Olio-CBD
Ultimo aggiornamento: 22/12/2020

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

10Ore di lavoro

24Fonti e riferimenti usati

80Commenti valutati

Se sei arrivato qui, probabilmente sai già cos’è l’olio CBD e stai solo cercando le migliori opzioni. O forse no, questo contenuto ti è capitato per caso e adesso vuoi approfondire le tue conoscenze su questo ormai chiacchieratissimo olio. Quello che tutti sanno è che il CBD ha potenti proprietà analgesiche e antinfiammatorie, ma di cosa si tratta esattamente?

Fondamentalmente, sebbene ne parleremo a fondo più avanti, il CBD è un composto naturale presente nella cannabis. Sì, la stessa famiglia di piante da cui viene estratto il THC, a cui Bob Marley e gli hippy hanno dedicato i loro anni migliori. Tuttavia questo composto non ha effetti psicotropi, solo terapeutici. Vuoi sapere di più e trovare il miglior olio CBD sul mercato? Allora continua a leggere il nostro articolo!




Le cose più importanti in breve

  • Il miglior olio CBD ha dimostrato di possedere innumerevoli benefici. D’altra parte, l’OMS ha chiarito in innumerevoli occasioni che si tratta di una sostanza sicura, non ad uso ricreativo e che non è possibile abusarne o esserne dipendenti.
  • Il CBD può essere ottenuto dalla canapa industriale o dalla marijuana (due varietà di Cannabis sativa che qui usiamo in modo intercambiabile). Tuttavia, se estratto da quest’ultima, la presenza di THC è più difficile da ridurre.
  • Tra i criteri di acquisto più importanti dell’olio c’è la sua concentrazione di CBD. Quando si inizia a usarlo, si consiglia una bassa concentrazione (circa il 5%). Esamineremo questo ed altri criteri alla fine di questo articolo.

I migliori oli di CBD sul mercato: la nostra selezione

La situazione giuridica dell’olio di CBD in Italia è ancora confusa e combattuta al Governo. Per questo, nonostante la sua vendita sia legale, non sono ancora molte le opzioni disponibili. Secondo le nostre ricerche si possono trovare ottimi oli CBD a marchio Nordic Oil® e anche qualcuno su Amazon. Di seguito abbiamo raccolto i prodotti che ci sono sembrati i più indicati per i diversi tipi di utente:

Il miglior olio di CBD per chi inizia


AffiliateLink


Grazie a una concentrazione di cannabidiolo di appena il 5%, è l’opzione migliore per coloro che desiderano godere per la prima volta dei benefici dell’olio di CBD. E, non da poco, è un prodotto vegano e senza glutine. Ogni goccia di questo olio contiene circa 2 mg di CBD, e il contenuto della confezione, una volta iniziato, deve essere consumato entro 3 mesi dall’apertura.

Il miglior olio di CBD per chi ha bisogno di effetti più forti


AffiliateLink


Questa è, al momento la più alta concentrazione di olio CBD sotto forma di gocce disponibile su Nordic Oil®. Ogni goccia di olio contiene 6,7 mg di CBD, ottenuto da piante biologiche certificate non OGM. Non contiene glutine né prodotti di origine animale. Ogni confezione contiene circa 250 gocce, quindi il rapporto qualità prezzo è dei migliori.

Il miglior olio di CBD con certificazione italiana

Si chiama CBDoliv ed è un prodotto fitoterapico di origine naturale realizzato in Italia. Ha una concentrazione di CBD pari al 10%, quindi è idoneo per chi ha già provato il cannabidiolo e vuole aumentare la sua efficacia. Ha un certificato del Dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli e l’azienda che lo produce è esperta in fitoterapia e botanica. Il flacone è disponibile da 10 e 30 ml.

La miglior pasta di CBD per gli utilizzatori più esigenti


AffiliateLink


Pasta di CBD al 50% di Nordic Oil

La pasta di CBD NordicOil (50%) è ideale per chi ha bisogno di un alto dosaggio di cannabidiolo. Ha olio di cocco e cera d’api per migliorare l’assorbimento.

Sì, l’olio di CBD è disponibile anche sotto forma di pasta. In questo caso, è un’opzione con una concentrazione di CBD del 50%. Per questo motivo, il suo uso è raccomandato a persone che hanno già familiarità con la sostanza. In questa pasta, il CBD viene offerto miscelato con olio di cocco e cera d’api. La sua qualità è stata testata dai laboratori. Inoltre, non include conservanti o coloranti artificiali.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sull’olio CBD

Sebbene la marijuana e la canapa abbiano una storia millenaria di utilizzo in innumerevoli campi, la disinformazione e il pregiudizio, inoculati da uomini falsamente provati che governano il mondo a loro piacimento, li hanno relegati agli ambienti poco più che ricreativi. Tuttavia, sembra essere in atto una discreta inversione di tendenza. E con esso, è normale che sorgano dubbi. In questa sezione troverai le risposte che cerchi!

Dottoressa che consiglia olio CBD

L’olio di CBD può essere estratto dalla canapa, ma anche dalla marijuana. (Fonte: Kuprevich: 128626650/ 123rf.com)

Cos’è l’olio di CBD esattamente?

Quando parliamo di olio CBD le costruzioni sociali possono portarci a pensare che abbiamo a che fare con una sostanza psicotropa. Nulla è più lontano dalla realtà, dal momento che il CBD, o cannabidiolo, ha effetti terapeutici, ma altera la personalità come il THC (tetracannabidiolo). La sostanza si trova spesso sotto forma di olio perché viene diluita in altri elementi come il cocco.

Ma cos’è esattamente il CBD? È uno degli oltre cento composti noti che compongono la Cannabis sativa. Per ottenerlo, come abbiamo anticipato, è possibile utilizzare la canapa industriale o la marijuana stessa, sebbene quest’ultima abbia una maggiore concentrazione di THC che è difficile da eliminare. In generale, le foglie e i fiori di queste piante sono i migliori per produrre l’olio di CBD.

Quali effetti ha l’olio di CBD nell’organismo?

Anche se resta ancora molto da dimostrare scientificamente, alcuni effetti terapeutici dell’olio di CBD sono già stati confermati, anche dall’OMS stessa (1). Benché tutto sia ancora sotto studio, sembra che i principali effetti siano:

  • Anticonvulsivante.
  • Antinfiammatorio e analgesico.
  • Neuroprotettore.
  • Antiossidante.
  • Antiemetico e antinausea.
  • Antitumorale.
  • Antipsicotico.
  • Aiuta a combattere le dipendenze da sostanze che danno assuefazione.
  • Immunomodulatore.

Logicamente, questi effetti sono stati contrastati in misura minore o maggiore, ma resta ancora molto da studiare. In ogni caso, nell’ultimo decennio, sono stati pubblicati studi molto seri a questo proposito, anche a livello europeo, come confermato da una recente pubblicazione dell’Istituto universitario di ricerca in Neurochimica dell’Università Complutense di Madrid (2).

Olio di CBD

Nordic Oil® non solo offre oli di CBD di qualità, ma rispetta anche l’ambiente e gli animali. (Fonte: El Roi: 104287696/ 123rf.com)

Quali vantaggi e svantagi apporta l’olio CBD di Nordic Oil®?

A causa dell’ambigua situazione legale, come abbiamo detto e spiegheremo meglio qui sotto, l’olio di CBD non si trova ancora facilmente. Nordic Oil® è uno dei pochi rivenditori che opera su tutta Europa e secondo le nostre ricerche è uno dei migliori. Le ragioni sono queste:

Vantaggi
  • Prodotto vegano
  • Senza lattosio
  • Senza glutine
  • Non contiene coloranti o conservanti artificiali
  • Canapa industriale di coltivazione biologica
  • Qualità superiore comprovata da laboratori indipendenti
  • Eccellente rapporto qualità-prezzo
  • Ampia varietà di formati e livelli di concentrazioni
  • Consegna rapida e superprofessionale
Svantaggi
  • Non tutte le opzioni sono vegane, quindi devi leggere bene le indicazioni
  • Una volta aperto il prodotto deve essere consumato entro tre mesi
  • Non deve essere usato in gravidanza e in allattamento

È legale l’olio di CBD in Italia?

La coltivazione della canapa è legale in Italia dal 2016. Tuttavia negli anni si sono susseguite vicende che hanno creato confusione sulla vendita dei prodotti della canapa, come l’olio di CBD. Politicamente ci sono forti contrasti che non permettono ancora una presa di posizione chiara per chi vende i sottoprodotti della canapa destinati alla salute.

L’Organizzazione Mondiale per la Salute (OMS) ha chiarito che non ci sono rischi vincolati al consumo di olio di CBD (3), comprarlo e usarlo a titolo personale non è proibito. Nell’attesa che arrivi un atto legislativo che regoli questo mercato, puoi continuare ad usufruire di ciò che puoi acquistare online.

Piccolo barattolino di olio CBD

Il CBD si è dimostrato essere un anticonvulsivante di prim’ordine, oltre che benefico per molte altre condizioni e disturbi. (Fonte: El Roi: 95042462/ 123rf.com)

Come si assume l’olio CBD e qual è il dosaggio corretto?

Il primo passo per iniziare a consumare in sicurezza l’olio di CBD è acquisirlo attraverso aziende fidate. Oltre a questo, devi tenere presente alcune raccomandazioni:

  • Se è la prima volta che lo usi, ti consiglia di iniziare con basse concentrazioni (5%). Questo non significa che a concentrazioni più elevate sia pericoloso o molto potente, ma che, in qualsiasi situazione di vita, sia consigliabile iniziare con cautela, poiché non tutti i corpi reagiscono allo stesso modo.
  • Sebbene 160 mg al giorno sia considerata la quantità massima da consumare, raramente avrai bisogno di una simile assunzione. Con meno di 25 mg al giorno, è possibile notare alcuni effetti terapeutici, sebbene la dose sia considerata bassa. L’ideale di solito varia tra quest’ultima cifra e 50 mg.
  • Controlla le informazioni che accompagnano il prodotto di quanto CBD corrisponde a una goccia di olio e usalo di conseguenza. Ad esempio, se ogni goccia di olio di CBD ha 2 mg (concentrazione 5%), puoi provare a consumarla da due a quattro volte al giorno, in due dosi da 4 mg o in quattro dosi durante la giornata.
  • Per ottenere migliori effetti, prova ad applicare ogni goccia per via sublinguale. Inoltre, cerca di non consumare cibo o liquidi entro 15 minuti dall’assunzione dell’olio di CBD. Non che sia un problema se lo assumi mentre mangi, solo che i suoi benefici impiegheranno un po’ più di tempo a manifestarsi.
Sapevi che l’olio di CBD è uno dei composti con la più alta concentrazione di acidi omega-3?

Criteri di acquisto

Speriamo che, se prima non conoscevi il potenziale dell’olio CBD, adesso tu sia più fiducioso sulle sue qualità e magari tu abbia deciso di provarlo. Prima però di comprarne uno a caso, dovresti seguire alcuni criteri che ti aiuteranno a fare la scelta migliore. Sono i seguenti:

Origine degli ingredienti

In un settore che crea così tanta confusione, ciò che ti deve essere ben chiaro è l’origine del prodotto che acquisterai. Quindi compra olio di CBD estratto da fonti naturali e, se possibile, cerca anche di garantire che la coltivazione della canapa sia di origine ecologica e rispettosa degli animali. D’altra parte, non dimenticare di verificare che non contenga conservanti e coloranti artificiali.

Stetoscopio e canapa

Una volta aperta, la confezione di CBD deve essere consumata entro i tre mesi seguenti per evitare che perda le sue proprietà. (Fonte: Tomic: 69669557/ 123rf.com)

Concentrazioni

Quando vuoi comprare olio di CBD devi prima assicurarti che, se ha altre concentrazioni, come il THC, deve contenerle con i minimi consentiti dalla legge. Se il CBD è stato estratto dalla canapa industriale, la presenza di THC sarà minima o inesistente. Inoltre, ricorda che la concentrazione di CBD varia dal 5% al ​​50%. Valuta quanto e come lo userai.

Formato

Il CBD non è disponibile solo nei formati elencati qui, ossia l’olio e la pasta, ma può anche essere consumato in capsule. L’olio e la pasta sono generalmente confezionati in flaconi antigoccia o dosatori, quindi sono precisi e danno più libertà nel dosaggio rispetto alle capsule. Queste ultime però si gestiscono meglio e non richiedono la stessa cura delle prime due opzioni.

Ingredienti extra

Alcuni oli di CBD sono accompagnati da altri ingredienti che hanno lo scopo di ampliare l’effetto terapeutico. Esistono opzioni a cui vengono aggiunte la curcumina e la piperina CBD. Altre invece contengono cera d’api e quasi sempre le formulazioni sono miscelate in olio di cocco. Valuta se questi extra possono darti i benefici di cui hai bisogno.

Boccetta di olio CBD

Il CBD è disponibile in capsule, tuttavia sono gli oli e la pasta che consentono la massima libertà del dosaggio. (Fonte: Oubkaew: 105348052/ 123rf.com)

Conclusioni

La canapa e la marijuana, che tecnicamente non sono la stessa cosa, sono entrambe varianti della Cannabis sativa, e sono state ingiustamente condannate per delle credenze ormai appartenenti al passato. Negli ultimi anni però la tendenza sta cambiando. Non sorprende che il Canada, ad esempio, abbia persino approvato l’uso della marijuana per uso ricreativo.

Il CBD non è illegale in Europa, sebbene in alcuni paesi sia vietata la sua vendita come integratore alimentare (ma non il suo acquisto). In Italia ancora stiamo aspettando una legislazione più chiara, ma nel frattempo è possibile acquistare olio di CBD online. Ricorda però che per fare un buon acquisto devi analizzare la concentrazione o il formato, tra gli altri aspetti.

Speriamo di averti aiutato a saperne un po’ di più sull’olio CBD e i suoi benefici. Non esitare a lasciarci un commento e condividere i contenuti sui social network! Se vuoi farci una domanda scrivi qui sotto, noi ti risponderemo il prima possibile!

(Fonte dell’immagine in evidenza: El Roi: 86787652/ 123rf.com)

Riferimenti (3)

1. OMS (Organizzazione Mondiale della Salute). Sito ufficiale. Dicembre de 2017.
Fonte

2. Efectos terapéuticos de los cannabinoides. Instituto Universitario de Investigación en Neuroquímica de la Universidad Complutense de Madrid.2019.
Fonte

3. Emplean cannabis para tratar un tipo de epilepsia infantil rara y grave [Internet]. 20minutos.es - Últimas Noticias. 2018 [cited 3 October 2019].
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo scientifico
OMS (Organizzazione Mondiale della Salute). Sito ufficiale. Dicembre de 2017.
Vai alla fonte
Libro di testo
Efectos terapéuticos de los cannabinoides. Instituto Universitario de Investigación en Neuroquímica de la Universidad Complutense de Madrid.2019.
Vai alla fonte
Articolo
Emplean cannabis para tratar un tipo de epilepsia infantil rara y grave [Internet]. 20minutos.es - Últimas Noticias. 2018 [cited 3 October 2019].
Vai alla fonte
Recensioni