Ultimo aggiornamento: 19/08/2021

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

73Commenti valutati

Che tu abbia tutte le informazioni necessarie per fare i tuoi acquisti è la nostra principale preoccupazione, quindi ti spieghiamo quali caratteristiche e fattori dovresti prendere in considerazione quando acquisti un deumidificatore.

Hai allergie e problemi respiratori dovuti all’umidità? Sei stanco di vedere la muffa sulle tue pareti? Non preoccuparti più, il deumidificatore è fatto per rendere l’umidità il tuo ultimo problema e la tua casa o il tuo ufficio avranno sempre un ambiente fresco e asciutto.




Prima le cose importanti

  • Il deumidificatore è un elettrodomestico che viene utilizzato per rimuovere l’umidità che si concentra all’interno di case, uffici o spazi chiusi con alti livelli di umidità.
  • Si tratta di un prodotto che viene utilizzato principalmente in ambienti interni perché è qui che può verificarsi l’umidità.
  • Ci sono diversi tipi e modelli con diverse caratteristiche. Se vuoi sapere quale deumidificatore è giusto per te, resta con noi in questa recensione.

Deumidificatori: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Il deumidificatore è un elettrodomestico che serve ad eliminare l’umidità che si concentra all’interno di case, uffici o spazi chiusi con alti livelli di umidità.
(Foto: Mariia Boiko/ 123rf.com)

Cos’è un deumidificatore e a cosa serve?

I deumidificatori sono elettrodomestici che riducono l’umidità che può concentrarsi in ambienti chiusi come case, stanze o uffici. Questo prodotto è molto popolare negli spazi affollati dove piove molto perché l’umidità tende a passare attraverso i muri e a rimanere nei luoghi chiusi.

Questo prodotto aiuta notevolmente la salute di molte persone, come? Come menzionato in precedenza in questa recensione, il deumidificatore ti aiuterà a ridurre l’umidità nell’ambiente, che è un grave problema per molte persone che soffrono di allergie o che tendono ad ammalarsi di malattie respiratorie.

È un prodotto che viene utilizzato principalmente in ambienti interni, poiché è qui che può verificarsi l’umidità.
(Foto: Mariia Boiko/ 123rf.com)

Ma il deumidificatore non è solo un beneficio per la salute delle persone, aiuta anche a mantenere la tua casa o il tuo ufficio liberi da particelle di muffa o acqua sulle pareti. Hai mai visto l’acqua sulle pareti o particelle scure iniziare a raccogliersi sui muri? Quel problema è risolto acquistando questo prodotto.

Esistono diversi tipi di deumidificatori, la differenza principale è la dimensione e lo spazio che possono contenere. Ce ne sono alcuni abbastanza piccoli non più di 50 cm di altezza che sono molto utili per piccoli spazi come una stanza e ce ne sono altri alti più di un metro che possono assorbire l’acqua di un’intera stanza.

Vantaggi
  • Riduce considerevolmente l”umidità negli spazi chiusi
  • Previene le allergie o le malattie respiratorie causate dall”umidità
  • Varietà di dimensioni
  • Facilmente trasportabile
Svantaggi
  • Il loro uso rappresenta un significativo consumo di energia
  • I modelli di maggiore capacità possono essere molto costosi

Deumidificatori per riscaldamento, filtraggio o condensazione – cosa dovresti cercare?

È molto importante sapere che ci sono tre tipi di deumidificatori sul mercato: a condensazione, a filtrazione e per riscaldamento e ventilazione. Di seguito, spieghiamo ognuno di essi.

Il deumidificatore che funziona per condensazione è uno dei deumidificatori più efficienti e a risparmio energetico disponibili. Si basa sull’assorbimento dell’acqua nell’aria raffreddandola. Ha bisogno di un evaporatore, un condensatore, una bacinella di raccolta, un filtro e un serbatoio d’acqua per funzionare.

Quello che utilizza la filtrazione per deumidificare è molto simile al deumidificatore a condensazione, la differenza è che funziona attraverso un radiatore che assorbe l’umidità e poi rigenera l’aria in aria senza acqua. Questo tipo di deumidificatore viene utilizzato in ambienti molto freddi poiché la temperatura non influisce sulle sue prestazioni.

L’ultimo tipo di deumidificatore è il deumidificatore per riscaldamento e ventilazione e come suggerisce il nome riduce l’umidità riscaldando o ventilando la stanza dove è installato il deumidificatore. Un punto negativo è che, dato che il deumidificatore sta ventilando l’aria esterna, le sue prestazioni calano quando fa caldo.

Condensazione Filtrazione Riscaldamento e ventilazione
Ambiente Calore e caldo Fresco, caldo e caldo Fresco e caldo
Consumo energetico Basso Basso Alto

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare i diversi modelli di hard disk esterni

Ecco i fattori che ti permettono di confrontare i modelli sul mercato.

Consumo energetico

Un fattore importante da considerare quando fai il tuo acquisto è il consumo energetico del tuo deumidificatore. Puoi avere il tuo con una connessione diretta alla rete elettrica o con funzionamento a batteria.

Più grande e potente è il tuo deumidificatore più energia consumerà e questo è qualcosa che dovresti tenere in considerazione per non avere uno shock quando paghi la bolletta dell’elettricità. I deumidificatori più potenti sono collegati direttamente all’elettricità e possono consumare grandi quantità di energia, quindi fai attenzione.

Il problema dei deumidificatori a batteria è che la loro durata si riduce molto rapidamente e in più di un’occasione sarai costretto a comprare batterie di ricambio.

Tecnologia integrata

Un altro fattore importante da considerare è la tecnologia che il deumidificatore può avere integrata e che a volte diventa molto utile a seconda dei casi.

Ci sono deumidificatori che hanno indicatori sulla parte superiore che misurano la quantità di acqua nell’aria, la temperatura e che puoi anche programmare per assorbire una specifica quantità di acqua in modo che l’ambiente non sia completamente asciutto. Questo è utile quando vuoi regolare accuratamente l’umidità nella stanza.

Ci sono altri modelli che hanno solo una luce che si accende quando il contenitore è pieno così sai quando buttare via l’acqua che si accumula nel vano, tuttavia questi deumidificatori non possono essere programmati per regolare accuratamente l’umidità nella stanza.

Dimensione e uso

La prima cosa che devi fare è guardare lo spazio dove hai il problema dell’umidità perché questo determinerà il tipo di deumidificatore che dovresti comprare. L’efficienza di un deumidificatore in una singola stanza non è la stessa che in un intero soggiorno o sala da pranzo.

Ci sono diversi tipi e modelli con diverse caratteristiche.
(Foto: Laurentiu Iordache/ 123rf.com)

Il tuo spazio è piccolo come una singola stanza? Se questo è il caso, allora dovresti prendere un deumidificatore di piccole dimensioni. Non importa quanta acqua ci sia nella stanza, se lo spazio è piccolo allora lo sarà anche l’umidità e un modello con una capacità di due litri è più che sufficiente per mantenere la tua stanza asciutta e fresca.

Tuttavia, se hai un problema di umidità generale, per esempio, in una stanza che si collega alla sala da pranzo o anche un grande ufficio allora avrai bisogno di un deumidificatore più grande poiché questi tendono ad avere più potenza e soprattutto più spazio.

Ma attenzione, più grande è la dimensione del deumidificatore più energia consumerà quindi è importante che tu lo tenga presente quando installi il tuo deumidificatore. Ci sono alcuni modelli che funzionano a batterie ma non li raccomandiamo perché la batteria di solito si esaurisce molto velocemente.

(Foto dell’immagine in evidenza: Laurentiu Iordache/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni