Particolare di un obiettivo
Ultimo aggiornamento: 06/08/2020

Il nostro metodo

11Prodotti analizzati

20Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

69Commenti valutati

Ti piace fotografare e cogliere anche i dettagli più impercettibili? Sicuramente ti sarà capitato di vedere istantanee di fiori, insetti o altri oggetti in primissimo piano. È sorprendente osservare tanto nitidamente gli stami di un fiore o gli ocelli che costituiscono gli occhi di una mosca. L’accessorio che rende possibile tali fotografie è l’obiettivo macro.

Esistono vari tipi di obiettivi macro, con modelli tecnicamente più avanzati di altri. In questo articolo, cercheremo di consigliarti quelli che ci sembrano più adatti. Inoltre, vedremo le principali caratteristiche tecniche e quelle più importanti da ricercare in un obiettivo macro. In tal modo, scegliere correttamente un accessorio tanto importante per la tua fotocamera sarà più semplice..




Le cose più importanti in breve

  • L’obiettivo macro è un accessorio fondamentale per qualsiasi fotografo. Permette di mettere a fuoco gli elementi fotografati in modo nitido e dettagliato. È ideale sia per fotografi professionisti che per semplici appassionati che muovono i primi passi nel mondo della fotografia.
  • Esiste una vastissima gamma di modelli di obiettivi macro. In ognuno, potrai trovare determinate caratteristiche tecniche. La qualità delle fotografie che realizzerai dipenderà proprio da queste caratteristiche. Devi prestare particolare attenzione al rapporto di ingrandimento e all’apertura del diaframma.
  • Uno dei criteri di acquisto di un obiettivo macro è il tipo di elementi che conti di fotografare. A seconda che si tratti di oggetti inerti oppure di esseri viventi in movimento, avrai bisogno di obiettivi diversi, per ottenere un risultato ottimale. È per questo che i fotografi professionisti possiedono solitamente più di un obiettivo macro.

I migliori obiettivi macro sul mercato: la nostra selezione

In questa sezione, ti presentiamo la nostra selezione di obiettivi macro per questo 2020. In realtà, si tratta di mostrare vari modelli che si contraddistinguono in diverse categorie. Come qualsiasi altro prodotto tecnologico, anche l’obiettivo macro può essere classificato a seconda di diverse caratteristiche. Qui, per ciascuna delle più rilevanti, abbiamo scelto un modello.

L’obiettivo macro preferito dagli acquirenti

L’opzione preferita dagli acquirenti che vogliono avvicinarsi al mondo della macrofotografia, senza dover spendere grosse cifre, è senza dubbio questo teleobiettivo Tamron con funzione macro e lunghezza focale di 70-300. Usato come lente macro, garantisce un ingrandimento con rapporto 1:2 ed una distanza minima di messa a fuoco di 95 cm, che può essere automatica o manuale.

Trattandosi di un teleobiettivo non regge il confronto con obiettivi macro dedicati, ma in compenso il prezzo è molto più accessibile ed assicura una certa versatilità. Ad assicurarne il successo vi è inoltre la disponibilità, anche in bundle con altri accessori, di obiettivi adatti a fotocamere di diverse marche: Nikon, Canon, Sony e Pentax.

Il miglior obiettivo macro di fascia medio-alta

L’obiettivo macro con ingrandimento 1:1 più venduto e meglio recensito è proposto da Sigma, ed è disponibile per fotocamere Canon, Nikon, Sony, e naturalmente Sigma. Ha un diaframma massimo F/2.8 con chiusura a 9 lamelle, ed è compatibile con sensori full-frame o APSC (con inclusi due paraluce).

L’obiettivo dispone infine di autofocus e della funzione di stabilizzazione, sia verticale che completa. Le recensioni sono molto positive, e gli utenti condividono una serie di ottime fotografie a testimonianza della qualità del prodotto, che risulta il migliore nella sua fascia di prezzo.

L’obiettivo macro Canon con il miglior rapporto qualità-prezzo

L’obiettivo Canon EF-S 35mm f/2.8 è probabilmente la proposta che garantisce il miglior rapporto fra qualità e prezzo, grazie all’ingrandimento 1x ed al prezzo estremamente competitivo. Monta uno stabilizzatore d’immagine ibrido, mentre la messa a fuoco automatica è di tipo STM.

Le dimensioni sono piuttosto compatte ed il peso è di appena 190 g, e viene apprezzato dagli acquirenti anche per la sua silenziosità. In dotazione vi è anche un paraluce ES-27, oltre a due copriobiettivo.

Il miglior obiettivo macro nella fascia più economica

La fotografia viene da sempre vista come uno degli gli hobby più dispendiosi, ma non sempre è necessario spendere un occhio della testa per ogni nuovo componente, specialmente quando si vuole sperimentare con nuove tecniche che richiedono obiettivi specifici, quali la macrofotografia. Neewer ha una risposta ad esigenze di questo genere, proponendo una lente grandangolare da 0,43x con lente macro inclusa.

Si tratta di un prodotto economico ma che assicura fotografie di buon livello, come testimoniano gli acquirenti, specialmente se usato in modalità macro. È adatto ad utenti principianti ed a reflex con obiettivi da 52 mm.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli obiettivi macro

Prima di lanciarti ad acquistare un prodotto, di qualunque tipo esso sia, è fondamentale informarsi al riguardo. Quali conoscenze sugli obiettivi macro può possedere una persona che non li ha mai utilizzati? Sicuramente, poche. È naturale non conoscere gli aspetti tecnici specifici dei prodotti tecnologici. È per questo che cercheremo di risolvere alcuni tra i dubbi più frequenti.

Donna con obiettivo in mano

Uno dei criteri di acquisto di un obiettivo macro è il tipo di elementi che conti di fotografare. (Fonte: Georgiev: 29425198/ 123rf.com)

Cos’è un obiettivo macro?

Un obiettivo macro è un accessorio della fotocamera. Questo tipo di obiettivo – ne esistono altri – va attaccato alla fotocamera e serve per realizzare fotografie ingrandite di notevoli dimensioni. Come qualsiasi altro obiettivo, ha un aspetto tubolare e ha dimensioni e peso variabili. L’obiettivo macro è uno degli accessori più venduti per le macchine fotografiche.

Non tutti gli obiettivi macro offrono lo stesso rendimento né sono utili agli stessi fini. Ogni fotografo dovrà decidere quale sia il più adatto alle sue esigenze. In generale, gli obiettivi macro possono essere raggruppati in tre grandi categorie. Esistono, infatti, obiettivi corti, lunghi e teleobiettivi, a seconda della distanza focale. Di questo concetto, parleremo più avanti.

Perché può essere utile un obiettivo macro?

L’obiettivo macro è utile per ottenere fotografie ingrandite di grande qualità, realizzate da poca distanza. Sia i fotografi professionisti che i semplici appassionati possono trovare il modo di sfruttarlo al massimo. Con un obiettivo macro, è possibile ritrarre in maniera dettagliata alcuni elementi quasi impercettibili per l’occhio umano. Potremmo dire, per analogia, che è il microscopio della fotocamera.

La maggior parte degli utilizzi fotografici dell’obiettivo macro è legata alla natura. Fiori, piante e insetti sono alcuni degli elementi più fotografati utilizzando questo accessorio. Grazie ad esso, il fotografo può ritrarre e ingrandire qualsiasi oggetto senza perdita di qualità. Altrimenti, sarebbe impossibile mettere a fuoco gli stami di un fiore o il pungiglione di una vespa.

Vari obiettivi

Esiste una gamma molto ampia di modelli di obiettivi macro. (Fonte: Lightpoet: 30099191/ 123rf.com)

Quale obiettivo macro posso utilizzare con la mia fotocamera?

Non tutti gli obiettivi macro sono compatibili con tutte le macchine fotografiche. Come succede con altri prodotti elettronici, occorre fare attenzione. Anche se esistono modelli universali o compatibili con fotocamere di varie marche, molti altri non lo sono. Quindi, al momento di scegliere un obiettivo macro, è necessario verificare questo aspetto.

La compatibilità varia per ciascuna marca di macchina fotografica.

Anche il tipo di fotocamera – full frame o APS-C – sarà un fattore determinante. In generale, gli obiettivi da full frame funzioneranno su fotocamere APS-C. Nel caso contrario, sarà impossibile montarli, perché risulteranno incompatibili. Le macchine full frame sono quelle della fotografia professionale, più costose.

Che cos’è il rapporto di ingrandimento e perché è importante in un obiettivo macro?

Il rapporto di ingrandimento è la caratteristica che indica il grado di ingrandimento dell’oggetto fotografato. Questo rapporto viene espresso in formato X:X, dove una delle due X è sempre il numero uno. Se l’uno è a sinistra (1:1, 1:3 o 1:4), la fotografia non sarà più grande delle dimensioni reali. Se l’uno è a destra (2:1, 3:1 e simili), ci sarà ingrandimento.

Il grado di ingrandimento è indicato dall’elemento del rapporto diverso da uno. Quindi, un rapporto 3:1, in cui c’è ingrandimento, ci dice che questo è tre volte le dimensioni reali. Il rapporto 1:1 è quello che permette di fotografare l’oggetto nelle sue dimensioni reali, senza ingrandimento né riduzione. In questo caso, l’oggetto occuperà la totalità dell’inquadratura fotografica.

Qual è la funzione dello stabilizzatore di immagine di un obiettivo macro?

Lo stabilizzatore è un elemento molto importante che, talvolta, passa inosservato. La sua funzione principale, come indica il nome, è quella di stabilizzare l’immagine. Ciò significa che otterremo una fotografia senza sfocatura dovuta a movimento. Occorre tenere in considerazione che, fotografando qualsiasi elemento che potrebbe muoversi, c’è il rischio che lo faccia in maniera inopportuna.

Se non disponiamo di un treppiede, lo stabilizzatore è molto importante.

Pensa ad una farfalla posata sopra un fiore. È probabilmente il più classico esempio di fotografia che giustifica l’uso di un obiettivo macro con stabilizzatore. Da una parte, si ottiene una messa a fuoco ravvicinata e dettagliata. Dall’altra, nessun movimento, per quanto minimo, rovinerà lo scatto.

Che cos’è la distanza minima di messa a fuoco di un obiettivo macro?

La distanza minima di messa a fuoco è un parametro molto comune e importante in fotografia. Soprattutto nell’ambito della fotografia macro, cioè quella che richiede l’uso degli obiettivi macro, appunto. Possiamo definirla come la distanza fisica necessaria affinché l’oggetto fotografato sia a fuoco. Al di sotto di tale distanza, risulterà sfocato e il risultato non sarà ottimale.

La distanza minima di messa a fuoco è direttamente legata alla distanza focale. Questa distanza focale viene espressa in millimetri (mm) e varia da un obiettivo all’altro. Maggiore sarà la distanza focale, maggiore sarà anche la distanza minima di messa a fuoco. Quindi, quando sceglierai il tuo obiettivo macro, dovrai tenerne conto.

Henri Cartier-Bresson

“Non mi interessa la fotografia, ma la vita”.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di applicare un obiettivo macro alla macchina fotografica?

Al momento di decidere se acquistare un obiettivo macro o meno, occorre ponderare tutti i pro e i contro. Come abbiamo detto, è un elemento molto utile se desideri un determinato tipo di fotografie. Ebbene, essendo un accessorio che va comprato separatamente, ne vale davvero la pena? Vediamo, in questa tabella, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un obiettivo macro:

Vantaggi
  • Ideale per fotografia macro.
  • Grandi ingrandimenti senza perdita di qualità.
  • Gamme professionali e amatoriali.
  • Molte risorse online per imparare ad usarli.
Svantaggi
  • Costo generalmente elevato.
  • Problemi di incompatibilità con le fotocamere.
  • Una certa complessità tecnica.

Criteri di acquisto

Arrivato a questo punto, ormai conosci diversi fattori importanti sugli obiettivi macro. Nelle sezioni precedenti, abbiamo spiegato che cos’è, come funziona e a che cosa serve questo accessorio fotografico. Inoltre, ti abbiamo presentato una lista di prodotti selezionati appositamente per i nostri lettori. Ora, resta soltanto da capire che cosa tenere in considerazione per scegliere il tuo obiettivo macro.

Tipo di fotografie che desideri realizzare

Abbiamo già detto in precedenza che esistono molti tipi di obiettivi macro. Prima di tutto, possiamo distinguere tra quelli utilizzati dai fotografi professionisti e quelli usati dai fotografi amatoriali. I requisiti tecnici non saranno gli stessi, perché il risultato non avrà uguale rilevanza. Un fotografo professionista ha l’esigenza di realizzare fotografie perfette.

Al di là del fine che muove il fotografo, occorre tenere in considerazione gli elementi che fotograferai. Un essere vivente ti costringerà a dotarti di uno stabilizzatore di immagine, per esempio. Inoltre, in questo caso, converrà usare un obiettivo con una distanza focale maggiore. Per fotografare fiori, per esempio, basterà un obiettivo con distanza focale minore e anche privo di stabilizzatore.

Fotografo con obiettivo macro

L’obiettivo macro è un accessorio fondamentale per qualsiasi fotografo. Permette di mettere a fuoco gli elementi fotografici in maniera nitida e dettagliata. (Fonte: Schan: 81071361/ 123rf.com)

Compatibilità con la tua fotocamera

Abbiamo già detto, nelle sezioni precedenti, che non tutti gli obiettivi macro sono compatibili con qualsiasi macchina fotografica. Perciò, un criterio di acquisto molto importante è conoscere la compatibilità con la tua fotocamera. Anche nel caso di coincidenza tra la marca della fotocamera e quella dell’obiettivo, i due possono risultare incompatibili.

Quindi, su che cosa devi ti devi concentrare?

Fondamentalmente, occorre prestare attenzione alle sigle DX e FX, che si riferiscono al tipo di sensore della fotocamera. Questo determinerà in gran parte la compatibilità. Nel video seguente, puoi notare chiaramente ciò che abbiamo appena detto. L’incompatibilità si manifesta in modo semplicissimo, perché l’obiettivo non potrà fisicamente essere applicato alla macchina fotografica.

La marca

Di certo, più volte ti sarà capitato di sentir dire che si ottiene ciò per cui si paga. Ebbene, questa frase è vera. E, per determinati prodotti, come questo, la marca ricopre una particolare importanza. Per due motivi: perché può determinare la compatibilità con la fotocamera e perché ognuna offre prestazioni diverse. Vale a dire che, con caratteristiche identiche, il risultato può essere diverso.

Di conseguenza, la marca diventa un criterio di acquisto da ponderare e tenere in considerazione. Altrimenti, rischieresti di buttare via inutilmente i soldi che avrai pagato. Ciò non significa che devi acquistare soltanto i modelli più costosi sul mercato, ma che devi prestare attenzione alla qualità, all’affidabilità e al prestigio del produttore.

Lo stabilizzatore d’immagine

Anche di questo criterio di acquisto abbiamo già parlato in qualche precedente occasione, nel corso del nostro articolo. È un fattore da tenere in considerazione al momento di scegliere il tuo obiettivo macro. Perché? Perché la qualità delle fotografie che scatti dipenderà, in larga misura, dalla presenza o meno di uno stabilizzatore. In poche parole, lo stabilizzatore aiuta a bloccare l’oggetto fotografato.

Ciò significa che le probabilità che l’immagine risulti sfocata a causa del movimento sono molto basse. Questo elemento è essenziale se conti di fotografare esseri viventi o oggetti che possano muoversi. Se ritrai una persona, puoi chiederle di posare senza muoversi. Ma con una mosca o un uccello, ciò non è possibile. È per questo che serve uno stabilizzatore.

Le dimensioni e il peso

Un altro fattore da tenere in considerazione nella scelta di un obiettivo macro è dato dalle sue dimensioni e dal suo peso. La fotografia è un’attività che si pratica prevalentemente all’aria aperta. Per questo, dovendo trasportare le attrezzature, devi tenere conto di questi fattori. Poche cose sono tanto frustranti come uscire a scattare foto senza parte delle attrezzature.

Inoltre, occorre tenere presente che, se utilizzerai mezzi di trasporto altrui o pubblici (treno, autobus o aereo, ad esempio), ci saranno delle restrizioni. Questo criterio di acquisto è particolarmente importante per i fotografi professionisti. Capita molto spesso che, oltre alla macchina fotografica, questi portino con sé cavalletti e vari obiettivi e lenti. Quindi, alla fine, ogni più piccolo accessorio conta.

Obiettivo di fotocamera in primo piano

Un obiettivo macro è un accessorio della macchina fotografica. (Fonte: Welcomia: 32720543/ 123rf.com)

Conclusioni

In questo articolo, abbiamo parlato di uno degli accessori più utili e utilizzati delle macchine fotografiche. Abbiamo avuto l’occasione di spiegare alcune delle caratteristiche tecniche più rilevanti. Conoscere a fondo un prodotto è essenziale per effettuare la scelta più giusta, al momento di un acquisto. E questo è esattamente ciò che abbiamo cercato di fare qui.

Ti abbiamo anche offerto un elenco con i prodotti da noi consigliati, scelti in modo tale che ogni tipo di utente possa trovare quello più adatto alle sue esigenze. Ti abbiamo presentato quattro modelli di obiettivi macro, con le loro caratteristiche fisiche e tecniche. Al momento di stilare questa lista, abbiamo cercato di pensare ad ogni tipo di fotografo e ci auguriamo di esserti stati utili.

Se, dopo aver letto questo articolo, ti è più chiaro che cosa sia e a che cosa serve un obiettivo macro, perché non lasciarci un commento o condividere questo articolo? Consiglialo ai tuoi amici e conoscenti attraverso i social network. Così, aiuterai altre persone a scegliere l’obiettivo macro più adatto a loro. Che cosa aspetti a raccontare di essere un vero esperto di fotografia macro?

(Fonte dell’immagine in evidenza: Only4denn: 27269857/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Claudio Scrittore e traduttore
Sono una persona solare, che ama tutto ciò che riguarda la natura, ma amo anche la tecnologia e il fai da te. Sono un tipo sportivo, ma allo stesso tempo mi piace starmene seduto a leggere. Una volta laureato, vorrei insegnare.