Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

17Prodotti analizzati

14Ore di lavoro

3Fonti e riferimenti usati

55Commenti valutati

L’estate sta iniziando e i gommoni sono il desiderio di molte persone che vogliono godersi l’acqua con la famiglia, gli amici o in coppia. Sono ideali per la spiaggia, le gite al lago o le avventure sul fiume. La maggior parte delle persone pensa che comprare un gommone sia semplice, ma ci sono diverse caratteristiche da considerare.

In questo articolo, conoscerai i tipi di zattere gonfiabili che esistono e tutte le risposte alle domande più frequenti. Ti aiuterà anche a decidere quale barca si adatta meglio alle tue esigenze in modo che tu possa prendere la decisione giusta senza pentirtene. Se vuoi essere il re dei gommoni quest’estate, continua a leggere!




Le cose più importanti da sapere

  • Le barche gonfiabili hanno grandi vantaggi rispetto alle barche a scafo rigido. Possono essere piegati per essere riposti o trasportati e sono molto maneggevoli. Hanno un’enorme galleggiabilità, stabilità e alta resistenza agli urti e alle forature.
  • I più venduti sono i gonfiabili con pavimenti che si ripiegano per essere riposti. E i semi-rigidi, più potenti, con pavimenti duri che non possono essere smontati. I galleggianti possono essere sgonfiati su entrambi e sono super comodi da riporre. Possono essere messi dentro la macchina o nella barca.
  • Queste barche sono adatte a chiunque anche se non ha esperienza di navigazione. Sono facili da mantenere e da riparare. Alcune offrono già, e altre puoi aggiungere tutte le caratteristiche di una barca più potente, ma senza gli svantaggi di una barca più potente.

Gommone: la nostra selezione

Guida all’acquisto: Cosa devi sapere sui gommone

Al giorno d’oggi, le barche gonfiabili hanno guadagnato terreno rispetto alle barche in fibra rigida. Questo è dovuto principalmente ai miglioramenti di queste barche in termini di resistenza, galleggiamento e comfort, tra gli altri vantaggi. Le attività nautiche o ricreative non sono più solo per i professionisti, ma è importante essere consapevoli di alcune questioni tecniche.

barca en rio

Le barche gonfiabili si dividono principalmente in barche gonfiabili e semirigide, entrambe con tubi d’aria. (Fonte: ammit: 22181640/ 123rf)

Quali tipi di gommone esistono?

Le barche gonfiabili si dividono principalmente in barche gonfiabili e semirigide, entrambe con tubi d’aria. Se quello che vogliamo è una barca facile da maneggiare e trasportare per uso ricreativo o anche per la pesca, il gonfiabile è il migliore.

D’altra parte, se vogliamo imbarcarci al largo o fare viaggi più lunghi, avremo bisogno di un RIB più potente. Diamo un’occhiata più da vicino alle differenze.

Pneumatico RIBs
Pavimento flessibile o fatto di tavole di alluminio o compensato se sono più grandi Il pavimento è uno scafo rigido in fibra di vetro.
Possono essere completamente piegati per essere riposti e trasportati all’interno dell’auto A causa del loro scafo, non possono essere piegati, quindi devono essere trasportati nella barca o nel rimorchio.
Sono stabili anche se non portano una grande quantità di carico Grande stabilità e capacità di carico.
Hanno un motore fuoribordo che è facilmente azionabile manualmente Di solito hanno un pannello di controllo all’interno della barca.
Sono ideali per la costa e per visitare le baie Sono adatti alla navigazione d’altura.
Avrai bisogno di un’assicurazione solo se usata come barca ausiliaria per un’altra barca Hai bisogno di documentazione ricreativa, registrazione, assicurazione, titolo e ispezioni ITB.

Quali vantaggi hanno i gommone rispetto alle altre barche?

I vantaggi delle barche gonfiabili attualmente in vendita superano quelli di altri tipi di barche come la tipica barca in fibra piena. Un chiaro esempio è che questi ultimi occupano molto spazio e non possono essere compressi come i gommoni. Hanno anche dei tubi d’aria che li rendono più resistenti e stabili. Vediamo quali altri vantaggi hanno.

Vantaggi
  • Facile da trasportare
  • Non occupano troppo spazio
  • Sono più galleggianti e possono sostenere più peso
  • Sono più manovrabili
  • Sono più resistenti agli urti
  • Sono più stabili e difficilmente ondeggiano
Svantaggi
  • Vita più breve rispetto alle barche rigide.

Qual è la manutenzione di un gommone?

Dovrebbero essere puliti dopo ogni uscita con acqua dolce, sia i galleggianti che le chiglie, il pavimento rimovibile e altre parti. È meglio utilizzare prodotti o saponi specifici. L’ecosistema marino e il sole deteriorano le barche.

Per questo motivo, non è consigliabile lasciarli all’ormeggio per lunghi periodi di tempo, ma conservarli in zone asciutte e chiuse o coperti da teloni. Se vuoi sgonfiarlo e conservarlo piegato, è fondamentale che sia asciutto e che il sacco non sia troppo stretto.

D’altra parte, è importante mantenere sempre il gonfiaggio alla pressione indicata dal produttore.

Inoltre, controlla che non ci siano tagli o urti sulle valvole, e se ci sono, dovrebbero essere corretti con dei cerotti. Fai attenzione agli oggetti appuntiti come ganci o pietre, perché possono graffiare la barca. Inoltre, dobbiamo controllare che la sicurezza o altri oggetti siano in buone condizioni. Ci riferiamo a gilet, razzi, remi, trasmettitori, sonde e così via.

Come trasportare un gommone?

Se la barca è un piccolo gonfiabile, di solito puoi metterla dentro la macchina per trasportarla. Devi solo sgonfiarlo, piegarlo correttamente e metterlo nella sua borsa. Ricordati di farlo dopo averla pulita con acqua fresca e averla asciugata bene.

Per portarlo in acqua, se non è troppo pesante puoi spingerlo tu stesso. In caso contrario, compra una rampa che ti risparmierà sforzi inutili. Ci sono anche delle rampe nei porti, anche se di solito hanno un costo per l’utilizzo.

Nel caso dei RIB, puoi sempre trasportarlo nella barca o su un rimorchio. Quando lo alzi e lo abbassi dalla barca, usa delle carrucole o compra uno dei diversi assistenti di carico che esistono, come quelli con rotazione laterale. Se non usi un rimorchio, le rotaie sono la soluzione per portarlo in acqua.

Secondo il regolamento del traffico, la barca non può sporgere dai lati dell’auto. E può sporgere dal retro fino al 15% della lunghezza dell’auto. Posiziona la piastra riflettente rossa e bianca sul carico sporgente.

Come riparare una foratura in un gommone?

Per prima cosa, per individuare la foratura, mescola acqua e sapone e applicalo a mano o spruzzalo su tutte le parti gonfiabili della barca. Ovunque appaiano delle bolle, c’è una foratura. Poi, attaccheremo una specie di nastro adesivo intorno alla foratura.

In questo modo, quando applicheremo la colla, la colla rimarrà solo sulla fessura e non macchierà il resto del galleggiante.

Se la barca è in PVC, sarà sufficiente pulire la crepa con un solvente specifico. Se la barca è fatta di neoprene, carteggia un po’ prima finché non perde la sua lucentezza, facendo attenzione a non esagerare. Dopo la levigatura e la pulizia, applica la colla sia alla toppa che alla foratura.

È importante scegliere il tipo di colla in base al materiale della barca. Uniamo le due parti e usiamo una spatola o un rullo per lisciarlo in modo che non ci siano bolle. Il cerotto dovrebbe coprire, oltre alla fessura, circa due centimetri tutto intorno. Tutto ciò che rimane è controllare che la toppa sia correttamente incollata e rimuovere il nastro.

bote en rio

La vita del tuo gommone non è finita dopo una foratura. Ci sono kit speciali per queste situazioni. (Fonte: vitusia: 121585030/ 123rf)

Come mettere una sonda nel gommone?

Le sonde sono essenziali per rilevare la distanza della barca dal fondale e per evitare possibili collisioni con rocce o altri elementi. Ci sono delle staffe per posizionare la sonda e il trasduttore.

Tuttavia, non è così facile montare questi dispositivi su un gommone, poiché la maggior parte delle staffe sono barre che devono essere avvitate e i fori devono essere praticati. È vero che ci sono alcune marche che vendono supporti a ventosa per il trasduttore.

Così come le cinghie regolabili per il trasduttore. La soluzione più comune è quella di incollare i portacanne ai galleggianti. Sia il sonar che il trasduttore, nello stesso modo in cui si incollerebbe una toppa. Puoi poi attaccare facilmente i dispositivi alle staffe.

Un altro modo è quello di mettere una tavola come sedile nella tua barca, in modo da poterci avvitare l’ecoscandaglio. Sui RIB, questi dispositivi possono essere posizionati sul comando del timone e sullo scafo.

Ricorda sempre di posizionare il trasduttore sul suo lato lontano dall’elica e orizzontale rispetto alla superficie dell’acqua.

Criteri di acquisto

Non è facile prendere una decisione su quale gommone scegliere. Tutti offrono una varietà di caratteristiche a seconda delle loro dimensioni, del materiale, dell’immergibilità e dell’uso previsto. A seconda di tutti questi criteri, diverse barche saranno adatte a te.

Dimensioni e capacità

Quelli progettati per 1 o 2 persone sono i più comuni e hanno una dimensione di 200 cm di lunghezza, 120 cm di larghezza e 45 cm di altezza. Quelli da 3 a 5 passeggeri di solito misurano circa 366 x 168 x 43 cm. Più larga è la barca, più stabile ma meno manovrabile sarà.

È importante guardare le istruzioni dei produttori, che ti informano sul peso e sul numero di passeggeri che la barca può contenere.

Tieni presente che se superi il numero di passeggeri, sarà più instabile e a rischio di affondare. Le barche a 2 passeggeri possono contenere circa 100 kg, quelle più grandi circa 370 kg. E quando si tratta di RIB con un motore, possono contenere fino a 600 kg.

bote hinchable en agua

Le barche gonfiabili e semirigide sono l’opzione più comoda e hanno molti vantaggi. (Fonte: Olga Yastremska: 98351584/ 123rf)

Materiale

Il materiale dei galleggianti determina la durata della barca, i più comuni sono il neoprene Hypalon e il PVC. Quest’ultimo è una buona scelta per il tempo libero e gli sport acquatici, ma se usi la tua barca per lavoro, Hypalon è meglio.

  • Il PVC è abbastanza durevole, leggero, resistente alle forature e agli strappi e al grasso derivato dal catrame. Tuttavia, non tollera bene le scottature intense e altri elementi abrasivi.
  • Hypalon è più spesso, resistente ai raggi UV e alle abrasioni, così come ai prodotti chimici. Resiste a condizioni estreme e dura più a lungo, anche se è più costoso.

Galleggiamento e stabilità

Il fattore più importante che determina la sommergibilità e la stabilità di qualsiasi barca è il suo pavimento. In generale, le marche di oggi offrono barche di buona qualità e anche quelle con pavimenti gonfiabili sono abbastanza stabili e sicure. I migliori in termini di galleggiamento sono i seguenti:

  • Pavimentazione ad aria: utilizzano un sistema che li rende molto rigidi, stabili e perfetti per la ricreazione e la bassa velocità. La cosa negativa è che, essendo gonfiabili, se si verifica una foratura, è più facile che affondino. Anche se questo non è molto comune, dato che sono abbastanza resistenti. Alcuni incorporano doghe inferiori pieghevoli che li rendono più stabili.
  • Pavimentazione rigida in alluminio: sta diventando sempre più popolare, in quanto è molto durevole, ha una resistenza migliore della maggior parte degli altri materiali, è conveniente da mantenere ed è più leggera del vetro e utilizza meno energia. Hanno una galleggiabilità assoluta e sono molto difficili da affondare. Lo svantaggio principale è che sono più costosi.

Usa

I gommoni ricreativi sono barche gonfiabili molto semplici. Non sono adatti alle onde forti e non sono veloci in termini di velocità. Ma sono ciò di cui hai bisogno se vuoi fare brevi viaggi con la famiglia sulla costa, sui laghi o su fiumi tranquilli.

Le barche da diporto possono anche essere utilizzate per la pesca. Tuttavia, si raccomanda una barca a fondo rigido o gonfiabile con alta pressione e alta capacità di carico.

Se hai intenzione di praticare sport acquatici con la tua barca, hai bisogno di velocità. Pertanto, l’opzione migliore è di solito un semirigido o un gonfiabile con un motore potente. Le barche leggere con pavimenti in alluminio sono le migliori. Avrai anche bisogno di spazio per trasportare i tuoi sci o le tue tavole.

Riassunto

Come puoi vedere, questo tipo di barca è facile da usare e mantenere da chiunque non abbia una vasta conoscenza del mondo nautico. Ci vuole solo qualche conoscenza di base per farli durare anni. Sono incredibilmente comode da portare in spiaggia e sono a prova di foratura.

Nel caso tu avessi qualche dubbio sul perché sono così popolari tra gli utenti, ti abbiamo certamente convinto dei loro vantaggi! Ricorda sempre i criteri che devi prendere in considerazione per essere sicuro di non fare la scelta sbagliata. Questa sarà la tua estate più divertente e avventurosa finora?

Scrivici le tue esperienze e i tuoi dubbi nei commenti. Ti invitiamo a condividere l’articolo sui social network se lo hai trovato utile.

(Fonte dell’immagine in primo piano: server: 87255915/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni