guinzaglio-per-bambini-principale-xcyp1

Sì, hai capito bene: guinzaglio per bambini. Può sembrare strano a noi che viviamo in Italia, ma la verità è che in molti altri paesi l’uso di questo tipo di imbrachi di sicurezza per i più piccoli è una pratica molto comune. In effetti, grazie a loro si evitano molti incidenti dei quali in seguito potresti pentirti per tutta la vita.

Quando i bambini iniziano a camminare, tutto ciò che vogliono è scoprire il mondo che li circonda. A molti suoneranno familiari quelle corse su e giù per la strada rincorrendo il proprio figlio. E la paura che comportano, dal momento che nessuno vuole che gli accada nulla. Con questo guinzaglio avrai il tuo “piccolo” sempre sotto controllo.

Le cose più importanti in breve

  • È un dato di fatto che i bambini imparino a camminare prima che a essere consapevoli dei pericoli che li circondano. Tuttavia, noi adulti sì che conosciamo tutti questi rischi, e ci possiamo spaventare quando i nostri figli decidono di correre per strada.
  • Il guinzaglio per bambini è un accessorio di sicurezza molto pratico che ti consente di controllare i tuoi piccoli corridori, offrendo loro la libertà di cui hanno bisogno per scoprire e conoscere il mondo.
  • Al momento di scegliere il guinzaglio per bambini che si adatti meglio alle tue esigenze, è importante tenere in conto fattori quali sicurezza, dimensioni, materiale e qualità. In questo modo saprai che l’acquisto andrà a buon fine.

Classifica: I migliori guinzagli per bambini sul mercato

A causa della scarsa popolarità dei guinzagli per bambini nel nostro paese, è normale avere dubbi al momento di sceglierne uno adatto alle proprie esigenze. Per aiutarti in questa importante decisione, abbiamo selezionato i cinque migliori guinzagli disponibili oggi sul mercato. Ce ne sono per tutti i gusti!

Posto n° 1: OFUN

Questo prodotto venduto da Ofun comprende sia il guinzaglio a zainetto, sia il bracciale da polso. Il primo ha un design piacevole con chiusura a scatto ed è realizzato con materiali confortevoli per i più piccoli. Il bracciale arriva fino a 2 metri di lunghezza ed è in acciaio inossidabile avvolto in plastica resistente.

Le recensioni di questo prodotto sono quasi completamente positive. La qualità viene giudicata ottima e il kit è ideale per andare a giro nelle strade affolate con i bimbi più piccoli. Aiutano sia a dare libertà ai bimbi che ad insergnarli i pericoli. Solo una recensione si lamenta perché le istruzioni non sono in italiano.

Posto n° 2: Lehoo Castle

Esattamente come il precedente articolo, anche questo kit comprende sia guinzaglio a zainetto che bracciale lungo 2 metri. Quest’ultimo è realizzato in cotone ed è traspirante, quindi confortevole sia per i bimbi che per gli adulti. La sua dimensione è regolabile e la polsiera si chiude con una chiave apposita.

100% positive le recensioni, con solo una lamentela di rottura appena arrivato (lo consideriamo un prodotto difettoso). Considerato utile e pratico per i bimbi tra i due o i tre anni, viene anche accettato dai piccoli grazie per il design che hanno. La tracolla si regola bene e la comodità per i bimbi è assicurata.

Posto n° 3: Yimidear

Con un design a topolino, questo guinzaglio a zainetto è realizzato in cotone e nylon, materiali che assicurano da una parte comfort e dall’altra resistenza e durata. Include una cinghia lunga circa 1,5 metri, ha le bretelle regolabili che lo rendono particolarmente adatto fino ai 3 anni circa e la sicurezza è garantita grazie alla chiusura a click.

Anche in questo caso i commenti all’acquisto sono soddisfatti del prodotto. Oltre a essere piacevole da indossare per i bambini (anche se non tutti lo amano per ovvi motivi), è ben regolabile e quindi utile per più tappe della crescita.

Posto n° 4: Btsky

Se il prodotto precedente poteva essere considerato unisex, questo guinzaglio per bambini è più adatto alle femmine, per la sua forma a farlalla e il colore rosa. La cinghia misura 1,25 metri e può essere rimossa senza difficoltà lasciando sulle spalle della bambina lo ‘zainetto’.

Le opinioni (tutte positive anche in questo caso) lo considerano molto carino e valido, si regola bene e le bambine lo adorano particolarmente per il suo design. Risulta conforme a ciò che si vede nelle foto e il rapporto qualità prezzo è considerato ottimo.

Posto n° 5: Yokunat

Se invece del guinzaglio vero e proprio ti è sufficiente il bracciale, questo set potrebbe fare al caso tuo. I materiali sono il cotone per il polso e l’acciaio ricoperto per la parte che si estende fino a 1,5 metri. La chiusura è a velcro e i colori sono blu e arancio, non ce ne sono altri disponibili.

Prodotto particolarmente apprezzato per il rapporto qualità prezzo visto il set da due bracciali. È un’idea che molti apprezzano rispetto al tradizionale guinzaglio e dona comunque la sicurezza necessaria in mezzo a tanta gente. Qualcuno dice che calza un po’ grande, quindi consigliato a partire dai 18 mesi.

Guida all acquisto: Tutto quello che devi sapere sul guinzaglio per bambini

L’uso del guinzaglio per i bambini è ancora poco diffuso nel nostro paese. Pertanto, molti genitori non hanno ancora sentito parlare di questo accessorio. Nel momento in cui si presenta la possibilità di provarlo, possono sorgere diverse domande. Per chiarire i tuoi dubbi tutti, oggi rispondiamo alle domande più frequenti.

guinzaglio-per-bambini-prima-xcyp1

Un guinzaglio di sicurezza è un accessorio molto utile per mantenere sotto controllo i più piccini. (Fonte: Olesia Bilkei: 48001006/ 123rf.com)

Cos’è un guinzaglio per bambini e quali sono i suoi vantaggi?

Un guinzaglio per bambini è un accessorio di sicurezza molto pratico per tenere sotto controllo i più piccoli quando sei in strada o in luoghi affollati. La sue similitudini con i guinzagli per cani hanno scatenato un acceso dibattito tra i difensori di questo metodo e coloro che lo criticano. Diamo un’occhiata ad alcuni dei suoi vantaggi e svantaggi:

Vantaggi
  • Controllare il bambino in ogni momento
  • Evitare incidenti o smarrimento
  • Tranquillità quando si cammina con i propri figli in spazi pubblici affollati
  • Aiuto per l’educazione
Svantaggi
  • Può risultare antiestetico
  • Non usato correttamente può causare traumi fisici o emozionali nel bambino

Come puoi vedere, gli svantaggi dipendono solo dall’uso che farai del guinzaglio. E i vantaggi riducono significativamente i rischi di pericolo per i bambini ed aumentano la tranquillità dei genitori. Pertanto, se le istruzioni vengono seguite correttamente, è un accessorio di sicurezza da cui puoi trarre molti vantaggi.

Quanti tipi di guinzagli per bambini esistono?

Sebbene sicuramente con il passare del tempo e l’aumento dell’uso di questo tipo di accessorio di sicurezza si produrranno modelli nuovi e sempre più avanzati, per il momento possiamo parlare di tre tipi principali. Ognuno di loro ha caratteristiche diverse, ma perseguono tutti un unico obiettivo: la sicurezza dei bambini.

  • Guinzagli tradizionali: si compongono di un imbrago dal quale parte il guinzaglio. È il modello più semplice e anche più discreto.
  • Guinzaglio con zainetto: dal momento che si è dibattuto a lungo circa l’aspetto estetico di passeggiare con i figli al guinzaglio, questi nuovi modelli incorporano uno zainetto (normalmente di forme divertenti) dal quale esce il cordino. In questo modo, la sensazione di portare il bambino al guinzaglio viene dissimulata dallo zainetto che attira l’attenzione.
  • Guinzaglio da polso: quest’ultimo tipo consiste in due bracciali in velcro raccordati da un guinzaglio elastico. Un bracciale è per il bambino e l’altro per l’adulto, in maniera tale da tenerli uniti.

La preferenza per un tipo o per un altro dipende solo ed esclusivamente dai tuoi gusti e necessità. Mentre i guinzagli da polso offrono meno “libertà”, poiché tendono ad essere più corti, quelli con zaino offrono un design divertente che piacerà ai bambini. D’altra parte, se non utilizzerai il guinzaglio con troppa frequenza, quello tradizionale è l’ideale.

guinzaglio-per-bambini-xcyp1

Il guinzaglio per bimbi deve adattarsi all’età di tuo figlio.
(Fonte: Famveldman: 30779996/ 123rf.com)

Come so se mio figlio si adatterà ad usare un guinzaglio per bambini?

La domanda può sembrare ovvia, ma molti genitori hanno difficoltà a stabilire il limite oltre il quale ciò che il loro bambino fa diventa “ inaccettabile”. Quasi tutti i bambini sono molto attivi e, quando iniziano a camminare, il loro unico interesse è scoprire sempre più cose sull’ambiente circostante. Ecco perché possono lanciarsi in inaspettate corse.

Per decidere se è necessario utilizzare un guinzaglio per bambini, ti consigliamo di esaminare due aspetti. Da un lato è adatto se tuo figlio è un grande sperimentatore e atleta, ma è ancora troppo piccolo per capire i pericoli che lo circondano. Dall’altro, puoi sceglierlo per una maggiore tranquillità quando esci, perché senti di non aver abbastanza controllo sul piccolo e sull’ambiente che vi circonda.

Tina BrysonPsicologa infantile

“I genitori che usano il guinzaglio con i propri figli lo fanno solo per motivi di sicurezza. Molti genitori pensano infatti che portare i bambini al guinzaglio in un posto pieno di persone, o quando sono in vacanza in un luogo sconosciuto, può essere un modo per evitare rischi inutili.”.

Cosa devi tenere in considerazione prima di usare un guinzaglio per bambini?

I guinzagli di sicurezza sono articoli nuovi, che non hanno ancora una grande diffusione. Pertanto, potresti commettere errori quando li utilizzi per la prima volta. Gli specialisti del settore raccomandano di essere attenti ad alcuni aspetti che ti permetteranno di farne un uso corretto. Prendi nota!

  • Prima di tutto, devi spiegare al bambino cos’è il guinzaglio e per cosa lo utilizzi. È essenziale che capisca il concetto.
  • Una volta comprese le ragioni, se grande abbastanza, per lui sarà più facile accettare il guinzaglio.
  • Non devi mai perdere di vista l’obiettivo di questo accessorio: la sicurezza. Non deve mai essere usato come punizione o per altri scopi.
  • Non devi guidare il bambino con il guinzaglio come se fosse un cane.
  • È importante che, nonostante sia legato, il bambino si senta libero di muoversi. Per questo, l’ideale è rispettare i suoi tempi (fermarsi a guardare qualcosa se lo chiede, per esempio).
  • La cosa fondamentale è essere consapevoli che il guinzaglio fornisce sicurezza, ma ciò non significa che possiamo abbassare la guardia e non essere attenti sempre.

Considerando tutti questi fattori, otterrai il massimo dal guinzaglio per bambini, che adempirà alla sua funzione. Potrai fare domande ai commessi in negozio o al pediatra se, con la pratica, ti sorgeranno alcuni dubbi. È sempre meglio informarsi che utilizzare impropriamente i prodotti.

Per quali età è consigliato l’uso del guinzaglio per bambini?

Una cosa da tenere a mente è che il guinzaglio per bambini funziona solo quando i bambini sono già capaci di camminare perfettamente. In altri casi non avrebbe molto senso. Ricorda che lo scopo di questi guinzagli di sicurezza è impedire ai bambini di perdersi quando siamo in strada.

Sebbene ogni bambino sia diverso, l’età media in cui verrà utilizzato maggiormente questo accessorio è compresa tra i dodici e i trentasei mesi. Da quel momento in poi, tuo figlio avrà sviluppato a sufficienza la capacità di evitare alcuni pericoli che esistono rimanendo vicino ai suoi genitori, ed il guinzaglio non sarà più necessario.

guinzaglio-per-bambini-seconda-xcyp1

Esistono guinzagli di dimensioni e lunghezze diverse.
(Fonte: Noriko Cooper: 69121572/ 123rf.com)

Qualche consiglio per trarre il massimo dal guinzaglio per bambini?

Dal momento che lo userai, cerca di fare il possibile affinché il guinzaglio per bambini dia i migliori risultati. Anche se non è un accessorio difficile da usare, ti citiamo alcuni consigli molto utili per aiutarti a trarre il massimo vantaggio da questo moderno e funzionale articolo per l’infanzia.

  • Il guinzaglio non è da utilizzarsi per insegnare al bimbo a deambulare. È imprescindibile che il tuo bambino abbia già imparato a camminare da solo. Dovrai aspettare che cammini solo prima di utilizzare il guinzaglio.
  • È importante introdurre il “nuovo compagno di passeggiate” al bambino in maniera divertente, cosicché lo utilizzerà con piacere.
  • Evita gli strattoni. Il bambino non è un cane e potrai parlare con lui in caso di necessità per spiegargli cosa succede.
  • Utilizzare il guinzaglio come punizione non è consigliabile. Utilizzando il guinzaglio in questo modo improprio, il bambino lo associerà ad una punizione e non vorrà mai più indossarlo.
  • L’ideale è che il bambino noti il meno possibile che è vincolato all’adulto. Dovrai accompagnarlo nei suoi passi e rispettare, per quanto possibile, la direzione che il bambino vuole prendere.

Sono suggerimenti davvero semplici da seguire ma ti saranno di grande aiuto. Ah! Abbiamo dimenticato la cosa più importante: non devi risentirti se altri genitori non condividono l’uso di questi tipi di articoli. Ricorda che non stai facendo del male ai tuoi figli, e l’utilizzo del guinzaglio ha come unica finalità la loro sicurezza.

Un guinzaglio per bambini è uguale ad un imbrago per imparare a camminare?

Molte volte vengono confusi, ma no, non sono la stessa cosa. È vero che si somigliano, almeno per quanto riguarda l’estetica, ma la finalità dell’uno e dell’altro sono totalmente diverse. Mentre il guinzaglio per bambini, come abbiamo già spiegato, serve a controllare i piccoli quando siamo per strada, le imbragature servono ad assicurare stabilità nei loro primi passi.

La differenza fondamentale è che il guinzaglio non può essere utilizzato se il bambino non sa camminare autonomamente. L’imbracatura, di contro, è un aiuto in tale apprendimento, in quanto fornisce sicurezza e mantiene il bambino nella postura corretta per imparare a camminare. Si potrebbe quindi dire che l’utilizzo dell’imbracatura precede quello del guinzaglio.

View this post on Instagram

#siamolive #guinzaglioperbimbi #ecchilo

A post shared by KKY | Hamburgers & Techno (@knick.knack.yoda) on

Oltre il guinzaglio per bambini, che altri sistemi esistono per evitare che mio figlio si perda?

Al giorno d’oggi fortunatamente potrai trovare diversi sistemi che impediscono ai bambini di perdersi in aree affollate. I più usati sono i braccialetti identificativi. Chiaramente, non sono sicuri come i guinzagli per bambini, poiché con questi ultimi non perderai mai di vista tuo figlio, ma sono anch’essi molto utili.

Questi braccialetti portano il nome del bambino e un numero di contatto. In questo modo, quando il piccolo si perde e qualcuno lo trova, dovrà solo chiamare il numero che avrai scelto e potrai andare a cercarlo. Pertanto, questo sistema serve più a trovare i bambini che a impedire loro di separarsi da noi. Oggi si usano anche i bracciali con GPS integrato.

Criteri di acquisto

Quando scegli un qualsiasi prodotto, a maggior ragione se è per i tuoi figli, devi tenere conto di alcuni aspetti che garantiscano la migliore scelta in relazione alle tue esigenze. Qui di seguito, parleremo dei criteri principali per l’acquisto di un guinzaglio per bambini:

  • Età
  • Materiale
  • Durata
  • Design
  • Sicurezza

Età

Il guinzaglio per bambini dovrebbe adattarsi all’età di tuo figlio. Pertanto, questo è il primo aspetto che devi valutare. Esistono guinzagli di diverse dimensioni e con lunghezze diverse a seconda della distanza che vuoi lasciare tra te ed il “piccolo”. Per quanto riguarda quest’ultima, non devi esagerare, poiché potrebbe diventare un ostacolo per le altre persone.

Esistono guinzagli di dimensioni regolabili, che sono fantastici e durano più a lungo. I bambini crescono a passi da gigante e, nel corso dell’anno o poco più durante il quale utilizzerai questo sistema di sicurezza, dovrai sicuramente cambiare dimensione più volte. È importante che abbia dimensioni appropriate in modo da non risultare fastidiosa.

Materiale

Il guinzaglio viene indossato sui vestiti, non starà quindi a diretto contatto con la pelle del tuo bambino. Ciononostante, la scelta del materiale è importante, non solo per motivi di salute dei bambini, ma anche per il comfort. Come regola generale, questi tipi di articoli sono realizzati in tessuti e materiali resistenti.

È inoltre preferibile scegliere un guinzaglio che possa essere lavato in lavatrice senza causare un deterioramento. Dovrai tenere presente che questo accessorio vi accompagnerà nelle vostre giornate e ne ritornerà sporco. Pertanto, più facile è da pulire, meglio è. In accordo con questo criterio, è ideale trovare il giusto equilibrio tra resistenza e comfort.

Durata

La durabilità, dal canto suo, è strettamente correlata ai due aspetti sopra menzionati. In un certo senso, acquistare più di un guinzaglio per bambini per il breve periodo in cui li utilizzerai può risultare antieconomico. Quindi, sceglierne uno con dimensioni regolabili che si adatti alla crescita del bambino è senza dubbio una buona idea.

D’altro canto, maggiore è la qualità del materiale con cui è realizzato, più resistente sarà a cadute, urti, macchie e, soprattutto, la normale attività di un bambino. Sono parecchi gli accessori per l’infanzia necessari durante i primi anni di vita dei figli, è bene che durino più a lungo possibile.

Design

Come abbiamo spiegato rispondendo ad una delle domande nella guida all’acquisto, è consigliabile presentare al bambino il guinzaglio come un qualsiasi giocattolo. Ed è proprio per questo motivo che dovrai scegliere il design in modo che si adatti ai gusti di tuo figlio. In questo modo, lo userà con maggior piacere.

E, tra i criteri di progettazione, rientrano i diversi tipi di guinzaglio esistenti. Se prima abbiamo parlato dei gusti del bambino, ora penseremo alle nostre preferenze come genitori. Dovrai scegliere il modello di guinzaglio che ti risulta più comodo da utilizzare. Ancora una volta, la chiave è l’equilibrio.

Sicurezza

Ultima, ma non per importanza, parliamo della sicurezza. Come qualsiasi altro accessorio che verrà utilizzato da un bambino, il guinzaglio deve essere approvato e conforme ai requisiti stabiliti dalle normative per i prodotti per bambini. Ma come puoi capire se il guinzaglio rispetta tutti questi parametri?

È semplice. La prima cosa che dovrai fare è cercare il tuo guinzaglio nei negozi ufficiali o tra marchi noti, come quelli che si possono trovare sulla piattaforma Amazon. Così saprai che stai investendo in qualità. Inoltre, devi assicurarti che il marchio CE (conformità europea) appaia sulla confezione del guinzaglio, a garanzia della qualità certificata.

Conclusioni

L’uso del guinzaglio per bambini si sta diffondendo sempre di più, e non per caso o per moda. È uno degli accessori per l’infanzia più utili e sicuri, ed offre maggiore tranquillità ai genitori. Pertanto, sebbene molte persone non la pensino allo stesso modo, questi sistemi di sicurezza stanno diventando molto comuni.

Grazie ai guinzagli ti potrai “dimenticare” le corse dietro tuo figlio in luoghi pubblici, ed i “colpi al cuore” che ti regala ogni volta che lo perdi di vista. Inoltre, sono molto utili per insegnare ai bambini l’importanza di non separarsi dagli adulti ed i pericoli che li circondano. Cosa aspetti a provarli?

Se ti è piaciuta la nostra guida sui guinzagli per bambini, condividila sui social network e lasciaci un commento. Vogliamo sapere cosa ne pensi!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Olesia Bilkei: 88756358/ unsplash.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX Redazione
REVIEWBOX
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.