Potresti averne già sentito parlare o forse ancora no, in ogni caso è già da qualche mese che la maschera LED è sulla bocca di tutti. Parliamo di una maschera luminosa e rivoluzionaria anche per le star: le sorelle Kardashian oppure Jessica Alba l’hanno già provata e anche la cantante messicana Thalia ha condiviso un video sul suo account Instagram dove si vede che la utilizza.

Anche se all’apparenza può apparire bizzarra ti consigliamo di non lasciarti influenzare dalla prima impressione. La tecnologia LED è già stata utilizzata dagli astronauti della NASA per curare e chiudere ferite sin dagli anni settanta, e oggi possiamo godere dei suoi benefici a casa. In questa guida troverai tutto ciò che c’è da sapere sulle maschere del momento.

Le cose più importanti in breve

  • Le maschere LED offrono un trattamento di cromoterapia e fototerapia che si adatta alle esigenze e ai problemi di ogni tipo di pelle.
  • Sebbene il loro aspetto e gli effetti lucenti possano indurci a dubitare dei risultati, è scientificamente provato che queste maschere funzionano nel trattamento dell’acne, dell’invecchiamento della pelle o della sua perdita di luminosità.
  • Sono totalmente innocue, non hanno effetti collaterali e non riscaldano la pelle. Il loro uso è del tutto indolore e la luce che emettono non ha nulla a che fare con i danni provocati dai raggi UV.

Classifica: Le migliori maschere LED sul mercato

Sappiamo che potresti non avere le idee molto chiare su questa nuova terapia facciale e correresti il rischio di perderti nella ricerca di una maschera LED, per questo motivo abbiamo selezionato alcune opzioni sperando che possano guidarti nella scelta del prodotto ideale per te.

Posto nº 1: Nuonove

La maschera a LED per il viso di Nuonove promette di contrastare la comparsa di acne e segni del tempo sulla pelle, lasciandola più sana e liscia. Emette a rotazione luci blu, rosse e arancioni, con una speciale protezione per gli occhi. Si alimenta via USB collegandosi ad uno smartphone e si spegne in automatico dopo 10 minuti.

La caratteristica che ha subito colpito gli acquirenti è stata la qualità dei materiali, nonché l’aspetto curato e professionale del prodotto che la contraddistinguono dalla concorrenza. Difficile dire con certezza fino a che punto la maschera funzioni, ma con un po’ di pazienza ed una buona skincare i risultati sembrano assicurati.

Posto nº 2: Mincheda

La maschera per la fototerapia di Mincheda offre una vasta gamma di luce a LED, dal blu per uccidere i batteri al giallo per migliorare la salute delle cellule, dal verde per riequilibrare la pigmentazione al rosso per aiutare la circolazione, e così via per un totale di 7 colori. Ha 3 pulsanti: accensione/spegnimento, cambia colore e timer.

L’articolo sembra soddisfare la maggior parte degli utilizzatori, che affermano di riscontrare i primi segni del trattamento già dopo poche settimane. Aiuta a contrastare l’acne, ringiovanire e tonificare la pelle, e sembra dia una sensazione rilassante, come di prendere il sole in spiaggia.

Posto nº 3: Yunt

La maschera a LED venduta da Yunt avvolge l’intero volto e parte del collo, mantenendosi grazie ad una fascia elastica ed illuminandosi con una selezione di 7 colori pensati per trattamenti specifici. La confezione include un alimentatore USB da muro ed un pratico telecomando.

Le recensioni sulla maschera Yunt sono positive, e sebbene non garantisca miracoli, offre una varietà di funzioni che la rendono un acquisto interessante per chi vuole effettuare dei trattamenti di fototerapia. Il telecomando permette di variare colore, intensità e velocità d’intermittenza.

Posto nº 4: Norlanya

Norlanya propone una maschera a LED per il viso con una potenza di 20 W, in grado di illuminare di blu, rosso e verde, con lunghezze d’onda rispettivamente di 430~450 nm, 630~650 nm e 525~550 nm. Un telecomando consente di impostare un timer, cambiare colore e regolarne intensità.

La maschera Norlanya è accolta con un certo entusiasmo dall’utenza ed in molti sembrano riscontrare benefici evidenti anche dopo pochi giorni, includendola in una routine di trattamenti per la salute del viso. È robusta e resistente, il che la rende anche un po’ pesante da mantenere sul viso e per questo poco comoda.

Posto nº 5: Buoceans

La maschera LED di Buoceans, realizzata nel rispetto della normativa RoHS, emette ciclicamente luci rosse, blu e gialle, illuminando l’intera superficie del viso e contrastando, assieme a creme e lozioni specifiche, la comparsa di acne e rughe.

Gli acquirenti sembrano confermare la validità della maschera; coniugata a specifici prodotti per la cura della pelle del volto, garantisce buoni risultati. Si alimenta tramite cavo USB da collegare ad uno smartphone, e la confezione include un cavo sia per Android che iOS.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle maschere LED

Le maschere LED sono un prodotto alquanto recente tant’è che fino a poco tempo fa non ne sapevamo proprio nulla. È vero che venivano usate in medicina e nelle cliniche professionali, ma la gente comune restava ignara dei loro effetti e persino della loro esistenza! In questa sezione cercheremo di risolvere i dubbi più comuni riguardo a questi prodotti.

maschera-led-prima-xcyp1

La maggioranza dei suoi utilizzatori nota risultati dopo 4 o 6 settimane, ma c’è anche chi riferisce di aver visto miglioramenti già dopo 1 o 3 settimane. (Fonte: Dolgachov: 20610908/ 123rf.com)

Cos’è e come funziona una maschera LED?

Le maschere LED offrono un trattamento di fototerapia e cromoterapia, ossia con luci e colori, che non risulta né aggressivo né invasivo, possono essere applicate anche a casa senza che diano effetti collaterali (non riscaldano né irritano la pelle) e sono adatte a ogni tipo di persona. Possono quindi essere usate per:

  • Ringiovanire la pelle e darle un aspetto sano
  • Ridurre i segni dell’invecchiamento come rughe e linee di espressione
  • Trattare i danni causati dai raggi UV
  • Alleviare l’infiammazione correlata alla psoriasi, alla rosacea o all’eczema
  • Stimolare la produzione di collagene

Chi può usare una maschera LED?

Come abbiamo accennato in precedenza, praticamente chiunque può utilizzare una maschera LED. Dato che ciascun colore è usato per trattare uno specifico problema esistono trattamenti con luce LED per ogni persona: possono utilizzare la maschera sia persone molto giovani che persone anziane e i risultati positivi, ad esempio, si vedranno sia in coloro che soffrono di acne sia in coloro che vogliono correggere le linee di espressione.

D’altro canto non è raccomandata per i bambini, per le persone che si stanno sottoponendo a un trattamento fotosensibile (come quello applicato in caso di problemi alla tiroide), per persone che soffrono di epilessia, per i malati di cancro o quando si consumano steroidi o cortisone. Ci sono invece pareri discordanti su un utilizzo durante la gravidanza e l’allattamento.

Vantaggi
  • Nessun rischio e garantisce benefici per tutti i tipi di pelle
  • A differenza di altri trattamenti può essere utilizzata anche in estate
  • Sono facili da usare e da trasportare
  • Puoi combinarle con altri trattamenti di bellezza
Svantaggi
  • All’inizio possono risultare pesanti e fastidiose
  • Controindicata per alcune persone
  • Alcune maschere hanno usi limitati

Quali funzioni hanno i colori?

Come ti avevamo già anticipato, le maschere LED hanno luci di diversi colori: alcune offrono la luce di un solo colore, altre di due e altre addirittura di sette. L’uso di colori distinti nel trattamento non ha una funzione puramente estetica, dato che ognuno di questi è indicato per uno specifico problema della pelle.

Colori Funzione
Blu I raggi di luce blu agiscono sui batteri che provocano l’acne e riducono la larghezza dei pori. Il vantaggio di questa terapia è che non dà secchezza alla pelle.
Rosso La luce rossa stimola la produzione di collagene favorendo la circolazione nel viso. Penetra tra gli 8 e i 10 mm nella pelle e può anche ridurre le linee di espressione.
Verde La modalità luce verde serve ad esempio per riequilibrare le condizioni della pelle e alleviare gli effetti dello stress. Migliora la morbidezza del viso e lo illumina.
Giallo I raggi gialli stimolano la circolazione dell’ossigeno tra le cellule della pelle, rendendola più resistente agli agenti esterni.
Viola Nel trattamento con luce viola agiscono contemporaneamente sia i LED rossi che i blu. Questo tipo di luce è usato soprattutto per trattare i segni lasciati dall’acne.
Ciano La luce color ciano favorisce l’energia e il metabolismo cellulare, inoltre è un aiuto nella produzione di collagene e riduce le macchie causate dal sole.
Bianco La modalità di luce bianca o senza colore viene utilizzata per accelerare il metabolismo, dato che penetra nella pelle più degli altri. È il trattamento che si usa per pelli che soffrono di flaccidità.

Con che frequenza bisogna utilizzarle?

La frequenza di utilizzo di una maschera di questo tipo dipende da diversi fattori, come il trattamento che stai seguendo o lo stato della tua pelle. In genere non è consigliabile utilizzare la maschera LED più di una o due volte alla settimana, non tanto perché è dannosa ma perché i suoi effetti non migliorerebbero.

Tuttavia ci sono casi, come il trattamento dell’acne con luce blu e luce rossa, in cui per ottenere risultati visibili la maschera va usata ogni giorno in maniera costante e per diverse settimane. In ogni modo la nostra raccomandazione è che in caso di dubbi consulti uno specialista o il produttore della maschera.

maschera-led-xcyp1

Dipende da ciascun individuo e dal problema trattato. In alcune persone le maschere LED funzionano molto rapidamente, mentre altre devono avere più pazienza. (Fonte: Михаил Белый: 61842734/ 123rf.com)

Quanto tempo ci vuole per vedere risultati?

Dipende da ciascun individuo e dal problema trattato. In alcune persone le maschere LED funzionano molto rapidamente, mentre altre devono avere più pazienza. Tra i fattori che influiscono ci sono abitudini come la dieta, il consumo di alcool o il fumo, ma bisogna tenere in conto anche l’età e lo stato della pelle.

La maggioranza dei suoi utilizzatori nota risultati dopo 4 o 6 settimane, ma c’è anche chi riferisce di aver visto miglioramenti già dopo 1 o 3 settimane. Così come ci sono casi di persone in cui gli effetti tardano tra le 9 e le 11 settimane.

foco

In ogni caso ricorda che le maschere LED sono efficaci e che gli effetti sono solo una questione di tempo.

Le maschere LED domestiche funzionano?

Anche se è difficile da credere, sì. È normale che il loro aspetto, più tipico di un film di fantascienza che di un trattamento estetico “serio”, possa lasciarti ancora qualche dubbio, ma in realtà la fototerapia con LED è una tecnica che viene usata da decenni con risultati positivi, soprattutto nel caso delle luci rosse e blu utilizzate nel trattamento dell’acne.

Fino a poco tempo fa l’efficacia di queste maschere era stata dimostrata solo nel trattamento dell’acne, mentre recentemente, secondo Ángeles López Marín, direttore del Centro Medico Rusiñol, è stato confermato che i diversi LED possono ad esempio regolare la produzione di melanina, attenuare le macchie del viso, dare fermezza o stimolare il drenaggio linfatico.

Michael R. HamblinDermatologo

“Le lampade LED sono utilizzate per ridurre il dolore e l’infiammazione, accelerare la riparazione dei tessuti o prevenire i danni, rigenerare tegumenti e nervi”.

Le maschere LED sono efficaci per il trattamento dell’acne?

Certo, infatti come abbiamo già anticipato, l’efficacia delle maschere LED nel trattamento dell’acne giovanile e adulto è stata la prima ad essere dimostrata e ancora oggi rappresenta uno degli usi principali sia in ambito domestico che nei centri professionali.

Di solito si combinano due tipi di luci, blu e rosse: quelle blu combattono i batteri che si trovano all’interno delle ghiandole sebacee e provocano l’acne, quelle rosse invece riducono l’infiammazione e il dolore provocati da eruzioni cutanee e focolai.

Ci sono differenze tra i trattamenti LED domestici e quelli eseguiti nelle cliniche?

Le maschere LED per uso domestico sono meno potenti di quelle utilizzate nei centri estetici professionali in quanto hanno un impatto minore sulla pelle, ma questo non significa che non funzionino. La differenza principale sta nella modalità di utilizzo: una maschera LED domestica può essere usata per diversi giorni alla settimana, o persino ogni giorno.

Un trattamento LED professionale si sviluppa invece per diverse settimane e può essere ripetuto, a seconda dei casi, una volta all’anno, nel frattempo è possibile mantenere gli effetti indossando una maschera domestica. Inoltre le maschere LED per l’uso domestico sono più economiche e il loro prezzo si ammortizza rapidamente.

maschera-led-seconda-xcyp1

Le maschere LED offrono un trattamento di fototerapia e cromoterapia, ossia con luci e colori, che non risulta né aggressivo né invasivo, e possono essere applicate anche a casa. (Fonte: Dolgachov: 51847052/ 123rf.com)

Bisogna pensare a qualcos’altro prima e dopo l’utilizzo delle maschere LED?

Sebbene le maschere LED siano innocue e non abbiano effetti collaterali bisogna considerare alcuni aspetti per poterne migliorare l’effetto. Prima di usare la maschera dovresti avere un viso completamente pulito, raccomandiamo perciò una pulizia profonda con acqua micellare, sapone o latte detergente e un tonico che prepari la pelle al trattamento.

Dopo l’utilizzo non è necessario alcun accorgimento. In ogni caso il nostro consiglio è di applicare la tua crema idratante abituale e una crema solare in caso di uscite all’aperto. Ricorda che le maschere LED non sono dolorose, non provocano ipersensibilità alla pelle e non hanno nulla a che fare con i raggi UV.

Criteri di acquisto

Fino a qualche mese fa l’utilizzo di questi prodotti era piuttosto raro, capiamo quindi che potresti sentirti perduta e che tu non abbia idea di dove cominciare a cercare la tua maschera. Ce ne sono di diverso tipo e ognuna si adatta a esigenze specifiche, per questo abbiamo deciso di fare un riepilogo delle cose più importanti che dovresti prendere in considerazione prima di acquistarne una:

  • Forma
  • Colori dei LED
  • Alimentazione
  • Peso e design
  • Marca e standard di qualità

Forma

Come abbiamo già spiegato in questa guida, le maschere LED sono disponibili in diverse forme: la più tipica è proprio una forma a maschera di colore bianco che copre l’intero volto, ma ci sono anche altri modelli che possono essere semplicemente un disco che si sposta lungo il viso o anche uno stick che illumina direttamente l’area da trattare.

Devi essere tu a valutare quale opzione ti sarà più vantaggiosa.Le maschere più piccole, come ad esempio quella di Foreo, sono più semplici da portare e pesano meno, però non possono agire contemporaneamente su tutta la superficie del viso.Ovviamente se ti decidi per una maschera completa ricorda che alcune opzioni includono anche un accessorio per il collo, che sicuramente ti sarà utile!

foco

Sapevi che bere acqua è fondamentale per la cura della nostra pelle? Basta che il tuo corpo sia leggermente disidratato e smetterà di funzionare in maniera corretta. Quando sei disidratato la tua pelle inizia a degenerarsi, il che la rende asciutta e opaca.

Colori dei LED

Arrivati a questo punto sai già che ogni colore viene usato per trattare problemi specifici della pelle. Ci sono maschere che offrono fino a sette colori diversi e altre che si concentrano su uno, due o tre colori, per esempio la maschera di Neutrogena offre due colori e serve unicamente per il trattamento dell’acne.

Prima di comprare una maschera LED fermati a pensare a quale è il tuo problema e ai risultati che ti attendi. Un prodotto che offre l’intera gamma dei colori non sarà necessariamente di migliore qualità, quindi ti consigliamo di essere pratica e di scegliere una maschera che possa offrirti le migliori prestazioni in base alle tue aspettative.

Alimentazione

Puede que la cuestión de la fuente de alimentación te parezca una tontería, pero dependiendo del uso que pretendas darle a tu mascarilla LED, será un criterio determinante, ¡créenos! Básicamente, hay dos opciones: hay máscaras que deben estar conectadas a la corriente mientras que usan y otras que tienen una batería que puede cargarse. Quest’aspetto potrebbe sembrarti una sciocchezza, ma in base all’uso che intendi fare della tua maschera LED sarà in realtà un criterio determinante! Sono due le opzioni basilari: le maschere che durante l’utilizzo devono essere collegate alla corrente e quelle che integrano una batteria che può essere ricaricata.

Collegate alla corrente Con batteria
Prezzo più basso.

Non esauriscono mai la batteria.

Usi illimitati.

Il prezzo è più alto.

Puoi restare senza batteria quando meno te l’aspetti.

A volte hanno usi limitati.

Perfette per quando viaggi.

Peso e design

Se stai pensando che adesso parleremo di maneggiabilità ti sbagli! Se citiamo il peso e il design delle maschere è perché sappiamo che possono diventare un problema durante l’utilizzo, soprattutto se sei una di quelle persone che si sente a disagio coprendosi il volto.

In rete si possono trovare commenti e recensioni di chi si lamenta del peso di alcune maschere o di design eccessivamente avvolgenti che opprimono il viso già nei primi minuti di utilizzo. Prima di scegliere un modello informati sul suo peso e leggi le recensioni degli altri utenti. Acquistare una maschera LED per non essere poi in grado di utilizzarla vorrebbe dire buttare via i soldi.

Marca e standard di qualità

Sul mercato esistono molte marche che vendono questo tipo di dispositivo e tuttavia molte di loro sono praticamente sconosciute. Naturalmente il fatto che una marca sia sconosciuta non implica che i suoi prodotti siano di qualità scarsa, ma ti invitiamo comunque prima di acquistare una maschera LED a informarti sulla reputazione del produttore.

Tutti i modelli che ti abbiamo presentato in questa guida soddisfano gli standard di qualità e sono totalmente sicuri, ma non è sempre questo il caso. Il nostro consiglio è di informarti sui controlli superati dalla maschera LED prima di acquistarla, inoltre sarebbe meglio che tu comprassi questo tipo di prodotti in negozi affidabili e in grado di offrire un buon servizio al consumatore.

Conclusioni

Ci auguriamo che dopo aver letto la nostra guida ti sia un po’ più chiaro cosa sono le maschere LED e per cosa vengono utilizzate. Anche se il loro aspetto inusuale può lasciarci qualche dubbio, questi prodotti in realtà hanno un’efficacia comprovata e possono essere usati praticamente da chiunque senza effetti collaterali, in maniera innocua e indolore.

La cromoterapia e la fototerapia LED sono raccomandate soprattutto per coloro che non possono avere altri tipi di trattamenti più aggressivi, a causa di una pelle particolarmente sensibile o per stare assumento farmaci che risultano incompatibili, e che desiderano comunque migliorare l’aspetto del proprio volto.

E tu? Hai intenzione di seguire l’esempio delle sorelle Kardashian e non vedi l’ora di provarle? Rispondi nei commenti… e se la nostra guida ti è stata utile condividila sui social!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Puhhha: 48892712/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
36 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...