Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

Chi non ha mai usato un quaderno? Ci vengono dati da bambini per disegnare, li usiamo a scuola o all’università per studiare, ci accompagnano alle riunioni di lavoro, li portiamo in viaggio per scrivere tutti i nostri ricordi. Sono sicuramente un classico che non passa mai di moda. E, nonostante il fatto che il mondo digitale sia qui per restare, ne usiamo ancora alcuni ogni giorno.

Il problema è che c’è così tanta varietà, e sembra un oggetto così basilare, che spesso compriamo il primo che vediamo senza pensare che forse un altro è più adatto alle nostre esigenze. Se anche tu hai bisogno di aiuto per scegliere il miglior notebook, non cercare oltre. In questo articolo ti raccontiamo tutto, prendi il tuo quaderno preferito e prendi appunti!




La cosa più importante da sapere

  • I quaderni sono un must per chiunque studi o prenda appunti al lavoro. Sono anche per coloro che amano scrivere, disegnare o semplicemente hanno bisogno di scrivere cose importanti per non dimenticarle.
  • A causa del nuovo interesse per la cura dell’ambiente, sono sempre più disponibili alternative ecologiche che limitano il consumo di carta. Questi includono quaderni intelligenti che digitalizzano le informazioni o quelli fatti di carta riciclata.
  • Prima di comprare un notebook, è molto importante che tu pensi a come lo userai. Questo ti permetterà di scegliere la dimensione, il formato e il design delle pagine che meglio si adatta alle tue esigenze.

Notebook: la nostra selezione

Dato che sappiamo che vuoi scegliere il notebook perfetto, abbiamo selezionato per te i migliori che puoi trovare sul mercato. In questo modo non sbaglierai e potrai scegliere quello che più ti si addice. Inoltre, sarai in grado di confrontare diversi articoli simili a colpo d’occhio senza dover cercare all’infinito. È fantastico, vero?

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui notebook

Se è il momento di comprare un nuovo notebook e non sai quale scegliere tra tutti quelli che stai guardando su Internet, non preoccuparti. Di seguito, risponderemo a molte delle domande che sicuramente ti staranno passando per la testa. Così non avrai alcun dubbio e potrai fare l’acquisto giusto.

I quaderni sono essenziali per tutte quelle persone che studiano, prendono appunti al lavoro, si divertono a scrivere o disegnare o semplicemente hanno bisogno di annotare cose importanti per non dimenticarle. (Fonte: Peshkov: 44105267/ 123rf)

Quali tipi di notebook esistono?

Se una cosa è chiara, ci sono molti notebook diversi sul mercato. Quindi, per aiutarti a scegliere quello di cui hai bisogno, la prima cosa che ti consigliamo di fare è chiederti per cosa lo userai. Vediamo quali sono i più tipici con alcuni esempi

  • Scuola: quaderno per prendere appunti, colorare, calligrafare.
  • Lavoro: Taccuino, taccuino moleskine, taccuino ATA, taccuino per progetti.
  • Organizzativo: pianificatore di matrimonio, taccuino delle cose da fare, taccuino dell’allenamento, diario della dieta.
  • Personale: quaderno per i punti, planner settimanale, diario, quaderni personalizzati, diario di gravidanza.
  • Tempo libero: Taccuino di viaggio, quaderno di schizzi, quaderno di giardinaggio, libro di ricette.

Ognuno è progettato per svolgere una funzione specifica. Pertanto, se scegli quello che ti piace di più, sarai in grado di ottimizzarlo. Per esempio, un quaderno di ricette viene fornito con fogli di carta pronti per te per scrivere gli ingredienti, i passaggi e i commenti personali per ogni piatto che vuoi cucinare. Mentre un planner settimanale include degli orari che ti permettono di registrare comodamente tutte le tue attività e i tuoi compiti.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei quaderni?

Non c’è dubbio che i quaderni siano ampiamente utilizzati e che siano molto utili in molte occasioni. Ma ti sei mai fermato a pensare ai benefici del loro utilizzo?

Vantaggi
  • È molto pratico e puoi portarlo ovunque con facilità
  • Rende facile organizzare e raccogliere tutti i tuoi appunti in un unico posto
  • Ti permette di sviluppare le tue capacità di scrittura
  • È ottimo per disegnare qualsiasi cosa tu veda intorno a te in qualsiasi momento
  • Hai solo bisogno di una penna o una matita per usarlo
Svantaggi
  • Se devi portare con te diversi quaderni, potresti avere troppo peso da portare in giro, potresti portare troppo peso sulla schiena
  • Le correzioni sono più difficili da applicare rispetto ai supporti digitali
  • Più spreco di carta per l”ambiente

Che tipo di notebook è meglio se sono uno studente?

Ti consiglieremo il notebook più adatto a te a seconda della fase del tuo percorso scolastico.

Livello di istruzione Tipo di quaderno Commenti
Educazione infantile Quaderno con pagine bianche per disegnare o colorare A questa età l’attività principale è il bricolage
Educazione primaria Quaderno a spirale con righe A5 (fino al 3° anno di primaria) e quaderno a quadretti A4 (dal 4° anno in poi) Le righe aiutano ad imparare a scrivere e i quadretti sono adatti alle attività di matematica degli ultimi anni
Educazione secondaria, maturità o formazione professionale Quaderno quadrato A4, quaderno con divisori o fogli rimovibili Per il primo ciclo, si consiglia un quaderno A4 per materia. Poi, se vuoi portare meno peso nel tuo zaino, opta per un quaderno singolo con divisori o uno con fogli rimovibili accompagnato da una cartella classificatrice
Istruzione superiore Quaderno con fogli rimovibili Usa una cartella classificatrice per organizzare gli appunti delle diverse materie

Perché anche gli adulti possono usare i quaderni?

Se pensi che i quaderni siano solo per i bambini, qui ti daremo alcune ragioni per cambiare idea. Oltre ad essere il grande alleato delle riunioni per prendere nota degli aspetti più importanti che sono stati discussi, sapevi che ci sono quaderni specializzati che sono stati progettati per gli adulti?

Per esempio, ci sono una grande varietà di modelli per la contabilità che non sono solo utili per i contabili, ma sono anche perfetti per tenere traccia delle spese domestiche.

E non dimentichiamo i quaderni da viaggio, ideali per annotare tutte le avventure che non vogliamo dimenticare. Ci sono anche quaderni per gli hobby con attività pensate per gli adulti. Per esempio, Sudoku, problemi di calcolo e di logica, puzzle ingegnosi, passatempi o anche tecniche per imparare a scrivere.

Cos’è meglio, un quaderno di carta o uno intelligente?

Anche se i prodotti digitali sono molto di moda, ed è vero che catturano molto bene l’esperienza di scrivere a mano, uno studio di ricercatori giapponesi dice che scrivere su carta produce una maggiore attività cerebrale, permette un migliore richiamo delle informazioni e aiuta a sviluppare la capacità spaziale.

Inoltre, ricorda che è più facile prestare un quaderno di carta che uno digitale. Ma naturalmente, non possiamo dimenticare il costo della carta.

D’altra parte, i notebook intelligenti sono compatibili con le app e gli smartphone . Così non solo puoi connetterti e condividere informazioni molto facilmente, ma puoi anche creare dei backup nel cloud.

Durano diversi anni e riducono notevolmente il peso del tuo zaino, dato che non devi portarne uno per soggetto. Tuttavia, hanno un costo iniziale più alto e dipendono da una carica della batteria o da una connessione internet per usarli correttamente. Quale scegli?

A causa delle nuove preoccupazioni ambientali, stanno diventando disponibili sempre più alternative eco-friendly che limitano il consumo di carta. (Fonte: Sudnitskaya: 68961498/ 123rf)

Come riciclare i quaderni e quali alternative ci sono?

Uno dei problemi principali dei quaderni è lo spreco di carta. Quindi, se non vuoi lasciare che il loro uso ti allontani dalla tua vena ambientalista, ecco alcune idee su come riciclarli

  1. Se hai un quaderno abbandonato a casa che ha ancora delle pagine, puoi crearne uno nuovo aprendo la spirale per lasciare solo le pagine inutilizzate o strappandole per creare un quaderno pinzato. Ricorda che se ci sono più pagine bianche che pagine scritte, è meglio strappare quelle usate. Puoi tenerli in una cartella o buttarli nel cestino blu se non ti servono più.
  2. Crea un libro di ricette. Incolla le ricette che hai raccolto da riviste o giornali sui fogli scritti e usa quelli bianchi per scrivere commenti personali.

Non dimenticare che puoi comprare quaderni fatti di carta riciclata se vuoi proteggere l’ambiente il più possibile. Oppure scegline uno intelligente che durerà per anni.

Quando ricicli, ricorda che gli anelli e le copertine di plastica dovrebbero essere gettati nel bidone giallo.

Criteri di acquisto

Anche se probabilmente hai comprato migliaia di notebook nella tua vita, probabilmente non ti sei mai chiesto cosa devi considerare quando scegli quello più adatto alle tue esigenze. Quindi ecco i criteri che pensiamo tu debba considerare prima di acquistare il tuo prossimo notebook:

Utilizzo

Chiaramente non avrai bisogno dello stesso tipo di notebook se stai studiando a scuola, se lo vuoi per le illustrazioni o se lo porterai nella tua prossima vacanza.

Dato che ci sono così tante opzioni sul mercato, abbiamo raggruppato gli usi più tipici sopra per semplificare il più possibile la tua scelta. Cerca sempre di trovare il quaderno giusto per ottenere il massimo da esso.

Scegli un quaderno a punti, per esempio, se vuoi unirti alla nuova tendenza del bullet journal. Opta per uno con pagine bianche e resistenti se vuoi disegnare. Oppure scegline uno piccolo e comodo se hai intenzione di averlo sempre a portata di mano per annotare i tuoi compiti in sospeso.

Avere sempre un quaderno a portata di mano per annotare tutto ciò di cui hai bisogno, a cui pensi o che vedi intorno a te. (Fonte: Kruk: 46650488/ 123rf)

Dimensione

La dimensione è uno dei criteri più importanti quando si sceglie un notebook. Come spiegato sopra, la prima cosa da fare è pensare a cosa userai. Poi puoi scegliere il tipo che meglio si adatta alle tue esigenze e, in base a questo, decidere quale dimensione è meglio per te. Anche se la dimensione più comune è A4 (21 x 29,7 cm), ce ne sono di più grandi e più piccoli.

Quindi, se stai cercando un quaderno per la classe, le dimensioni più comuni sono A4 e A5. Quest’ultimo è anche ottimo per i bambini piccoli perché è molto pratico e molto comodo per disegnare o fare brevi compiti. Anche se se quello che vuoi è un quaderno pratico per scrivere alcune cose, il formato A6 sarebbe perfetto per te.

Formato della rilegatura

La rilegatura è un altro degli indicatori che ci farà scegliere un quaderno o un altro. In generale, i quaderni vengono venduti con tre tipi di rilegatura: a spirale, ad anelli e con punti metallici.

I quaderni a spirale sono i più usati a scuola perché sono molto pratici e durevoli. I raccoglitori ad anelli sono ideali per gli studenti delle scuole superiori o dell’università che sanno come gestire i fogli rimovibili. Infine, i raccoglitori pinzati sono perfetti per i principianti perché tendono ad avere meno pagine e sono super pratici per i bambini.

D’altra parte, alcuni adulti preferiscono la rilegatura incollata e cucita perché ha un aspetto più formale. Come puoi vedere, c’è qualcosa per tutti. Tuttavia, se stai cercando un notebook per mancini, ti consigliamo di comprarne uno che non abbia anelli o che li abbia in alto. Anche se può sembrare un semplice dettaglio, rende la scrittura molto più comoda.

Sapevi che il formato di riferimento in Spagna è DIN A ed è numerato da 0 a 10, con DIN A 0 che è il più grande e DIN A10 il più piccolo?

Peso e grammatura

La grammatura è il peso di una carta in un metro quadro e si misura in grammi/m2 (gr). Per esempio, 80 g di carta significa che un foglio di carta con una superficie di 1 m2 pesa 80 grammi.

Pertanto, maggiore è la grammatura, maggiore è la resistenza del foglio. La maggior parte dei quaderni usati per la scuola o il lavoro hanno una grammatura fine di 70-90 grammi, quindi vai con questa misura se questo è l’uso che ne farai.

D’altra parte, potresti volere un quaderno per disegnare. In questo caso, avrai bisogno di fogli da 100-300 gsm per resistere alla vernice, ai pennarelli o al liquido per acquerello.

Fogli da disegno

Scegli fogli semplici se hai intenzione di disegnare, fare diagrammi o se non vuoi che nessuna linea interrompa la tua scrittura. Se stai cercando un quaderno per la scuola (specialmente per la matematica), opta per la griglia, è la più comune e la troverai ovunque.

I disegni dei fogli più comuni sono a tinta unita, a scacchi, a linea singola o doppia.

Ci sono anche fogli con griglie millimetriche e, sebbene siano meno comuni, possono essere di aiuto nelle lezioni di disegno tecnico o di geometria.

E se hai bisogno di un quaderno per qualcuno che sta imparando a scrivere, scegli quelli a righe. Per prima cosa, quella con una doppia linea, per segnare la dimensione delle lettere. E poi quella a linea singola in modo che possano sviluppare la propria scrittura con una guida leggera.

Riassunto

I quaderni ci accompagnano per tutta la vita, adattandosi ai diversi bisogni che abbiamo. E, sebbene sia un prodotto molto basilare, non tutti sanno come scegliere il migliore tra la grande varietà di modelli, dimensioni, attacchi o design che vengono commercializzati.

Grazie a questa versatilità, è chiaro che è un articolo ideale per studenti o professionisti di tutte le età. Ci sono anche quelli per le attività quotidiane o gli hobby come disegnare o viaggiare.

Tuttavia, è vero che negli ultimi anni c’è stato un problema ambientale legato all’uso eccessivo della carta. Per questo motivo, ci sono sempre più alternative per continuare ad utilizzare i quaderni senza abbandonare il nostro spirito ecologico, come quelli fatti con carta riciclata o i quaderni intelligenti che durano per molti anni. E tu, sai già come sarà il prossimo che comprerai?

(Fonte dell’immagine in evidenza: Tomertu: 52174746/ 123rf)

Recensioni