Un pantografo professionale
Ultimo aggiornamento: 09/08/2021

Il nostro metodo

xProdotti analizzati

xOre di lavoro

xFonti e riferimenti usati

xCommenti valutati

I pantografi sono uno strumento ampiamente utilizzato per molti scopi, tra cui il disegno in scala di vari disegni e piani. Più recentemente, tuttavia, sono diventati popolari i pantografi di un tipo diverso.

Se stai cercando un pantografi o se catturano la tua attenzione e non vuoi o non puoi iniziare a ricercare quale sarebbe la tua migliore opzione di acquisto, ti consigliamo due opzioni che sono molto popolari tra gli utenti.

Il primo è il pantografo Milescraft 1298 3D, che è capace di disegni in scala 40, 50 e 60 per cento sia in due che in tre dimensioni. L’altra grande opzione da considerare è l’Alvin PA308, che può riprodurre disegni in scala fino a 10 volte maggiore ed è di 24 pollici. Questo strumento ha le caratteristiche di un pantografo in legno duro.




Pantografi: la nostra selezione

Guida allo shopping: Tutto quello che devi sapere su pantografi

pantograph

I pantografi sono uno strumento ampiamente utilizzato per molti scopi, tra cui il disegno in scala di diversi disegni e piani. (Fonte: Autore: furbymama/ Pexels)

Scala

Soprattutto quando si parla di un pantografi destinato alla riproduzione di un disegno, la scala è spesso la prima cosa che gli utenti vedono al momento dell’acquisto. Quando qualcuno richiede un pantografo per disegnare, sapere a quale scala è in grado di riprodurre i disegni è indispensabile. In questo modo, il potenziale acquirente può determinare se lo strumento soddisfa o meno le sue esigenze di lavoro. La scala non è solo una misura, ma anche un’indicazione della portata e della grandezza del lavoro che il pantografo svolge.

In generale, e ancora di più se stai cercando pantografi nel mercato anglosassone, puoi definire le scale e misurarle in pollici. Anche se questa misurazione avviene anche attraverso il sistema metrico, è ancora comune che molte marche scelgano di identificare la scala del loro prodotto in pollici e non in centimetri. Quindi se non usi il sistema metrico decimale, potrebbe essere meglio avere un convertitore a portata di mano.

Funzionalità

Sapere a cosa serve un pantografo è davvero essenziale per fare un acquisto. Al giorno d’oggi, la funzionalità di uno di questi prodotti non è limitata al design o almeno non è di natura esclusiva. Qualsiasi sistema di aste ad incastro è chiamato pantografo, e viene criticato da alcuni utenti più tradizionali e accolto da altri. Capita spesso che i pantografi combinino funzioni diverse dal disegno con la loro funzione iniziale o siano semplicemente dedicati ad un’altra area. Saperlo è essenziale prima di acquistarne uno.

Tra le diverse funzionalità che sono state incorporate nel mercato, i pantografi hanno trovato un buon posto negli strumenti che devono essere appesi ai soffitti e a diverse strutture di arrampicata. Per esempio, è comune trovare pantografi che sono destinati a illuminare una superficie, ma devono essere spostati velocemente per le varie esigenze del lavoro.

Materiale

Prima di acquistare un prodotto di qualsiasi tipo, gli utenti si concentrano sempre tra le loro richieste per sapere di che materiale è fatto. In questo modo, in molti casi è possibile determinare la qualità del prodotto stesso e se soddisfa i requisiti della funzione prevista.

Non è cosa da poco poter definire una funzionalità attraverso il materiale, ma generalmente ogni materiale nei pantografi viene utilizzato in base alla funzione prevista del prodotto. Per esempio, coloro che si occupano di design tendono ad avere i loro migliori prodotti in legno, che non è il più forte dei materiali, ma assicura la piena capacità, soprattutto nelle finiture.

D’altra parte, i pantografi utilizzati per altre attività sono spesso fatti di altri materiali, incluso l’acciaio, che è molto comune in quelli che vengono appesi ai soffitti, e anche la plastica, che è una buona opzione se stai cercando un pantografo più economico.

Misure

Sapere quali sono le misure di qualsiasi prodotto è uno dei passi da prendere in considerazione ogni volta che fai un acquisto in anticipo per via elettronica. Questo è il modo migliore per immaginare il prodotto nelle nostre mani e non avere un fiasco perché le dimensioni non sono quelle previste. Ecco perché conoscere le misure nel caso dei pantografi è così importante. Attraverso le misurazioni possiamo determinare la gamma del prodotto e anche la scala del prodotto.

Le misure sono solitamente incluse nelle specifiche del prodotto, insieme al peso. Leggerli non dovrebbe essere un compito difficile, dato che nella maggior parte dei casi sono dati in misure metriche internazionali, che sono comprensibili per quasi tutto il mercato.

Come usare un pantografi

Al giorno d’oggi i pantografi si sono evoluti per offrire più opzioni quando si tratta di cambiare le dimensioni di un’immagine, tuttavia vale la pena conoscere il curioso principio dietro questo strumento e il modo in cui possiamo utilizzare questo dispositivo che è riuscito a sopravvivere al passare del tempo e continua ad essere utile.

Conoscere le parti che compongono il tuo pantografi

È essenziale per il corretto utilizzo di qualsiasi pantografo, come per qualsiasi strumento, conoscere in dettaglio le parti che lo compongono. In questo modo puoi avere un’idea migliore del perché potresti non ottenere il risultato atteso e cosa deve essere regolato se è il caso.

Scegli il luogo in cui lavorare

Avere una superficie liscia è uno dei requisiti principali per copiare efficacemente un modello con questo dispositivo. Hai bisogno di un’area dove poter inserire sia il pantografo che l’immagine finale alla scala prevista. Più grandi saranno le immagini che avrai come risultato, più grande sarà l’area di cui avrai bisogno per muoverti comodamente. Questo perché la struttura del pantografo oscilla costantemente da un lato all’altro mentre tracci.

Seleziona la scala

Uno dei primi passi nell’utilizzo del pantografo è quello di determinare se ridimensionerai o scalerai le dimensioni dell’immagine originale. Controlla la struttura del pantografo per vedere quali modifiche dovrai fare. Di solito dovrai cambiare la posizione di 2 assi che uniscono la struttura, ti consigliamo di cambiarne uno alla volta, questo rende il processo più facile.

Posiziona l’immagine e la tela

Ora è il momento di posizionare le immagini. Per evitare errori, si raccomanda di posizionare l’immagine originale saldamente sulla superficie a portata della punta della guida. Questa punta dovrebbe essere in grado di muoversi su tutto il disegno, una volta che hai verificato che questo può essere fatto, posiziona la punta guida al centro dell’immagine originale.

All’estremità del pantografo dovresti posizionare il centro della tela bianca dove verrà disegnata l’immagine finale. Questo ti darà la certezza di poter tracciare senza dover cambiare il posizionamento delle immagini a metà del processo, il che può portare a degli errori.

Come utilizzare pantografi: la guida definitiva

Ci sono diverse tecniche per assicurarsi che la guida abbia tracciato ogni linea dell’immagine originale, in modo che l’immagine risultante sia una copia fedele dell’originale. Puoi tracciare da sinistra a destra e dall’alto in basso se sei destro, ma assicurati che ogni linea sia tracciata dall’inizio alla fine per ottenere i migliori risultati.

Pantografo

Per evitare errori, si raccomanda di posizionare l’immagine originale saldamente sulla superficie a portata della punta della guida. (Fonte: Autore: waldemarus/ Pexels)

Pratica

La destrezza nell’uso di qualsiasi strumento manuale richiede pratica, anche se hai già usato un pantografo prima, è molto probabile che ci saranno dei cambiamenti, per quanto piccoli, che influenzeranno i risultati. Devi abituarti ad usarlo ed esplorare le tecniche che funzionano per te e questo può essere raggiunto solo attraverso la pratica.

Pantografi: le domande più pressanti

Come impostare un pantografi?

I pantografi sono strumenti di disegno che hanno un particolare disegno sequenziale a parallelogramma, quindi non sorprende che la struttura sia composta da diverse parti che devi fissare insieme. Questo è un compito abbastanza semplice che puoi eseguire in pochi minuti senza molto sforzo.

Tuttavia, è importante che, prima del montaggio, tu legga il manuale di istruzioni incluso nella confezione di acquisto per familiarizzare con il prodotto. In seguito, devi solo iniziare ad unire le strisce di legno o di metallo che compongono il pantografo, facendo attenzione a posizionare la vite nel giunto centrale. Ricorda di fare riferimento allo schema incluso nel rispettivo manuale.

Come fare un pantografo fatto in casa?

Realizzare un pantografo può essere un compito abbastanza semplice e divertente, ma per questo, avrai bisogno di alcuni strumenti e materiali come cartone, un pezzo di legno, una vite, un chiodo, quattro perni, adesivo e un pezzo di sughero. Inoltre, dovrai cercare sul web una piattaforma specializzata nella costruzione di questo tipo di attrezzi, che ti permetterà di accedere a un modello specifico di pantografo. In questo modo saprai le dimensioni esatte e il modo corretto di unire le parti.

Inizia segnando e tagliando sul cartone due coppie di strisce con una lunghezza – larghezza di 33 x 2 centimetri rispettivamente. Poi, dovrai unire questi pezzi secondo il modello che hai scelto, che ti permetterà di segnare i punti esatti dove dovrai poi fare dei fori.

Identifica il vertice centrale del disegno e posiziona la vite in quell’area, mentre i restanti quattro giunti dovranno essere fissati con i perni. Tutto ciò che resta da fare è iniziare ad usare il tuo pantografo.

Cos’è un pantografi CNC?

Un pantografo CNC è un grande pezzo di attrezzatura, il cui funzionamento è basato su un software che trasferisce un modello di taglio specifico direttamente su una piastra metallica. Si tratta di un’incisione molto accurata e di qualità, resa possibile dal fatto che questo tipo di macchina utilizza la tecnologia di taglio al plasma.

Questo significa che il pantografo CNC è stato dotato di una “torcia al plasma” che, concentrando la sua delicata fiamma su acciaio, alluminio, ottone o qualsiasi altra lega, crea una polarità dovuta all’energia cinetica del gas e quindi taglia il metallo.

Cos’è un pantografi industriale e quando viene utilizzato?

Un pantografo industriale è un’attrezzatura a forma di parallelogramma utilizzata per duplicare su una scala più grande qualsiasi immagine o traccia geometrica. È un dispositivo che è stato incorporato sia nel settore artistico che in quello industriale, portando ad una evidente evoluzione dovuta alla combinazione di tecnologia avanzata. In questo senso, troviamo pantografi meccanici con i quali, oltre a disegnare, puoi anche incidere e tagliare su diversi tipi di metalli, per mezzo di una tecnica di saldatura chiamata ossitaglio o con una torcia al plasma.

(Fonte: Autore: Anmbph/ Pexels)

Recensioni