Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Il nostro metodo

24Prodotti analizzati

65Ore di lavoro

32Fonti e riferimenti usati

91Commenti valutati

Probabilmente hai avuto problemi di digestione e stitichezza. Cosa puoi fare esattamente? Un’opzione, spesso semplice, è quella di prendere un lassativo. Ma quale lassativo è il migliore?

E come dovrei usarlo? Quali rischi o effetti collaterali possono verificarsi? Nel nostro test sui lassativi 2022 abbiamo cercato di trovare risposte proprio a queste domande.

Abbiamo esaminato i diversi tipi di lassativi e come funzionano, esplorato i loro vantaggi e svantaggi e risposto ad altre interessanti domande sui lassativi. Ti presentiamo anche le alternative naturali ai lassativi e i consigli di base per un sistema digestivo sano.




Sommario

  • I lassativi aiutano a pulire il tratto digestivo con diversi principi attivi e modalità d’azione e supportano lo svuotamento intestinale. Sono quindi un rimedio popolare per la stitichezza e parte della preparazione per un intervento chirurgico.
  • I lassativi non dovrebbero mai essere presi da soli. Prenderle in modo inappropriato o troppo spesso può causare danni considerevoli. Pertanto, dovresti sempre chiedere il parere di un medico quando prendi dei lassativi.
  • Ci sono anche alimenti con un effetto lassativo naturale che possono aiutare con una leggera stitichezza. In generale, uno stile di vita sano con una dieta varia ricca di fibre, molta acqua ed esercizio fisico aiuta a mantenere il tratto gastrointestinale in forma.

Lassativo: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande da porsi prima di acquistare lassativi

Cos’è il lassativo e come funziona?

I lassativi, o lassativi, sono medicine che promuovono i movimenti intestinali. I lassativi sono disponibili in una varietà di forme ed effetti (1) :

Forme di dosaggio Modalità d’azione
  • Gocce
  • Tablets
  • Granuli
  • Polveri
  • Soluzioni
  • Supposte
  • Enemas
  • Stimolazione del movimento intestinale
  • Legame dell’acqua nel colon
  • Secrezione di acqua ed elettroliti nel colon
  • Aumentare il volume dell’intestino
  • Ammorbidimento del contenuto intestinale
  • Stimolazione del riflesso della defecazione

I lassativi aiutano con la stitichezza, la pulizia dell’intestino nel corso di cure disintossicanti, o in preparazione di alcune operazioni ed esami, così come il trattamento di follow-up dopo interventi chirurgici nel tratto gastrointestinale.

Abführmittel-1

I lassativi possono aiutarti a riequilibrare il tuo tratto gastrointestinale.
(Fonte immagine: pixabay.com / silviarita)

Quali tipi di lassativi esistono?

I lassativi possono essere suddivisi in base alla loro forma d’azione, tra le altre cose (1, 2, 3, 4)

  • Agenti gonfianti
  • Lassativi osmotici
  • Sostanze antiriassorbenti o secretagoghi
  • Supposte e clisteri

Agenti gonfianti

Gli agenti gonfianti sono quelli che si gonfiano quando l’acqua viene assorbita. Questo stimola l’intestino e quindi stimola il suo svuotamento. Esempi di agenti gonfianti sono la crusca di grano, i semi di lino, lo psillio e la metilcellulosa. La metilcellulosa è una polvere bianca che diventa una massa viscosa quando viene mescolata con acqua fredda. Gli agenti gonfianti di cui sopra hanno il vantaggio di essere facili da integrare in un pasto e inoltre non hanno effetti dannosi sull’organismo, a patto che si consumi abbastanza liquido. (1, 2)

Abführmittel-2

I semi di lino sono perfetti nel muesli o nel pane.
(Fonte immagine: pixabay.com / alexdante)

Lassativi

osmotici I lassativi osmotici sono principalmente lassativi salini. Queste sostanze trattengono l’acqua nell’intestino o la aggiungono, ammorbidendo così il contenuto intestinale. L’effetto inizia entro poche ore. Esempi di lassativi salini sono il solfato di magnesio (sale di Epsom) e il solfato di sodio (sale di Glauber) da un lato, e vari zuccheri del latte (lattosio, lattulosio, lactilol) dall’altro.

I lassativi osmotici di solito si presentano sotto forma di polveri, sciroppi o soluzioni e devono sempre essere assunti con una quantità sufficiente di liquidi, altrimenti l’equilibrio dei liquidi del corpo si sbilancia. (1, 2)

Sostanze antiriassorbenti o secretagogo

“Antiriassorbente” significa che il fluido non viene assorbito e “secretagogo” descrive la produzione o la secrezione di una secrezione o fluido. Questi lassativi aumentano quindi il fluido nell’intestino e stimolano l’attività intestinale aumentando il volume del contenuto intestinale.

Esempi di sostanze antiriassorbenti o secretagoghi sono gli antrachinoni (tra cui: senna, aloe, cascara, frangula, ricino) e i derivati del difenilmetano (picosolfato di sodio, bisacodile, macrogol). (1, 2)

Supposte e clisteri

Questi due lassativi applicati per via rettale sono sostanze che irritano e allungano l’intestino e innescano rapidamente un riflesso di defecazione. Le supposte spesso funzionanoproducendo CO2, che stimola la parete intestinale formando bolle, glicerolo o bisacodile, entrambi i quali ammorbidiscono il contenuto intestinale. Enemas spesso contengono il principio attivo sorbitolo.

Questi liquidi hanno anche un effetto ammorbidente sul contenuto intestinale. (1, 2)

Sapevi che dovresti evitare l’olio di ricino, la paraffina e la fenolftaleina? Dovresti evitare questi lassativi a causa dei loro effetti drastici e collaterali, alcuni dei quali possono anche provocare gravi reazioni allergiche.

(2)

Uso: Quando dovrei e quando non dovrei prendere lassativi?

In linea di principio, nessuna medicina dovrebbe essere presa da sola. Un consiglio medico – da un medico o da una farmacia – dovrebbe sempre essere richiesto per chiarire qualsiasi rischio e per assicurare il miglior trattamento possibile con il farmaco giusto.

Chiedi sempre al tuo medico quale lassativo dovresti usare e come.

Specialmente se stai assumendo farmaci per un lungo periodo di tempo, è essenziale vedere il tuo medico e avere una continua supervisione o monitoraggio medico. L’uso improprio o eccessivo dei farmaci può avere conseguenze serie o addirittura pericolose per la vita. (2)

Tempo e frequenza d’uso

Le compresse, le gocce, ecc. dovrebbero essere prese la sera o direttamente prima di dormire, a seconda dell’intensità o del dosaggio, quindi l’effetto si verifica nelle ore del mattino. Le supposte o i clisteri funzionano molto più velocemente. Fanno effetto dopo 15-30 minuti.

Dovrebbero essere presi prima di un pasto, poiché il cibo stimola anche l’attività intestinale e quindi ottimizza l’effetto lassativo. In linea di principio, i tempi fino all’inizio dell’effetto variano a seconda del preparato e del suo dosaggio. Pertanto, i lassativi dovrebbero sempre essere usati in consultazione con un medico e un farmacista. (4, 5)

Gravidanza

I lassativi dovrebbero essere evitati il più possibile durante la gravidanza e l’allattamento. Per contrastare la stitichezza legata alla gravidanza, si raccomandano modi naturali, come l’esercizio fisico e una dieta ricca di fibre, liquidi sufficienti e forse agenti di carica. (6, 7)

Se le misure naturali sono inefficaci, ulteriori passi dovrebbero essere discussi con un medico.

Dall’altro lato dello spettro, anche i lassativi non sono raccomandati quando si prende la pillola contraccettiva, perché possono ridurre o addirittura annullare l’effetto contraccettivo. (8)

Cosa bisogna considerare quando si prende la pillola?

Come per la pillola contraccettiva, i lassativi possono anche avere un effetto negativo su altre medicine. Questo è il motivo per cui è così importante che i lassativi siano usati solo dopo un consiglio medico. Nel peggiore dei casi, i lassativi potrebbero annullare l’effetto di una medicina vitale, causando circostanze pericolose per la vita della persona.

Lo stesso vale per le malattie e le intolleranze. Per un trattamento efficace, devi dire al tuo medico quali medicine prendi regolarmente, se sei malato e se hai allergie o altre intolleranze. (9)

Quali sono i rischi e gli effetti collaterali dei lassativi

Fondamentalmente, i lassativi non sono destinati all’uso a lungo termine. Se usati per un breve periodo e correttamente, la maggior parte dei lassativi non dovrebbe causare alcun problema. Tuttavia, se se ne fa un uso improprio, possono verificarsi gravi conseguenze – che vanno dalla disidratazione, alla debolezza muscolare, alla dipendenza, al cancro intestinale e alle aritmie cardiache.

Tutto questo può accadere con l’uso costante di lassativi. Naturalmente, come per tutti i prodotti medici, gli effetti collaterali possono verificarsi anche se presi correttamente. Questi includono flatulenza e dolore addominale fino a leggeri crampi addominali. (2, 4, 5, 9)

Sapevi che i lassativi non dovrebbero causare diarrea? Molte persone pensano che sia normale avere diarrea dopo aver usato dei lassativi. Tuttavia, se questo è il caso, il lassativo è stato preso nella dose sbagliata o troppo spesso.

Dove posso trovare dei lassativi?

I lassativi sono disponibili in farmacia, nelle farmacie e online. Tuttavia, dovresti stare molto attento quando acquisti online e comprare solo prodotti da fornitori affidabili al 100%. Purtroppo ci sono molte imitazioni sul mercato, non solo di lassativi ma di tutti i tipi di medicine.

Le medicine contraffatte possono essere molto pericolose e causare grandi danni. In tutti i casi, dovresti discutere con il tuo medico quale lassativo è giusto per te e in quale dosaggio e frequenza dovresti prenderlo.

Quanto costano i lassativi?

Il prezzo dei lassativi varia molto a seconda del tipo di prodotto, del dosaggio dei principi attivi e della quantità. Puoi trovare un pacchetto di pastiglie lassative a partire da €5 fino a pulizie intestinali in più parti che possono costare fino a €60.

I lassativi più comuni, tuttavia, costano tra i 10 e i 20 euro. Se ci sono le condizioni necessarie, i lassativi possono anche essere prescritti da un medico. Se questo è il caso e ottieni una prescrizione per il lassativo, paghi la tassa di prescrizione.

Abführmittel-3

A seconda del lassativo, del principio attivo e del dosaggio, anche il prezzo può variare.
(Fonte immagine: pixabay.com / jarmoluk)

Quali sono le alternative ai lassativi?

Se non si tratta di un caso grave di stitichezza, puoi prima provare a far ripartire la tua digestione in modo naturale.

Uno stile di vita sano previene molti problemi e può rendere i lassativi non necessari.

In questa sezione esaminiamo le alternative ai lassativi e come uno stile di vita sano può aiutare a prevenire la stitichezza e i problemi digestivi.

Consigli per un tratto digestivo sano

  • Nutrizione: Il nostro sistema digestivo riceve tutto ciò che mangiamo. A volte, però, non riesce a farcela, il che si traduce in un disagio. Attraverso la tua dieta, puoi aiutare il tuo tratto gastrointestinale e tutto il tuo corpo a lavorare meno e a ricevere un buon carburante. Pertanto, la tua dieta dovrebbe essere ricca di fibre e bilanciata o varia. Una quantità sufficiente di liquidi, specialmente acqua, dovrebbe essere la priorità assoluta di una dieta sana.
  • Esercizio: Quando il corpo è rifornito di energia sana, è anche pronto per l’esercizio e lo sport. La regolarità è la chiave qui, anche se si tratta solo di mezz’ora di camminata al giorno o di prendere le scale invece dell’ascensore. L’esercizio fisico stimola la circolazione e il metabolismo, ti mantiene in salute a tutto tondo e quindi previene la stitichezza, tra le altre cose.
  • Accovacciarsi: oltre ad una sana alimentazione e ad un regolare esercizio fisico, puoi anche sostenere il tuo apparato digerente direttamente sul water adottando la posizione accovacciata. In questa posizione hai bisogno di meno pressione, l’intestino è compresso, la pressione si accumula automaticamente nei posti giusti e il retto non è costretto come nella posizione seduta. Questo rende lo svuotamento dell’intestino molto più rilassato, il che a lungo andare riduce anche il rischio di cancro all’intestino.
  • Da evitare: Bevande zuccherate e alcoliche, antibiotici, diete squilibrate povere di fibre, glutine e latticini, mancanza di esercizio fisico e stress sono solo alcuni dei molti fattori che possono contribuire alla cattiva salute dell’intestino. Irritano e irritano l’intestino e quindi lo danneggiano. (10, 11)

Cibi lassativi

Tuttavia, se la tua digestione è già un po’ lenta e vuoi fare qualcosa per potenziarla di nuovo, puoi rivolgerti ai seguenti alimenti, che sono una piccola selezione di lassativi naturali (12, 13, 14):

Mangiare Bere
  • Verdure crude
  • Cavolo
  • Frutta cruda
  • Fichi
  • Frutta secca
  • Biscotti integrali
  • Semi di gloria del mattino (spinaci d’acqua)
  • Dolci con fruttosio
  • Yoghurt
  • Psyllium
  • Olio vegetale di alta qualità: oliva, lino, canapa
  • Acqua
  • Acqua calda con miele
  • Succhi di frutta
  • Succhi di frutta contenenti fruttosio
  • Caffè
  • Buttermilk
  • Latte acido
  • Kefir

In linea di principio, questi alimenti possono anche essere incorporati nella tua dieta quotidiana per prevenire la stitichezza in primo luogo, ma con moderazione. Per la stitichezza leggera, puoi anche mescolare il tuo rimedio lassativo casalingo con questi prodotti.

Ma la cosa più importante è sempre bere abbastanza acqua. Anche gli esercizi di respirazione e i massaggi addominali hanno un effetto stimolante.

Non solo aiutano con i problemi digestivi, ma hanno anche un effetto olistico positivo sul corpo. L’automassaggio riduce anche lo stress, poiché ha un effetto molto rilassante. (15)

Decisione: Quali tipi di lassativi esistono e qual è quello giusto per me?

  • Supposte e clisteri
  • Gocce, compresse & co.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle supposte e dei clisteri?

Questi lassativi, presi per via rettale, hanno il grande vantaggio di funzionare rapidamente. D’altra parte, hanno lo svantaggio che l’applicazione è un po’ più complicata e, nel caso dei clisteri, dovrebbe essere fatta direttamente sul water.

Vantaggi
  • Azione rapida
  • Di solito non colpisce la parete intestinale
  • Facile da dosare
Svantaggi
  • Più complicato da usare rispetto ai prodotti ingeribili per via orale
  • Le supposte devono essere conservate in un luogo fresco
  • Alcuni le trovano sgradevoli da usare

Cosa distingue gocce, compresse & co. e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Gocce, compresse, capsule, granuli, polveri, soluzioni, ecc. si prendono per via orale, il che è anche uno dei loro vantaggi, perché possono essere consumati senza problemi e in qualsiasi situazione. Tuttavia, non funzionano così rapidamente come le supposte o i clisteri. Di solito, il loro effetto si manifesta solo dopo ore.

Il tempo di attesa varia a seconda della preparazione e del dosaggio. Con tutti i lassativi orali, è anche molto importante bere molti liquidi, perché alcuni lassativi estraggono acqua per stimolare l’attività intestinale.

Vantaggi
  • Facile da prendere
  • Può essere pianificato per l’effetto
  • Facile da dosare
Svantaggi
  • Tempo di attesa più lungo perché l’effetto si manifesti – di solito durante la notte
  • Drena i liquidi
  • Colpisce il tratto digestivo

Cosa distingue i tè e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Le tisane lassative sono un modo molto delicato per regolare la funzione intestinale rispetto agli altri lassativi più aggressivi e possono anche essere bevute in piccole quantità come aiuto digestivo.

Per un vero aiuto contro la stitichezza, la maggior parte dei tè devono essere bevuti durante il giorno per avere il loro pieno effetto. I tè sono quindi raccomandati solo per la stitichezza leggera.

Vantaggi
  • Facile da prendere
  • Medicina naturale
  • Potrebbe essere incluso nella dieta come aiuto digestivo
Svantaggi
  • Effetto più debole
  • Dosaggio più confuso
  • Di solito sono necessarie quantità maggiori per un periodo di tempo più lungo

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare i lassativi

Forma di dosaggio

Come abbiamo detto prima, ci sono diverse forme di dosaggio dei lassativi. Quindi quando compri il tuo lassativo, una delle cose che puoi scegliere è quale forma deve assumere.

Decidi da solo come vuoi prendere un lassativo.

Tuttavia, dovresti anche parlare con il tuo medico se una certa forma di somministrazione potrebbe essere migliore nel tuo caso. Tuttavia, se questo non gioca un ruolo decisivo nel tuo trattamento, puoi scegliere la forma in cui vuoi prendere il lassativo.

Tempo di azione

Oltre alla forma di somministrazione, i lassativi hanno anche diversi tempi di azione. Questo significa, come abbiamo notato altrove, che i lassativi rettali di solito funzionano molto rapidamente, entro 15-30 minuti.

Le varianti assunte per via orale, come gocce, compresse, ecc., di solito impiegano diverse ore per fare effetto, poiché devono prima passare attraverso lo stomaco prima di poter sviluppare il loro effetto.

Per la maggior parte, i tè hanno un effetto lassativo molto delicato e dovrebbero essere presi durante la giornata per ottenere il miglior effetto lassativo.

A seconda che tu abbia bisogno di lassativi veloci o che tu stia iniziando una cura di pulizia dell’intestino dove l’effetto acuto non è il tuo obiettivo principale, puoi determinare il tempo di azione dei lassativi che fa per te per decidere su un particolare prodotto.

Principio attivo e tollerabilità

I principi attivi possono anche aiutarti a decidere su un lassativo. Parla con il tuo medico di quali ingredienti attivi sono la migliore opzione per la tua situazione. Dovresti anche chiarire quali sostanze sono adatte a te e quali dovresti evitare perché potresti avere intolleranze o allergie ad esse.

Potresti anche aver bisogno di prendere regolarmente dei farmaci che non sono compatibili con i principi attivi di un particolare lassativo. Pertanto, dovresti prima chiarire queste domande con un medico in modo da poter poi scegliere il lassativo giusto per te.

Dosaggio

Un ultimo criterio che può aiutarti a decidere tra i diversi lassativi è il dosaggio. Non ci sono solo diversi lassativi, ma anche diversi dosaggi dello stesso lassativo. È importante che tu sappia se hai a che fare con una stitichezza lieve o con problemi più seri che richiedono un lassativo più forte.

Quindi, di nuovo, dovresti consultare un medico per un trattamento appropriato. Anche il dosaggio gioca un ruolo nella questione se il rimedio è per te o per i bambini. Un lassativo che è perfetto per te potrebbe fare grandi danni al corpo di un bambino, o anche di un altro adulto.

Fatti interessanti sui lassativi

I lassativi sono buoni per perdere peso?

I lassativi naturali possono aiutare a perdere peso. Come abbiamo detto sopra, dovresti cambiare la tua dieta, bere abbastanza acqua e includere l’esercizio fisico nella tua routine quotidiana. Anche una pulizia dell’intestino può essere utile di tanto in tanto.

I lassativi medici, tuttavia, non dovrebbero generalmente essere usati per la perdita di peso. Prendere lassativi per lunghi periodi di tempo è dannoso per il tuo corpo e la tua salute e potresti cadere nella dipendenza. (2)

Perché i lassativi non funzionano?

Ci sono diverse ragioni per cui i lassativi non hanno l’effetto desiderato. Potrebbe essere che il dosaggio sia troppo basso, che il preparato non sia compatibile con altre medicine, o che tu non beva abbastanza acqua, che poi ha l’effetto opposto con certi lassativi. (9)

Ecco perché è sempre importante non prendere lassativi da soli. Dovresti sempre discutere tutte le circostanze con il tuo medico per trovare il rimedio giusto per te. (1, 2)

Perché prendo dei lassativi prima o dopo un’operazione?

I lassativi sono prescritti alcuni giorni prima dell’operazione, specialmente per le operazioni nell’area gastrointestinale. Se l’area dove avverrà l’operazione è pulita, i medici possono lavorare con più precisione.

Un intestino pulito è anche un vantaggio per gli esami nell’intestino, poiché nulla è coperto dalle feci. Dopo un intervento chirurgico nell’area intestinale o anale, i lassativi sono spesso prescritti per ammorbidire le feci ed evitare che i punti si aprano a causa delle feci dure o della troppa pressione. (16, 17, 18)

Quali lassativi sono adatti ai bambini?

Ai bambini dovrebbero assolutamente essere dati lassativi adeguati e non lassativi per adulti. Questo farebbe più male al bambino. In generale, dovresti iniziare con lassativi delicati, cioè cambiare la dieta del bambino, bere molto e fare esercizio.

Se i problemi persistono, consulta un medico e discuti ulteriori trattamenti. Inoltre, dissuadi i bambini dal rifiutare di andare in bagno. Se i bambini devono andare in bagno, dovrebbero andarci. A proposito, la negazione non è generalmente una buona idea. (19, 20)

Ci sono lassativi speciali per animali domestici?

Sì. Fondamentalmente, si procede nello stesso modo con gatti, cani & co. come con gli umani. Per prima cosa, prova a cambiare la tua dieta (molte fibre, molti liquidi) e fai più esercizio. Anche le preparazioni non sono così diverse da quelle per gli umani.

Ma attenzione, il dosaggio e l’esatta composizione dei lassativi sono diversi. Pertanto, non è assolutamente consigliabile dare lassativi per umani agli animali domestici. Potresti fare molto male al tuo animale. Quindi se è necessario un lassativo, consulta il tuo veterinario. (21)

Fonte della foto: Golub/ 123rf.com

Riferimenti (21)

1. Autor: Katja Renner; In: Pharmazeutische Zeitung 18/2018; Artikel über Verstopfungen und Behandlungsmöglichkeiten und Einsicht in die Wirkungsweise von Abführmitteln.
Fonte

2. Autor: Pharmainformation der Medizinischen Universität Innsbruck; In: P.b.b. Erscheinungsort Verlagspostamt 1010 Wien, Oktober 1997; Übersichtsartikel über Abführmittel, ihre Wirkungen und Nebenwirkungen und ihre Verwendung.
Fonte

3. Autor: Chattri GL; In: Nursing Drug Dosages and their Calculations 2018, Kapitel 38; Einführendes Werk über Medikamente, ihre Dosierung und Kalkulierung für Pflegepersonal.
Fonte

4. Autor: Michael van den Heuvel; In: Pharmazeutische Zeitung 17/2018; Medizinischer Artikel über verschiedene Abführmittel und ihre Wirkung, mit Fokus auf Obstipation bei Senioren.
Fonte

5. Autor: Redaktion der Pharmazeutischen Zeitung; In: Pharmazeutische Zeitung März 2016; Medizinischer Artikel über Biorhythmus, Wirkungszeiten und Verträglichkeit diverser Abführmittel und Experteneinschätzungen zu chronischer Obstipation.
Fonte

6. Autoren: Reza Samavati, Eszter Ducza, Judit Hajagos-Tóth, Robert Gaspar; In: Reproductive Toxicology, Volume 72, September 2017, Pages 153-158; Artikel über Verstopfungen während der Schwangerschaft und was man dagegen tun kann.
Fonte

7. Autoren: Rungsiprakarn P, Laopaiboon M, Sangkomkamhang US, Lumbiganon P, Pratt JJ; In: Cochrane Database of Systematic Reviews 2015, Issue 9. Art. No.: CD011448.; Studie über die Effizienz und Sicherheit der Behandlung von Verstopfung während der Schwangerschaft.
Fonte

8. Autor: Nicole Schuster; In: Pharmazeutische Zeitung 13/2016; Artikel über verschiedene Verhütungsformen und was dabei zu beachten ist.
Fonte

9. Autor: Gerhard Bründl; In: Pharmazeutische Zeitung 13/2008; Artikel über Darmträgheit, Verstopfungen, Selbstmedikation, Abführmittel, deren Wirkungen, Neben- und Wechselwirkungen.
Fonte

10. Autor: Kamran B. Lankarani; In: Middle East J Dig Dis. 2016 Jul; 8(3): 161–165.; Artikel über verdauungsfreundliche Ernährung und Lebensstil und deren Auswirkungen auf den Magen-Darm-Trakt.
Fonte

11. Autoren: Christine Dimmer, Brian Martin, Noeline Reeves and Frances Sullivan; In: Townsend Letter for Doctors & Patients, Issue No. 159, October 1996, pp. 66-70; Artikel über die positiven Auswirkungen der Hocksitzhaltung bei der Darmentleerung, speziell zur Prävention von Hämorrhoiden.
Fonte

12. Autoren: Shu-meng Ren, Wei Zhang, Xia-jing Xu, Ye Zhou, Jing-yan Guo, Xiao-li Zhang, Dong-mei Wang, Ying-ni Pan, Xiao-qiu Liu; In: Journal of Ethnopharmacology, Volume 251, 6 April 2020, 112522; Studie über die abführende Wirkung der Samen von Wasserspinat.
Fonte

13. Herausgeber: Edgar Petru, Daniel Fink, Ossi R. Köchli, Sibylle Loibl; In: Praxisbuch Gynäkologische Onkologie, 5. Auflage, Springer Verlag, Seite 277; Das Kapitel Darmträgheit und Obstipation behandelt ebendiese Themen und liefert unter anderem Einsicht in abführend wirkende Lebensmittel.
Fonte

14. Autor: Monika Preuk; In: Focus Online, Donnerstag, 12.04.2018, 09:52; Artikel mit einer Liste über Hausmittel gegen Verstopfung.
Fonte

15. Autoren: D. McClurg, K. Walker, P. Aitchison, K. Jamieson, L. Dickinson, L. Paul, S. Hagen, and A.-L. Cunnington; In: Parkinsons Dis. 2016; 2016: 4842090.; Studie über die Auswirkungen von Bauchmassagen bei Parkinsonpatienten mit Verstopfungen.
Fonte

16. Autor: GFO Kliniken Bonn; In: Website; Informationen über den grundsätzlichen Operationsverlauf, sowie Vor- und Nachbereitungen derselben.
Fonte

17. Autor: Klinikum Frankfurt; In: Website; Einblick in die grundsätzlichen Vorbereitungen einer Operation und in die Narkose.
Fonte

18. Autor: Sven Siebenand; In: Pharmazeutische Zeitung 32/2016; Artikel über den Verlauf und die optimale Vorbereitung auf eine Koloskopie.
Fonte

19. Autoren: Shaman Rajindrajith, Niranga Manjuri Devanarayana, Bonaventure Jayasiri Crispus Perera, and Marc Alexander Benninga; In: World J Gastroenterol. 2016 Aug 14; 22(30): 6864–6875.; Artikel über Verstopfungen bei Kindern, Ursachen, Prävention, Behandlung.
Fonte

20. Autor: © DDr. Peter Voitl, Kinderarzt, Wien, 22; In: Website des Ersten Wiener Kindergesundheitszentrum Donaustadt - First Vienna Pediatric Medical Center; Informationen über Verstopfungen bei Kindern: Definition, Ursachen, Symptome, Untersuchungen, Behandlung, Ernährung und Vorbeugung.
Fonte

21. Autor: Dr. Iris Wagner-Storz; In: Website; Ausführlicher Artikel über Verstopfungen bei Katzen und Hunden und wie man sie behandelt.
Fonte

Verstopfung: Zuverlässige Hilfe bei Darmproblemen
Autor: Katja Renner; In: Pharmazeutische Zeitung 18/2018; Artikel über Verstopfungen und Behandlungsmöglichkeiten und Einsicht in die Wirkungsweise von Abführmitteln.
Vai alla fonte
Abführmittel
Autor: Pharmainformation der Medizinischen Universität Innsbruck; In: P.b.b. Erscheinungsort Verlagspostamt 1010 Wien, Oktober 1997; Übersichtsartikel über Abführmittel, ihre Wirkungen und Nebenwirkungen und ihre Verwendung.
Vai alla fonte
Laxatives
Autor: Chattri GL; In: Nursing Drug Dosages and their Calculations 2018, Kapitel 38; Einführendes Werk über Medikamente, ihre Dosierung und Kalkulierung für Pflegepersonal.
Vai alla fonte
Laxanzien nach Maß
Autor: Michael van den Heuvel; In: Pharmazeutische Zeitung 17/2018; Medizinischer Artikel über verschiedene Abführmittel und ihre Wirkung, mit Fokus auf Obstipation bei Senioren.
Vai alla fonte
Abführmittel: Den richtigen Einnahmezeitpunkt wählen
Autor: Redaktion der Pharmazeutischen Zeitung; In: Pharmazeutische Zeitung März 2016; Medizinischer Artikel über Biorhythmus, Wirkungszeiten und Verträglichkeit diverser Abführmittel und Experteneinschätzungen zu chronischer Obstipation.
Vai alla fonte
Herbal laxatives and antiemetics in pregnancy
Autoren: Reza Samavati, Eszter Ducza, Judit Hajagos-Tóth, Robert Gaspar; In: Reproductive Toxicology, Volume 72, September 2017, Pages 153-158; Artikel über Verstopfungen während der Schwangerschaft und was man dagegen tun kann.
Vai alla fonte
Interventions for treating constipation in pregnancy
Autoren: Rungsiprakarn P, Laopaiboon M, Sangkomkamhang US, Lumbiganon P, Pratt JJ; In: Cochrane Database of Systematic Reviews 2015, Issue 9. Art. No.: CD011448.; Studie über die Effizienz und Sicherheit der Behandlung von Verstopfung während der Schwangerschaft.
Vai alla fonte
Verhütung: Die Qual der Wahl
Autor: Nicole Schuster; In: Pharmazeutische Zeitung 13/2016; Artikel über verschiedene Verhütungsformen und was dabei zu beachten ist.
Vai alla fonte
Laxantien: Den trägen Darm ankurbeln
Autor: Gerhard Bründl; In: Pharmazeutische Zeitung 13/2008; Artikel über Darmträgheit, Verstopfungen, Selbstmedikation, Abführmittel, deren Wirkungen, Neben- und Wechselwirkungen.
Vai alla fonte
Diet and the Gut
Autor: Kamran B. Lankarani; In: Middle East J Dig Dis. 2016 Jul; 8(3): 161–165.; Artikel über verdauungsfreundliche Ernährung und Lebensstil und deren Auswirkungen auf den Magen-Darm-Trakt.
Vai alla fonte
Squatting for the Prevention of Haemorrhoids?
Autoren: Christine Dimmer, Brian Martin, Noeline Reeves and Frances Sullivan; In: Townsend Letter for Doctors & Patients, Issue No. 159, October 1996, pp. 66-70; Artikel über die positiven Auswirkungen der Hocksitzhaltung bei der Darmentleerung, speziell zur Prävention von Hämorrhoiden.
Vai alla fonte
Morning glory seed keeps laxative effect while retains less subchronic toxicity after being fried
Autoren: Shu-meng Ren, Wei Zhang, Xia-jing Xu, Ye Zhou, Jing-yan Guo, Xiao-li Zhang, Dong-mei Wang, Ying-ni Pan, Xiao-qiu Liu; In: Journal of Ethnopharmacology, Volume 251, 6 April 2020, 112522; Studie über die abführende Wirkung der Samen von Wasserspinat.
Vai alla fonte
Darmträgheit und Obstipation
Herausgeber: Edgar Petru, Daniel Fink, Ossi R. Köchli, Sibylle Loibl; In: Praxisbuch Gynäkologische Onkologie, 5. Auflage, Springer Verlag, Seite 277; Das Kapitel Darmträgheit und Obstipation behandelt ebendiese Themen und liefert unter anderem Einsicht in abführend wirkende Lebensmittel.
Vai alla fonte
Ohne Abführmittel: Von warmem Wasser bis Öl: Die 9 besten Hausmittel gegen Verstopfung
Autor: Monika Preuk; In: Focus Online, Donnerstag, 12.04.2018, 09:52; Artikel mit einer Liste über Hausmittel gegen Verstopfung.
Vai alla fonte
Abdominal Massage for the Relief of Constipation in People with Parkinson's: A Qualitative Study
Autoren: D. McClurg, K. Walker, P. Aitchison, K. Jamieson, L. Dickinson, L. Paul, S. Hagen, and A.-L. Cunnington; In: Parkinsons Dis. 2016; 2016: 4842090.; Studie über die Auswirkungen von Bauchmassagen bei Parkinsonpatienten mit Verstopfungen.
Vai alla fonte
OP Vor-und Nachbereitung
Autor: GFO Kliniken Bonn; In: Website; Informationen über den grundsätzlichen Operationsverlauf, sowie Vor- und Nachbereitungen derselben.
Vai alla fonte
Operationsvorbereitung
Autor: Klinikum Frankfurt; In: Website; Einblick in die grundsätzlichen Vorbereitungen einer Operation und in die Narkose.
Vai alla fonte
Koloskopie: Darmreinigung in zwei Etappen
Autor: Sven Siebenand; In: Pharmazeutische Zeitung 32/2016; Artikel über den Verlauf und die optimale Vorbereitung auf eine Koloskopie.
Vai alla fonte
Childhood constipation as an emerging public health problem
Autoren: Shaman Rajindrajith, Niranga Manjuri Devanarayana, Bonaventure Jayasiri Crispus Perera, and Marc Alexander Benninga; In: World J Gastroenterol. 2016 Aug 14; 22(30): 6864–6875.; Artikel über Verstopfungen bei Kindern, Ursachen, Prävention, Behandlung.
Vai alla fonte
Verstopfung (Obstipation) bei Kindern
Autor: © DDr. Peter Voitl, Kinderarzt, Wien, 22; In: Website des Ersten Wiener Kindergesundheitszentrum Donaustadt - First Vienna Pediatric Medical Center; Informationen über Verstopfungen bei Kindern: Definition, Ursachen, Symptome, Untersuchungen, Behandlung, Ernährung und Vorbeugung.
Vai alla fonte
Abführmittel bei Katze und Hund: Lactulose, Einläufe, Hausmittel und Co So lässt sich bei Hunden und Katzen der Stuhlgang anregen
Autor: Dr. Iris Wagner-Storz; In: Website; Ausführlicher Artikel über Verstopfungen bei Katzen und Hunden und wie man sie behandelt.
Vai alla fonte
Recensioni