Persona che dorme
Ultimo aggiornamento: 26/07/2020

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

22Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

82Commenti valutati

Ti piacerebbe invitare gente a casa, ma non hai letti sufficienti per tutti? Abbiamo la soluzione! Ciò di cui hai bisogno è un materasso gonfiabile. Di certo non ti stiamo dicendo nulla di nuovo e, se sei arrivato fin qui, è perché eri alla ricerca di informazioni. Abbiamo indovinato? Beh, complimenti, sei nel posto giusto!

Abbiamo fatto qualche ricerca e, nella guida di oggi, ti raccontiamo tutto ciò che devi sapere per far sì che il tuo futuro acquisto di un materasso gonfiabile sia perfetto. E, naturalmente, per farne un uso corretto e goderti i suoi svariati vantaggi. Forza, cominciamo. Ci fai compagnia?




Le cose più importanti in breve

  • Avere un materasso gonfiabile in casa permette di disporre di un letto extra ogni volta che ne avrai bisogno. Inoltre, sono molto comodi e si ripongono facilmente.
  • Un altro grande vantaggio di questo tipo di materassi è che possono essere usati all’aria aperta o in campeggio. È finita l’epoca del dormire per terra!
  • Al momento di scegliere il materasso gonfiabile più adatto alle tue esigenze, devi tenere in considerazione il tipo, il materiale, il sistema di gonfiaggio e la comodità.

I migliori materassi gonfiabili sul mercato: la nostra selezione

Se ciò che stai cercando è il materasso gonfiabile ideale per te e noi siamo qui per aiutarti, è logico iniziare offrendoti qualche consiglio su prodotti di buona qualità. Dopo una lunga ricerca, abbiamo selezionato per te i migliori materassi gonfiabili che puoi trovare attualmente sul mercato. Te li presentiamo qui di seguito:

Il materasso gonfiabile preferito dagli acquirenti online

La grande versatilità di questo materasso gonfiabile AmazonBasics lo ha reso uno dei prodotti più venduti della categoria. È un materasso doppio in PVC con rivestimento in fibra di viscosa vellutata. Può essere utilizzato sia all’interno che all’esterno. Ha una pompa ad aria elettrica a gonfiaggio rapido che ti consente di avere il materasso pronto in circa tre o quattro minuti.

È disponibile sia in versione singola che matrimoniale e di color nero o grigio. Secondo gli acquirenti ha un eccellente rapporto qualità prezzo. Qualcuno anche sopra i 100 kg ci ha dormito sopra per più giorni consecutivi senza avere problemi.

Il materasso gonfiabile più sofisticato

Il materasso gonfiabile Intex Dura Beam Plus con tecnologia Fiber-Tech appartiene alla linea Comfort Plush, ha una struttura a bordo singolo per una maggiore fermezza. La sua costruzione orizzontale offre un maggiore riposo e la sua doppia altezza facilita la seduta su di esso. Il tempo di gonfiaggio è di tre minuti grazie alla sua pompa elettrica integrata 220 / 240V con un sistema 2-1 per gonfiaggio e sgonfiaggio rapidi.

È disponibile in varie misure e due stili diversi. Ha oltre cinquemila recensioni che raggiungono una valultazione complessiva di 4.3 su 5 stelle. Risulta comodo e facile da usare.

Il miglior materasso gonfiabile singolo

Se quello che ti serve è un materasso gonfiabile singolo, questa è l’opzione migliore. Il design ergonomico di questo materasso è caratterizzato da ventuno molle pneumatiche strutturali (Air Coils Technology) per garantire il massimo supporto e durata. La valvola elettrica integrata gonfia e sgonfia il materasso con un semplice tocco di un interruttore. Inoltre, include un cuscino per la testa rialzato e un kit di riparazione.

È disponibile in due versioni, tra cui la Luxury risulta leggermente più grande. Le recensioni sono quasi tremila e ha una valutazione complessiva di 4.4 su 5 stelle. Chi l’ha acquistato si ritiene soddisfatto, ma consiglia di controllare bene le misure perché non corrispondono pienamente una volta gonfiato.

Il miglior materrassino da campeggio gonfiabile

QcoQce propone un materassino realizzato in nylon leggero e rivestimento in TPU. È impermeabile, water resistant e semplice da pulire. Una volta gonfiato misura circa 193 x 56 x 6 cm, ideale per qualsiasi tenda da campeggio. È disponibile in tre diversi colori e ha una borsa per contenerlo e trasportarlo facilmente.

Non ha molte recensioni ancora, ma sono tutte positive. Viene giudcato un materassino di qualità, comodo e facile portarsi dietro. Si gonfia facilmente e non si sgonfia mentre si utilizza.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui materassi gonfiabili

Oggi, gli acquisti online ci aprono tutto un mondo di possibilità senza bisogno di uscire di casa. Ma, ovviamente, in questo caso non ci sono commessi che possano chiarire i tuoi eventuali dubbi. È per questo motivo che abbiamo creato questa sezione, in cui risponderemo alle domande più frequenti sui materassi gonfiabili. Prendi nota!

Uomo disteso su un materasso gonfiabile

Avere un materasso gonfiabile in casa permette di disporre di un letto extra ogni volta che ne avrai bisogno. (Fonte: Canova: 6760202831/ Flickr.com)

Perché è utile avere un materasso gonfiabile?

Prima di effettuare qualsiasi acquisto, ci si interroga sempre sulla reale utilità di ciò che si conta di comprare. Ebbene, anche se sono generalmente noti, non fa comunque male ricordare i principali vantaggi di avere un materasso gonfiabile in casa (ovviamente come aggiunta ai normali materassi):

  • Si tratta di un articolo molto pratico, dato che permette di disporre di un letto extra in pochi minuti.
  • I modelli attuali sono davvero comodi e solidi, quindi non ci si accorgerà quasi che si tratta di un materasso gonfiabile.
  • Al momento di riporli, i materassi gonfiabili si piegano completamente e occupano pochissimo spazio. Quindi, puoi tenerli sempre a portata di mano ogni volta che ne hai bisogno.
  • Sono anche molto comodi da trasportare. Possono essere portati in viaggio, per esempio, dato che solitamente sono dotati di una borsa molto funzionale per il trasporto.
  • Sono facili da pulire e non richiedono troppa manutenzione.
  • Sono molto versatili. Esistono modelli che possono essere utilizzati anche all’aperto.

Quali tipi di materassi gonfiabili esistono?

Data la grande richiesta di materassi gonfiabili che si sta verificando negli ultimi tempi, è possibile trovare sempre più modelli diversi tra cui scegliere. Tuttavia, per trovare quello più adatto alle tue esigenze, è importante classificarli in diverse tipologie. Da una parte, lo faremo in funzione del loro utilizzo:

  • Materassi gonfiabili per camping: sono ideali per dormire all’aria aperta o in tenda. Normalmente, sono impermeabili e sono progettati in modo tale da reggere bene sia le basse che le alte temperature. Inoltre, il sistema di gonfiaggio non richiede solitamente elettricità.
  • Materassi gonfiabili standard: sono quelli che si tengono solitamente in casa per quando si invitano degli ospiti. Possono avere diverse dimensioni e misurano circa 25 centimetri in altezza.
  • Materassi gonfiabili a doppia altezza: anche questi vengono tenuti in casa, ma sono pensati per un utilizzo più continuativo. Hanno un’altezza intorno ai 36 centimetri, più o meno la stessa di un letto normale. Possono essere dotati di fino a quattro camere d’aria in vinile sovrapposte, quindi sono più resistenti e comodi.
  • Divano gonfiabile: anche questo molto pratico. La maggior parte dei modelli è costituita da un divano letto e può essere utilizzata all’aperto.

Inoltre, possiamo classificarli in funzione delle dimensioni:

  • Materassi gonfiabili matrimoniali o doppi: possono ospitare perfettamente due persone, dato che hanno le dimensioni di un letto matrimoniale tradizionale.
  • Materassi gonfiabili singoli: normalmente, misurano 90 centimetri di larghezza, come un letto singolo.
  • Materassi gonfiabili per bambini: con dimensioni adatte ai più più piccoli.
Valvola di un materasso gonfiabile

Un altro grande vantaggio di questo tipo di materassi è che possono essere usati all’aria aperta o in campeggio. È finita l’epoca del dormire per terra! (Fonte: Pontchour: 40349376/ 123rf.com)

Di quale meccanismo di gonfiaggio può essere dotato un materasso gonfiabile?

Al momento di montare il materasso gonfiabile, è necessario conoscere il meccanismo di gonfiaggio che utilizza. In generale, i modelli più moderni possono essere dotati di quattro sistemi diversi di gonfiaggio, a seconda della fonte di energia:

Meccanismo Fonte di energia
Pompa manuale Si aziona con i piedi.
Pompa elettrica Si collega ad una rete elettrica.
Pompa a batteria È dotato di una batteria incorporata programmabile.
Pompa autogonfiabile Si aziona automaticamente con un interruttore.

Devi adattare il secondo passaggio del montaggio a cui accennavamo prima in funzione del tipo di sistema di gonfiaggio del tuo particolare modello. Come vedi, sono tutti molto semplici da usare, quindi non avrai alcun problema. Questo tipo di meccanismi permette di montare il letto in pochissimi minuti.

Quale manutenzione richiede un materasso gonfiabile?

Un altro dei punti a favore dei materassi gonfiabili è la poca manutenzione di cui hanno bisogno a confronto con la loro grande durabilità. Uno dei fattori principali per mantenere il tuo materasso sempre nelle migliori condizioni è il modo di riporlo e conservarlo. Se ciò viene effettuato correttamente, ti accorgerai che il materasso durerà molto di più.

Prima di riporlo, e una volta sgonfiato, è fondamentale passare un panno umido su tutta la superficie per eliminare qualsiasi eventuale residuo di sporcizia. È anche importante prestare attenzione al modo con cui lo si piega. Non devono rimanere troppe pieghe, altrimenti, col tempo, il materiale ne risentirà.

Quando sarà completamente piegato, infilalo in una borsa o nella sua apposita scatola per proteggerlo dall’umidità. Facendo attenzione a questi tre semplici aspetti, ti prenderai cura del tuo materasso gonfiabile e allungherai la sua vita utile, così continuerà a risultare pratico per molto più tempo.

Donna che dorme serenamente

Si tratta di un articolo molto pratico, dato che permette di disporre di un letto extra in pochissimi minuti. (Fonte: Suebsri: 94922360/ 123rf.com)

Che cosa faccio se il mio materasso gonfiabile si buca?

Uno dei motivi principali per cui si rende necessario cambiare il materasso gonfiabile è il fatto che si buca. Ma non tutte le forature sono irrimediabili. Di fatto, nella maggior parte dei casi, è possibile ripararle (se si sa come fare, ovviamente). Tuttavia, la cosa più importante è rilevare per tempo la foratura.

Anche se è normale che i materassi gonfiabili perdano un po’ d’aria durante l’uso, se ne perdono troppa può darsi che siano forati. Per saperlo, puoi cercare di rilevare il punto di foratura dal suono che fa l’aria nell’uscire o inumidendo la mano e notando il cambio di temperatura nella zona della foratura. Una volta che l’avrai localizzata:

  • Puoi usare un kit di riparazione per biciclette o uno specifico per questo tipo di materassi.
  • Liscia accuratamente la zona della foratura e passa un panno imbevuto di alcol sulla superficie per pulirla completamente e far sì che il collante sigilli meglio.
  • Spargi la colla sul materasso e sulla toppa.
  • Premila finché non sarà completamente asciutta.
  • Poi, potrai subito gonfiare nuovamente il materasso e utilizzarlo normalmente.

Quali precauzioni devo prendere se utilizzo un materasso gonfiabile?

Anche se i materassi gonfiabili attuali presentano un design molto comodo, non bisogna dimenticare che se ne sconsiglia un utilizzo continuato (più di dieci giorni di fila). Questa raccomandazione riguarda principalmente la tua salute. Perciò, quando lo utilizzi, devi tenere presente che:

  • I materassi gonfiabili non offrono la stessa stabilità alla schiena di un materasso normale. Quindi, non è consigliabile eccedere nel loro utilizzo.
  • Cerca di trovare il giusto livello di gonfiaggio del materasso. Se lo gonfierai troppo, sarà molto duro. Al contrario, se rimarrà troppo molle, potrà risultare scomodo.
  • Uno degli aspetti più fastidiosi dell’utilizzo dei materassi gonfiabili è il rumore della gomma quando ci si muove. Per evitarlo, consigliamo di collocarlo sopra un tappeto o di applicare un coprimaterasso nella parte inferiore.

Come vedi, prestare un poco di attenzione a questi fattori vale la pena, pur di godere dei numerosissimi vantaggi dei materassi gonfiabili. Al momento di utilizzarli, è sufficiente prendersi cura dei dettagli. In tal modo, potrai goderti il miglior sonno possibile ed eviterai, tra l’altro, dolori muscolari.

Sara Poyo Lorenzowww.bekiasalud.com

“Dormire su un letto con un materasso ammaccato o infossato provocherà dolori muscolari ed è nocivo per la schiena. Ciò è dovuto al fatto che la colonna vertebrale si piega e i muscoli circostanti si tendono”.

Criteri di acquisto

Ora che abbiamo risolto tutti i dubbi sui materassi gonfiabili, è giunto il momento della verità: la scelta di quello più adatto a te. Per darti una mano anche sotto questo aspetto, abbiamo preparato questa sezione, in cui ti presenteremo i criteri da tenere in considerazione affinché la tua scelta sia perfetta. Fai attenzione!

Tipo e dimensioni

La prima cosa a cui devi pensare quando decidi di acquistare un materasso gonfiabile è l’utilizzo che conti di farne. In base a questo, dovrai scegliere un determinato tipo o determinate dimensioni. Da una parte, se lo utilizzerai all’aperto, sarà importante verificare che il modello scelto sia adatto a reggere le varie condizioni climatiche.

Dall’altra, a seconda delle persone che lo utilizzeranno, dovrai scegliere tra un matrimoniale, singolo o per bambini. Come abbiamo visto in precedenza, esistono anche materassi gonfiabili più alti e simili ad un letto normale. Se lo utilizzerai frequentemente, vale senza dubbio la pena di scegliere uno di questo tipo.

Un materasso gonfiabile

Sono facili da pulire e non richiedono troppa manutenzione. (Fonte: Helgeson: 22046342488/ Flickr.com)

Materiali

Una volta scelta quella che potremmo chiamare la gamma del materasso gonfiabile, dovrai passare a studiare i materiali di fabbricazione. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di materassi è realizzato con plastica resistente (PVC o vinile, caucciù naturale vulcanizzato o caucciù sintetico). A questo proposito, la qualità dei materiali è fondamentale.

Cerca di non lasciarti trascinare dalle offerte, dato che, nel lungo periodo, noterai la differenza. Inoltre, è importante che i materiali siano buoni per resistere al peso prolungato durante la notte. Non dimenticare di dare anche un’occhiata alle indicazioni del produttore relativamente al peso massimo che ciascun materasso è in grado di reggere.

Meccanismo di gonfiaggio

Come abbiamo accennato in una delle risposte della sezione precedente, è possibile trovare quattro meccanismi di gonfiaggio diversi (pompa manuale, elettrica, a batteria e autogonfiabile). Tutti quanti sono ugualmente efficienti e, ad eccezione della pompa manuale, ugualmente comodi. Quindi, arrivato a questo punto, entrano in gioco le tue personali preferenze.

Se conti di utilizzare il materasso in campeggio o all’aria aperta, potresti non avere a portata di mano una sorgente elettrica a cui collegare la pompa. Se, invece, lo userai in casa, sarà sempre più comodo che si possa gonfiare automaticamente. Come vedi, è questione dell’uso che conti di fare del materasso gonfiabile.

Donna che dorme

Sono molto versatili. Esistono modelli che possono anche essere utilizzati all’aperto. (Fonte: Davydov: 107344323/ 123rf.com)

Comodità

Infine, anche se è in assoluto il fattore meno importante, dobbiamo parlare della comodità. Non devi dimenticare che si tratta di un articolo che userai per dormire, quindi il comfort è fondamentale. Anche se la maggior parte dei modelli attuali è molto comoda, devi tenere in considerazione alcuni aspetti:

  • Se il materasso dispone di più di due camere d’aria in vinile sovrapposte, sarà più stabile e più comodo.
  • La superficie del materasso su cui ti sdraierai potrebbe essere ricoperta con qualche tessuto per apportare maggiore comodità (cotone, velluto o nylon, tra gli altri).

Conclusioni

Se c’è un articolo che risulta enormemente pratico in una casa, è un materasso gonfiabile. Perché? Semplicissimo: permette di disporre all’occorrenza di un letto extra, si monta e smonta molto facilmente, non richiede troppa manutenzione e, per la durabilità che offre, risulta piuttosto economico.

Per tutti questi motivi, i materassi gonfiabili si continuano ad utilizzare da così tanto tempo. Tuttavia, i modelli attuali hanno poco a che vedere con quelli di qualche anno fa. Oggi, ne esistono alcuni che potrebbero essere tranquillamente scambiati per materassi di un letto normale. E tu, sei pronto ad accogliere gli ospiti nella tua casa senza che i letti rappresentino un problema?

Se la nostra guida sui materassi gonfiabili ti è sembrata utile, condividila sui social network e lasciaci un commento. Vogliamo conoscere la tua esperienza con questi prodotti!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Lakobchuk: 80091390/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Erika Scrittrice e traduttrice
Lavoro prevalentemente come traduttrice, professione iniziata quasi per caso ma che si è poi rivelata la mia grande passione. Amo leggere e scrivere e, quando si presenta l’occasione, mi dedico alla scrittura di articoli e testi di vario genere, avendo cura di renderli sempre scorrevoli e di gradevole lettura.
Beatriz Scrittrice
La traduzione è la mia vocazione (e la mia professione) e la scrittura, la mia filosofia di vita. Sono una freelance da un po' di tempo e credo che gli ingredienti fondamentali per preparare un articolo di qualità siano il rigore delle informazioni e un tocco di buone maniere. Faccio ricerche quotidiane e scrivo di cosmetici, bellezza, educazione efficace e prodotti per la casa.