Un mandrino in primo piano

Stanco di dover cambiare trapano ogni volta che ti serve una punta più grande? Può essere seccante dover sostituire un utensile ogni tre secondi solo per finire un lavoro. Per evitare che la grandezza delle punte del trapano rappresentino un problema, ti consigliamo di acquistare un mandrino.

Il mandrino, detto anche autocentrante, è un dispositivo fondamentale per chi lavora con il trapano. Con l’aggiunta di questo accessorio, il tuo trapano può trasformarsi in uno strumento multifunzionale, poiché esso ti permette di attivare nuove funzioni, come la foratura o l’avvitamento. Se stai pensando di comprare un mandrino, sei nel posto giusto. Vieni con noi?

Le cose più importanti in breve

  • I mandrini sono degli accessori che aggiungono funzionalità a un utensile meccanico. Ad esempio, un piccolo trapano a batteria non riuscirebbe a fare dei fori grandi, però, se si monta un mandrino, è possibile utilizzare qualsiasi punta senza avere alcun problema.
  • Esistono diversi modelli di mandrino, a seconda della forma e design dell’attacco. Per ogni trapano corrisponde un modello e una misura specifica di mandrino. Fortunatamente, il mercato ci offre una grande varietà di modelli.
  • Uno dei più importanti criteri per l’acquisto di un mandrino è il suo sistema di fissaggio che può essere manuale, con l’aiuto di una particolare chiave, o automatico con l’attacco SDS. Quest’ultimo serraggio è il più comodo e più rapido, ma è meno sicuro rispetto a quello manuale.

I migliori mandrini sul mercato: la nostra selezione

Un mandrino è un accessorio molto utile e semplice da usare. Il mercato offre differenti modelli in base al tipo di trapano che vuoi utilizzare. Alcuni modelli sono pensati per trapani a colonna, altri per modelli manuali. Per aiutarti nella scelta, abbiamo selezionato per te i tre migliori mandrini:

Il mandrino preferito dalle recensioni

Il mandrino della Bosch è un accessorio molto economico che permette l’utilizzo di punte con attacco cilindrico su trapani tassellatori con sistema SDS Plus. È un mandrino a cremagliera molto facile da montare e smontare, ed è fornito di chiave e adattatore SDS Plus, per cui potrai utilizzarlo per qualunque punta o trapano. È ideale per le punte da 1,5 mm a 13 mm con attacco lato punta filettato maschio 1/2″.

Il miglior mandrino autoserrante

Dremel presenta un mandrino autoserrante di alta precisione che permette una rapida sostituzione degli accessori senza l’utilizzo di alcuna chiave di serraggio. Consente di poter variare gli accessori con un diametro compreso tra 0,4 mm e 3,4 mm. È dotato di un alberino molto resistente ed è realizzato in acciaio. Con questo mandrino i lavori più lunghi e complessi saranno meno pesanti.

Il miglior mandrino per rapporto qualità-prezzo

Il mandrino S&R è pensato per i trapani professionali. È realizzato in acciaio resistente e di alta qualità. Si presenta con un adattatore SDS Plus, che lo rende compatibile con tutte le punte e i trapani SDS, ed è anche fornito di una chiave di serraggio, utile per sostituire le punte da 1,5 mm a 13 mm. Questo robusto mandrino è facile da montare ed è preciso nell’uso.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui mandrini

A nessuno piace interrompere il proprio lavoro per cambiare utensile. Non solo ci fa perdere del tempo prezioso, ma se per caso abbiamo lasciato l’altro strumento in un posto lontano da noi, ci tocca anche andarlo a cercare. E questa è una vera seccatura. Se lavori con i trapani, i mandrini ti permetteranno di operare senza sosta. A seguire, ti spiegheremo tutto quello che ti serve sapere su questi accessori.

Uomo con avvitatore in mano

I mandrini sono degli accessori che aggiungono funzionalità a un utensile meccanico. (Fonte: kzenon: 45826214/ 123rf.com)

Che cosa è un mandrino?

Il mandrino, o porta-punte, è un utensile a forma cilindrica che serve a serrare gli accessori di cui abbiamo bisogno per portare a termine il nostro progetto di lavoro. Di solito, si usano per le punte da foratura e da percussione, per cacciaviti e spazzole. La qualità dei mandrini dipenderà dalla stabilità offerta durante il lavoro.

I migliori mandrini sono quelli che garantiscono il massimo controllo dell’apparecchio. In generale, il mandrino serve per agganciare punte più grandi sui trapani. Ossia, con un mandrino è possibile inserire punte da 0,3 mm a 25 mm. Si tratta di accessori molto semplici da usare sia per i lavori professionali che nel fai-da-te.

Perché dovrei comprare un mandrino?

Ci sono due motivi essenziali per cui è necessario comprare un mandrino e devi ampliare la varietà delle funzionalità del trapano. Il primo è perché la punta o l’utensile che vuoi usare non è compatibile con il tuo trapano. Il secondo è perché le punte sono di dimensioni superiori alla capacità del mandrino del tuo apparecchio.

Per quanto riguarda la compatibilità, è importante conoscere quale sistema di serraggio utilizza il nostro trapano. Esistono due tipologie: quello classico a chiave, e il sistema SDS (Slotted Drive System); partendo da questo punto di conoscenza, sapremo scegliere la soluzione più valida che garantisca, in ogni situazione, un buon risultato finale. Se possiedi un mandrino classico, potrai utilizzare quasi tutte le punte escluso quelle SDS e viceversa.

Donna con avvitatore in mano

Le punte e i mandrini SDS offrono una maggiore stabilità e migliorano la coppia motrice. (Fonte: rawpixel: 98003183/ 123rf.com)

Che cosa è il sistema SDS dei mandrini?

La sigla SDS viene dall’inglese Slotted Drive System o Slotted Drive Shaft. Si tratta di un sistema di attacco rapido che fornisce maggiore fissaggio in caso di foratura di materiali duri, in quanto è composto da una serie di scanalature che scorrono nel mandrino.

Le punte e i mandrini SDS offrono una maggiore stabilità e migliorano la coppia motrice. Questo sistema fu inventato da Bosch nel 1975, per rispondere alle esigenze di operai che utilizzavano il trapano su materiali duri. Oggi, tutti i marchi hanno adottato questo attacco, soprattutto grazie al contributo di Hilti che ne ha migliorato il sistema.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei mandrini SDS?

Come ti abbiamo già spiegato, questo sistema fu inventato per aiutare il lavoro edile su materiali molto duri. Questo sistema, insieme al moderno SDS Plus, fanno sì che la punta non scivoli sul materiale, o che non “rientri” nell’utensile. Se vuoi sapere quali sono i pregi e i difetti di questo sistema, osserva la seguente tabella:

Vantaggi
  • Migliora la prestazione del trapano rispetto alle punte a coda cilindrica e liscia.
  • È compatibile per forare con scalpelli e punte dei martelli a percussione.
  • Il cambio delle punte avviene con una sola mano.
  • Alta trasmissione della coppia motrice (torque).
Svantaggi
  • Il problema principale dei mandrini SDS sta nella perdita di precisione.
  • Se nella catena di trasmissione si inserisce un elemento in più, in genere si sbilanciano.
  • I mandrini di scarsa qualità si allargano o perdono precisione.

Di che tipo di mandrino ho bisogno per il mio trapano?

Il tipo di mandrino da scegliere per il tuo trapano dipenderà, per un verso dal tipo di trapano, e dall’altro dalla punta che vuoi utilizzare. Alla fine, sarà il materiale su cui lavori che determinerà quale modello comprare, poiché, ad esempio, una punta per il metallo sarà diversa da quella per il legno o per il calcestruzzo.

A prescindere dal tipo di mandrino da scegliere, devi pensare che esistono alcuni modelli dotati di un meccanismo di inversione, che permette di avvitare e svitare senza dover appunto invertire il movimento di rotazione del trapano. Tenendo presente tutto questo, possiamo distinguere i mandrini in base ai seguenti modelli:

  • Fissaggio manuale: è il più facile di tutti. Si tratta del mandrino classico che si regola con una chiave. È il più comune nei trapani usati per il fai-da-te ed è anche il più economico.
  • Fissaggio a chiave: è un tipo di serraggio per i trapani potenti e professionali. Richiedono una piccola chiave che permette una maggiore regolazione per una migliore aderenza.
  • Chiusura rapida semi-automatica: si chiude con due mani. Una mano afferra la parte superiore del meccanismo e l’altra ruota quella inferiore per stringere o allentare.
  • Chiusura rapida automatica: è la versione del modello precedente, ma richiede l’uso di una mano sola.
  • Mandrini SDS: questo sistema è presente nei trapani a percussione e nei perforatori. È il più semplice poiché le punte si innestano con estrema facilità. Per materiali come il legno o il metallo è richiesto un mandrino SDS Plus.
  • Attacco esagonale: l’attacco esagonale magnetico si utilizza per i trapani a batteria. Occorre tirare il mandrino in avanti e inserire l’utensile. Poi occorre toglierlo.

Cos’è meglio: un mandrino manuale o un mandrino a chiave?

Questa è una bella domanda. Come sempre, la risposta dipende da diversi fattori. Prima di tutto, dipende dal tuo trapano. Il mandrino a chiave offre maggiore sicurezza nella chiusura, ma richiede l’uso di due mani per usarlo e necessita di un continuo impiego della chiave.

Al contrario, il mandrino manuale richiede una particolare forza da parte dell’operatore, ma si può maneggiare facilmente con una sola mano. La tua scelta dovrà basarsi sul tipo di utente che dovrà usarlo, sul rendimento che desideri conseguire, ma soprattutto sul tipo di trapano che hai a disposizione.

Donna che lavora con il trapano

Se il trapano ha la chiusura classica, il tipo di fissaggio scelto cambierà l’uso e l’efficienza del mandrino. (Fonte: Kitz Corner: 92982862/ 123rf.com)

Come si cambia il mandrino del trapano?

Se non sei avvezzo al mestiere, o se non hai mai cambiato un mandrino, questa operazione ti potrà sembrare un po’ complessa. Devi considerare che la sostituzione del mandrino non sarà mai difficile, poiché questi utensili sono pensati proprio per agevolare il procedimento, e per non complicarti la vita. A seguire, ti spieghiamo come si esegue la sostituzione di un mandrino.

  1. Preparazione: apri il mandrino al massimo e scegli, dalla tua cassetta degli attrezzi, l’inserto o la punta che ti serve utilizzare.
  2. Svita e togli: rimuovi la punta che stai usando.
  3. Inserisci: innesta il mandrino e fissalo nel trapano. A seconda del tipo di mandrino, dovrai seguire un procedimento piuttosto che un altro. Assicurati che il mandrino rimanga ben saldo e che l’alberino non si muova.
  4. Nuova punta: una volta inserito il nuovo mandrino e dopo aver controllato che sia ben fermo, dovrai inserire la nuova punta con cui lavorerai.

Criteri di acquisto

Hai visto che i mandrini sono accessori molto semplici ma che possono complicarti la vita. Servono per migliorare le capacità del trapano e ti permettono di non dover interrompere il lavoro per cambiare utensile. A seguire, ti mostriamo i criteri di acquisto più importanti, ossia i fattori che ti aiuteranno a scegliere il miglior modello possibile:

  • Normale o SDS
  • Tipo di fissaggio
  • Diametro del mandrino
  • Materiale
  • Sicurezza
  • Praticità d’uso

Normale o SDS

Questo è il criterio più importante per l’acquisto di un mandrino. In questo caso, non sarai tu a decidere quale tipo di attacco scegliere. Infatti, questo fattore sarà determinato dal tuo trapano. I trapani con fissaggio normale (manuale, a chiave o automatico) richiedono mandrini standard, al contrario dei trapani SDS che invece prevedono un modello specifico.

Il sistema SDS è più rapido e semplice poiché non richiede alcuno sforzo da parte tua. Ti permette di inserire e sostituire gli accessori con l’uso di una sola mano. Lo svantaggio è che serve solo per punte da percussione. Ma per fortuna, esistono i modelli SDS Plus che, adattandosi a punte sia in metallo che in legno, superano questo problema.

Tipo di fissaggio

Se il tuo trapano ha la chiusura classica, il tipo di fissaggio scelto cambierà l’uso e l’efficienza del mandrino. Ad esempio, puoi scegliere tra il serraggio automatico, semi-automatico, a chiave, esagonale o completamente manuale. Come sempre, tutto dipenderà dalle tue preferenze, esigenze e dal tuo budget.

Il fissaggio esagonale è presente solo nei trapani a batteria. Per i trapani elettrici tradizionali, il nostro consiglio è di comprare un mandrino con chiusura a chiave, che ti permette di serrare e stringere la punta con maggiore sicurezza. Questo ti garantisce un attacco più saldo e prestazioni migliori. Lo svantaggio è che devi avere la chiave sempre a portata di mano.

Diametro del mandrino

Un altro importante criterio di acquisto è dato dal diametro del mandrino. Se decidi di comprare un mandrino, la prima cosa da fare è guardare il suo diametro, per essere sicuro delle capacità di lavoro e delle prestazioni attese dall’utensile. Quando parliamo di diametro, non ci riferiamo solo alla coda che si innesta nel trapano, ma intendiamo anche il diametro di apertura per le punte.

Devi considerare che il diametro del mandrino non può essere superiore all’albero del trapano. Maggiore è l’alberino del mandrino, e tanto più sarà la potenza richiesta dal trapano per funzionare. Non sottovalutare questo fattore di acquisto, altrimenti potresti anche rischiare di bruciare il motore.

Materiale

Il materiale con cui sono realizzati i mandrini costituisce un altro elemento da non trascurare. Normalmente sono realizzati in leghe metalliche, con alberini in ghisa o in acciaio super rapido HSS (dall’inglese high speed steel). Ti consigliamo di scegliere un modello con pezzi di alta qualità, per evitare che si blocchi nell’avvitare e svitare. Se è dotato di un fissaggio automatico, la rosca deve essere maneggevole.

L’alberino, o asse, del mandrino deve essere realizzato in una lega di metallo resistente. Di solito, sono fatti in acciaio HSS. Considera che l’alberino va innestato nel trapano e deve sopportare la pressione del lavoro, per cui è necessario che sia molto resistente. Molti alberini di scarsa qualità non sopportano la potenza e si spezzano facilmente.

Sicurezza

Ti abbiamo già parlato del tipo di chiusura, ora dobbiamo considerare il fattore sicurezza. Occorre cercare un mandrino con un sistema di chiusura sicuro che si inserisca bene nel trapano e aderisca perfettamente alla punta. Un mandrino non adatto rimane allentato e fa “ballare” la punta. Questo comporta l’esecuzione di lavori poco precisi, e il rischio di rottura della punta o dell’alberino.

Per quanto riguarda la chiusura dei mandrini, i migliori sono quelli a chiave o a SDS. Il sistema a chiave ti garantisce il massimo fissaggio e, a differenza delle chiusure automatiche o manuali, non richiedono molta forza da parte di chi li adopera. Tra tutti, il più sicuro è il sistema SDS, poiché aderisce alla punta attraverso le scanalature, ed è più veloce e più stabile.

Praticità d’uso

La funzione principale di un mandrino è quella di farti risparmiare sul cambio degli utensili. Ossia, si tratta di accessori pensati con l’unico obiettivo di alleggerire il lavoro e renderlo il più comodo possibile. Se il tuo mandrino ti complica la vita, che sia per il complesso sistema di chiusura, o perché non si chiude bene, significa che non hai fatto una corretta scelta. Non puoi permettertelo.

Tra tutti i sistemi, il più comodo è quello SDS che ti consente di cambiare la punta e il mandrino con una sola mano, e ha un fissaggio più stabile. Il grande svantaggio è che se il tuo trapano non è SDS, allora non potrai utilizzarlo. Tra gli altri, ti suggeriamo il sistema a chiave o semi-automatico, poiché ti offrono più stabilità e una migliore aderenza delle punte.

Conclusioni

Senza un buon mandrino il tuo trapano sarà un semplice strumento con cui poter fare poche cose. Si tratta di uno degli accessori più importanti per questo genere di utensile, e quindi è fondamentale conoscerlo. È utile imparare come innestarlo, come rimuoverlo e sapere il tipo di fissaggio adatto per ogni occasione. Se hai letto il nostro articolo, ora saprai tutto sull’argomento.

Ti abbiamo spiegato passo dopo passo tutto quello che ti serve sapere sui mandrini. Inoltre ti abbiamo mostrato i più importanti criteri di acquisto, fattori come il diametro di apertura e dell’alberino, il tipo di fissaggio e il sistema SDS. Ora tocca a te scegliere. Metti in pratica quello che hai imparato qui, e scegli il miglior mandrino per il tuo trapano.

Se ti è piaciuto l’articolo, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici e familiari, così anche loro potranno trovare i migliori mandrini presenti sul mercato.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Григорьев: 32091622/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX
REVIEWBOX
Redazione
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.