Ultimo aggiornamento: 01/10/2021

Da gennaio 2021, l’indennità chilometrica per i dipendenti è stata rivista. Il nuovo regolamento include un aumento dell’indennità di pendolarismo da 0,30 centesimi a 0,35 centesimi a partire dal 21esimo chilometro (pendolari di lunga distanza). Puoi richiedere l’indennità di pendolarismo sulla seconda pagina dell’allegato N della tua dichiarazione dei redditi.

Inoltre, è previsto un adeguamento continuo per i prossimi anni. Sul lato federale, l’attenzione è rivolta ad alleviare il peso sui pendolari. Ma come puoi applicare l’indennità chilometrica e alla fine risparmiare davvero le tasse? Di seguito ti diamo gli approfondimenti necessari.




Sommario

  • Impara le differenze tra indennità chilometrica, indennità per pendolari e indennità di distanza e come si riferiscono alle questioni rilevanti dal punto di vista fiscale.
  • Cosa deve essere soddisfatto per poter dedurre il pendolarismo al lavoro ai fini fiscali.
  • Ottieni i tuoi consigli e trucchi per risparmiare sulle tasse sull’argomento indennità chilometrica e calcolo del viaggio. Ti mostriamo come puoi dedurre i costi che sorgono intorno al tema del pendolarismo al lavoro ai fini fiscali.

Informazioni di base: Cosa dovresti sapere sull’applicazione dell’indennità chilometrica

Puoi risparmiare tasse solo se consideri anche tutti i dettagli dell’indennità chilometrica nel contesto dell’indennità di distanza. Puoi scoprire di più su questo argomento qui e acquisire alcune conoscenze di base.

Cos’è l’indennità chilometrica – indennità chilometrica vs. indennità di distanza

Il pendolarismo giornaliero al lavoro non solo costa tempo e nervi, ma se la distanza tra casa e lavoro è lunga, costa anche molto denaro. Il termine “indennità chilometrica” è anche spesso usato in connessione con l’indennità per i pendolari e l’indennità di distanza (1).

Se l’indennità forfettaria per il pendolarismo significa la deduzione fiscale delle spese di viaggio per andare al lavoro, l’indennità chilometrica forfettaria è solo il tasso che viene addebitato per un chilometro. Quindi, questo valore è un componente di calcolo per il forfait della distanza e per il calcolo delle spese di viaggio.

Gütergemeinschaft

Il pendolarismo al lavoro può essere dedotto dalle tasse attraverso l’indennità di pendolarismo. La tariffa forfettaria chilometrica serve come base. (Fonte immagine: Markus Winkler / Unsplash)

Mentre inizialmente la detrazione fiscale era disponibile solo per i pendolari che superavano una certa distanza, il principio di uguaglianza significa che l’indennità di distanza ora si applica non solo ai pendolari, ma a tutti i dipendenti. La base per questo è la distanza tra il luogo di residenza e il luogo di lavoro. Il valore per il calcolo è quello di moltiplicare i chilometri per l’indennità chilometrica legale.

Per chi ha senso un’indennità chilometrica nel contesto dell’indennità di pendolarismo?

Tutti i dipendenti possono dedurre il pendolarismo di “sola andata” dalle loro tasse per i giorni di lavoro che non sono trascorsi in un ufficio a casa. 30 centesimi per chilometro per i primi 20 chilometri e 35 centesimi dal 21° chilometro in poi rappresentano l’indennità chilometrica forfettaria (2).

Non fa differenza se hai percorso la distanza in auto, in treno o in bicicletta. Quindi se occasionalmente vai al lavoro in bicicletta, non solo stai facendo qualcosa per la tua salute e per l’ambiente, ma anche per il tuo portafoglio.

Cosa devi fare per avere diritto all’indennità chilometrica?

A partire dal primo chilometro, hai diritto a una detrazione fiscale di 30 centesimi per chilometro per ogni giorno in cui viaggi per andare al lavoro. Ciò significa che questo importo viene dedotto dal tuo reddito annuale prima che venga calcolato il carico fiscale.

Tutte le spese di viaggio, come la benzina o i pneumatici nuovi, sono incluse negli importi dedotti dall’indennità chilometrica. Tuttavia, non ti viene chiesto quanto siano alti i costi effettivi che sostieni per andare al lavoro. Questo significa che puoi anche andare al lavoro a piedi o in bicicletta, il che ti dà un chiaro vantaggio rispetto agli automobilisti (3).

Fino a 4.500 euro per il pendolarismo al lavoro sono deducibili dalle tasse

Anche se il pendolarismo al lavoro comporta solo costi molto bassi, si può richiedere l’intera indennità chilometrica. Se non guidi la tua auto al lavoro, puoi richiedere solo un forfait fino ad un valore di 4500 euro. Con 220 giorni lavorativi, questo corrisponde ad un pendolarismo di circa 70 chilometri, che sarebbe un bel risultato in bicicletta.

Cosa devi fare se hai diversi appartamenti e doppie famiglie?

Se hai diversi appartamenti, non puoi semplicemente utilizzare l’appartamento più lontano per il calcolo dell’indennità di pendolarismo, ma conta l’appartamento che è il centro della tua vita. Questo è il caso se contribuisci almeno al 10% dei costi della famiglia. Puoi anche prendere in considerazione l’indennità di distanza per i viaggi a casa della tua famiglia come parte della gestione di una doppia famiglia.

Dal 2021, il valore aumentato per l’indennità di pendolarismo si applica anche qui e il limite massimo di 4.500 euro non si applica. I benefici che non sono presi in considerazione a fini fiscali in relazione ai viaggi di famiglia a casa che ricevi dal tuo datore di lavoro sono dedotti dall’indennità di distanza da prendere in considerazione.

Quali mezzi di trasporto possono essere inclusi nel calcolo dell’indennità chilometrica?

I dipendenti che si recano al lavoro con i mezzi pubblici possono scegliere tra l’indennità chilometrica o un calcolo esatto delle spese di viaggio. Quindi se il biglietto del treno costa più di 30 centesimi per chilometro, allora l’intera tariffa può anche essere rivendicata ai fini fiscali.

I viaggi al lavoro fatti in aereo non sono inclusi nel calcolo tramite il forfait chilometrico, ma qui solo il prezzo esatto del biglietto aereo può essere detratto dalle tasse. Lo stesso vale per il trasporto collettivo organizzato dal datore di lavoro. Se non è richiesto alcun pagamento per questo, allora non è nemmeno possibile detrarre le spese di viaggio dalle tasse.

Pertanto, il mezzo di trasporto che usi non ha importanza. L’ufficio delle imposte calcola il tasso per l’indennità chilometrica senza prendere in considerazione il mezzo di trasporto. Non importa se vai al lavoro a piedi o in bicicletta.

Non appena usi il trasporto pubblico o mischi il trasporto privato con quello pubblico, puoi usare solo la distanza più breve possibile per il calcolo dei chilometri.

Come si compone l’indennità chilometrica giornaliera e cosa può essere aggiunto?

Anche se guidi la distanza tra il tuo posto di lavoro e la tua casa almeno due volte al giorno, puoi usare solo la distanza di sola andata tra casa e posto di lavoro per l’indennità di chilometraggio tassabile. Il luogo di lavoro verso cui viaggi deve essere il luogo di lavoro a cui sei direttamente assegnato come dipendente.

Una piccola quantità di lavoro è sufficiente. Per una settimana di cinque giorni, si tratta di circa 220 viaggi all’anno. Le ferie e i giorni di malattia vengono dedotti e anche i viaggi di lavoro che inizi da casa non vengono presi in considerazione.

Gütergemeinschaft

Per determinare l’indennità di distanza, dovresti includere i risultati di base (Fonte immagine: Kelly Sikkema / Unsplash)

Non c’è un’indennità di distanza per i giorni trascorsi in ufficio a casa. Se qualcuno lavora in diversi luoghi, il datore di lavoro dovrebbe determinare quale di questi è il primo luogo di lavoro (contratto di lavoro).

Il percorso più breve viene utilizzato per determinare la distanza tra casa e luogo di lavoro.

Puoi indicare un percorso diverso se è ovviamente più conveniente e se lo hai percorso regolarmente. La scelta del mezzo di trasporto non è decisiva.

Qual è l’importo massimo per un’indennità chilometrica tassabile?

L’importo massimo è di 4.500 euro. Questo non si applica se guidi la tua auto o un’auto aziendale al lavoro.

Si può dedurre un’indennità chilometrica legale anche per le auto aziendali?

Le tasse sono sostenute per l’uso di un’auto aziendale. Un modo per creare una base di calcolo dell’imposta è la regola dell’1%. Il contributo di sicurezza sociale calcolato da questo e l’importo per la tassa sul salario è pagato dal datore di lavoro.

Puoi dedurre i viaggi da casa al lavoro dalla tua dichiarazione dei redditi attraverso l’indennità di pendolarismo. Non c’è un limite massimo di 4.500 euro. Esempio di calcolo: su 220 giorni lavorativi viaggi 89 chilometri di sola andata da casa tua al lavoro con la tua auto aziendale o privata.

Giorni lavorativi Chilometri Tariffa forfettaria per chilometro in € Risultato in €
220 20 km 0,30 Euro 1.320 Euro
220 69 km 0,35 Euro 5.3130 Euro
Totale 6.633 Euro

I restanti 69 km sono valutati alla tariffa chilometrica forfettaria più alta di 0,35 euro. Il risultato è di 5.313 euro. La somma di entrambi i calcoli è quindi 6.633 euro come indennità di pendolarismo.

Posso far pagare una tariffa forfettaria per chilometro per il car pooling?

Anche se vai al lavoro con un car pooling, ti è permesso di dedurre l’indennità di pendolarismo per scopi fiscali. Le deviazioni guidate per raccogliere altre persone non possono essere incluse nella determinazione della distanza. Ogni individuo deve dichiarare il percorso più breve da casa al lavoro. L’importo massimo di 4.500 euro si applica anche in questo caso.

Indennità chilometrica: i migliori consigli e trucchi per risparmiare sulle tasse

Oltre all’indennità chilometrica, ci sono anche alcuni consigli che possono portarti ulteriori risparmi sulle tasse.

Home office e indennità chilometrica

In tempi di Corona, l’indennità chilometrica spesso non può essere applicata come risparmio fiscale perché la pandemia di Corona ci ha costretti all’home office. I costi sostenuti per l’home office sono ora presi in considerazione ai fini fiscali. I costi aggiuntivi sostenuti, come il consumo di energia e i costi per l’accesso online, possono essere dedotti dalle tasse per gli anni 2020 e 2021 come parte del cosiddetto forfait per l’home office.

Tasso forfettario per l’ufficio a casa invece dell’indennità di pendolarismo

Le autorità fiscali detraggono 5 euro al giorno dal reddito imponibile, ma limitano il tasso forfettario a 600 euro, quindi vengono presi in considerazione 120 giorni lavorativi. La somma forfettaria viene presa in considerazione come spesa legata al reddito.

Sfortunatamente, il forfait per l’ufficio in casa non si applica in aggiunta al precedente forfait per le spese pubblicitarie e porta un vantaggio solo se non hai ancora raggiunto il limite con le tue spese pubblicitarie. Se hai un ufficio in casa, potrebbe anche essere interessante dedurre alcuni costi per le tue attrezzature di studio e di lavoro ai fini fiscali.

Indennità per i pasti

Nei viaggi di lavoro hai diritto ad un’indennità per i pasti. Per il giorno di arrivo e di partenza del viaggio d’affari o per i viaggi d’affari che durano almeno 8 ore senza un pernottamento, puoi richiedere 14 euro come spese legate al reddito ai fini fiscali.

Durante il viaggio di lavoro, puoi richiedere 28 euro come spese deducibili dalle tasse per ogni giorno in cui non sei stato a casa. Naturalmente, non puoi detrarli di nuovo se il tuo datore di lavoro ha già rimborsato tutti o parte dei costi (4).

Riscuoti i sussidi esentasse con un biglietto di lavoro

Se il tuo datore di lavoro fornisce sussidi per l’autobus, il treno o per un biglietto di lavoro, questi saranno esentasse dal 2019. In precedenza, tali benefici erano considerati un beneficio non monetario ed erano completamente tassabili. Le indennità devono essere pagate in aggiunta al reddito regolare. Questo vale anche se usi il biglietto privatamente.
Se ricevi già delle indennità di viaggio, non devi fare nulla, perché il tuo reddito netto aumenta automaticamente. Il biglietto di lavoro può essere utilizzato anche privatamente, ma deve essere dichiarato nella dichiarazione dei redditi. Questo porta ad una riduzione dell’indennità di pendolarismo da parte dell’ufficio delle imposte (5, 6).
Il seguente esempio ti darà maggiori informazioni: Ricevi un biglietto annuale per il sistema di trasporto pubblico per il periodo da luglio 2020 a giugno 2021 per un importo di 400 euro. Un job ticket è esente da tasse, quindi l’indennità di pendolarismo è ridotta per il periodo del job ticket.
In questo caso, la metà sarà detratta nel 2020 (200 euro) e l’altra metà nel 2021. Un’alternativa sarebbe se il tuo datore di lavoro ti desse un buono lavoro e ci pagasse il 25% di tasse sul reddito. Perché allora non c’è nessuna deduzione dall’indennità di pendolarismo.

E-car come auto aziendale e paga solo metà della regola dell’1%

Chiunque guidi un’auto aziendale deve pagare le tasse sul “vantaggio pecuniario” derivante dall’uso privato. Questo include anche il viaggio verso il lavoro. I conducenti di auto aziendali possono scegliere tra la procedura del registro piuttosto ingombrante e la cosiddetta “regola dell’1 per cento”.
In questo caso, viene tassato un tasso forfettario dell’1 per cento del prezzo lordo di listino del veicolo al mese.Coloro che vogliono ridurre la tassa sulle auto aziendali possono passare ad un nuovo veicolo elettrico o ibrido. Perché allora la regola dell’1 per cento si applica solo alla metà del prezzo lordo di listino o alla metà dei costi di affitto o leasing.
Così paghi solo la metà! Non devi fare nulla. I benefici sono automaticamente presi in considerazione dal tuo datore di lavoro quando ti paga il salario. Il sussidio inizialmente si applicava solo ai veicoli acquistati fino al 2021, ma è stato esteso al 2030 come parte dell’Annual Tax Act 2019.

Bicicletta aziendale invece di auto aziendale

Deve sempre essere un’auto aziendale? Che ne dici di una e-bike. Le biciclette elettriche con una velocità massima di 25 chilometri all’ora sono completamente esenti da tasse e contributi sociali. Per le biciclette elettriche più veloci, si applica la regola dell’1% migliorata, proprio come per le auto elettriche . (7)

Bonus di mobilità per i lavoratori a basso reddito

Se sei un lavoratore a basso reddito e devi fare molta strada per andare al lavoro e l’aumento dei prezzi del carburante dovuto alla tassa sul CO2 è un grande peso per te. E l’indennità di pendolarismo non si applica a causa del tuo basso reddito, c’è il premio di mobilità.

Le persone a basso reddito ricevono un bonus di mobilità Puoi richiedere tale bonus all’ufficio delle imposte. Per qualificarti per il premio di mobilità, il tuo reddito deve essere superiore all’indennità di base e il tuo pendolarismo singolo deve essere di almeno 21 chilometri.

Conclusione

Kilometerpauschale, Pendlerpauschale o Entfernungspauschale non significano sempre la stessa cosa. In definitiva, si tratta del tuo risparmio fiscale. È quindi necessario dare un’occhiata più da vicino ai termini. Molto spesso, il potenziale per risparmiare sulle tasse viene sprecato a causa dell’ignoranza.

Ci sono innumerevoli aree periferiche intorno al tema dell’indennità chilometrica che ti permettono di migliorare la tua dichiarazione dei redditi. Lo sforzo di contribuire al cambiamento climatico da solo porta a vantaggi fiscali quando si tratta di e-bike e e-car come auto aziendali.
I cambiamenti portati dalla crisi di Corona hanno cambiato il nostro modo di lavorare, come dimostra l’esempio dell’home office. Questo, a sua volta, ha portato ad un aggiustamento fiscale in modo che invece dell’indennità di pendolarismo nei giorni di ufficio a casa, una somma forfettaria corrispondente per i costi aggiuntivi può essere presentata a fini fiscali.

Riferimenti (7)

1. Was ist eine Kilometerpauschale und wo findet sie Anwendung.
Fonte

2. Für wen ist eine Entfernungspauschale sinnvoll?
Fonte

3. Unter welchen Voraussetzungen kann die Kilometerpauschale geltend gemacht werden?
Fonte

4. Verpflegungspauschalen 2021
Fonte

5. Was ist ein Job Ticket?
Fonte

6. Wie das Jobticket steuerfrei bleibt und wie du vorgehen musst.
Fonte

7. 1-Prozent-Regelung für Dienstrad
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Die Kilometerpauschale/Pendlerpauschale
Was ist eine Kilometerpauschale und wo findet sie Anwendung.
Vai alla fonte
Entfernungspauschale
Für wen ist eine Entfernungspauschale sinnvoll?
Vai alla fonte
Voraussetzungen für Kilometerpauschale und Entfernungspauschale
Unter welchen Voraussetzungen kann die Kilometerpauschale geltend gemacht werden?
Vai alla fonte
Verpflegungspauschale
Verpflegungspauschalen 2021
Vai alla fonte
Jobticket
Was ist ein Job Ticket?
Vai alla fonte
Jobticket steuerfrei
Wie das Jobticket steuerfrei bleibt und wie du vorgehen musst.
Vai alla fonte
Dienstrad
1-Prozent-Regelung für Dienstrad
Vai alla fonte
Recensioni