Palline vaginali
Ultimo aggiornamento: 19/10/2020

Il nostro metodo

23Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

159Commenti valutati

Le palline vaginali, note anche come palline geisha, sfere di Kegel o cinesi, aiutano a rafforzare il pavimento pelvico e migliorano anche la vita sessuale delle donne a medio e lungo termine (1), in quanto producono “una microvibrazione, quando la pallina si muove all’interno, (…) che favorisce l’attivazione della muscolatura e aumenta l’afflusso di sangue al livello della pelvis (2).

Nonostante siano chiamate “palline cinesi” in realtà sono originarie del Giappone. Le cortigiane giapponesi o geishe le usavano per aumentare la forza dei loro muscoli vaginali e quindi essere in grado di controllare i movimenti durante l’orgasmo (3). Oggigiorno i loro impieghi non si limitano al piacere personale, ma sono spesso utilizzate per le loro proprietà terapeutiche. Se vuoi saperne di più, continua a leggere!




Le cose più importanti in breve

  • Le palline vaginali non sono un semplice sex toy, perché ci aiutano a prevenire e curare i problemi del pavimento pelvico, soprattutto dopo il parto e in menopausa.
  • Per ottenere il massimo dal tuo allenamento con le palline di Kegel, è meglio iniziare poco a poco. Non sforzarti: inizia con poco peso e per poco tempo e aumenta in maniera progressiva.
  • Quando acquisti le palline cinesi, ti consigliamo di prendere in considerazione le loro dimensioni, il peso e il materiale di cui sono fatte, tra gli altri criteri. Parleremo approfonditamente di questi aspetti nell’ultima sezione dell’articolo.

Le migliori palline vaginali sul mercato: la nostra selezione

Vuoi comprare delle palline geisha e non sai da dove cominciare a cercare? Dovresti sapere che non tutti i modelli disponibili sul mercato funzionano allo stesso modo. Ecco alcune delle migliori opzioni disponibili sul mercato:

Le palline vaginali migliori per iniziare

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Per le donne che vogliono usare per la prima volta le palline vaginali, sia per esercizi di Kegel che in ambito sessuale, CONTROL propone un set composto da gel lubrificante e palline. Il gel Made in Italy è a base di aloe vera, in confezione da 75 ml; è privo di parabeni, non sporca e non unge.

Le palline sono a marchio CE, sono ricoperte da silicone e secondo le acquirenti dimostrano un’ottima qualità costruttiva; sono anche molto piccole, motivo che le rende una soluzione adatta alle principianti, ma poco indicate a chi ha già una certa esperienza in merito.

Le migliori palline vaginali come sex toys

Le utenti alla ricerca di qualcosa di più piccante potranno trovare una risposta ai propri desideri con le palline vaginali prodotte da Acvioo, proposte in un set versatile e completo. Il set è composto da una pallina singola dal peso di 47 g, due palline da 89 g, e due palline piuttosto diverse e destinate ad essere usate prevalentemente come sex toy, potendo offrire 10 modalità di vibrazione attivabili tramite telecomando.

Trattandosi di uno dei set meglio recensiti in assoluto, non c’è da stupirsi se il parere espresso dalle acquirenti è particolarmente positivo. La qualità è ottima, così come la versatilità del set.

Le migliori palline vaginali in metallo

In contrasto con le palline di Kegel maggiormente diffuse in commercio, ovvero ricoperte da silicone, quelle in esame vengono proposte direttamente nel freddo acciaio che le compongono, il che dona una sensazione assai diversa offrendo al contempo un aspetto molto più accattivante.

Non per niente si tratta di un sex toy targato 50 Sfumature di Grigio, e stando alle recensioni si tratta di un ottimo prodotto, che con i suoi quasi 200 g di peso rappresenta una delle proposte più pesanti in assoluto.

Le palline vaginali più vendute

Chi non ha ancora le idee chiare nei riguardi delle palline vaginali, e non riesce proprio a decidere cosa comprare, può affidarsi al prodotto più venduto di questa categoria. Prodotto da RAVLOVE, il set in questione vanta numerose recensioni positive ed un alto volume di vendita, offrendo 3 diversi strumenti in grado di adattarsi ad esigenze e situazioni diverse.

Sono ricoperte in silicone ed hanno pesi da 38 g, 59 g e 93 g. Le acquirenti apprezzano la qualità generale del prodotto e la confezione in cui arriva, rendendolo anche un’ottima idea regalo.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle palline vaginali

Molte false credenze e miti circolano sulle palline vaginali, tutti frutto di disinformazione. Ancora nel XXI secolo c’è chi crede che vengano usate solo perché procurano piacere sessuale, quando ci sono mille giochi erotici per donne che sono molto più adatti a questo! In questa sezione cercheremo di risolvere i dubbi più frequenti sulle sfere di Kegel.

Tre tipi di palline vaginali

Le palle cinesi non sono un semplice sex toy, ma ci aiutano a prevenire e curare i problemi del pavimento pelvico, soprattutto dopo il parto e in menopausa. (Fonte: Scherbonos: 121655049/ 123rf.com)

Che indicazioni hanno le palline vaginali?

Le palline cinesi “sono uno strumento che si inserisce nella vagina ed è composto da due palline unite tra loro con un cordone che ne facilita l’uscita dalla vagina. Inoltre, ciascuna delle due palline porta al suo interno un’altra pallina libera più piccola, che si muove al suo interno generando vibrazioni o movimento” (4). Sono indicate per:

  1. La prevenzione e il trattamento dell’incontinenza urinaria.
  2. Il rinforzo del pavimento pelvico in seguito a una gravidanza.
  3. La prevenzione delle lesioni durante il parto.
  4. La rieducazione dei muscoli, per ridurre i tempi di recupero.
  5. Migliorare o trattare la perdita di sensibilità sessuale durante la penetrazione.
  6. La stimolazione della lubrificazione naturale.
  7. Il mantenimento del tono muscolare in menopausa.
  8. La prevenzione del prolasso uterino.
  9. La prevenzione della stitichezza cronica (2)

Vanessa PazosFisioterapista specialista del pavimento pelvico
“Con il movimento della pallina interna, riesci ad attivare i recettori delle informazioni di movimento e vibrazione che sono nella nostra muscolatura, il che implica un’attivazione muscolare della contrazione per poterla trattenere”.

Come si collocano?

Prima di tutto, stai tranquilla, perché introdurre delle palline vaginali è più semplice di quanto possa sembrare a priori. Segui questi passaggi:

  1. Cerca di metterti a tuo agio e rilassati. Puoi stare in piedi con una gamba sollevata o sdraiata sulla schiena, decidi tu.
  2. Usa un po’ di lubrificante per far sì che l’inserimento sia più semplice.
  3. Introduci la prima pallina e poi la seconda, se il tuo modello è doppio.
  4. Spingi le pallini fino al punto che ti sembra più comodo. Non preoccuparti, dopo potrai tirarle fuori tirando il cordone, non si possono perderle!
  5. Per tirarle fuori dopo l’uso non devi che tirare delicatamente il cordone.

Per quanto tempo devi usarle?

Idealmente, dovresti iniziare a usarle per circa dieci o quindici minuti al giorno, per aumentare poi gradualmente – questo è molto importante, puoi irrigidirti se esageri! – fino a raggiungere un massimo di due o tre ore al giorno. Non è consigliabile indossarle più a lungo, poiché potresti sviluppare un tono muscolare eccessivo o ipertonia.

Nel caso in cui indossandole la prima volta non fossi in grado di trattenere nemmeno una pallina, ti consigliamo di consultare un terapista specializzato in pavimento pelvico per iniziare una routine di esercizi di Kegel adattata alle tue esigenze. Ricorda che quando le indossi, tutto ciò che devi fare è continuare con la tua routine quotidiana.

Palline vaginali o cinesi

Per ottenere il massimo dal tuo allenamento con le palline cinesi, è meglio iniziare poco a poco. (Fonte: Demkina: 134032976/ 123rf.com)

Le palline vaginali possono migliorare la sessualità?

Sebbene le palline cinesi di per sé non producano piacere – le pareti vaginali non hanno molte terminazioni nervose – possono avere un impatto positivo sulla sessualità femminile:

  • Aumentando il tono muscolare, contribuiscono a orgasmi più lunghi e intensi. Questo perché i muscoli pelvici si contraggono e si rilassano durante l’orgasmo (5).
  • Lo sfregamento della pallina con la parete della vagina favorisce la lubrificazione naturale.
  • Potenzianebti del desiderio: indossare palline cinesi può essere molto erotico per alcune donne, come indossare lingerie sexy.

Quali controindicazioni hanno le palline vaginali?

Sebbene le palline cinesi siano adatte e consigliate a quasi tutte le donne, ci sono situazioni, come le seguenti, in cui possono essere controproducenti:

  • Durante la gravidanza. Sebbene non ci siano indicazioni precise al riguardo, molti medici concordano sul fatto che non è consigliabile utilizzarle durante la gravidanza.
  • Nelle prime settimane dopo il parto.
  • In caso di ipertonia del pavimento pelvico, dolore alla penetrazione o dispareunia.
  • Quando soffri di infezioni urinarie o candidosi.
  • Durante le mestruazioni, semplicemente per motivi igienici. Se per te non è un problema, puoi usarle e pulirle come faresti con una coppetta mestruale.
  • Durante i rapporti sessuali, perché come puoi immaginare impediscono la penetrazione. Nel caso in cui tu abbia un rapporto sessuale senza penetrazione vaginale, non ci sono problemi.
La leggenda narra che le geishe introducessero queste palline nella vagina quando erano vicine all’uomo e le facevano scontrare tra loro contraendo i muscoli perineali. A seconda dell’intensità e del ritmo del suono prodotto dalle palle, l’uomo decideva con quale geisha godersi le arti dell’amore.

Posso utilizzare le palline vaginali in gravidanza o postparto?

Come abbiamo visto qui sopra l’uso delle palline durante la gravidanza è sconsigliato, poiché “il pavimento pelvico di una donna incinta deve già supportare l’aumento di peso che si verifica a livello dell’utero.

[Aggiungere ancora più peso] provocherebbe una diminuzione della muscolatura, provocando (…) una discesa degli organi pelvici” (6). In caso di dubbi, il nostro consiglio è di consultare il tuo medico specialista.

Infatti, sebbene sembri ragionevole utilizzare le sfere di Kegel subito dopo il parto per recuperare la muscolatura, è comunque scongliato, poiché i muscoli non sono ancora forti a sufficienza da supportare una contrazione sostenuta e potente, meno che mai con il peso aggiunto di una pallina vaginale (6).

Le palline vaginali in menopausa

L’incontinenza urinaria colpisce il 50% delle donne anziane e il 5% delle giovani (2). Questo perché durante la menopausa si ha una diminuzione degli estrogeni, che favorisce la comparsa di disfunzioni del pavimento pelvico, come l’incontinenza urinaria o il prolasso nei casi più gravi, oltre ad altre alterazioni.

Esistono studi scientifici che dimostrano “l’efficacia delle palline vaginali come metodo di prevenzione e recupero dei muscoli del pavimento pelvico. L’uso di queste palline previene e addirittura inverte i problemi causati dalla mancanza di forza nei muscoli del pavimento pelvico

[derivati ​​dai cambiamenti ormonali della menopausa]” (7).

Donna sotto le lenzuola con sorrido malizioso

Nonostante siano chiamate anche “palline cinesi” in realtà sono originarie del Giappone. Le cortigiane giapponesi o geishe le usavano per aumentare la forza dei loro muscoli vaginali e quindi essere in grado di controllare i movimenti durante l’orgasmo. (Fonte: Iakovenko: 128900973/ 123rf.com)

Che differenza c’è tra le palline vaginali e i coni vaginali?

Le palle cinesi e i coni vaginali sono molto simili tra loro. Ci sono infatti molte persone che li confondono. Fai attenzione però, perché ci sono differenze importanti che devi conoscere per non sbagliare il tuo acquisto!

Palline vaginali Coni vaginali
Come vengono usati? Preventivo o terapeutico Preventivo o terapeutico
Cos’hanno all’interno? Una piccola pallina che si muove liberamente Un peso che deve essere introdotto nel cono e rimane fisso
Come funzionano In movimento, affinché le pareti vaginali si “attivino” involontariamente notando le vibrazioni della pallina interna Affinché il cono funzioni, dobbiamo contrarre e rilassare il pavimento pelvico in modo volontario

Criteri di acquisto

Comprare palline vaginali può essere più complicato di quanto pensassi all’inizio, vero? Come hai potuto capire leggendo l’articolo, esistono diverse opzioni e prodotti simili che non soddisfano esattamente la stessa funzione. Affinché il tuo acquisto sia un successo, prendi in considerazione questi criteri di acquisto.

Le dimensioni contano

Le palle vaginali sono disponibili in diverse dimensioni o diametri. L’acquisizione di una taglia adeguata, oltre ad aiutarci ad allenare correttamente il nostro pavimento pelvico, renderà più confortevole indossarle. Molti produttori offrono taglie piccole e medie, quale sarà la migliore per te? Prendi in considerazione i seguenti aspetti:

  • La dimensione del tuo tampone preferito, che può essere piccola o media.
  • Hai avuto parti vaginali? In questo caso, la dimensione media dovrebbe essere l’opzione migliore.
  • Se riesci a inserire due dita nella vagina senza provare fastidio, scegli la taglia media. Se ti senti a disagio o ti fa male, la taglia piccola è più indicata.
  • Per l’incontinenza urinaria, meglio la taglia media.
  • Soffri di ipotonia del pavimento pelvico? Allora opta per una dimensione media.

Palline di Kegel rosa

Idealmente, dovresti iniziare a usarle per circa dieci o quindici minuti al giorno, per aumentare poi gradualmente. (Fonte: Serezniy: 110860883/ 123rf.com)

Informati sul loro peso

Allo stesso modo in cui si trovano diversi diametri di palline cinesi sul mercato, queste possono variare anche nel loro peso. Esistono anche set di palline con pesi diversi. Come puoi immaginare, l’allenamento sarà tanto più intenso quanto maggiore è il peso, ma come sai di non dover sollevare un manubrio da 40 chili il primo giorno di palestra, la stessa considerazione devi farla per le palline di Kegel.

Dovresti iniziare con un peso ridotto, appropriato al tuo tono muscolare, e aumentarlo gradualmente. Un buon peso iniziale, anche se si consiglia di consultare un medico specialista, è di circa trenta grammi o poco meno. Nella prima sezione ti abbiamo presentato diversi modelli che ti danno la possibilità di fare un allenamento completo con un unico prodotto.

Che tipo di palline vaginali cerchi?

Per non perderti troppo nell’acquisto di palline cinesi, devi sapere che ne esistono di diversi tipi e ci sono anche modelli con funzioni che le avvicinano abbastanza a uno stimolatore sessuale, come gli ovetti vibranti. Non tutte le versioni si trovano facilmente nei negozi, ma le più comuni sono le seguenti:

  • Tradizionali: come ti abbiamo già detto, le palline più comuni sono due e sono legate tra loro. Possono essere rotonde o avere una forma ovale. Si trovano anche opzioni che includono diverse sfere con pesi diversi.
  • A pallina singola: le palline singole sono più facili da posizionare e indossare, soprattutto per le principianti.
  • Ben Wa: questi tipi di sfere non sono collegate tra loro, ma sono completamente indipendenti. Di solito sono di dimensioni più piccole rispetto alle palline tradizionali, anche se più pesanti. Per utenti esperti.
  • Con vibrazione: non funzionano molto come oggetto terapeutico, ma piuttosto come uno stimolatore sessuale. I modelli con telecomando possono essere utilizzati in coppia.
Laura RojasFisioterapista specialista del pavimento pelvico
“Un chiaro fattore di influenza della qualità sessuale è lo stato del pavimento pelvico, poiché la salute di quest’area rende il sesso piacevole e soddisfacente per uomini e donne. [Quando il pavimento pelvico è indebolito], possono svilupparsi disfunzioni sessuali come vaginismo, dispareunia o difficoltà a raggiungere l’orgasmo.”

Non dimenticare di valutare il materiale di produzione

Le palline vaginali, essendo un articolo di uso intimo, devono essere prodotte con materiali idonei, non puoi accontentarti di un prodotto di poco valore. La cosa più comune e consigliata è che siano realizzate in silicone medicale, che è ipoallergenico, non produce irritazioni o alterazioni dermatologiche, non è poroso e si pulisce facilmente.

Il nostro consiglio è di evitare a tutti i costi i materiali porosi, in quanto possono favorire la proliferazione dei batteri. Inoltre evita i cordoncini intrecciati che non si puliscono facilmente e possono anche accumulare sporco. La presenza di ftalati o altri componenti tossici o irritanti è sconsigliata. In caso di dubbi, consulta sempre il produttore per chiarirti le idee.

Palline vaginali azzurre

Lo sfregamento della pallina con la parete della vagina favorisce la lubrificazione naturale. (Fonte: Reshetnikov: 145068937/ 123rf.com)

Conclusioni

Molte persone pensano ancora oggi che le palline vaginali, chiamate anche cinesi o di Kegel, non siano altro che un giocattolo sessuale. Non che i sex toys abbiano qualcosa di sbagliato, ma le funzioni di queste sfere vanno ben oltre: ci aiutano a prevenire e curare i problemi del pavimento pelvico, con i quali la maggior parte delle donne dovranno avere a che fare prima o poi nella propria vita.

Hanno anche un impatto positivo sulla nostra sessualità, poiché rafforzando i muscoli pelvici, aumentano la sensibilità e stimolano la lubrificazione naturale. Ci sono anche donne che si sentono “motivate” perché le indossano, quindi potremmo dire che in molti casi stimolano anche la libido femminile.

E tu, hai già provato le palline vaginali? Ci piacerebbe conoscere la tua opinione sull’articolo e, nel caso ti fosse tornato utile, che lo condividessi. Se hai dubbi sull’argomento, puoi farci una domanda e noi ti risponderemo il prima possibile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Demkina: 134032980/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni