I phablet sono dei dispositivi relativamente nuovi che si stanno affermando molto velocemente: il termine combina le parole phone (telefono) e tablet. Con questo prodotto molte marche sono riuscite a portare la tecnologia un passo avanti, consentendo a molte persone di poter svolgere su uno schermo più grande tutte le azioni che prima facevano sul loro smartphone.

La parola Phablet è stata utilizzata per la prima volta per descrivere dei dispositivi intelligenti con uno schermo che supera i 5 pollici; con il passare del tempo, il termine ha iniziato ad essere usato anche tra i professionisti per riferirsi a un apparecchio che combina le capacità di uno smartphone e di un tablet.

Le cose più importanti in breve

  • Un phablet permette all’utente di disporre di un hardware superiore, come quello dei tablet, nello stesso tempo in cui comunica, come se stesse utilizzando uno smartphone.
  • Hai mai sentito parlare del modello di smartphone Samsung Galaxy Note? Samsung è stato il primo produttore a lanciare questo tipo di dispositivo.
  • Per aiutarti a scegliere un phablet perfetto per le tue esigenze, abbiamo elaborato la sezione Criteri di acquisto, in cui troverai le caratteristiche più importanti di questi dispositivi.

I migliori phablet sul mercato: la nostra selezione

I phablet sono prodotti molto meno comuni rispetto a tablet e smartphone, quindi non è così scontato conoscere altri modelli oltre al Samsung Galaxy Note che abbiamo menzionato poc’anzi: non preoccuparti! In questo paragrafo andremo ad illustrarti i migliori phablet sul mercato, suddividendoli per categoria.

Il migliore per chi non ha pretese

Alcatel propone un phablet che è un ottimo connubio tra maneggevolezza (grazie allo schermo da 6 pollici) ed efficienza (memoria RAM da 1,5 GB e archiviazione da 16 GB espandibili fino a 64 GB). Si tratta di un dispositivo molto buono soprattutto per i ragazzi che iniziano ad avvicinarsi alla tecnologia, che privilegiano applicazioni leggere e che non hanno molte pretese a livello tecnico.

Il miglior phablet per rapporto qualità/prezzo

Uno dei punti forti di questo prodotto è la batteria da 5150 mAh, quindi una tra le più durature sul mercato. Conta su Android 9 Pie, 4GB RAM, 64GB di spazio di archiviazione e una fotocamera posteriore e frontale da 16MP. Il display da 6.3 pollici ha una risoluzione di 2340 x 1080 e pesa 190 grammi. Viene definito dalle recensioni un ottimo prodotto, anche se la qualità dell’audio non soddisfa tutti.

Il phablet più famoso e apprezzato

Con ben 8 GB di RAM e una memoria di 64 GB Il Samsung Galaxy Note (soprattutto le versioni precedenti) è uno tra i più venduti e apprezzati sul mercato. La versione attuale, la 10, ha un display da 6.3″, 256 GB di memoria e una batteria 3500 mAh. Come molti dispositivi ormai è dual SIM ed ha l’ultima versione di Android. Le fotocamere sono da 16 MP la posteriore e da 10 MP quella anteriore. Quest’ultima versione comprende anche il pratica pennino S-Pen.

Il migliore per chi lo usa per lavoro

Il dispositivo di HP è dotato di una memoria RAM integrata da 4 GB, di uno spazio di archiviazione da 64 GB e di uno schermo AMOLED da 5,96 pollici. Questo phablet possiede due fotocamere: una posteriore da 16 megapixel e una anteriore da 8 megapixel. Lavorando in ambiente Windows 10, può essere usato come un computer e risulta particolarmente apprezzato proprio da chi lo ha comprato per lavoro.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui phablet

Quando si è propensi ad acquistare uno smartphone o un tablet, potrebbe essere una buona scelta anche l’acquisto di un phablet, poiché combina le capacità dei due dispositivi. Nella sezione che segue, ti aiuteremo a comprendere le caratteristiche principali di questo prodotto.

Un phablet può aiutarti quando vuoi avere un hardware potente come nei tablet di fascia media e alta. (Fonte: Daniel Canibano: R6j4IlsCww0/ Unsplash.com)

A cosa serve un phablet?

Nella maggior parte dei casi, i phablet offrono le stesse funzionalità di smartphone e tablet, che però vengono racchiuse in un unico dispositivo: quindi, se utilizzi abitualmente questi due apparecchi e non vuoi rischiare di dimenticarne uno a casa, allora un phablet potrebbe esserti utile.

Tra le opzioni base, troviamo la possibilità di effettuare chiamate ed inviare messaggi di testo, la presenza di un touch screen, una fotocamera integrata e delle applicazioni sviluppate appositamente per quel dispositivo. La maggior parte dei phablet utilizza la tecnologia 3G o 4G, ed è dotata di WiFi.

Perché dovrei acquistare un phablet?

Prima di optare per questo dispositivo, è bene chiedersi se sarebbe meglio che possedere un comune smartphone o tablet: un phablet possiede un hardware molto potente e molto simile ai tablet di alta gamma, che però è più facile da tenere in mano grazie alle dimensioni ridotte.

Questa combinazione ti permetterà di comunicare come se stessi utilizzando un telefono, ma con un comparto tecnico molto più avanzato. Credi che un dispositivo del genere possa servirti? Andiamo a trovare la risposta nei punti che seguono!

I phablet offrono funzioni simili agli smartphone o ai tablet. (Fonte: Adeolu Eletu: unRkg2jH1j0/ Unsplash.com)

Phablet: addio agli smartphone?

Negli ultimi anni, i phablet hanno letteralmente conquistato il mercato; gli schermi sono diventati sempre più grandi e, quindi, più funzionali e pratici da utilizzare. Oggi si è arrivati ad un punto in cui gli acquirenti sono disposti a spendere molto di più per uno smartphone, soprattutto se esso può offrire prestazioni migliori.

Non bisogna comunque dimenticare che gli smartphone, grazie alle loro dimensioni più contenute, saranno sempre più facili da trasportare rispetto ad un phablet. Per questo motivo, non è possibile affermare che questi ultimi finiranno per sostituire smartphone e tablet.

Vantaggi e svantaggi di un phablet

L’acquisto di un phablet può portare numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali tablet e smartphone, ma solo se si ha davvero bisogno di un ibrido tra questi due dispositivi. Nella tabella sottostante ti aiuteremo a capire se, effettivamente, ti serve un phablet:

Vantaggi
  • Comodità: possibilità di concentrare tutto in un solo dispositivo
  • Dimensioni ridotte che offrono molte funzionalità
  • Batteria molto duratura
  • Fotocamere da 8 megapixel o superiori
  • Processori da 4 core e 2 o più GB di RAM
  • Possibilità di fare videochiamate in tutta comodità
  • Pesano meno dei tablet
  • Accesso a tutte le applicazioni offerte anche da tablet e smartphone
Svantaggi
  • Prezzo più elevato
  • Dispositivo troppo grande per effettuare chiamate abitualmente
  • Troppo piccolo per leggere e scrivere come su un tablet
  • Per utilizzarlo, servono due mani

Tablet vs smartphone vs phablet: Quale acquistare?

Non è facile dare una risposta universale, perché questo dipenderà esclusivamente da ciò che l’utente sta cercando: ad esempio, se si porta sempre con sé tablet e smartphone, un phablet potrebbe essere una scelta vincente che permette di risparmiare spazio e peso. Se invece li si utilizza poco, non vale la pena affrontare la spesa.

In che modo utilizzi i dispositivi? Leggi abitualmente o effettui chiamate? Oppure fai entrambe le cose? Le risposte a queste domande andranno a dirti se ti serve uno smartphone, un tablet o la fusione tra i due. La tabella sottostante può essere utile per fare maggiore chiarezza.

Tablet Smartphone Phablet
Schermo Solitamente, misura tra i 7 e i 10 pollici. Schermo che arriva ai 5,5 pollici. Schermo che supera i 5,5 pollici e arriva ai 7.
Utilità principale Vedere video, giocare, utilizzare app, leggere e editare documenti. Effettuare chiamate e inviare messaggi. Ibrido.
Connessione Principalmente WiFi. 3G e 4G più WiFi. Possibilità di utilizzare entrambe le connessioni.
Fotocamera Bassa qualità Quelli di fascia medio-bassa non superano i 12 megapixel. Può arrivare anche a 23 megapixel.
Batteria Lunga durata Bassa durata. Durata media.

Anche se i phablet sono già una minaccia reale per smartphone e tablet, hanno un margine di miglioramento ancora molto ampio. La loro importanza è cresciuta di pari passo a quella dei telefoni nel momento in cui questi si sono evoluti in smartphone.

Un elemento a favore dei phablet è il fatto di possedere praticamente tutto ciò che gli utenti possono desiderare: fare chiamare, leggere, vedere video e fare fotografie di qualità. Tuttavia, la loro maneggevolezza è un punto abbastanza a sfavore, perché gli smartphone hanno il vantaggio di poter essere portati praticamente in ogni luogo.

Criteri di acquisto

Acquistare un phablet non è semplice: si tratta di un dispositivo con tante varianti, e non è facile riuscire ad orientarsi in questo campo. I criteri che ti presenteremo  cercheranno di aiutarti a scegliere il prodotto più adatto alle tue necessità:

  • Dimensioni dello schermo
  • Durata della batteria
  • Fotocamera
  • Penna ottica
  • Memoria di archiviazione
  • Opinione degli utenti

Dimensioni dello schermo

Questo è il criterio principale che rende un phablet diverso da uno smartphone e da un tablet: solitamente, lo schermo va dai 5,5 ai 7 pollici. Ovviamente, se esso è più piccolo, allora il dispositivo sarà classificato come uno smartphone; se invece è più grande, sarà un tablet.

Le dimensioni dello schermo vanno scelte in base all’utilizzo principale che si vuole dare al dispositivo: se si vogliono vedere video, meglio scegliere uno schermo relativamente grande; se invece si vogliono fare chiamate e inviare semplici messaggi, uno schermo più modesto sarà sufficiente.

Le funzionalità principali di un phablet sono le opzioni per chiamare e inviare messaggi di testo. (Fonte: Tyler Franta: RbFDzMKTH6Q/ Unsplash.com)

Durata della batteria

Quando si vuole acquistare un phablet, si cerca un dispositivo che offra alte prestazioni ma che, allo stesso tempo, sia anche maneggevole, facile a trasportare e con una buona autonomia: in questo modo, sarà possibile utilizzarlo in ogni luogo senza doversi preoccupare troppo di collegarlo alla corrente.

Gli ultimi modelli di phablet dispongono di una batteria molto longeva, ma ricorda che questo dipende esclusivamente da te: se utilizzi molto le applicazioni, vedi tanti video e tieni un livello della luminosità abbastanza alto, la batteria si scaricherà piuttosto in fretta. Se invece utilizzi il phablet in un modo più soft, allora non dovresti avere problemi.

Fotocamera

Nei phablet, la fotocamera raggiunge un livello che è molto simile a quello di alcune macchine fotografiche presenti sul mercato: essi, infatti, offrono una qualità dell’immagine superiore rispetto agli smartphone e un comparto tecnico molto simile a quello dei tablet.

Un altro aspetto molto interessante, che porta molte persone ad acquistare un phablet, è la possibilità di effettuare videochiamate utilizzando la fotocamera frontale (che molti tablet non possiedono). Inoltre, la qualità video è nettamente superiore a quella che si potrebbe ottenere da uno smartphone di fascia media.

Penna ottica

Una delle caratteristiche distintive di un phablet è la presenza di una penna: con essa, è possibile spostarsi sullo schermo del dispositivo nello stesso modo in cui, ad esempio, ci si sposta con il mouse quando si utilizza un PC. Ovviamente, è possibile utilizzare il proprio dito come negli smartphone, ma si tratta di una caratteristica sicuramente molto interessante.

Oltre alla possibilità di scrivere e prendere appunti, la matita ottica consente anche di disegnare, editare immagini e di lasciar esprimere liberamente il proprio spirito creativo: quindi, consigliamo di cercare la presenza di questo accessorio soprattutto a coloro che vogliono qualcosa in più dal loro phablet.

Memoria di archiviazione

La memoria interna di un phablet può essere un enorme vantaggio oppure una grande disgrazia: alcuni dispositivi non hanno una memoria espandibile, e quindi è meglio controllare bene lo spazio di archiviazione (che si misura in GB, ossia gigabytes) fornito dal produttore. Esso consentirà, infatti, di installare un numero più o meno grande di applicazioni.

Dopo aver acquistato il phablet, se si vede che lo spazio di archiviazione è “stretto”, può essere utile acquistare una scheda micro SD (se supportata dal dispositivo) per aumentarne la capacità. I tagli più comuni sono da 4 GB, 8 GB, 16 GB, 32 GB, 64 GB e 128 GB.

Opinioni degli utenti

Essendo il phablet un dispositivo ancora giovane, per conoscere veramente i suoi pregi e i difetti, ti consigliamo di leggere le opinioni degli utenti di chi l’ha già acquistato e, nei limiti del possibile, anche guardare qualche recensione, come quella qui sopra. Solo così riuscirai a scoprire caratteristiche che a volte nemmeno il produttore cita.

Conclusioni

Anche se si tratta di un dispositivo di recente introduzione, il phablet è riuscito ad assicurarsi una buona fetta di mercato soprattutto tra coloro che non vogliono portarsi dietro smartphone e tablet: dopotutto, tutti vogliamo viaggiare, lavorare e comunicare nel modo più semplice possibile!

Se sei abituato a guardare video con il tuo dispositivo, leggi molto e non vuoi rinunciare alla comodità di uno smartphone, il phablet potrebbe essere il dispositivo ideale per te. Ricorda però di non sceglierne uno a casa, ma di valutare, tra le altre cose, la durata della batteria, lo spazio di archiviazione e la qualità della fotocamera.

Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento o condividilo sui tuoi profili social, in molti potrebbero essere interessati a saperne di più al riguardo.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Varin Rattanaburi: 82059675/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
48 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...