Applicazione della pasta termica

Benvenuto sul nostro articolo dedicato alla pasta termica. Come saprai, uno dei grandi balzi evolutivi dell’umanità si è verificato quando l’uomo è riuscito a dominare il fuoco. Gli ha permesso di cucinare cibo, proteggersi dalle bestie selvatiche, tenersi al caldo e lo ha illuminato di notte. Oggi, come abitanti dell’era tecnologica, quello che dobbiamo dominare è il calore. Soprattutto nelle nostre apparecchiature informatiche.

Alcuni componenti dei nostri computer, come la CPU, emettono calore semplicemente essendo in funzione ed è normale. Il problema sorge quando il calore aumenta in eccesso, in quanto potrebbe danneggiare l’apparecchiatura. Pertanto, è indispensabile prestare attenzione al sistema di raffreddamento, in particolare uno dei suoi elementi principali: la pasta termica, protagonista della nostra guida di oggi.

Le cose più importanti in breve

  • La conduttività è un aspetto molto importante da tener presente quando si sceglie una pasta termica. Le paste termiche realizzate a base metallica sono altamente conduttive al calore, quindi sono molto apprezzate. Tuttavia sono anche conduttrici di elettricità, quindi non sono un’opzione sicura come altre.
  • Prima di scegliere un prodotto devi valutare la quantità di pasta termica necessaria. Alcuni produttori offrono la possibilità di scegliere tra siringhe con quantità diverse. Tieni presente che normalmente non è necessaria una grande quantità di pasta per adempiere alla sua funzione. Se te ne avanza troppa, si potrebbe deteriorare per quando, successivamente, vorresti riutilizzarla.
  • Uno dei criteri di acquisto di base è il materiale con cui viene prodotta la pasta termica. Questa funzione influenzerà aspetti quali prezzo, conducibilità o sicurezza. Esistono diversi tipi di paste termiche a seconda del materiale di cui sono composte, ad esempio quelle a base metallica, ceramica o siliconica.

Le migliori paste termiche sul mercato: la nostra selezione

La pasta termica è un grande alleato nella lotta contro le alte temperature nei nostri computer. La sua funzione è quella di trasmettere al dissipatore di calore il calore prodotto, ad esempio, dal processore o dalla scheda grafica. Se stai pensando di comprare questo prodotto sei nella sezione giusta. Qui infatti ti presentiamo una selezione delle migliori paste termiche sul mercato.

La pasta termica preferita dagli utenti

La pasta termica Arctic MX-4 è una delle migliori secondo le recensioni rilasciate da chi l’ha utilizzata. È realizzata con microparticelle di carbonio, prive di metalli. Questa funzione offre una sicurezza aggiuntiva contro i cortocircuiti, poiché non conduce l’elettricità. Secondo i suoi produttori, la resistenza dell’Arctic MX-4 è di 8 anni, il che la rende un ottimo investimento.

Gode quasi di sole recensioni positive ed è considerata la migliore pasta termica disponibile in assoluto.

La migliore pasta termica per chi ha più dispositivi

Se hai bisogno di cambiare la pasta termica a più dispositivi e cerchi quindi un prodotto con un ottimo rapporto qualità prezzo, questa soluzione può fare al caso tuo. Si tratta di una confezione da 45g di pasta composta da micro particelle di carbonio, completa di paletta e kit per la pulizia delle superfici.

Essendo lo stesso venditore del prodotto precedente, le recensioni sono comuni e quindi positive per l’ottima qualità della pasta termica.

La miglior pasta termica per i meno esperti

La pasta termica Cooler Master è l’ideale per chi è alle prime armi, visto che ha una consistenza meno corposa e include una paletta per essere applicata. Contiene particelle di nanodiamante e un quantitativo di 1,5 ml di prodotto anche se è disponibile in altri formati.

Le opinioni post acquisto sono molto positive e viene considerata, come il prodotto precedente, tra le migliori opzioni disponibili sul mercato.

La pasta termica preferita per il gaming

La bassa viscosità e la grande conduttività termica (non elettrica) della pasta CS Labs può tornare molto utile ai gamer, visto che richiedono grandi prestazioni ai loro dispositivi. Grazie alle sue microparticelle di carbonio, trasmette rapidamente il calore della tua CPU al dissipatore di calore. Il contenuto della siringa è di 10 grammi.

Le recensioni confermano l’ottima utilità per i dispositivi dei gamer, tra cui Playstation, computer e anche iMac.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla pasta termica

Per mantenere un’attrezzatura ben funzionante e prevenire il deterioramento dei suoi componenti, è essenziale mantenere il sistema di raffreddamento in buone condizioni. La pasta termica è parte fondamentale per il corretto funzionamento di tale sistema. Ma perché? Qual è esattamente la sua funzione? Affronteremo questi e altri problemi in questa sezione.

Pasta termica applicata con la siringa

Facendo uno sforzo extra, alcuni componenti, come la CPU, potrebbero surriscaldarsi. (Fonte: Sergey Eremin: 121814693/ 123rf.com)

Cos’è la pasta termica?

Alcune attività svolte con il PC, come la progettazione grafica, l’editing video o la riproduzione di videogiochi, richiedono prestazioni elevate da parte del nostro dispositivo. Pertanto, facendo uno sforzo extra, alcuni componenti, come la CPU, possono surriscaldarsi.

Ecco perché è importante disporre di un buon sistema di raffreddamento. Altrimenti, il funzionamento del computer potrebbe essere influenzato negativamente. Potrebbero persino bruciarsi quei componenti, una volta che si surriscaldano. La pasta termica, il cui nome più esatto è pasta termoconduttiva, è uno degli elementi che aiutano a combattere le alte temperature dei nostri computer.

Per il semplice fatto di essere in funzione, un computer genera calore.

Ma che cos’è esattamente? È un tipo di stucco che viene posizionato sulla piastra di metallo situata sopra la scheda grafica o il processore. La sua funzione è quella di prevenire sacche d’aria tra questo componente e il dissipatore di calore. Queste sacche di aria potrebbero essere dannose per l’apparecchiatura, in quanto impedirebbero alla ventola di espellere correttamente il calore generato.

Quanti tipi di pasta termica esistono?

Sebbene possa sembrare un elemento piuttosto banale, in realtà esistono diversi tipi di paste termiche, la cui principale caratteristica che li differenzia è il materiale di cui sono composte. Quelle realizzate a base metallica sono oggi le più richieste dagli utenti. Qui sotto ti spieghiamo in dettaglio i diversi tipi di pasta che esistono.

  • A base metallica: è composta da particelle di alcuni metalli, come alluminio, argento o rame. Il suo grande vantaggio è che fornisce un’elevata conducibilità termica, motivo per cui è la preferita del settore. Tuttavia, visto che è anche conduttrice di elettricità, può causare qualche problema per la sicurezza delle apparecchiature.
  • A base ceramica: il suo componente principale è la polvere di ceramica. È un tipo molto economico di pasta termica che però risulta meno durevole in efficacia rispetto a quella a base metallica, ecco giustificato il suo prezzo più basso. Il suo vantaggio però è che non conduce l’elettricità.
  • A base siliconica: è composta principalmente da silicone. Questo materiale è un buon conduttore di calore. D’altra parte, è una pasta termica non molto durevole, motivo per cui deve essere sostituita regolarmente per evitare di perdere la sua efficacia.
  • A base di silicati: il suo componente principale è il silicio. Anche se aiuta a condurre il calore, non è efficace come i tipi precedenti.
  • A metallo liquido: è la più moderna e i suoi componenti principali sono l’ossido di metallo e lo stagno. È piuttosto efficiente, ma il suo utilizzo è consigliato solo per utenti esperti. La sua applicazione non è semplice e potresti danneggiare il tuo dispositivo.
Se voglio… Devo comprare&#8230
Una pasta con alta conduzione termica. Una pasta termica a base metallica.
Una pasta che non conduca elettricità. Una pasta termica a base siliconica, per esempio.
Una pasta termica più economica. Una pasta termica a base ceramica.

Ogni quanto è consigliabile cambiare la pasta termica?

Con il passare del tempo la pasta termica si deteriora. Il suo componente liquido evapora con l’uso e potrebbe solidificarsi. Quando questo accade, la pasta termica smette di svolgere la sua funzione, impedendo al calore di raggiungere correttamente il dissipatore di calore, con le possibili conseguenze negative che ciò potrebbe comportare.

È quindi consigliabile cambiare periodicamente la pasta termica.

Ogni quanto tempo? Dipende, innanzitutto, dal tipo di pasta che utilizzi e dalla sua qualità. Dipende anche dall’uso che fai del computer e dalla temperatura ambiente. Un modo per sapere se la pasta si è deteriorata è controllare la temperatura del dispositivo.

Se è molto alta, è probabilmente il momento di cambiare la pasta termica. Alcuni esperti raccomandano di cambiarla ogni anno. Altri invece consigliano di farlo ogni tre o cinque anni. Alcuni produttori assicurano che i loro prodotti durino fino a otto anni. La verità è che è un elemento non costoso, che conviene cambiare prima che qualsiasi componente fondamentale si danneggi.

Uomo che applica pasta termica sul processore

Con il passare del tempo la pasta termica si deteriora. Il suo componente liquido evapora con l’uso e potrebbe solidificarsi. (Fonte: Patrik Slezak: 72524421/ 123rf.com)

Come si applica la pasta termica?

In linea di principio, l’applicazione della pasta termica non è un’attività particolarmente complicata. Ti consigliamo comunque di consultare un esperto o visualizzare un tutorial prima di aprire il dispositivo. Per non farti perdere troppo tempo nella ricerca ti inseriamo una guida qui sotto, che, anche se non è l’unico metodo possibile per applicare la pasta termica, è uno dei più semplici.

Criteri di acquisto

Sebbene sia un elemento relativamente economico, non devi farti sedurre dalla prima opzione che trovi. È importante scegliere la pasta termica con cura e tenendo presenti alcuni aspetti fondamentali. Qui sotto trovi quelli che secondo noi sono i criteri più importanti nella scelta della migliore pasta termica del 2019.

Materiali

Come spiegato nella sezione precedente, esistono diversi tipi di pasta termica a seconda dei materiali con cui sono realizzate. Questo influenzerà in modo significativo altre caratteristiche della pasta, come il suo prezzo, ma non solo quello. Il materiale condizionerà anche la durata dell’efficacia della pasta e la sua conduttività.

Ad esempio, le paste termiche a base metallica hanno un grado più elevato di conduttività termica. Questa è una caratteristica molto positiva. Tuttavia, come abbiamo detto, conducono anche elettricità, il che non è altrettanto positivo in termini di sicurezza. D’altra parte, quelle a base ceramica non conducono l’elettricità, ma durano meno. Dovresti valutare quale fa più al caso tuo secondo le tue esigenze.

Pasta termica in primo piano

Esistono diversi tipi di pasta termica a seconda dei materiali con cui sono realizzate. (Fonte: Georgiy Shipin: 31601498/ 123rf.com)

Durata

Con questo criterio ci riferiamo alla durata della pasta termica. Questo aspetto influenzerà la frequenza con cui dovresti sostituirla. In genere, una pasta termica funziona bene per tre o quattro anni. Tuttavia alcuni esperti raccomandano di cambiarla una volta all’anno e, con uso intensivo, anche più spesso. Anche in questo caso dipende tutto dalle tue esigenze.

Conduttività

Come abbiamo spiegato, la funzione della pasta termica è quella di trasferire il calore generato nel processore o nella scheda grafica sul dissipatore di calore. Pertanto, maggiore è la sua capacità conduttiva, meglio è. Le paste termiche a base di rame sono tra quelle che conducono meglio il calore. Anche quelle di alluminio sono altamente conduttive, ma non tanto come quelle di rame.

Anche le paste termiche liquide hanno un’alta capacità di trasmettere calore al dissipatore di calore, ma, come abbiamo visto, sono più difficili da applicare quindi sono consigliate agli utenti con più esperienza. Il pericolo di questo tipo di pasta è che, al non venire applicata correttamente, alcuni componenti del computer potrebbero danneggiarsi.

Satoshi NakamotoPseudonimo del creatore, o dei creatori, di Bitcoin, che rimangono, ad oggi, anonimi

“Il calore del tuo computer non va sprecato se devi riscaldare la tua casa”.

Grammatura

Questo aspetto è correlato alla superficie su cui si desidera applicare la pasta termica o su quanti dispositivi bisogna intervenire. Ci sono marchi che vendono tra uno e quarantacinque grammi. Devi valutare la quantità di pasta che hai intenzione di usare. Se te ne avanza troppa, potrebbe perdere la sua efficacia nel tempo e non essere utile quando la vorrai di nuovo utilizzare. Di solito, una piccola quantità è più che sufficiente per un computer.

Paletta

Alcuni modelli includono una palettina nella confezione per distribuire uniformemente la pasta termica sulla superficie da trattare. Tutto dipende da come la vuoi applicare. Alcune persone scelgono di usare la siringa e posizionare direttamente il dissipatore di calore in modo che, con la pressione dello stesso, la pasta si stenda da sola. Altre persone però preferiscono distribuirla manualmente.

Se questo è il tuo caso, una pasta termica che includa una palettina è l’opzione migliore per te. Dopo aver applicato la pasta, la puoi stendere con questa piccola spatola per creare uno strato sottile e uniforme. Quindi puoi posizionarci sopra il dissipatore di calore.

Conclusioni

I computer sono un elemento comune nella vita quotidiana di molte persone. La maggior parte di noi ne usa uno quasi ogni giorno, che sia per lavoro o per piacere. Affinché un computer funzioni, è essenziale che abbia una fonte di energia, cioè potenza. Tuttavia, alcune attività richiedono prestazioni più elevate al PC.

Questo fa sì che la quantità di energia utilizzata sia maggiore e, quindi, maggiore sarà anche il calore generato. È fondamentale, per evitare che alcuni componenti vengano danneggiati dalle alte temperature, avere una buona pasta termica. Questo elemento aiuterà a trasmettere il calore in modo più efficace al dissipatore di calore, mantenendo al sicuro le nostre apparecchiature.

Speriamo che questa guida ti sia servita per chiarire i tuoi dubbi su quale pasta termica sia la più adatta alle tue esigenze. Se così fosse, non esitare a condividere questi suggerimenti sui tuoi social, potrebbero essere utili anche ai tuoi amici! E se hai qualche domanda da farci, lasciaci un messaggio, ti risponderemo il prima possibile.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Cuchina: 56581288/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX Redazione
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.