Ultimo aggiornamento: 19/10/2021

Benvenuto nella nostra grande sezione dedicata al Glucomannano. Qui presentiamo tutti i prodotti che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti su internet. Vogliamo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior glucomannano per te. Puoi anche trovare le risposte alle domande più frequenti nella nostra guida. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti che dovresti conoscere se vuoi acquistare un prodotto a base di Glucomannan.




Sommario

  • Il glucomannano è una fibra alimentare che si ottiene in particolare dalla radice asiatica konjac. La caratteristica speciale della sostanza è la sua capacità di assorbire fino a 50 volte la sua stessa massa in acqua.
  • Essendo una sostanza puramente vegetale, sia i vegetariani che i vegani possono usarla senza esitazione.
  • L’obiettivo principale del principio attivo è chiaramente la sua capacità di ridurre il peso corporeo in un breve periodo di tempo. Inoltre, l’appetito può essere ridotto assumendolo.

Glucomannan: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

[productlist]

Glucomannan Test: I preferiti dagli editori Le migliori capsule di glucomannano per una dieta di 30 giorni

Questo prodotto utilizza una miscela di glucomannano e cromo per sostenere efficacemente una dieta. La dose giornaliera contiene 4 grammi di glucomannano, che non solo aiuta a perdere peso ma può anche mantenere i livelli di colesterolo a un livello normale. Il prodotto è prodotto in condizioni di laboratorio ed è privo di zucchero, grassi, lattosio e glutine. Allo stesso modo, non vengono utilizzati altri additivi nella produzione e le materie prime vengono testate per gli ingredienti nocivi prima della lavorazione. Il prodotto porta anche l’etichetta “Made in Germany”.

Le migliori capsule naturali di glucomannano

Questo integratore alimentare contiene anche glucomannano e cromo. Prendi 3×2 capsule al giorno, insieme a sufficiente liquido. Il prodotto è prodotto in Germania e quindi garantisce i più alti standard di qualità. Le capsule sono anche prive di coloranti e additivi e adatte ai vegani. Il prodotto contribuisce alla perdita di peso come parte di una dieta ipocalorica ed è quindi ideale per chiunque voglia decimare il suo peso in eccesso in modo più semplice.

Le migliori capsule di glucomannano ad alto dosaggio

Un prodotto che è perfetto per le diete più leggere grazie alle sue proprietà. L’utente prende una dose giornaliera di 4 grammi di glucomannano. È vegano al 100% e nella sua produzione vengono utilizzate solo materie prime testate in laboratorio che soddisfano alti standard di qualità. Il prodotto di fabbricazione tedesca contiene anche una dose di cromo per mantenere i livelli di colesterolo a un buon livello e allo stesso tempo normalizzare i livelli di zucchero nel sangue. Il produttore dà anche una garanzia di soddisfazione con questo prodotto.

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare il glucomannano

Cos’è esattamente il glucomannano?

Il glucomannano è una fibra alimentare solubile in acqua che si trova in numerosi alimenti. Si trova in dosi particolarmente elevate nella radice asiatica konjac. In senso stretto, è una sostanza simile all’amido che consiste in catene di carboidrati ramificate.

Il rizoma secco della radice di konjac, chiamata anche lingua del diavolo, consiste per più della metà di glucomannano, motivo per cui la pianta è particolarmente popolare come fonte. Inoltre, è considerata la fonte più importante della sostanza per il corpo umano. (Fonte: 123rf.com / Iamsumang B.)

Quali sono i benefici del glucomannano?

Prima di tutto, il glucomannano può aiutare a perdere peso. La radice di konjac stessa, nota per la sua alta quantità di glucomannano, è così composta: Il glucomannano è la fibra alimentare della radice di konjac. Hanno la proprietà di aumentare il loro volume di dieci volte quando si gonfiano con acqua o altri liquidi. Questo fa scattare la sensazione di sazietà molto prima. La risultante sensazione di sazietà dura anche molto più a lungo di quella di un pasto normale. Questo aspetto da solo rende il glucomannano un compagno prezioso per qualsiasi dieta. Il glucomannano previene anche le voglie e sopprime l’appetito.

I ricercatori hanno scoperto che i glucomannani riducono l’appetito perché hanno un effetto favorevole sui livelli di grelina. Nei loro studi, sono stati in grado di dimostrare che l’assunzione di glucomannano porta ad una diminuzione dei livelli di grelina e che questi rimangono bassi per ore. I glucomannani legano non solo l’acqua ma anche i grassi. Se i glucomannani vengono assunti con un pasto, assorbono una quantità considerevole dei grassi alimentari che contengono.

Simile ad una spugna, il glucomannano assorbe e lega i grassi alimentari in modo che non possano essere assorbiti dalla mucosa intestinale. I grassi vengono poi semplicemente espulsi di nuovo nelle feci senza avere la possibilità di depositarsi come cuscinetti di grasso sulla pancia o sui fianchi. L’assunzione regolare di glucomannano assicura quindi che vengano assorbiti meno grassi, contribuendo così a ridurre l’apporto calorico e sostenendo la perdita di peso.

Un altro vantaggio del glucomannano è il suo effetto positivo sulla digestione. Come altre fibre alimentari, i glucomannani si gonfiano nel tratto intestinale e migliorano i movimenti intestinali stimolando il movimento dei muscoli intestinali. Dal momento che molte persone in sovrappeso mangiano troppo a causa di un appetito corrispondente, il principio attivo può passivamente ma comunque efficacemente aiutarle ad assumere alla fine meno calorie.

Se la quantità raccomandata viene assunta regolarmente, una persona in sovrappeso può perdere diversi chili di peso corporeo in un breve periodo di tempo, per esempio 1-2 mesi

. Inoltre, i glucomannani hanno anche un effetto benefico sul sistema immunitario. Rafforzano i globuli bianchi che proteggono il nostro corpo da invasori indesiderati e combattono batteri, virus e altri microrganismi patogeni. Inoltre, il glucomannano può aiutare a ridurre i danni alle cellule dallo stress ossidativo perché aumenta la produzione di antiossidanti del corpo. Il sistema immunitario e tutte le nostre cellule possono quindi beneficiare del Glucomannano.

Quali sono gli effetti collaterali del glucomannano?

In linea di principio, l’assunzione di glucomannano è innocua secondo l’agenzia di protezione dei consumatori. Tuttavia, bisogna anche notare che la dose giornaliera raccomandata non dovrebbe essere superata in nessun caso. D’altra parte, gli effetti collaterali possono diventare un problema. Si tratta principalmente di problemi gastrointestinali come flatulenza, diarrea e dolore addominale. Inoltre, il glucomannano può inibire l’assorbimento delle vitamine liposolubili come la vitamina D, la vitamina E e la vitamina K se assunto in dosi eccessive.

Tuttavia, questi sono estremamente importanti per la nostra salute, per cui anche il sistema immunitario può essere indebolito. In forma di compresse, c’è anche il rischio che alcuni adulti, ma soprattutto i bambini, possano avere il problema della formazione di blocchi nella gola o nell’intestino. Bisogna quindi prestare particolare attenzione alle persone con anomalie strutturali dell’esofago o dell’intestino.

Qual è il dosaggio ottimale di glucomannano?

A seconda dello scopo, la risposta può variare. Per la perdita di peso, per esempio, un dosaggio di un grammo tre volte al giorno è raccomandato dagli esperti. Inoltre, bisogna tenere presente che l’assunzione è utile solo nei casi in cui avviene poco prima di un pasto. Come linea guida, si possono utilizzare 15 minuti.

Specialmente in forma di polvere, è altamente consigliabile bere abbastanza acqua durante l’assunzione. Altrimenti possono verificarsi blocchi nell’esofago e nel tratto respiratorio. (Fonte: 123rf.com / Opule B.)

Al contrario, quantità giornaliere da tre a dieci grammi sono ottimali per il diabete e il colesterolo alto. In caso di stitichezza, la quantità ottimale è di circa tre o quattro grammi.

Assicurati di chiedere al tuo medico come dovresti dosare il glucomannano, perché dipende sempre dal singolo caso!

Decisione: Quali tipi di glucomannano esistono e qual è quello giusto per te?

Fondamentalmente, si possono distinguere tre diversi tipi di glucomannano

  • Capsule
  • Polvere
  • Tablets

Cosa sono le capsule di glucomannano e quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle capsule di glucomannano?

Le capsule di Glucomannan si distinguono soprattutto per il fatto che sono completamente insapori. Inoltre, sono già dosati in modo che il dosaggio manuale non sia più necessario. Tuttavia, la capsula stessa dispiega il suo effetto solo dopo un certo periodo di tempo (di solito tra 30 e 90 minuti). La ragione di questo è che il guscio della capsula si dissolve solo nella zona dello stomaco.

Cos’è la polvere di glucomannano e quali sono i vantaggi e gli svantaggi della polvere di glucomannano?

La forma in polvere ti permette di usare la sostanza in vari modi. Per esempio, è possibile utilizzare la polvere per la cottura. Un altro vantaggio è il fatto che la polvere viene assorbita particolarmente velocemente dal corpo dopo l’ingestione, a differenza delle compresse o delle capsule. Tuttavia, è obbligatorio combinarlo con un liquido durante l’assunzione.

Cosa sono le compresse di glucomannano e quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle compresse di glucomannano?

Le compresse di Glucomannan si prendono per via orale in combinazione con acqua. Il dosaggio è già specificato in anticipo, il che è particolarmente vantaggioso per le persone con poche conoscenze. Inoltre, l’effetto viene rilasciato entro poco tempo dall’ingestione.

Criteri di acquisto questi fattori per confrontare e valutare il glucomannano

Di seguito vogliamo mostrarti quali fattori puoi usare per confrontare e valutare il glucomannano. Questo ti renderà più facile decidere se il glucomannano è adatto a te o no. In sintesi, questi sono:

  • Additivi
  • Dosaggio
  • Forma di dosaggio

Additivi

Oltre al glucomannano come ingrediente principale, alcuni prodotti contengono anche altre sostanze. Questi di solito hanno il compito di influenzare positivamente il corpo e/o la psiche. Uno di questi additivi, che viene spesso offerto in combinazione con il glucomannano, è l’oligoelemento cromo. Il cromo ha il compito di aumentare il metabolismo dei carboidrati in modo che una maggiore quantità di essi possa essere consumata in un certo tempo.

La combinazione di glucomannano e cromo è particolarmente benefica per le persone che mirano a perdere peso. Così, sia i grassi che i carboidrati possono diventare più veloci in modo più efficace. Inoltre, il cromo può accelerare efficacemente l’utilizzo dello zucchero e abbassare i livelli di colesterolo.

Dato che molte persone sono sottoalimentate con il cromo, l’assunzione dell’oligoelemento tramite un integratore alimentare dovrebbe portare ulteriori benefici al corpo. Alcuni prodotti contengono anche vitamine come la vitamina B2. Questa è una vitamina il cui compito è quello di svolgere un ruolo importante nel metabolismo. Una sottoalimentazione può manifestarsi in vari modi, come i cambiamenti della pelle e delle mucose o gli occhi che bruciano e si stancano rapidamente, così come l’annebbiamento delle lenti e la fotofobia.

Dosaggio

Una caratteristica importante per distinguere tra l’enorme varietà di prodotti è il rispettivo dosaggio. Questo può variare molto in alcuni casi, e dato che ognuno è diverso dagli altri a causa della sua dieta, stile di vita e predisposizioni genetiche, non esiste un unico dosaggio ottimale per tutti.

I prodotti ad alto dosaggio possono contenere dosaggi di 3000-4000 mg per capsula. Sono quindi più adatti in caso di colesterolo alto o diabete, dove dosi giornaliere da tre a dieci grammi sono ottimali. Tuttavia, sono troppo alti per la perdita di peso.

Poiché la quantità ottimale per perdere peso è di circa un grammo tre volte al giorno, un dosaggio di preferenza di un grammo per capsula/compressa ha senso. Nel caso della polvere, invece, non ha più importanza, poiché la quantità può essere semplicemente pesata di conseguenza e poi presa. Tuttavia, qui vale quanto segue: controlla sempre con il tuo medico.

Forma di dosaggio

In forma di polvere, il glucomannano è particolarmente versatile. La sostanza può essere utilizzata sia per la cottura che come additivo nelle bevande. Inoltre, il dosaggio è regolato individualmente in modo che possa essere sempre adattato alla quantità ottimale per il rispettivo scopo. Quando viene assunto per via orale, tuttavia, una quantità sufficiente di acqua è altamente consigliabile come combinazione, poiché la polvere può influenzare negativamente il tratto respiratorio abbastanza rapidamente.

Questa carenza colpisce in particolare le persone con problemi di deglutizione, motivo per cui le capsule sono più adatte in questi casi. Anche questi sono completamente insapori e possono essere presi particolarmente velocemente in combinazione con un liquido. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro a tutti che il glucomannano può essere rilasciato nel corpo solo dopo un certo periodo di tempo. La ragione di questo è che il guscio della capsula deve prima dissolversi nello stomaco. Poi il principio attivo può diffondersi nel corpo.

In alternativa, possono essere utilizzate anche delle compresse. Questi rilasciano la sostanza nel corpo in una fase iniziale, poiché la compressa inizia già a decomporsi nella mucosa orale. Anche qui, però, c’è il problema che la compressa può bloccare le vie respiratorie. Pertanto, le compresse non sono raccomandate per le persone con problemi di deglutizione.

Fatti da sapere sul glucomannano glucomannano può aiutare con il diabete?

Sono già stati pubblicati più di 20 studi sul glucomannano in relazione al diabete. In sintesi, si può dire che la sostanza beneficia chi ne è affetto perché ritarda il processo di svuotamento dello stomaco. I carboidrati vengono assorbiti e il livello di zucchero nel sangue non sale così rapidamente durante i pasti come avviene di solito. In uno studio pubblicato sulla rivista “Diabetes Care”, questo effetto è stato confermato.

Aggiungendo la polvere di konjac durante i trattamenti corrispondenti, il livello di zucchero nel sangue potrebbe essere abbassato. In altre parole, il glucomannano può aiutarti a contrastare sia il colesterolo alto che gli alti livelli di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna.

Cosa fa il glucomannano per prevenire l’aumento di peso?

Come detto prima, il glucomannano può essere usato efficacemente per ridurre il peso corporeo. Così facendo, la sostanza ha un insieme di benefici che si completano perfettamente. Uno di questi è una sensazione accelerata di sazietà. Le fibre alimentari, come il glucomannano, aiutano efficacemente ad aumentare il volume del cibo senza influenzare la quantità di energia. In altre parole, il rapporto tra calorie e volume è influenzato positivamente. Nel processo, i segnali di soppressione dell’appetito vengono fatti circolare riducendo il rilascio dell’ormone grelina.

La grelina è un ormone che stimola l’appetito. Un altro vantaggio è il fatto che il glucomannano è considerato un prebiotico. Gli acidi grassi a catena corta influenzano la sensazione di fame stimolando le pareti intestinali a rilasciare ormoni che sopprimono la fame, come il peptide YY (PYY). Un gran numero di studi sono già stati pubblicati confermando un effetto positivo del glucomannano sul peso corporeo: Studio; Durata; Dose giornaliera; Perdita di peso

Qual è il background storico del glucomannano?

La radice di Konjac, o lingua del diavolo, è un alimento comune in Asia, particolarmente ricercato per la sua grande quantità di amido. Numerosi alimenti sono stati prodotti dalla pianta, dalla farina di konjac alla gelatina. Di conseguenza, il tubero della radice konjac è anche popolare come sostituto vegano della gelatina. L’età esatta in cui il tubero è stato utilizzato per la prima volta può essere ipotizzata solo fino ad ora. Nel “Shennong Bencaojing”, il più antico libro cinese sulle piante medicinali e l’agricoltura, la pianta è stata descritta quasi 5.000 anni fa.

Secondo le ricerche, tuttavia, la pianta è emersa piuttosto nel secondo secolo prima di Cristo. La radice di Konjac è la pianta più importante come fonte di glucomannano. Era usato nella cucina asiatica già 1.500 anni fa, soprattutto come agente di carica e come gelatina e addensante. Secondo le conoscenze attuali, nessun’altra fibra alimentare è in grado di legare quantità così grandi di acqua come il glucomannano.

Riferimenti (5)

1. V Vuksan, S Panahi, M Lyon, A L Rogovik, A L Jenkins, L A Leiter. Viscosity of Fiber Preloads Affects Food Intake in Adolescents. Nutr Metab Cardiovasc Dis. Sep 2009; 19 (7), 498-503.
Fonte

2. S Chearskul, W Kriengsinyos, S Kooptiwut, S Sangurai, S Onreabroi, M Churintaraphan, N Semprasert, W Nitiyanant. Immediate and Long-Term Effects of Glucomannan on Total Ghrelin and Leptin in Type 2 Diabetes Mellitus. Diabetes Res Clin Pract. Feb 2009; 83 (2), e40-2.
Fonte

3. C M Gallaher, J Munion, R Hesslink Jr, J Wise, D D Gallaher. Cholesterol Reduction by Glucomannan and Chitosan Is Mediated by Changes in Cholesterol Absorption and Bile Acid and Fat Excretion in Rats. J Nutr. Nov 2000; 130 (11), 2753-9.
Fonte

4. L Marzio, R Del Bianco, M D Donne, O Pieramico, F Cuccurullo. Mouth-to-cecum Transit Time in Patients Affected by Chronic Constipation: Effect of Glucomannan. Am J Gastroenterol. Aug 1989; 84 (8), 888-91.
Fonte

5. Wen-Tzu Wu, Hsiao-Ling Chen. Konjac Glucomannan and Inulin Systematically Modulate Antioxidant Defense in Rats Fed a High-Fat Fiber-free Diet. J. Agric. Food Chem. 2011; 59, 17, 9194-9200
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Wissenschaftliche Studie
V Vuksan, S Panahi, M Lyon, A L Rogovik, A L Jenkins, L A Leiter. Viscosity of Fiber Preloads Affects Food Intake in Adolescents. Nutr Metab Cardiovasc Dis. Sep 2009; 19 (7), 498-503.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
S Chearskul, W Kriengsinyos, S Kooptiwut, S Sangurai, S Onreabroi, M Churintaraphan, N Semprasert, W Nitiyanant. Immediate and Long-Term Effects of Glucomannan on Total Ghrelin and Leptin in Type 2 Diabetes Mellitus. Diabetes Res Clin Pract. Feb 2009; 83 (2), e40-2.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
C M Gallaher, J Munion, R Hesslink Jr, J Wise, D D Gallaher. Cholesterol Reduction by Glucomannan and Chitosan Is Mediated by Changes in Cholesterol Absorption and Bile Acid and Fat Excretion in Rats. J Nutr. Nov 2000; 130 (11), 2753-9.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
L Marzio, R Del Bianco, M D Donne, O Pieramico, F Cuccurullo. Mouth-to-cecum Transit Time in Patients Affected by Chronic Constipation: Effect of Glucomannan. Am J Gastroenterol. Aug 1989; 84 (8), 888-91.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Wen-Tzu Wu, Hsiao-Ling Chen. Konjac Glucomannan and Inulin Systematically Modulate Antioxidant Defense in Rats Fed a High-Fat Fiber-free Diet. J. Agric. Food Chem. 2011; 59, 17, 9194-9200
Vai alla fonte
Recensioni