Ultimo aggiornamento: 14/08/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

26Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

88Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! Sappiamo che i guanti da portiere sono diventati uno strumento essenziale nel calcio, e oggi ci sono molte marche e modelli, con caratteristiche per ogni occasione.

Non vogliamo solo darti i dettagli tecnici, ma anche mostrarti quali sono i migliori modelli, marche e che tu conosca le caratteristiche e i fattori che sono essenziali quando scegli il guanto ideale per te, perché il tuo gioco e la tua salute possono dipendere da questo.

È per questo e altro che ReviewBox vuole mostrarti ogni dettaglio dei guanti da portiere in modo che tu conosca tutti i fattori e le caratteristiche che dovresti conoscere e confrontare per acquisire quello ideale secondo il tuo caso e la tua occasione. Non perdertelo!




Le cose più importanti

  • Il guanto da portiere è un tipo di guanto progettato per ottenere una migliore presa sul pallone, permettendo prese più accurate e migliori lanci della palla; il suo vantaggio principale è quello di evitare lesioni specifiche negli atleti che praticano questo sport.
  • La variazione più importante in questo equipaggiamento sportivo è nell’implementazione delle aste, poiché queste possono prevenire lesioni come l’iperestensione delle dita, ma anche ridurre la sensibilità e la mobilità della mano dell’atleta; è pertinente conoscere queste caratteristiche prima di scegliere il guanto ideale.
  • I guanti da portiere sono definiti in base alla loro forma e presa; a seconda dell’età e delle esigenze del portiere, si definirà il tipo e il modello necessario per il caso in questione.

Guanti da portiere: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui guanti da portiere

Non è facile selezionare il guanto ideale a causa della diversità dei modelli; per la loro forma, il taglio e anche i materiali con cui sono fatti, poiché questi determinano la loro utilità e potrebbero migliorare le prestazioni del portiere o giocare contro il suo benessere fisico.

Ci sono diversi tipi di guanti in base al loro taglio, Flat Cut, Rollfinger Cut, Negative Cut, Ergoroll Cut. (Foto: Faumor / Pixabay.com)

Cosa sono i guanti da portiere?

Sono un tipo di guanti usati dai portieri o chiamati anche portiere nel calcio, per migliorare le loro prestazioni in porta ed evitare lesioni specifiche in questi atleti; la parte più importante di questi guanti è il palmo della mano, dato che è quella che ha più contatto con la palla.

Quali sono i vantaggi dei guanti da portiere?

Il vantaggio principale del loro utilizzo è la sicurezza, dato che sono in grado di ridurre l’impatto delle palle ad alta velocità, ideale per i principianti e per i portieri professionisti; ci sono lesioni specifiche che questo tipo di atleta di solito subisce come l’iperestensione delle dita, che può essere evitata utilizzando un guanto con aste.

Al giorno d’oggi è considerato inconcepibile che un portiere non indossi i guanti, ed è per questo che i produttori sono responsabili dello sviluppo di una grande varietà di tipi e design per la migliore presa, protezione e comfort alla mano degli atleti.

Per essere sicuro di fare la scelta giusta, è rilevante conoscere i diversi dettagli sui guanti da portiere, così come i vantaggi e gli svantaggi che potrebbe fornire il suo utilizzo, che ti mostriamo nella seguente tabella:

Vantaggi
  • Migliore presa sulla palla
  • Fornisce sicurezza
  • Evita lesioni specifiche
Svantaggi
  • Riduce la sensibilità
  • Di solito sono caldi
  • Possono essere scomodi

Guanti da portiere con o senza aste – A cosa dovresti prestare attenzione?

Quando si sceglie un guanto da portiere la domanda più comune è se optare o meno per una protezione, quindi ti spiegheremo in cosa consiste e come può essere utile. Questa protezione consiste in un sistema di 5 aste che viene posizionato nel torso della mano per evitare che le dita si allunghino.

Queste aste possono essere rimovibili o meno, quelle che sono rimovibili escono attraverso una chiusura in velcro, dando il vantaggio di poter rimuovere o togliere quelle che non consideriamo necessarie, in questo modo proteggiamo le dita dove ne abbiamo più bisogno e dà più mobilità e sensibilità al resto.

In generale, le aste danno un senso di sicurezza al portiere, poiché impediscono alle dita di piegarsi più di 180 gradi quando si prende una palla; le aste sono flessibili e sono configurate per avere la forma della mano quando si prende la palla.

Guanti con aste Guanti senza aste
Mobilità Diminuita Aumentata mobilità
Peso Più pesante Più leggero
Sensibilità Ridotta Aumentata sensibilità nelle dita
Evita l’iperestensione delle dita No
Maggiore sforzo per chiudere la mano No

Queste sono alcune delle caratteristiche dei guanti da portiere che devono essere prese in considerazione per fare la scelta giusta. Per questo dobbiamo considerare le condizioni del campo, l’età del giocatore e le diverse caratteristiche che ci permetterebbero di sapere quale tipo di guanto avrà maggiori vantaggi o svantaggi rispetto all’altro.

Sapevi che tra gli anni settanta e ottanta esistevano già dei guanti specifici per i portieri? E dagli anni ’90 in poi, l’uso di complementi come barre di alluminio o di plastica sono stati incorporati per una maggiore sicurezza. (foto: skeeze / Pixabay.com)
Sapevi che i guanti da portiere sono stati usati per la prima volta nel 1952? Venivano usati principalmente per il freddo, ma all’inizio degli anni sessanta ebbero un grande boom nel campo sportivo, anche se erano di fabbricazione molto semplice, con peluche sul palmo della mano, come se fosse un panno.

Criteri di acquisto

È vero che non conoscendo l’argomento possiamo finire per confonderci tra quello che dice il venditore e quello che crediamo o sappiamo del prodotto, così finiamo per comprare quello di cui in realtà non avevamo bisogno o non volevamo.

Forma del guanto

Dobbiamo chiaramente considerare il tipo di guanto che vogliamo acquistare in base alle esigenze individuali dell’atleta, poiché il taglio ha diverse classificazioni e proprietà, fondamentalmente ci sono quattro forme da cui derivano le combinazioni: Flat, Negative, Rollfinger e engorroll

  • Il Flat Cut è un tipo di guanto con un taglio alto, composto da due pezzi di lattice cuciti uno sopra l’altro, con una rete per renderlo più fresco all’interno, questo tipo di guanto è molto usato dai portieri sudamericani.
  • Il taglio negativo è molto simile al guanto a taglio piatto, la differenza è che le cuciture vanno verso l’interno del guanto, lasciando la superficie del palmo liscia, il che rende il contatto più diretto quando si prende la palla, trasformando il guanto e il palmo in uno solo.
  • Il taglio Rollfinger, come suggerisce il nome, è composto dal palmo della mano da uno strato di lattice che avvolge il dito per ottenere una migliore presa sulla palla, con conseguente minore sensibilità nelle dita. Questo guanto è ampiamente utilizzato in Europa.
  • Il taglio Engoroll, che è stato recentemente brevettato, copre il lattice del palmo, delle tre dita, del pollice, dell’indice e del mignolo, lasciando il medio e l’anulare liberi per la sensibilità e una migliore presa quando si riceve o si invia la palla.

I guanti da portiere sono uno strumento essenziale per le prestazioni dell’atleta. (Foto: taniadimas / Pixabay.com)

Impugnatura del guanto

Oltre alla forma del guanto, un’altra delle principali varianti e caratteristiche che ha questo equipaggiamento sportivo è l’impugnatura, dato che può variare a seconda che abbia una presa alta, media o bassa o quella che meglio si adatta al terreno, alla palla e all’atleta

  • I guanti ad alta aderenza sono fatti di fibre naturali che sono eccellenti, ma hanno una durata molto limitata, poiché i materiali usati nella loro fabbricazione tendono a creparsi o a rompersi nel tempo, quindi la loro manutenzione deve essere più rigorosa.
  • I guanti a presa media mescolano le fibre naturali con quelle sintetiche, sacrificando un po’ di grip con la durata. Hanno anche bisogno di essere mantenuti con cura per durare più a lungo.
  • I guanti a bassa presa sono fatti esclusivamente di lattice per una maggiore durata e sono da utilizzare su terreni molto abrasivi.
  • I guanti per terreni umidi sono fatti di fibra naturale che assorbe l’acqua molto più velocemente, sono guanti molto delicati che devono essere estremamente attenti e mantenuti, sono anche per un uso molto specifico, in caso di umidità o pioggia, poiché hanno una grande aderenza in queste condizioni.

Età dell’utente

Questo è un fattore da tenere in considerazione quando si sceglie il guanto poiché potrebbe influenzare le prestazioni di un utente, specialmente se si tratta di un bambino, poiché in molti casi i materiali potrebbero essere duri e pesanti, quindi a seconda dell’età o della taglia dell’utente, si dovrebbe studiare il tipo di guanto ideale per mantenere o migliorare le sue prestazioni.

Il guanto può essere uno strumento eccellente se viene scelto quello giusto, ma se non lo è, può anche essere davvero dannoso. (foto: 7721622 / Pixabay.com)

Sicurezza aggiuntiva

L’uso della sicurezza nei guanti da portiere è soprattutto una questione di sensazione per chi li indossa. In molti casi ha degli svantaggi, ma come per tutto ciò che riguarda la sicurezza, aggiunge un ulteriore livello di protezione a questo importante strumento per le nostre mani.

Che sia l’uso di stecche, aste o guanti tipo Rollfinger che coprono le dita con il lattice, potremmo evitare un incidente causato dal ricevere un forte impatto della palla sul palmo della mano, flettendo così le dita e causando un infortunio comune in questo sport, l’iperestensione delle dita.

(Foto in evidenza: Goramo/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni