Ultimo aggiornamento: 06/10/2021

Il nostro metodo

4Prodotti analizzati

42Ore di lavoro

20Fonti e riferimenti usati

61Commenti valutati

Qui ti presentiamo tutti i notebook convertibili che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti sul web. Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior notebook convertibile per te. Puoi anche trovare le risposte alle domande più frequenti nella nostra guida. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti che dovresti conoscere se vuoi comprare un notebook convertibile.




Sommario

  • I notebook convertibili combinano le funzionalità di un portatile e di un tablet in un unico dispositivo.
  • I notebook convertibili sono spesso divisi in notebook convertibili 2 in 1 e notebook staccabili 2 in 1. La proporzione di utilizzo delle funzioni del computer portatile o del tablet determina quale dispositivo è più adatto a te.
  • I quaderni convertibili non sono solo adatti per lo studio, la scuola e l’ufficio. Hanno anche i loro vantaggi in casa.

Test dei notebook convertibili: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un notebook convertibile

Perché ha senso comprare un notebook convertibile?

Oltre alla tastiera, un notebook convertibile offre anche un sistema operativo PC e la potenza di un portatile. Questo permette all’utente di padroneggiare tutto il lavoro nel modo più efficiente possibile. In particolare, l’utente beneficia di una tastiera quando usa applicazioni da ufficio e di componenti potenti quando usa software di editing foto e video e il multitasking.

Con il suo touchscreen, un notebook convertibile offre anche i vantaggi di un tablet. È facile scrivere cose semplici senza dover utilizzare la tastiera. Un touchscreen è anche adatto per abbozzare idee o esprimere la creatività.

Per chi è particolarmente adatto un notebook convertibile?

I notebook convertibili sono progettati per le persone che hanno bisogno delle funzionalità di un computer portatile ma non vogliono perdere i vantaggi e le possibilità di un tablet. I notebook convertibili sono quindi particolarmente adatti alle persone che sono spesso in movimento. Questo vale anche per studenti e alunni che spesso vogliono prendere appunti o sottolineare passaggi importanti in un testo.

Un tale dispositivo ha anche senso per le persone che lasciano che la loro creatività si dispieghi durante i lunghi viaggi in treno o in aereo e per coloro che vogliono sdraiarsi a letto la sera e godersi un film – senza una fastidiosa tastiera “in mezzo ai piedi”. Ma un notebook convertibile è anche adatto al lavoro d’ufficio. Se vuoi lavorare in piedi o fare una presentazione su schermo ai tuoi colleghi, è più facile farlo in modalità tablet.

convertible-notebook

Tutti i tipi di combinazioni possono essere considerati un’alternativa ad un notebook convertibile. Se combini un portatile con un tablet o solo con uno smartphone dipende sempre dalle tue esigenze. (Fonte immagine: pixabay.com / PIX1861)

Quali sono le alternative ad un notebook convertibile?

Se ci sia davvero un’alternativa ad un notebook convertibile è del tutto soggettivo. La domanda qui è per cosa vuoi usare un notebook convertibile e se altri dispositivi possono soddisfare pienamente gli stessi scopi. Nella seguente lista, presentiamo le alternative che abbiamo considerato e che si sovrappongono almeno in parte agli scopi di un notebook convertibile.

Alternative Descrizione
Laptop con touchscreen Un laptop accoppiato con un touchscreen può essere utile per molte applicazioni. Ancora, non è possibile ruotarlo di 360° e usarlo in modalità tablet.
Combo laptop-tablet Un laptop per lavorare e un tablet per il consumo di media. Perché no? Tuttavia, tieni presente che il peso aggiuntivo sarà sostenuto se porti entrambi i dispositivi con te quando viaggi.
Combo laptop-smartphone Questa è una combinazione comune. Molte persone possiedono un computer portatile e uno smartphone. Se le dimensioni di uno smartphone sono sufficienti per guardare film e per altre applicazioni è qualcosa che ognuno deve decidere da solo.

Decisione: Quali tipi di notebook convertibili esistono e qual è quello giusto per te?

Hai deciso di prendere un notebook convertibile? Bene, perché ora devi decidere di nuovo tra due categorie

  • Notebook convertibile 2-in-1
  • Notebook staccabile 2-in-1

2-in-1 è spesso usato come termine ombrello per dispositivi che combinano sia un computer portatile che un tablet in un unico corpo.

Ma la questione qui è fino a che punto userai le funzioni di un portatile o di un tablet.

Se usi principalmente le funzioni di un computer portatile, allora prendi un notebook convertibile 2-in-1. Se pensi di utilizzare principalmente le funzioni del tablet, dovresti considerare l’acquisto di un notebook staccabile 2 in 1. Quali sono le

Caratteristiche di un notebook convertibile 2-in-1 e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

I notebook convertibili 2-in-1 di solito possono ruotare la loro tastiera di 360° in modo che scompaia dietro il display. Ma possono anche essere utilizzati nella cosiddetta “modalità tenda”. Qui puoi impostare il dispositivo in modo che assomigli ad una tenda. Questo apre solo la vista del display.

Questo può essere utile per guardare film, ma anche per le presentazioni PowerPoint. Inoltre, i convertibili 2-in-1 hanno le qualità di un computer portatile. Quindi se stai perseguendo una carriera da scrittore o comunque scrivi molto, sarai più felice con una buona tastiera.

Vantaggi
  • Spesso più economico di due dispositivi
  • Vantaggi di una tastiera portatile
  • Conservatore dall’aspetto elegante
Svantaggi
  • Peso
  • Spesso più costoso di un normale portatile

Anche se prevale un’ampia gamma di prezzi a causa dei componenti scelti, un notebook convertibile 2-in-1 è spesso più economico che acquistare separatamente un portatile di alta qualità e un tablet.

Inoltre, a differenza del notebook staccabile 2-in-1, un notebook convertibile 2-in-1 di solito ha un look conservatore o elegante. Dovresti prestare particolare attenzione a questo fattore se la rispettabilità di fronte ai clienti è importante per te o se lavori in un ambiente commerciale conservatore. Quali sono le

Caratteristiche di un notebook staccabile 2 in 1 e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Il vantaggio di un notebook staccabile 2-in-1 è che puoi separare completamente il tablet o il display dalla tastiera e usarlo senza la tastiera. Così se la tua tastiera si rompe, puoi sostituirla. Con un notebook convertibile 2-in-1, l’intero dispositivo diventerebbe inutilizzabile. Questo vale non solo per i danni alla tastiera, ma anche per il meccanismo che tiene insieme la tastiera e il display. Il vero vantaggio di un notebook staccabile è il suo peso.

La tastiera e il display sono solitamente leggeri come una piuma. Vuoi sdraiarti a letto e goderti un film o semplicemente navigare in Internet? Allora un notebook convertibile 2-in-1 sarà probabilmente troppo pesante per te nel lungo periodo.

È qui che il dispositivo staccabile mostra davvero il suo valore.

Vantaggi
  • Peso
  • Flessibilità
  • Ergonomia
Svantaggi
  • Tastiera

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i notebook convertibili

Di seguito vogliamo mostrarti i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i notebook convertibili. Questo ti renderà più facile decidere se un particolare notebook convertibile è adatto a te o no. In sintesi, questi sono:

  • Peso
  • Durata della batteria
  • Processore
  • Spazio su disco rigido
  • Memoria
  • Schermo
  • Connessioni
  • Scheda grafica

Peso

Il peso di un notebook convertibile è un criterio estremamente importante quando si decide quale notebook comprare. Questo perché tali dispositivi di solito non vengono acquistati per l’uso stazionario, ma principalmente per l’uso in movimento. Questo significa che il notebook convertibile non deve entrare solo in uno zaino o in una borsa da viaggio. Non dovrebbe nemmeno farti sentire come se ti stessi trascinando dietro un intero PC.

Anche se il peso è particolarmente evidente quando sei in viaggio, un dispositivo leggero ha anche i suoi vantaggi a casa. Per esempio, se lavori con un portatile sulle ginocchia, non vorrai sopportare un peso pesante per ore e ore.

Questo vale anche per le situazioni in cui sei sdraiato sul divano o a letto. Sia che tu abbia il notebook convertibile “sdraiato” su di te o che lo tenga in mano. Il peso giocherà sempre un ruolo nel tuo comfort.

Durata della batteria

La durata della batteria di un notebook convertibile è simile al peso. Anche qui, una lunga durata della batteria è immensamente importante. Specialmente per le persone che sono spesso in viaggio, può essere molto fastidioso se il notebook non dura tutto il giorno.

Per l’uso stazionario, la durata della batteria non è così importante. Qui di solito ha più senso collegare il notebook ad una presa di corrente.

Ma questo è solo il caso se il dispositivo viene utilizzato come un computer portatile. Quando lo usi in modalità tablet, non vuoi necessariamente un cavo fastidioso che limiti il tuo raggio di movimento.

Processore

Anche la scelta del processore è un fattore importante, che è anche legato alla durata della batteria. Ci sono spesso diverse configurazioni di un notebook convertibile in vendita. A volte ci si chiede se una CPU più debole sia sufficiente per te o se una CPU più forte possa darti dei vantaggi in certi programmi. In linea di principio, si raccomanda una CPU più debole. Di solito è più economico e consuma meno energia. Questo di solito ha un effetto positivo sulla durata della batteria.

Quindi se navighi su Internet e usi programmi che non sono pesanti per la CPU, dovresti optare per il processore più debole se c’è una notevole differenza di prezzo.

Spazio sul disco fisso

Lo spazio sul disco fisso nei notebook è un argomento molto discusso nei circoli degli addetti ai lavori. La ragione di questo è che molti produttori installano 128 GB di spazio su disco rigido come standard per la loro configurazione “entry-level”. Molti sono dell’opinione che questa piccola quantità di spazio sul disco rigido non sia più al passo con i tempi e chiedono almeno 256 GB senza dover pagare un sovrapprezzo assurdo. La ragione di questo è anche il sistema operativo. Se usi Windows 10 su un notebook, può occupare 20 GB.

Questo lascia poco meno di 100 GB. Se ora vuoi salvare file più grandi come foto e film direttamente sul tuo notebook e installare molti programmi, ti sentirai a disagio quando vedrai quanto velocemente si consuma la memoria. Tuttavia, c’è un’altra opinione sull’argomento. A molte persone non dispiace affatto la bassa memoria. Possono facilmente cavarsela con 128 GB di memoria e usarla solo per programmi e documenti.

Di solito memorizzano file di grandi dimensioni come foto, musica e video su dischi rigidi esterni. Questi sono spesso chiamati “tombe di dati”. In linea di principio, sono raccomandati almeno 256 GB. Tuttavia, se la differenza di prezzo è troppo allettante e pensi che 128 GB siano sufficienti per te, puoi anche scegliere.

Memoria di lavoro

Ci sono anche differenze nella memoria di lavoro tra le varie configurazioni di un notebook convertibile. Oggi, la maggior parte delle configurazioni standard sono dotate di 8 GB di RAM, che è anche conosciuta come memoria ad accesso casuale (RAM). Non dovrebbe scendere più in basso di così. Questo ha a che fare con il fatto che i notebook convertibili di solito non possono essere aggiornati. Quindi non puoi semplicemente aprire il dispositivo – come puoi fare con i PC o alcuni portatili – e aggiungere RAM.

Alcuni modelli sono ancora offerti con 4 GB di RAM. Tuttavia, questo non è consigliabile. Soprattutto se hai molte schede aperte su internet e programmi in esecuzione allo stesso tempo.

Schermo

Come menzionato all’inizio, i notebook convertibili sono spesso offerti con diversi schermi. Di solito sono tra i 12 e i 15 pollici di dimensione.

convertible-notebook

La combinazione di penna e touchscreen è particolarmente popolare nel campo creativo. Una penna può anche rendere il lavoro più facile. Se hai bisogno di una penna, assicurati che sia inclusa nell’acquisto. (Fonte immagine: pixabay.com / TeroVesalainen)

Una risoluzione di 1920×1080 è usata come standard per uno schermo 16:9. Per una configurazione più costosa, alcuni produttori offrono un display 4k. Tuttavia, va notato che questi display 4k richiedono più energia.

Questo significa che la tua batteria si scaricherà più rapidamente. C’è anche sempre la questione del senso di una risoluzione così alta con uno schermo così piccolo. A questo punto bisogna anche dire che alcuni produttori utilizzano un rapporto dello schermo diverso. Per esempio, Apple – che non vende notebook convertibili – usa un rapporto 16:10 per i display dei suoi laptop. Microsoft e Huawei, invece, utilizzano display con un rapporto 3:2.

Quando acquisti un portatile convertibile, dovresti anche controllare se viene fornito con una penna. È uno strumento particolarmente utile per le persone creative.

Connettori

Quali connettori sono necessari dipende sempre dall’individuo. Inoltre, è in corso un cambiamento. I produttori di notebook stanno sempre più abbandonando la collaudata connessione USB-A e stanno invece optando per USB-C come nuovo standard. Questo significa che se il tuo notebook convertibile non offre una connessione USB-A, non puoi semplicemente utilizzare la tua tipica chiavetta USB.

Per questo hai bisogno di un cosiddetto dongle, che costa extra.

Uno slot per schede sim, che potrebbe essere particolarmente interessante per i fotografi, di solito non si trova più sui moderni portatili convertibili. Anche qui, puoi ottenere aiuto con un adattatore o un dongle extra.

Interfaccia Velocità massima di trasmissione
Thunderbolt 3 40 Gbps
Thunderbolt 2 20 Gbps
Thunderbolt 20 Gbps
USB 3.1 10 Gbps
USB 3.0 5 Gbps
USB 2.0 480 Mbps

Scheda grafica

Per la pura navigazione in internet, il lavoro d’ufficio, i video di YouTube o il leggero fotoritocco in Photoshop, una soluzione GPU interna dovrebbe essere perfettamente adeguata. Ma se usi programmi che sono molto impegnativi per la GPU, una GPU dedicata è sicuramente da prendere in considerazione. Beneficerai di una GPU dedicata se monti video con più tracce, lavori con più filtri e livelli quando modifichi le foto o usi vari programmi CAD 3D.

Puoi anche beneficiare di una scheda grafica dedicata quando giochi, anche se non dovresti aspettarti impostazioni grafiche troppo alte. Perché le schede grafiche integrate nei notebook convertibili sono solitamente troppo deboli. Se vuoi giocare a titoli impegnativi con impostazioni grafiche relativamente alte sul tuo notebook convertibile, l’unica opzione è una eGPU. Tuttavia, questo richiede anche una connessione USB-C compatibile con Thunderbolt 3.

Fatti da sapere sui notebook convertibili

Cos’è Hackintosh?

Questo termine descrive l’installazione e l’uso del sistema operativo macOS di Apple su sistemi desktop o portatili che non sono prodotti o venduti da Apple. La questione della legalità dell’utilizzo di macOS su altri dispositivi non è così facile da risolvere. Ci sono opinioni diverse qui, anche se il contratto di licenza del software di Apple autorizza solo l’uso personale sui computer Apple. Nel seguente video, l’avvocato Christian Solmecke spiega il suo punto di vista su questo argomento da 1:19.

Fonte immagine: pixabay / pexels.com

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni