Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

21Prodotti analizzati

16Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

52Commenti valutati

La piastra per capelli è stata una rivoluzione nell’anno 2000. In un colpo solo, un dispositivo che si collegava all’elettricità lisciava i capelli in diverse passate. Più di vent’anni dopo, è ancora uno strumento indispensabile. Non appena la piastra per capelli ha trovato la sua strada nei beauty case degli uomini e delle donne, è diventata estremamente utile.

Ecco perché tutti volevano avere il proprio. Inoltre, le tecnologie applicate alla piastra per capelli sono in continua evoluzione. Ecco perché la scelta delle piastre per capelli disponibili sul mercato può farti girare la testa. Non preoccuparti, è logico. Devi solo valutare alcuni aspetti, come i materiali, la tecnologia incorporata o la dimensione e la disposizione delle piastre. In questa guida all’acquisto ti diremo, in modo semplice e chiaro, cosa devi considerare per scegliere quello giusto. Prendi nota!




Le cose più importanti

  • Ci sono diversi tipi di piastre per capelli. La differenza principale ha a che fare con il materiale delle piastre. Questo può essere in titanio o in ceramica. A loro volta, le piastre in ceramica hanno solitamente una finitura in tormalina. Questo è essenziale se vuoi ridurre il crespo nei tuoi capelli. Ci sono anche altre tecnologie come quella a infrarossi, che aiuta a prendersi cura dei tuoi capelli. Oppure wet & dry, che ti permette di utilizzare la piastra sui capelli umidi.
  • Conoscere il tuo tipo di capelli è vitale quando si sceglie la piastra per capelli giusta, dato che diversi tipi di capelli sono più adatti a diversi tipi di piastre.
  • Se usi la tua piastra per capelli nel modo giusto, non dovresti preoccuparti di danneggiare i tuoi capelli. Tuttavia, l’uso improprio o l’abuso della piastra può danneggiare i tuoi capelli. Ecco perché è importante considerare una serie di cose che ti spiegheremo di seguito.

Piastre per capelli: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle piastre per capelli

Non hai ancora deciso quale piastra per capelli è giusta per te? Ecco le risposte alle domande più comuni degli utenti. Sicuramente condividerai alcuni di questi dubbi e le risposte ti guideranno a fare la scelta più intelligente.

chica con cabello largo

Quando scegli una piastra per capelli, è fondamentale definire il tuo tipo di capelli (Fonte: Element5digital/unsplash.com)

Chi ha inventato la piastra per capelli?

La piastra per capelli, come la conosciamo oggi, è apparsa sul mercato 25 anni fa. Tuttavia, il prototipo iniziale fu inventato nel 1912 da Lady Jennifer Bell Shoefield. Questa donna creò la prima piastra per capelli, che consisteva in due piastre di metallo unite da una cerniera. Molto prima di allora, le donne avevano stirato i loro capelli con dispositivi più rudimentali:

Già nel 1872 si usavano bacchette di ferro caldo per modellare i capelli delle donne.

In seguito, sono stati fatti dei tentativi per stabilire l’alternativa di stirare i capelli con prodotti chimici. Tuttavia, l’idea fu abbandonata dopo che i capelli di molte donne furono bruciati. Da allora, nel corso degli anni, la piastra per capelli si è evoluta in quello che conosciamo oggi, con tutte le sue varianti.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della piastra per capelli?

Se vuoi modificare la tua acconciatura, le piastre per capelli non sono la tua unica alternativa. Ci sono anche trattamenti per i capelli, come il ricondizionamento termico. Inoltre, ci sono prodotti chimici che raddrizzano o arricciano i tuoi capelli temporaneamente o permanentemente. La piastra per capelli è l’opzione più versatile e comoda. Tuttavia, devi usarlo ogni volta che vuoi ottenere l’effetto.

Vantaggi
  • Scegli quando vuoi l”effetto
  • Scegli il grado di effetto che vuoi
  • Puoi farlo da solo a casa
  • Se non ti piace, basta lavare i capelli
  • È conveniente
  • Puoi spostarlo dove vuoi
Svantaggi
  • Devi farlo ogni volta che vuoi ottenere l”effetto desiderato
  • Se non lo usi correttamente, puoi danneggiare i tuoi capelli

Quali tipi di piastre per capelli esistono?

Ci sono diversi tipi di piastre per capelli. La differenza principale si basa sul materiale delle piastre. Questo può essere in titanio o in ceramica. Le piastre in ceramica possono anche avere una finitura in tormalina. Sarà indispensabile se vuoi ridurre il crespo dei tuoi capelli. Inoltre, ci sono altre tecnologie che svolgono funzioni diverse.

Per esempio, tecnologia ionica, infrarossi o piastre per capelli wet & dry. Nel caso del calore ionico, emette ioni negativi che neutralizzano il crespo dei tuoi capelli. Il calore infrarosso, invece, mira a migliorare la cura dei tuoi capelli. Le piastre per capelli wet & dry possono essere utilizzate sui capelli bagnati.

Tipi di piastre per capelli Pro Contro
Piastra in ceramica Previene i danni ai capelli causati dal calore Deve essere pulita, altrimenti può corrodersi e consumarsi
Piastra in ceramica con tormalina Lascia i capelli lucidi e liberi dall’elettricità statica Nessuna elettricità statica
Piastra in titanio Resiste alla corrosione e permette di scorrere più agevolmente e facilmente tra i capelli Raggiunge temperature molto alte, che possono danneggiare i tuoi capelli se non controllate
Tecnologia ionica Non genera cariche elettrostatiche sui capelli, che li lascerebbero in piedi No
Tecnologia a infrarossi Utilizza i raggi ultravioletti per lisciare e rilassare i capelli, con danni minimi ai follicoli piliferi Spesso più costoso
Tecnologia wet and dry Ha dei fori per far uscire il vapore, così puoi usarlo quando i tuoi capelli sono bagnati Molti produttori dicono che i capelli dovrebbero essere almeno asciutti all’80%, quindi stirare i capelli bagnati può essere rischioso

Le piastre per capelli danneggiano i capelli?

L’uso eccessivo o scorretto delle piastre per capelli può causare la perdita dei capelli, rendendoli fragili o più secchi. Tuttavia, se lo usi correttamente, non dovresti preoccuparti. È solo importante che tu presti attenzione a certi requisiti. Inoltre, dovresti proteggere i tuoi capelli con maschere idratanti o protettori di calore in modo che possano recuperare facilmente.

Assicurati che i tuoi capelli siano completamente asciutti prima di utilizzare la piastra. Se usi una piastra per capelli sia per i capelli bagnati che per quelli asciutti, cerca di tenere i capelli asciutti all’80%. Regola la temperatura e scegli una piccola sezione alla volta per ottenere l’effetto desiderato. D’altra parte, evita di usarlo più di due volte per filo. Inoltre, lascia riposare per qualche secondo tra una passata e l’altra.

È utile usare una piastra per capelli con i guanti?

Non è necessario indossare guanti termici per lisciare i tuoi capelli. Tuttavia, può essere benefico. Soprattutto se usi una piastra ad alta temperatura o se i tuoi capelli sono molto lunghi. Anche se hai molti ricci e hai bisogno di passare la piastra sulla stessa ciocca di capelli molte volte. I guanti ti renderanno le cose più facili, dato che non dovrai preoccuparti di bruciarti sulle piastre o che i tuoi capelli emettano troppo vapore.

Se stai cercando di stirare i tuoi capelli in modo sicuro, un guanto è un’eccellente alternativa. Ci sono molte opzioni di guanti sul mercato. Di solito sono riutilizzabili e hanno un materiale resistente al calore di alta qualità. Questo, a sua volta, è morbido e piacevole. Sono comode e sicure per ogni volta che usi una piastra per capelli, un arricciacapelli o un asciugacapelli ad alta temperatura.

Come si raddrizzano i capelli e la barba di un uomo?

Se hai i capelli corti, dovresti prendere in considerazione gli stessi criteri dei capelli delle donne. In altre parole, usa una piastra per capelli con piastre strette. Questo per una maggiore versatilità e per poter stirare i tuoi capelli dalle radici. Ricorda di usare sempre una ciocca alla volta e scegli un materiale che si adatti al tuo tipo di capelli. Per esempio, se hai i capelli fini, sarebbe meglio se le piastre sono in ceramica e non usi una temperatura molto alta.

Se sei interessato a raddrizzare la tua barba riccia, una piastra per barba è la strada da seguire. In questo modo eviterai di bruciarti sui bordi dei piatti. Questo perché funziona come una spazzola riscaldata. Nel caso della barba, è chiaro che deve avere una certa lunghezza e densità. L’effetto che si ottiene è un aumento di volume. Ma sai come usarlo? Queste spazzole raggiungono alte temperature ed è semplicemente necessario pettinare la barba per ottenere l’effetto desiderato.

hombre con pelo largo

Se sei un uomo, puoi usare una piastra per capelli o una spazzola lisciante per capelli e barba (Fonte: Gotletters/unsplash.com)

Come pulire una piastra per capelli?

Vuoi che la tua piastra per capelli funzioni bene come il primo giorno, nonostante il passare del tempo? Poi hai bisogno di mantenerlo. È molto comune che i prodotti che usiamo per i nostri capelli, come sieri, fissatori, shampoo o balsamo, rimangano bloccati sulla superficie delle piastre. Se noti che la tua piastra per capelli non scorre bene, questa è probabilmente la ragione: è sporca.

Per pulirlo, puoi usare acqua, sapone liquido o alcol, a seconda di quanto è sporco. La cosa migliore da fare è provare a pulirlo inumidendo un panno di cotone e strofinandolo insistentemente. Se questo non è sufficiente, puoi bagnare un panno di cotone con alcol o sapone liquido se le macchie sono più profonde. Ricorda di non passare il prodotto solo sui piatti, ma anche sui loro contorni. È qui che lo sporco tende a raccogliersi maggiormente.

Quando non è consigliabile usare una piastra per capelli?

Uno dei dubbi degli utenti della piastra per capelli è se sia consigliabile o meno utilizzare la piastra quando i capelli sono bagnati. In linea di principio, non lo è. Tuttavia, le piastre per capelli wet & dry sono dotate di uno speciale sistema di ventilazione. Questo sistema rimuove l’acqua in eccesso dai capelli ancora umidi e la converte in vapore.

Poi lo rilascia attraverso i fori progettati per questo scopo. Tuttavia, alcuni produttori sostengono che i capelli dovrebbero essere asciutti almeno all’80%. La piastra per capelli combatte i pidocchi? La risposta è no. Anche se per molto tempo si è detto che fosse un modo per sbarazzarsi dei pidocchi, questo è un mito. Al contrario, se ti lisci i capelli quando hai i pidocchi, li stai effettivamente sigillando contro i tuoi capelli. Questo complica ulteriormente le possibilità di sbarazzarsi di loro.

plancha de cabello

È consigliabile che i tuoi capelli siano asciutti all’80% prima di usare la piastra o l’arricciacapelli (Fonte: NicolasFlor/unsplash.com)

Criteri di acquisto

Se stai cercando una piastra per capelli, tieni presente che non tutti i modelli sono uguali. Pertanto, è importante che tu sappia quali aspetti considerare per scegliere quello più adatto a te. Questi sono i principali:

Funzione

Il nome suggerisce che la funzione principale di una piastra per capelli è quella di lisciare i capelli. Tuttavia, ci sono altre alternative con le quali puoi ottenere effetti diversi:

  • Piastra: Stai cercando dei capelli lisci dalle radici alle punte? In questo caso, dovresti puntare su una piastra classica, con piastre larghe che coprono più capelli possibile ad ogni colpo.
  • Ferro arricciacapelli. Se invece vuoi ottenere ricci voluminosi o rafforzare i tuoi ricci, l’opzione migliore è un ferro arricciacapelli.
  • Zig zag. La funzione zig zag è una nuova alternativa alle classiche opzioni dritto o riccio. Puoi anche applicare l’effetto zig zag solo su alcune parti dei tuoi capelli o per lo styling.
  • Multifunzione. Infine, puoi avere entrambe le funzioni di raddrizzamento e arricciamento nello stesso dispositivo. In questo modo, puoi scegliere e realizzare diverse acconciature secondo la tua convenienza e il tuo gusto.

Usa

Non tutte le piastre per capelli sono adatte a tutte le situazioni. Alcuni sono più pesanti, alcuni sono più versatili, alcuni sono esclusivi per un tipo di capelli. Quindi, prima di scegliere la giusta piastra per capelli, devi avere chiaro per cosa la userai. In generale, ci sono tre usi: professionale, casa o viaggio.

  • Può darsi che tu voglia farne un uso professionale. In questo caso, l’ideale sarebbe trovare una piastra per capelli versatile, che possa essere utilizzata su diversi tipi di capelli. Un’altra cosa da considerare è la gamma di temperatura della piastra per capelli. Più ampia è la gamma, più opzioni e migliori sono i risultati. Per esempio, i trattamenti alla cheratina sono applicati con piastre per capelli ad alta temperatura.
  • Se stai cercando una piastra per capelli per la tua casa, è meglio definire le caratteristiche dei tuoi capelli. In base a questo, dovrai scegliere il materiale più adatto, così come la dimensione delle piastre e la loro disposizione. Per esempio, se hai i capelli fini, le piastre inclinabili sono ideali.
  • Infine, se hai bisogno di una piastra da portare con te in viaggio, dovresti sceglierne una più piccola e leggera. Le piastre più leggere pesano circa 140gm e hanno piastre da 13mm x 61mm. Inoltre, sarà fondamentale che abbia un voltaggio universale, così potrai dimenticarti di preoccupartene e collegarlo alla rete elettrica ovunque nel mondo.

Tipo di capelli

Conoscere il tuo tipo di capelli è fondamentale per scegliere la giusta piastra per capelli. Puoi avere capelli fini o spessi, possono essere lisci, ondulati, ricci o crespi. Può essere naturale o colorato, lungo, di media lunghezza o corto. Diversi tipi di capelli sono più adatti a diverse piastre per capelli. Una volta che hai identificato il tuo tipo di capelli, è importante considerare i diversi materiali che coprono le piastre della tua piastra per capelli.

Anche la temperatura a cui dovresti usare la piastra per capelli e quale dimensione delle piastre è più adatta. Inoltre, la disposizione dei piatti sarà decisiva. Se, per esempio, i tuoi capelli sono ricci, le piastre fluttuanti si adatteranno molto meglio alla curvatura dei tuoi capelli. In questo modo otterrai un effetto migliore. Qui sotto puoi vedere cosa considerare per ogni tipo di capelli.

Tipo di capelli raccomandazione
Corto piastre sottili o mini-piastre
Lunghezza media piastre classiche 3cm x 9cm
Lungo piastre larghe 4cm x 10cm
Sottile e/o fragile rivestimento in ceramica
Danneggiato e/o tinto rivestimento in tormalina (elimina l’elettricità statica)
Ondulato o riccio più lungo, temperatura tra 170 e 200 gradi e piastre fluttuanti
Normale rivestimento in titanio, temperatura tra 150 e 170 gradi
Crespo temperatura tra 200 e 230 gradi

Temperatura massima

Hai già identificato il tuo tipo di capelli e per cosa vuoi usare la tua piastra per capelli? Poi devi scoprire di quale temperatura hai bisogno. Nella maggior parte dei casi, la temperatura va dai 160 ai 230 gradi. È molto importante prestare attenzione alla temperatura a cui usi la tua piastra per capelli. Un uso improprio in questo senso può danneggiare i capelli in modo quasi permanente.

Non è facile ripristinare i capelli danneggiati dal surriscaldamento. Alcune piastre per capelli hanno tecnologie legate alla temperatura che possono essere di grande aiuto. Per esempio, il controllo digitale della temperatura, che ti permette di scegliere il grado Celsius esatto per ogni colpo. Altri modelli risolvono questa situazione per te: come il sensore di protezione dal calore. Misura il contenuto di umidità dei tuoi capelli e seleziona la temperatura ottimale per te.

planchando cabello

Sai che una scelta affrettata può causare danni irreparabili ai tuoi capelli. (Fonte: Milan Markovic: 28234129/ 123rf.com)

Dimensioni e peso

Le dimensioni e il peso delle piastre per capelli sono importanti se vuoi spostare la piastra. Anche se stai cercando di viaggiare. Inoltre, una piastra per capelli piccola e leggera ti darà più manovrabilità quando ti acconci i capelli. Se vuoi lisciare o arricciare i tuoi capelli, una piastra per capelli leggera sarà molto più conveniente.

Tuttavia, nei casi in cui i capelli sono molto lunghi o molto ondulati, saranno necessarie piastre più grandi. Questo può comportare un aumento del peso e delle dimensioni. Le piastre per capelli generalmente pesano tra i 140 e i 790 grammi.

Fissaggio delle piastre

Ci sono due tipi di sistemi di attacco per le piastre per capelli:

  • Il più comune è il sistema a piastra fissa. Utilizzando una piastra per capelli con piastre fisse, possiamo ottenere il risultato che ci aspettiamo. A volte, tuttavia, saranno necessari più passaggi. Dato che le piastre sono fisse, è possibile che alcune parti del filo ricevano più pressione di altre e non diano una stiratura uniforme.
  • L’altra alternativa è il sistema a piastra inclinabile o galleggiante. Queste piastre hanno la libertà di oscillare e muoversi in diverse direzioni. Permettendo alla pressione e alla temperatura di essere distribuite uniformemente, ottengono una levigatura uniforme con meno passaggi.

Wireless, spegnimento automatico e altri accessori

Oltre alle caratteristiche menzionate sopra, ci sono altri accessori o tecnologie che alcune piastre per capelli hanno che possono migliorare la tua esperienza. Questi sono i seguenti:

  • Sistema di riscaldamento rapido: permette di raggiungere la temperatura desiderata in soli quindici secondi.
  • Cavo di alimentazione rotante: questo è molto utile, specialmente quando vuoi creare riccioli, dato che ti permette di fare un lavoro migliore.
  • Spegnimento automatico: la piastra per capelli si spegne automaticamente dopo 60 minuti di non utilizzo, rafforzando la sicurezza ed evitando qualsiasi inconveniente
  • Senza filo: ti viene assicurata una totale manovrabilità.

Riassunto

Hai visto che ci sono molte opzioni sul mercato. All’inizio potresti aver trovato impossibile capire le differenze tra una piastra per capelli e l’altra. Se è essenziale per la tua vita quotidiana, è chiaro che non puoi accontentarti di una piastra per capelli qualsiasi. Se non sei abituato ad usarlo, non puoi rischiare. Sai che una scelta affrettata può causare danni irreparabili ai tuoi capelli.

Togliendo di mezzo i dubbi più comuni e valutando i diversi criteri di acquisto, immaginiamo che le cose si siano calmate. Hai imparato i vantaggi e gli svantaggi e hai definito quali caratteristiche dovrebbe avere la piastra per capelli in base al tuo tipo di capelli e alle aspettative di utilizzo. Dopo tutto questo, probabilmente hai già trovato la piastra per capelli giusta e non vedi l’ora di fare quelle acconciature che hai in mente. E se non è così, cosa stai aspettando?

(Fonte dell’immagine: mukhina1: 48367317/ 123rf.com)

Recensioni