Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

Il nostro metodo

16Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

4Fonti e riferimenti usati

79Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! Oggi parleremo di CPU. Sul mercato puoi trovare diverse opzioni, dai modelli più modesti a quelli più robusti. In altre parole, una CPU robusta ti permette di eseguire molti programmi allo stesso tempo senza andare in crash.

La prima CPU fu lanciata sul mercato nel 1971. Da allora, ci sono stati molti cambiamenti. Al giorno d’oggi è possibile trovare processori con più di quattro core, che garantiscono maggiori prestazioni per il tuo computer.

La nostra missione qui a ReviewBox è di presentarti una guida all’acquisto che ti aiuterà a scegliere il modello più compatibile con le tue esigenze. Per farlo, parleremo dei vantaggi del prodotto, dei prezzi ed elencheremo anche i criteri che non puoi non considerare. Andiamo?




In primo luogo, il più importante

  • La scelta della CPU ideale dipende da come usi il tuo computer. Se chiedi troppo alla macchina aprendo diversi programmi pesanti allo stesso tempo, si raccomanda un processore con quattro o più core. D’altra parte, per l’uso domestico del computer un processore modesto è più che sufficiente.
  • Per garantire la vita utile della tua CPU, sono necessarie una serie di precauzioni. Scegliere un posto che sia resistente agli urti e pulire periodicamente il mobile di supporto sono alcune azioni indispensabili.
  • Per quanto riguarda l’investimento per comprare una CPU, varia a seconda delle tue esigenze. Vuoi una grande performance nei giochi e nei programmi di editing? Poi, dovrai spendere un importo superiore a 160€. Tuttavia, i processori modesti hanno un prezzo molto più basso.

CPU: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Investire in una CPU di qualità è sinonimo di durata e alto potenziale. Chi non sogna un computer che non si blocchi quando si aprono diverse schede del browser, si accede ai file e si gioca online?

Se sai come scegliere la CPU ideale, puoi contare su tutti questi benefici. E noi vogliamo aiutarti in questo. Abbiamo già elencato i 6 migliori sul mercato, ora vogliamo approfondire i dettagli importanti per il tuo acquisto.

Homem mexendo no interior de um computador com uma chave.

CPU è l’acronimo di Central Process Unit. (Fonte: ferli / 123RF)

Cos’è una CPU?

La CPU è il principale componente hardware di un computer. È comune per molte persone confondere la CPU con il case del computer che contiene tutti i componenti interni. La CPU è solo uno di loro.

Per rendere le cose più facili da capire, possiamo fare la seguente analogia: la CPU è per un computer quello che il cervello è per un uomo. È responsabile dell’elaborazione dei più svariati tipi di dati e dell’esecuzione dei compiti definiti dagli utenti.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una CPU?

La maggior parte delle CPU sono dotate di un radiatore per assicurare il raffreddamento dedicato al processore. Questo dettaglio è molto importante, poiché il surriscaldamento del componente può causare danni permanenti al tuo computer.

Un buon processore ti permette di eseguire diversi programmi contemporaneamente senza andare in crash. Per non parlare della migliore qualità grafica, un punto fondamentale per i giocatori.

D’altra parte, se non usi software pesanti quotidianamente, un processore più modesto può essere più che sufficiente. E puoi trovare diversi modelli più economici sul mercato.

Ma non è tutto rose e fiori. Affinché la tua CPU abbia una lunga vita, richiede molta cura, come la pulizia periodica dell’armadio di supporto. Mettere da parte un po’ di tempo per una buona pulizia eviterà l’accumulo di sporco e, di conseguenza, il surriscaldamento delle parti interne.

Poiché la CPU è solo uno dei componenti del cabinet del computer, non ha mobilità. In altre parole, non puoi portarlo da un angolo all’altro. Il suo utilizzo è limitato a una singola posizione.

Un altro svantaggio delle CPU è che non sono compatibili con tutte le schede madri. I processori Intel di ottava generazione funzionano solo sulle ultime schede madri. In pratica, questo significa un doppio investimento: oltre a comprare una CPU, è necessario investire in una nuova scheda madre.

Infine, possiamo parlare del mercato in generale. Ci sono pochi produttori di processori, Intel e AMD sono i principali. La mancanza di concorrenza fa sì che le aziende diventino compiacenti e smettano di presentare nuove caratteristiche.

In effetti, questo è successo. Per molto tempo, Intel ha lanciato sempre le stesse CPU. Il quadro si è invertito con il lancio dei processori di ottava generazione, in una chiara risposta ai nuovi prodotti di AMD.

Vantaggi
  • Prezzi variati
  • Raffreddamento dedicato al processore
  • Qualità grafica migliorata
  • Permette alte prestazioni del computer
Svantaggi
  • Necessità di pulizia periodica
  • Ogni modello è compatibile con un tipo di scheda madre
  • Nessuna mobilità
  • Poca concorrenza sul mercato

Che cura devo avere per la mia CPU?

Come detto sopra, una CPU richiede una serie di precauzioni in modo che possa funzionare per un lungo periodo di tempo senza perdere le sue caratteristiche essenziali.

Prima di tutto, il primo passo è quello di posizionare l’armadio di supporto della CPU in un luogo con una buona circolazione dell’aria e quindi lontano da superfici come pareti e mobili.

In questo modo puoi evitare il surriscaldamento all’interno del componente e di conseguenza danni permanenti e spegnimenti improvvisi. Ma cerca di tenere il rack di supporto della CPU in un luogo stabile, su un tavolo resistente agli urti. Qui, l’idea è che l’attrezzatura non dovrebbe essere così vulnerabile agli urti o cose del genere. Una forte caduta può compromettere il funzionamento della tua CPU.

Nel caso in cui non usi il tuo computer per molti giorni, si raccomanda di spegnerlo. Questa pratica evita anche un eccessivo riscaldamento dei componenti interni. Risparmierai anche sulla tua bolletta elettrica!

Infine, vale la pena fare una pulizia sporadica dell’armadio per non perdere il raffreddamento. Con il tempo, l’attrezzatura accumula polvere e altro sporco al suo interno che ostacola la circolazione dell’aria.

Fai solo attenzione a non danneggiare i componenti interni durante la pulizia. Per farlo, prova a spegnere completamente il computer e, ovviamente, non usare affatto l’acqua. Quando apri il cabinet, spazza lo sporco accumulato con una spazzola e usa un panno asciutto per rimuovere la polvere dai cavi.

Sapevi che l’Intel 4004 è stato il primo processore della storia? Rilasciato sul mercato nel 1971, la CPU fu sviluppata per un uso esclusivo nelle calcolatrici. Era in grado di calcolare fino a 92.000 istruzioni al secondo. Pioniere in questo mercato, ad oggi Intel si distingue come principale produttore di CPU. Per avere un’idea, secondo lo strumento online Statista, i processori Intel sono presenti in circa l’80% dei computer nel mondo.

Criteri di acquisto: quali sono le caratteristiche principali per valutare una CPU?

Per non sbagliare quando acquisti la tua CPU, è molto importante tenere d’occhio una serie di dettagli. Tra tante specifiche molto tecniche, abbiamo evidenziato i punti principali a cui dovresti prestare attenzione. Guarda quali sono qui sotto:

  • Compatibilità della scheda madre
  • Numero di core
  • Specifiche tecniche
  • Tempo di garanzia

Di seguito, controlla ognuno in dettaglio:

Compatibilità della scheda madre

La CPU è collegata alla scheda madre tramite un dispositivo chiamato socket. Si è scoperto che ogni processore è compatibile con un diverso tipo di scheda madre. Quindi quando compri la tua CPU, assicurati che funzioni sulla scheda madre che hai. Oppure potresti dover fare un nuovo investimento.

Questa cautela è importante. Comprare una CPU che non è compatibile è un colpo al piede. O dovrai vendere il pezzo e comprarne un altro, quindi perderai soldi su quella transazione, o dovrai comprare una nuova scheda madre.

Numero di core

Ci sono diversi processori sul mercato che vanno dai modelli single-core a quelli multi-core. Il numero di core influenza direttamente le prestazioni del tuo computer. Il

ragionamento è abbastanza semplice: più core, più capacità ha il tuo computer di eseguire programmi contemporaneamente.

Ma questo non significa che un processore a 6 core sia giusto per te. In effetti, tutto dipende da come usi il tuo computer. In generale, i programmi sono progettati per utilizzare tra 2 e 4 core del processore.

Quindi, una CPU a 6 core è superflua per la maggior parte degli utenti. Qui, i processori con più di 4 core hanno senso solo per i giocatori e gli editor di immagini e video che pongono elevate richieste alla macchina.

Specifiche tecniche

Quando scegli una buona CPU, devi ovviamente essere in grado di valutare le specifiche tecniche del prodotto. Ma ovviamente questo non è un compito semplice. Oltre al numero di core, sii consapevole dei seguenti termini

  • Seriale: questo è il numero che accompagna il nome del produttore e indica la potenza del pezzo. Intel Core i3, Intel Core i5 e così via. Più alto è il numero di serie, più alte sono le prestazioni offerte dalla CPU.
  • Frequenza: Questo indica fondamentalmente la velocità della CPU. Più alta è la frequenza, meglio è.
  • Memoria cache: questa è divisa in livelli e aiuta ad alimentare la CPU. Questi livelli sono indicati dalla lettera L più un numero, L1 per esempio, e più questa memoria è vicina all’unità di esecuzione, più basso è il numero. I migliori hanno L3.

Le specifiche non dovrebbero mai essere considerate da sole, cioè non è sufficiente che sia della serie i7 se anche le altre specifiche non sono buone, per esempio.

Tempo di garanzia

Come diritto del consumatore, i problemi che non sono risolti dall’assistenza tecnica sono coperti dalla garanzia. Lo stesso vale per i difetti di fabbricazione.

Quando acquisti la tua CPU, cerca di scoprire per quanto tempo i produttori garantiscono il prodotto. Dopo tutto, questo è un grande investimento. Considera di investire in una CPU che il produttore offre almeno un anno di garanzia.

(Featured Image Source: jplenio / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni