PC-Desktop
Ultimo aggiornamento: 13/10/2020

Il nostro metodo

11Prodotti analizzati

20Ore di lavoro

5Fonti e riferimenti usati

21Commenti valutati

Quando si parla di PC desktop si pensa subito al classico computer con un case a torre, imponente e slanciato, nonostante il nome fosse originariamente usato per indicare quei computer che venivano posizionati appunto sulla scrivania, ma in orizzontale e sotto il monitor.

Tuttavia, in un mercato sempre più diversificato come quello odierno, i PC con case orizzontale sembrano essersi pressoché estinti, lasciando in eredità il termine di “PC desktop” a quelli che un tempo erano più comunemente noti come PC tower. Sono insomma i computer che ritroviamo nelle nostre case e nei nostri uffici, disponibili in infinite varianti e adattabili ad ogni budget, motivi per cui la scelta diventa molto complessa quando non si ha un minimo di dimestichezza in materia.




Le cose più importanti in breve

  • Acquistando un PC desktop si avrà una macchina completa con una configurazione perfettamente funzionante, che tuttavia va associata ad una serie di periferiche per un corretto funzionamento, di cui le indispensabili sono schermo, tastiera e mouse.
  • I PC desktop sono tra le opzioni più diffuse, sia in ambiente domestico che lavorativo, in quanto offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. Sono inoltre facili da aggiornare ed hanno potenzialmente una longevità superiore.
  • Quando si compra un PC desktop bisogna conoscere quale sarà il suo utilizzo principale, perché da ciò dipenderanno i componenti interni da ricercare, ovvero processore, RAM, disco rigido, scheda video e altro ancora.

I migliori PC desktop sul mercato: la nostra selezione

In questa sezione vogliamo proporti una selezione dei PC desktop con il miglior rapporto qualità-prezzo, ognuno con caratteristiche molto diverse e destinati ad utenti e budget differenti.

Il miglior PC desktop per casa e lavoro

Il PC desktop assemblato da PJDIGITALSTORE è una soluzione poco costosa che si adatta agli utenti meno esigenti, sia in casa che in ufficio, e che può essere utilizzato per il lavoro, lo studio e lo svago, basta solo ricordarsi che non si tratta di un PC da gioco. Esternamente si presenta con un case bianco che, dal punto di vista estetico, agli acquirenti piace molto, e monta anche un masterizzatore DVD.

Internamente ha invece un processore Intel Pentium G5420, con 8 GB di RAM e scheda video integrata Intel UHD 610. Per l’archiviazione dispone invece di un SSD da 240 GB con Windows Pro 10 installato.

Il PC desktop da gaming con la configurazione più equilibrata

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

La proposta di Memory PC è un tower computer da gaming caratterizzato da specifiche equilibrate e da un prezzo alla portata di tutti, assemblato all’interno di un case Aerocool Cylon RGB con finestra. Combina un processore AMD Ryzen 5 3600 da 6 core con una scheda video NVIDIA 1660 SUPER da 6 GB, entrambi noti per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Offre inoltre 16 GB di RAM, un SSD da 240 GB con Windows 10 Pro, ed un disco rigido da 1 TB. Gli acquirenti ne sono comprensibilmente entusiasti e rappresenta sicuramente un’opzione equilibrata e conveniente.

Il PC desktop da gaming di fascia alta più conveniente

Tra i PC desktop di fascia alta, la proposta di Megaport si distingue per offrire componenti equilibrati ad un prezzo molto conveniente. Monta un processore Intel Core i7-10700F, una scheda video NVIDIA RTX 2070 da 8 GB, 16 GB di RAM, SSD da 480 GB ed un hard disk da 1 TB. Ha il Wi-Fi e Windows 10 Home.

Il computer in oggetto convince pienamente gli utenti, che sono in grado di giocare anche ai titoli più recenti senza particolari compromessi. Per i giocatori più esigenti vengono comunque offerte configurazioni con schede video RTX 2070 SUPER ed RTX 2080 SUPER.

Il miglior PC desktop per i professionisti più esigenti

La configurazione in esame, realizzata da Memory PC, si dimostra un’eccellente soluzione per i professionisti nel campo della fotografia, del montaggio video, della modellazione 3D, e ovunque venga richiesta un’elevata potenza di calcolo, inclusi i software CAD o di simulazione.

Monta un processore AMD Ryzen 9 3900X da 12 core e 24 thread, con una frequenza base di clock da 3,8 GHz (fino a 4,6 GHz con Turbo Boost). Ha inoltre 32 GB di RAM, una scheda video AMD RX 570 da 8 GB, un hard disk da 1 TB, ed infine un SSD da 480 GB con Windows 10 Pro.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui PC desktop

Non capita tutti i giorni di dover acquistare un computer desktop, e trattandosi di una spesa considerevole diventa quantomai importante informarsi e valutare bene ogni alternativa. Noi di REVIEWBOX.it ne siamo consapevoli, e nei prossimi paragrafi approfondiremo meglio quest’argomento per consentirti di fare la migliore delle scelte.

Donna che smonta un PC

Un PC desktop comprende già i componenti essenziali per il suo funzionamento, ma va comunque collegato ad un monitor, ad un mouse e ad una tastiera. (Fonte: Goodluz: 37490468/ 123rf.com)

Cos’è un PC desktop esattamente?

Come abbiamo anticipato, il termine “PC desktop” deriva dai vecchi computer che venivano posizionati sulla scrivania, sotto il monitor, e che ormai non si usano più; oggi invece si è soliti chiamare con questo termine i comuni PC tower, ovvero con un case “a torre”.

E in fondo, se ci riflettiamo, un tempo i PC tower venivano lasciati a terra, magari anche sotto la scrivania a prender polvere, mentre oggigiorno l’estetica è un aspetto fondamentale di molti PC, sempre più colorati e personalizzabili, con plexiglas e vetri temprati che lasciano intravedere i componenti interni.

Pertanto sempre più persone scelgono di posizionare il computer sulla propria scrivania, giustificando così l’uso non più improprio del nome di PC desktop (letteralmente “computer da scrivania”). Ma cosa comprende quindi un PC del genere?

  1. Case
  2. Alimentatore
  3. Scheda madre
  4. Processore
  5. RAM
  6. Supporto di memoria

Quali vantaggi e svantaggi comporta l’uso di un PC desktop?

Se si tratta dei PC di gran lunga più diffusi, un motivo ci sarà. I PC desktop garantiscono numerosi vantaggi rispetto alle alternative, primo fra tutti l’infinita varietà di configurazioni che possiamo scegliere. Di seguito ti proponiamo una tabella riassuntiva con i pro e i contro di questa categoria di personal computer.

Vantaggi
  • Garantiscono ampie possibilità di espansione e aggiornamento
  • Possono avere una longevità superiore
  • Sono caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo
  • È possibile scegliere fra un”ampia varietà di configurazioni
  • Vengono solitamente collegati a schermi più grandi rispetto ai portatili
  • Dispongono di ottimi sistemi di raffreddamento
  • Sono l”opzione migliore per il gaming
Svantaggi
  • Occupano molto spazio
  • Sono pesanti e difficili da trasportare
  • Richiedono una tastiera, un monitor ed un mouse

Quando è consigliabile acquistare un PC desktop?

La risposta più immediata a questa domanda è quando non hai un motivo per non farlo. In sostanza, se non ti serve un PC con caratteristiche speciali come un laptop, un HTPC, un all-in-one, o una qualsiasi delle altre opzioni, la scelta migliore che tu possa fare è puntare ad un PC desktop con case a torre, così da avere le migliori prestazioni al prezzo più conveniente.

I PC da gaming con case a torre sono senza dubbio l’opzione più performante e versatile per gli amanti dei videogiochi, e garantiscono un’esperienza molto migliore rispetto ai notebook da gaming di prezzo uguale. Hanno inoltre sistemi di raffreddamento più efficienti e silenziosi, d offrono migliori possibilità di espansione ed aggiornamento. Queste stesse caratteristiche giovano anche in ambito di studio e lavoro, dove l’uso di tastiere e schermi più grandi giocano anch’essi un ruolo chiave.

Conviene acquistare un PC desktop con sistema operativo oppure senza?

Tra le infinite opzioni disponibili sul mercato, si può notare come molti PC desktop abbiano una versione di Windows preinstallata (generalmente 10 Home o 10 Pro, ed in entrambi casi a 64 bit) e altri invece no, cioè vengono venduti senza alcun sistema operativo. In entrambi i casi si possono trovare vantaggi e svantaggi, in base all’uso e al tipo di utente.

Un utente poco esperto vorrà sicuramente disporre di un PC pronto all’uso, e quindi con un sistema operativo già installato e perfettamente configurato. Gli utenti più esperti, che preferiscono acquistare una licenza per Windows separatamente, o che magari prediligono l’uso di Ubuntu o di un’altra distribuzione Linux, potranno invece risparmiare una ventina di Euro optando per modelli privi di sistemi operativo. Chi ha intenzione di usare un PC come server, ad esempio, potrebbe voler installare un sistema operativo alternativo.

La potenza dei PC moderni è incredibilmente superiore rispetto alle proposte di un decennio fa.

Quali alternative ci sono ai PC desktop?

Esistono numerose alternative oltre ai PC desktop con case tower, troppe per poter essere enunciate in maniera sintetica, ma nel seguente elenco proveremo ad illustrare le principali:

  • Laptop: noti anche come computer portatili o notebook, sono la categoria di PC sicuramente più diffusa dopo i tower.
  • Netbook e Ultrabook: sottocategorie dei laptop, sono rispettivamente piccoli ed economici nel primo caso, e sottili e performanti nel secondo.
  • HTPC (Home Theater PC): sono PC generalmente piccoli, silenziosi e poco performanti, che vengono collegati direttamente ad una TV.
  • Mini PC: possono avere dimensioni molto piccole, tanto da essere montati anche dietro uno schermo, ed offrono prestazioni molto varie.
  • PC all- in-one: sono PC che montano i componenti principali dietro lo schermo, mancando quindi di un’unità di sistema esterna; includono generalmente anche mouse e tastiera, talvolta wireless, e sono molto diffusi i pc all-in one con touchscreen.

Come posso espandere un PC desktop?

Come abbiamo già detto in precedenza, uno dei principali vantaggi di un PC desktop con case a torre è la possibilità di aggiornare liberamente i componenti, o in alcuni casi aggiungerne altri per espanderne le potenzialità. Le possibilità sono tante, e aggiungere un SSD o un hard disk sono tra gli upgrade più semplici da fare; nel primo caso si tratta di un’unità di archiviazione costosa ma ultrarapida, mentre nel secondo di un’unità più economica e adatta ad archiviare molti più dati.

Un altro componente che viene spesso aggiornato è la RAM, aumentandone la capacità. Una quantità di RAM adatta all’uso comune è 8 GB, mentre 16 GB sono sicuramente un’opzione che consente maggiore libertà ed un miglior rendimento con i videogiochi e le applicazioni per la produttività. Si può inoltre cambiare la scheda video, includendo nel proprio sistema un modello più recente e che supporti meglio i giochi più recenti. Infine si possono anche cambiare alimentatore, scheda madre e processore.

Tecnico che smonta un computer

Aggiornare un PC desktop è meno difficile di quanto sembri. (Fonte: loganban: 28906547/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Quando si acquista un PC desktop è essenziale basarsi su determinati criteri di acquisto, altrimenti si finisce con il commettere una scelta pessima e ritrovarsene pentiti poco dopo. Noi di REVIEWBOX.it abbiamo deciso di mettere insieme una lista di criteri e caratteristiche da considerare quando si sceglie un PC desktop, così da poter fare la scelta migliore in base alle proprie necessità.

Uso che si vuole fare del PC desktop

Quando si acquista un computer, la prima cosa da fare è chiedersi come verrà utilizzato, poiché a seconda di ciò dipenderanno i componenti interni. Se ti serve un PC per giocare, ad esempio, dovrai effettuare una spesa non indifferente per poter godere al meglio anche dei titoli più recenti, e dovrai orientarti verso un PC desktop con una buona scheda video, e che sia accompagnata da un discreto processore, da 16 GB di RAM, e magari anche da un SSD.

Se ti serve per il lavoro, per lo studio, o per lo svago più leggero (social network, giochi 2D, film e serie TV), allora andrà bene anche un PC desktop economico con scheda video integrata, ma assicurati che abbia 8 GB di RAM o anche 16, in base a quanto sfrutti il multitasking (aprire molte schede Internet insieme, o usare più programmi alla volta). Se invece usi il PC per lavori impegnativi, assicurati che abbia un ottimo processore e 16 GB di RAM o più.

Un computer aperto

Nei PC desktop moderni anche l’estetica gioca un ruolo importante. (Fonte: Ruslankphoto: 83546618/ 123rf.com)

Processore

Il processore è uno dei componenti più importanti del PC, e gestisce la maggior parte delle operazione che svolgiamo su esso. Il mercato propone numerosi processori (o CPU) appartenenti a soli due produttori, AMD e Intel, con prezzi e caratteristiche molto variegate.

I processori si distinguono per numero di core, frequenza di clock, quantità di cache, generazione e molto altro.

Per i videogiochi è consigliabile un processore mid-range, in base al budget, e indicativamente con un valore di mercato di 200 Euro, come un Intel Core i5 di ultima generazione o un AMD Ryzen 5 3600. Per i PC da lavoro destinati ad applicazioni più esigenti è invece consigliabile spendere un po’ di più, puntando ai processori multi-thread Intel Core i7 ed i9, o gli AMD Ryzen 7 e 9.

RAM

La RAM si occupa di mantenere i dati temporanei, lavorando a stretto contatto soprattutto con il processore. Una maggiore quantità di RAM consentirà di avere un sistema più fluido, di sfruttare meglio il multitasking, e di giocare ai giochi più esigenti senza alcun compromesso. Per fortuna oggi la RAM non costa molto, ed i PC desktop che troviamo sul mercato offrono generalmente una quantità di memoria adeguata.

È consigliabile puntare ad un sistema che abbia un minimo di 8 GB di RAM, ma se hai intenzione di giocare o utilizzare programmi per la produttività di un certo peso, è meglio avere a disposizione 16 GB o più. Ad ogni modo, se dovessi sentirne la necessità, puoi sempre aggiungerne dell’altra, ma ricorda sempre di controllare quale RAM è compatibile con il tuo sistema.

Juan Ignacio CiracFisico specializzato nell’informatica quantistica
“I computer diventano sempre più veloci e potenti. Renderli così piccoli è ciò che ha permesso di andare così veloci e di memorizzare sempre più informazioni.”

Scheda video

La scheda video, spesso nota anche come scheda grafica o con l’acronimo di GPU, è il componente che si occupa dell’elaborazione grafica ed è sempre presente in ogni PC. I desktop da ufficio o comunque di fascia più bassa, avranno generalmente una scheda video integrata nel processore o nella scheda madre (nel caso dei modelli più vecchi), e sfrutteranno parte della RAM per le svolgere la propria attività.

Le schede grafiche dedicate sono invece componenti indipendenti e collegati sulla scheda madre, con una memoria video tutta per sé. Sono indispensabili per i videogiocatori, ma aiutano anche in diversi settori professionali. I prezzi di queste schede variano dalle poche decine di Euro ad oltre il migliaio, e per un giocatore è facile cambiarne una ogni tre o quattro anni circa.

Unità di archiviazione

I dispositivi di archiviazione sono i componenti che consentono la memorizzazione permanente dei dati personali, incluso il sistema operativo, i videogiochi e i vari programmi installati. Si distinguono generalmente in hard disk ed SSD, ma esistono anche dei modelli ibridi che offrono il meglio dei due mondi, sebbene sia preferibile avere un PC desktop che abbia sia un hard disk che un SSD.

Come abbiamo già detto, un hard disk consente di avere a disposizione molto spazio e hanno tendenzialmente una longevità molto alta; sono poco costosi ma anche un po’ lenti. Le unità SSD sono invece molto più veloci, ma costano di più e non sono disponibili in taglie molto alte. In genere è consigliabile avere un SSD di almeno 240/256 GB ed un hard disk da 1 TB o più.

Conclusioni

I PC tower, meglio noti come PC desktop, continuano ad essere tra i personal computer più utilizzati per la loro versatilità, la possibilità di aggiornamento e di espansione, ed il prezzo conveniente. Offrono infatti il miglior rapporto qualità-prezzo, e sono disponibili per ogni utente e budget.

Da un lato ci sono i PC da gaming, con schede video potenti che arrivano a costare più di 1000 Euro per la fascia alta, sebbene la maggior parte dei videogiocatori si accontenta di un mid-range da 700-800 Euro. Dall’altro invece ci sono i professionisti che cercano PC desktop con processori sempre più performanti, per ottenere il massimo dalle applicazioni di produttività più pesanti. E poi naturalmente ci sono i PC che si adattano un po’ a tutti, di fascia bassa e che si trovano facilmente in molte abitazioni, scuole ed uffici.

La guida all’acquisto termina qui, ma se hai ancora domande riguardo i PC desktop con case tower, o riguardo il mondo dei computer in generale, lascia pure un commento qui sotto. E se hai trovato utile o interessante l’articolo, condividilo con i tuoi contatti sui tuoi social preferiti.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Vallat: h-qqp_eqaww/ Unsplash.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni