Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Il nostro metodo

8Prodotti analizzati

14Ore di lavoro

3Fonti e riferimenti usati

44Commenti valutati

Chi la vede per la prima volta, può anche essere confuso con una palla più famosa di forma simile. Ma ci sono numerose differenze tra un pallone da rugby e un pallone da football americano, e sicuramente entreremo più in dettaglio in seguito.

Per aiutarti a scegliere il miglior modello, abbiamo preparato questa guida più che completa in modo che tu conosca tutti i dettagli e le informazioni specifiche. Resta con noi e faciliteremo la tua decisione al momento dell’acquisto.




Sommario

  • Le palle da rugby hanno una forma ovale, senza punte e sono generalmente prodotte in bianco.
  • La lunghezza della palla è tra i 28 e i 30 cm, e pesano tra i 410 e i 460 grammi, ma ci sono modelli più piccoli e più leggeri che vengono utilizzati dalle categorie di giocatori più giovani.

Palla da rugby: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Jogadores de rugby disputando pela bola.

Lo sport è cresciuto nel paese negli ultimi anni. (Fonte: 12019 / Pixabay)

Qual è la differenza tra un pallone da rugby e un pallone da calcio americano?

Le differenze tra i palloni da rugby e i palloni da calcio americani vanno oltre il colore. Nonostante la forma e le dimensioni siano molto simili, una differenza molto evidente è nelle estremità.

Mentre il football americano ha le estremità appuntite, il pallone da rugby è più piatto, più rotondo. Questo fa una grande differenza nella corsa della palla, il modo in cui ognuno si muove nell’aria.

Il rugby è un gioco di più passaggi e la palla ha un design meno aerodinamico. Ti è permesso solo di passare la palla con le mani ai lati o indietro. Affinché la palla vada avanti, i giocatori devono usare i loro piedi.

A differenza del football americano, in cui la palla di solito viaggia per lunghe distanze, nel rugby la palla mantiene una certa stabilità durante il volo nei passaggi brevi, ma cade con la fine nei passaggi più lunghi o nei calci.

Se sei già un giocatore di rugby, amatoriale o professionista, assicurati che il tuo pallone da partita sia anche quello che ti darà le migliori prestazioni unite a durata e resistenza.

Pallone da rugby per l’allenamento o la partita?

Alcuni fattori possono essere decisivi nella scelta del tuo pallone da rugby ideale. Il materiale utilizzato, il modo in cui la palla è prodotta, tutto può influenzare e garantire le prestazioni e la durata della tua palla.

La qualità della palla ha una grande influenza sulle prestazioni, poiché cambia la distanza potenziale e la precisione di ogni passaggio. Molti atleti optano per una palla da allenamento invece di comprare una palla da gioco ufficiale. Le principali differenze tra i due modelli sono le seguenti:

Allenamento Gioco
Costo x Beneficio Costo inferiore e attenzione alla durata Costo superiore e prestazioni migliori
Materiale Gomma sintetica Gomma naturale
Vantaggio Più resistenza Più grip

Qual è la misura ideale del pallone da rugby?

La dimensione del tuo pallone da rugby è qualcosa che devi valutare, poiché influenza direttamente la tua abilità e il tuo rapporto con la palla. Se è troppo piccola o troppo grande, ostacolerà sicuramente il tuo controllo e, di conseguenza, le tue prestazioni.

La palla dovrebbe essere della stessa dimensione per gli allenamenti e le partite. Le dimensioni dei palloni da rugby sono le seguenti

  • Taglia 5: usata per gruppi di età dai 15 anni in su, inclusi gli adulti. Secondo gli standard ufficiali, le palle possono avere una lunghezza tra i 28 e i 30 centimetri, una circonferenza di 74-77 centimetri e un perimetro di 58-62 centimetri.
  • Taglia 4: usata per gruppi di età dai 9 ai 15 anni. La lunghezza dovrebbe essere 27.5cm, la circonferenza 72cm e la circonferenza 55.5cm.
  • Taglia 3: usata per gruppi di età fino a 9 anni. La lunghezza dovrebbe essere di 25.5cm, la lunghezza della circonferenza di 68cm e la circonferenza di 54cm.

Criteri di acquisto: fattori per confrontare i modelli di palloni da rugby

Ogni sport è giocato con una combinazione di forza di volontà, talento e attrezzatura adeguata. La scelta del tuo pallone da rugby non è diversa. È essenziale sapere cosa devi analizzare quando fai il tuo acquisto.

  • Materiale di produzione
  • Peso
  • Aderenza
  • Camera o vescica

Questi sono fattori che saranno decisivi per l’acquisto del tuo pallone da rugby. Ti descriveremo in dettaglio ognuno di essi per aiutarti a trovare l’opzione migliore e farti giocare.

Imagem mostra jogador profissional de rugby segurando uma bola enquanto outro aproxima-se.

Ci sono fattori essenziali da prendere in considerazione quando si acquista un pallone da rugby. (Fonte: jackmac34 / Pixabay)

Materiale di produzione

In passato, i palloni da allenamento e da partita più grandi erano fatti di pelle, che assorbiva acqua e aveva un peso irregolare. Oggi, sono fatti di gomma sintetica o naturale, con una camera d’aria.

Hanno anche una superficie con fossette che permette una migliore presa e una migliore gestione della palla. Questo è lo standard, ma ci sono diverse varianti se le vuoi.

Le palle più piccole possono essere trovate con una superficie liscia fatta di PVC o PU, gli stessi materiali che vengono usati nei palloni da calcio, dando loro un aspetto lucido.

L’aspetto lucido è un vantaggio per l’estetica, ma perde in prestazioni poiché la superficie rende più difficile la presa. Le palle della misura 3 sono generalmente fatte di schiuma, senza camera d’aria, il che significa che sono leggere, morbide e sicure per i giocatori più giovani. Questa è la scelta migliore per i principianti.

Peso

Il peso della palla quando è nuova dovrebbe variare tra 410 g e 460 g con una pressione della palla di 9,5-10 PSI. Alcuni atleti cercano di migliorare la forza dei polsi e di andare lunghi usando un pallone da rugby appesantito.

I palloni da rugby appesantiti possono pesare fino a 1 kg, ma non dovrebbero mai essere calciati perché possono causare seri danni al piede e alla caviglia. Il peso extra aiuta a sviluppare i muscoli coinvolti nel passaggio e ti costringe a usare un passaggio più efficiente e tecnicamente corretto.

Grip

Un gioco come il rugby richiede un enorme controllo della palla, e la “presa” o grip può essere il fattore di differenziazione. Le palline con uno strato esterno testurizzato “a specchio” forniscono ai giocatori un controllo ancora maggiore.

Questa presa è considerata un equilibrio tra quanto sia facile prendere una palla e quanto lontano possa essere passata o calciata. È una battaglia, poiché maggiore è la presa, minore è la distanza del calcio.

Il modello di presa può anche influenzare quanto a lungo la presa rimarrà sulla palla. Gli aculei rotondi a profilo più basso dureranno più a lungo degli aculei angolati più alti, ma daranno meno grip.

Questo è il motivo per cui vedrai diversi tipi di grip per diversi tipi di rugby. La presa è anche influenzata dal tipo di gomma usata per fare la palla. La gomma naturale (palloni da partita) fornisce più grip, mentre la gomma sintetica (da allenamento) fornisce più durata.

Camera o Vescica

Questo è uno dei componenti più vitali nel determinare le prestazioni di un pallone da rugby. La camera, o vescica, può essere di diverse varietà e dimensioni, a seconda dell’uso della palla.

Le palle da partita di solito usano una vescica di lattice naturale, che ha un’alta resilienza e fornisce una palla con buone caratteristiche di rimbalzo. Il lato negativo è che la superficie è permeabile e permette all’aria di passare attraverso di essa. Questo significa che le palline devono essere calibrate correttamente una volta alla settimana.

Esistono modelli avanzati con caratteristiche equivalenti, ma che non sono permeabili all’aria e rimangono gonfiati per periodi molto più lunghi, a volte da 1 a 2 mesi

  • Lattice naturale: morbido, rimbalza bene, ma perde aria.
  • Vesciche in butile: Offrono un’eccellente combinazione di sensibilità e ritenzione dell’aria, tipicamente nelle palle di gamma media e superiore.
  • Sintetici brevettati: La vescica Air-Loc di Gilbert è un eccellente esempio di vescica in copolimero che mantiene le qualità del lattice naturale senza perdere aria. Materiale più costoso utilizzato in palle di qualità superiore.

(Fonte dell’immagine in evidenza: jackmac34 / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni