Se hai molto a cuore la situazione ambientale e vuoi porre un freno ai danni causati dall’uomo, puoi farlo anche attraverso un piccolo gesto, come riciclare la spazzatura o raccogliere i tappi di plastica. Ma, se hai un figlio, puoi contribuire ulteriormente alla causa utilizzando dei pannolini lavabili.

Favorire lo sviluppo sostenibile è un grande obiettivo, ma sarebbe ancora meglio se si potesse fare risparmiando denaro. Sapevi che per un bambino vengono spesi più di 1000€ solamente in pannolini? Ecco, nella nostra guida, troverai tutto ciò che c’è da sapere a proposito dei pannolini lavabili. Sei pronto? Prendi nota!

Le cose più importanti in breve

  • I pannolini lavabili sono riutilizzabili, per cui contribuiscono alla cura dell’ambiente.
  • Questo tipo di pannolini, solitamente di tela, dispongono di una copertura o di un impermeabile, di un assorbente e di una specie di fodera molto pratica, generalmente di bambù.
  • Se hai deciso di comprare pannolini lavabili, devi tenere in considerazione diversi criteri d’acquisto, tra cui il materiale della confezione o di quanti pannolini ha bisogno il bebè prima di passare all’uso del vasino.

I migliori pannolini lavabili sul mercato: la nostra selezione

Sicuramente avrai sentito dire dalla tua bisnonna o nonna che, ai loro tempi, venivano utilizzati pannolini di stoffa. Infatti, è stato a metà del secolo scorso che sono apparsi i primi pannolini usa e getta, anche se oggi siamo consapevoli della difficoltà di smaltimento di questi ultimi. Se preferisci i prodotti green, in questa sezione ti presentiamo i migliori pannolini lavabili che puoi trovare sul mercato.

I pannolini lavabili più convenienti

Pannolini lavabili che oltre ad avere un colore originale sono molto versatili, visto che possono essere regolati per bimbi dai 3.6 ai 16.3kg circa. Sono realizzati esternamente in poliestere e internamente in TPU impermeabile e traspirante con uno strato in pelle scamosciata che mantiene il tuo piccolo asciutto. È un set composto da 6 pannolini e 6 inserti, più 2 sacchetti per essere trasportati comodamente.

I migliori per la qualità offerta

Nonostante il prezzo esoso, questi pannolini godono di ottime opinioni che apprezzano l’alta qualità offerta. Accompagnano dalla nascita al vasino i piccoli perché sono taglia unica (regolabile tramite bottoncini automatici). L’inserto è super assorbente e tutto è lavabile in lavatrice a 60°C, anche se il produttore consiglia di lavarli a 40°C con disinfettante per farli durare più a lungo. Il set comprende 6 pannolini, 50 veline raccoglifeci e un disinfettante per il lavaggio in lavatrice.

I pannolini lavabili più colorati

Se vuoi avere una certa varietà in colori, questo set da 6 pannolini è l’ideale. Ce ne sono diverse fantasie a disposizione e sono compresi 12 inserti in microfibra superassorbente per il cambio. Sono taglia unica, anche se il peso consigliato è tra i 2,7 e i 15 kg massimo. Il lavaggio consigliato è a max 30°C. Le recensioni li giudicano un prodotto dal rapporto qualità prezzo ottimo.

Il più eleganti ed ecologici

Pacchetto da 5 pannolini relizzati in soffice bamboo, che risulta essere molto più assorbente rispetto al cotone. Ideali dai 3 kg circa fino ai 16 kg. Possono essere lavati a 60°C in lavatrice. In molti li preferiscono (nonostante il prezzo) alla microfibra, visto che assorbono maggiormente. Qualcuno non li consiglia per i bimbi più corpulenti, visto che gli elastici stringono molto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui pannolini lavabili

I pannolini lavabili o riutilizzabili permettono di risparmiare molto denaro e non producono tonnellate di rifiuti quasi impossibili da riciclare, come invece accade con i classici pannolini usa e getta. Sicuramente, ci sono molti dati che non hai presente, e per questo abbiamo risposto alle domande poste più spesso dai consumatori di questi prodotti.

Pannolino ecologico indossato

I pannolini lavabili sono riutilizzabili, per cui contribuiscono alla cura dell’ambiente. (Fonte: Elvira: 56127769/ 123rf.com)

Che cosa sono i pannolini lavabili e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

I pannolini lavabili, come quelli classici in cellulosa, servono ad assorbire l’urina e le feci del bebè che ancora non è in grado di controllare i propri sfinteri. Diversamente dai pannolini usa e getta, quelli lavabili sono prodotti con materiali naturali, che contribuiscono alla cura dell’ambiente.

Per quanto riguarda i benefici, non c’è dubbio che molti genitori che hanno a cuore la situazione ambientale li apprezzeranno, ma anche quelli più pratici e che preferiscono risparmiare. Eccoti una tabella con tutti i vantaggi dei pannolini lavabili, assieme ai pochi svantaggi:

Vantaggi
  • Sono facili da lavare
  • Risparmierai denaro non dovendo utilizzare quelli usa e getta
  • Basterà comprarli solo una volta
  • Evitano la dermatite da pannolino
  • Sono regolabili e si adattano al bambino che cresce
  • Sono traspiranti, in modo da far sentire il tuo bambino sempre fresco
  • I colori sono molto vividi, proprio come piace ai bambini
  • Non dipendi dai negozi
Svantaggi
  • La pulizia continua in lavatrice può essere un po’ seccante
  • Non sono molto economici
  • Non permettono di utilizzare abiti stretti

Quali sono gli elementi che caratterizzano un pannolino lavabile o riutilizzabile?

Prima di scegliere un pannolino lavabile per il tuo bambino, è fondamentale conoscere nel dettaglio le differenze con quelli classici usa e getta, che rientrano tra gli articoli per bebè più venduti in qualsiasi negozio. A seguire, ecco com’è fatto nel dettaglio un pannolino riutilizzabile o ecologico:

  • Copertura o impermeabile. Si tratta della parte esteriore, la mutandina, generalmente fabbricata con materiali impermeabili e traspiranti che permettono di far circolare l’aria, ma impediscono le perdite di urina. È regolabile e si può lavare in lavatrice per riutilizzarla.
  • Assorbente. È la parte interna che serve per assorbire l’urina e le feci del bebè. Può essere riutilizzata, proprio come la copertura, e può essere lavata in lavatrice.
  • Fodera. Non è essenziale come l’impermeabile o l’assorbente, ma può essere molto pratica ed utile. Generalmente, le fodere sono fabbricate in materiali biodegradabili, ad esempio il bambù, e sono dei pezzi rettangolari di tessuto posti al di sopra dell’assorbente. Sono utili se il bambino fa solo la cacca, perché basta semplicemente buttare la fodera nel water.
Pannolino ecologico prodotto

Se preferisci i prodotti naturali, prova i pannolini lavabili.
(Fonte: Brooke: 13336451/ 123rf.com)

Quanti tipi di pannolini lavabili esistono sul mercato?

Anche se non sembra vero, i pannolini lavabili possono essere di varie forme e, se hai intenzione di acquistarne uno, ti converrà scegliere quello che risulta più pratico per la quotidianità del tuo bebè. Per renderti più facile la scelta, eccoti una lista dei tipi e delle loro caratteristiche, prendi nota:

  • Tutto in uno o sistema a tasca. L’assorbente e la copertura formano un solo pezzo, essendo uniti. La parte assorbente va messa in una specie di tasca ed è necessario lavare entrambi i pezzi dopo l’utilizzo, quindi impiegheranno più tempo per asciugarsi.
  • Due pezzi. La copertura e l’assorbente si comprano insieme, ma come due pezzi separati che possono essere uniti tramite un sistema a bottoni o cerniera. Puoi anche decidere di cambiare solo l’assorbente se la copertura non si macchia, ma è difficile trovare pezzi compatibili se non della stessa marca.
  • Regolabile. In questo caso, è necessaria una copertura, mentre l’assorbente ha la forma di una mutandina. Sono ideali per la notte perché evitano le perdite e la parte esterna può essere acquistata a parte senza bisogno di cambiarla ogni volta se rimane pulita e asciutta.
  • Ricaricabile. È una variante del due pezzi, con la differenza che questa offre la possibilità di inserire l’assorbente in una tela interna. I pezzi possono essere lavati anche separatamente ed è possibile utilizzare assorbenti biodegradabili e monouso.
  • Fodere o garze. Solitamente vengono usate con i bambini appena nati e permettono di collocare fodere o tamponi di cotone o bambù per poi posizionare la copertura. Serviranno, però, delle pinze speciali per agganciare la fodera all’esterno e sono l’opzione più economica.
Pannolini ecologici colorati

Sono regolabili e si adattano alla crescita del tuo bebè.
(Fonte: Katzara: 29805362/ 123rf.com)

Di che materiali sono fatti i pannolini lavabili?

Le coperture dei pannolini lavabili sono, solitamente, fabbricate in poliuretano laminato (PUL), il quale garantisce impermeabilità e traspirazione, che permette al tuo bebè di sentirsi fresco sia in inverno che in estate. I materiali dell’assorbente hanno i loro vantaggi e svantaggi, come puoi vedere:

Materiali dell’assorbente Vantaggi Svantaggi
Microfibra (sintetica) Molto assorbente. Scarsa capacità di ritenzione.

Sconsigliata in casi di dermatite.

Cotone (naturale) Resistente, traspirante e assorbente.
Bambù (naturale) Biodegradabile e più assorbente rispetto al cotone. Ipoallergenico, morbido e con proprietà antimicrobiche.
Canapa (naturale) Capacità d’assorbenza maggiore rispetto a bambù e cotone. Molto resistente e assorbente.

È più ruvido rispetto agli altri materiali.

Vale la pena di utilizzare pannolini lavabili?

Certamente, senza ombra di dubbio. Oltre a risparmiare denaro e a prenderti cura dell’ambiente, aiuterai il tuo bambino a controllare più in fretta i propri stimoli, secondo alcuni esperti. I bambini che utilizzano pannolini riutilizzabili, infatti, notano prima la pesantezza dell’urina e delle feci, rispetto a quelli che usano i pannolini monouso, che non ne hanno una percezione così chiara.

Come vanno trattati i pannolini lavabili?

Chiaramente, è necessario lavarli spesso per poter avere dei pannolini lavabili che funzionino, ma ci sono alcuni aspetti che magari non conosci. In questa lista ti diamo una serie di consigli che ti saranno di grande aiuto prima di iniziare ad utilizzare questo tipo di pannolino:

  • Lavali prima del primo utilizzo. È una norma da seguire sempre per incrementare la capacità d’assorbimento del pannolino.
  • Leggi le istruzioni del fabbricante. Una regola da non tralasciare, perché magari il tessuto che hai scelto richiede qualche trattamento specifico prima dell’utilizzo.
  • Mettere a mollo i pannolini sporchi prima di lavarli a macchina. È consigliabile per eliminare macchie e odori, ma ricorda comunque di seguire le indicazioni del produttore, perché non è sempre un metodo adeguato a tutti i tipi di pannolini di stoffa.
  • Usa piccole quantità di detersivo biodegradabile. Utilizza un detersivo biodegradabile e leggero, senza additivi come sbiancanti o ammorbidenti che potrebbero ridurre l’assorbenza del pannolino. D’altra parte, alcuni esperti suggeriscono di ridurre della metà la quantità di detersivo utilizzato per evitare che si accumulino dei rimasugli.
Pannolino ecologico tigrato

I design sono di colori vividi, proprio come piace ai bambini.
(Fonte: Elvira: 62216240/ 123rf.com)

  • Non usare sempre la candeggina. Non utilizzarla spesso, a meno che il tuo bebè non abbia sofferto di infezioni e quindi risulta necessario. Ma assicurati di utilizzarla solo quando è davvero inevitabile, perché potrebbe deteriorare gli strati esterni del pannolino.
  • Lavali separatamente. È sempre meglio lavare i pannolini separatamente dal resto degli abiti che vanno in lavatrice. In questo modo, dureranno ancora più tempo e potresti anche utilizzarli se hai un altro bambino.
  • Lavali di nuovo. Se i pannolini non profumano di pulito dopo averli lavati seguendo le istruzioni del fabbricante, lavali ancora una volta. Probabilmente l’odore è dovuto ai rimasugli di batteri, ed è per questo che un ulteriore lavaggio in lavatrice si rende necessario.

Criteri di acquisto

Se hai deciso di acquistare dei pannolini lavabili, devi essere informato su una serie di criteri che ti guideranno nell’acquisto online. Ecco quali sono i più rilevanti:

  • Materiale
  • Quantità
  • Taglia
  • Lotti o pacchi
  • Recensioni e opinioni degli utenti

Materiale

Se decidi di comprare dei pannolini lavabili, devi considerare la capacità d’assorbimento e le proprietà ipoallergeniche sulla pelle del bebè. Come ti abbiamo mostrato nella tabella dedicata ai materiali, il cotone e il bambù sono due delle migliori opzioni, per via delle loro caratteristiche.

Confronto tra pannolini ecologici e normali

Generalmente, sono prodotti in materiali biodegradabili come il bambù, e sono dei pezzi rettangolari di tessuto che vengono posti sull’assorbente.
(Fonte: Katarz: 29805376/ 123rf.com)

Quantità

Molti genitori si chiedono quale sia la quantità giusta di pannolini lavabili da acquistare. Se li lavi tutti i giorni, te ne basterà una dozzina, ma la quantità media consigliata è di almeno 24 pannolini. Se non vuoi avere brutte sorprese e non vuoi fare lavatrici di continuo, ti conviene acquistarne qualcuno in più (almeno 36). Ecco una tabella delle quantità stimate a seconda dell’età:

Età del bebè Quantità di pannolini
0-4 mesi. Tra i 20 e i 24 pannolini.
5-10 mesi. Tra i 16 e i 20 pannolini.
11 mesi fino al passaggio al vasino. Tra i 12 e i 16 pannolini.

Le cifre sono orientative, ovviamente, ma si adattano alle necessità della maggior parte dei bebè. Ad esempio, nel caso di un bambino appena nato serviranno più pannolini perché il piccolo non ha un’alimentazione solida.

Taglia

La cosa più logica da fare è scegliere un pannolino lavabile taglia unica, in modo da utilizzarlo durante tutta l’infanzia del bebè, finché non impara ad usare il vasino. In genere, come avrai visto anche tra i prodotti che ti abbiamo consigliato, i pannolini ecologici sono disponibili a partire dai 3 kg di peso, in modo da non avere problemi e scegliere il prodotto con tranquillità.

Lotti e pacchi

Alcuni prodotti sono venduti in lotti che includono impermeabile, assorbenti e anche fodere di bambù. Non pensarci troppo e, dopo aver valutato i materiali, non esitare a scegliere queste confezioni, grazie alle quali potrai anche risparmiare un po’ di soldi. L’unica cosa da fare è valutare se è il prodotto adeguato per il tuo bambino.

Recensioni e opinioni degli utenti

Trattandosi di articoli per bambini è importante analizzare le opinioni degli utenti a proposito del prodotto che intendi comprare. Magari alcune ti aiuteranno a capire meglio alcune caratteristiche tecniche, perciò non tralasciare le recensioni di chi ha già acquistato il prodotto.

Conclusioni

Con i pannolini lavabili aiuterai il tuo bambino a controllare prima i propri stimoli, potrai risparmiare denaro e ti prenderai cura dell’ambiente. Si tratta di un’invenzione del XXI secolo perfetta per le persone che hanno a cuore la situazione ambientale e vogliono ridurre lo spreco e la produzione di rifiuti in plastica.

Prima di effettuare l’acquisto è fondamentale valutare determinati criteri, come ad esempio la quantità di pannolini di cui avrà bisogno il tuo bambino prima di iniziare ad usare il vasino o il materiale della confezione del prodotto. Sono aspetti importanti per acquistare i migliori pannolini lavabili per il tuo bebè e le sue necessità.

Se l’articolo ti è stato utile, non dimenticare di condividerlo sui social e di lasciarci un commento, saremo felici di risponderti!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Elvirakoneva: 62291296/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
27 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...