piscina-per-cani-principale-xcyp1
Ultimo aggiornamento: 21/08/2020

Il nostro metodo

8Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

4Fonti e riferimenti usati

44Commenti valutati

I cani adorano tuffarsi e sguazzare nell’acqua, specialmente durante queste estati cosi calde. Una piscina per cani è l’accessorio perfetto per tenere al fresco e allegro il tuo cucciolo. Senza contare che, se di dimensioni adeguate, la piscina può diventare uno svago anche per te e per i tuoi famigliari a due zampe.

Una piscina per cani deve essere resistente, come prima cosa: i cani sanno essere piuttosto irrequieti durante il gioco e potrebbero involontariamente mettere a rischio chi sta facendo il bagno con loro. In questa guida troverai alcuni consigli utili per scegliere la piscina più adatta alle tue esigenze, per passare un’estate rinfrescante e divertente.




Le cose più importanti in breve

  • Una piscina per cani può diventare una vera e propria necessità in estate, specialmente se le temperature sono molto alte. I cani hanno un numero ridotto di ghiandole sudoripare e per questo soffrono molto il caldo. Potersi bagnare nell’acqua fresca è per loro una grande sollievo.
  • La maggior parte dei cani adora fare il bagno e in generale anche quelli meno entusiasti possono essere convinti facilmente a fare un tuffo. Contrastare il caldo è per loro una vera e propria necessità, sia igienica che salutare.
  • La capienza e la grandezza della piscina sono i primi elementi su cui focalizzarsi al momento dell’acquisto, così come i materiali, il sistema di drenaggio e i vari accessori.

Le migliori piscine per cani sul mercato: la nostra selezione

Questa guida ti accompagnerà nella scelta della tua piscina per cani, un accessorio molto importante per la salute del tuo cucciolo: dovrai sceglierne una che duri a lungo e sia adatta. Qui sotto troverai una lista di articoli consigliati che potranno ispirarti per il tuo acquisto.

Femor, piscina pieghevole per cani e bambini

Piscina fabbricata con materiali plastici (PVC) non tossici e sicuri. Sempre per motivi di sicurezza è stata dotata di dossi interni, pareti imbottite e fondo antiscivolo. Il drenaggio avviene attraverso l’apertura di un tappo a spirale laterale. La piscina è pieghevole e quindi facile da aprire e richiudere, oltre che da trasportare (è dotata di una borsa apposita). È disponibile in tre misure ( S, M, L) ma in una sola variante di colore: rosso/azzurro.

È un modello molto pratico e versatile: può fungere da piscina per cani o essere usata come angolo di gioco per bambini in spiaggia, o addirittura come sabbionaia per i più piccoli. Praticità di montaggio e trasporto sono gli altri punti di forza di questo prodotto, apprezzato sia dai padroni di cani che da genitori e nonni.

Pecute, piscina pieghevole e antiscivolo (120 cm x 30 cm)

Realizzata in robusta plastica PVC e legno pressato, questa piscina ha un diametro di 120 cm e alta 30 cm per 5 kg di peso. È dotata di fondo antiscivolo per un uso il più sicuro possibile ed è facilissima da svuotare grazie al tappo posto in basso su un lato. È un modello pieghevole facilissimo da aprire e chiudere ed è comoda anche da riporre. Disponibile in un’unica variante di colore: un allegro azzurro acceso.

Il punto di forza di questa piscina è sicuramente la robustezza: i cani ci giocano tranquillamente senza che questa si laceri o perda pezzi. Un altra caratteristica molto apprezzata di questo modello è la praticità, dato che grazie alla borsa da trasporto è possibile riporla in auto e portarla con se quasi dappertutto!

YAOUBLUESEA piscina pieghevole per animali

Questo modello è disponibile in tre misure diverse: 160×30, 120×30 e 80×20: può quindi adattarsi a una serie di esigenze e ospitare anche cani di grossa taglia. È fatta in PVC e legno ed è quindi sia robusta che facile da pulire. È un modello pieghevole e quindi facile da montare e smontare. Per il drenaggio basta aprire la valvola laterale per svuotare la piscina in poco tempo. Disponibile in due varianti di colore: rosso/blu e azzurro/blu.

Gli utenti che hanno acquistato questa piscina ne apprezzano principalmente la praticità di uso e trasporto. Inoltre, il fatto di riuscire a svuotarla senza doverla per forza riporre è considerato un grosso punto a favore. Smontarla non è comunque un problema, è sufficiente ripiegarla e il gioco è fatto.

FULOON piscina per cani pieghevole

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Questa pratica piscina ha un diametro di 80 cm per 20 cm di altezza ed è disponibile anche nella versione 100×28. In due allegre colorazioni (rosso/azzurro e arancio/blu), è molto facile da montare e smontare dato che è pieghevole e in leggera ma resistente plastica PVC. Per svuotarla basta aprire il tappo posto sul fondo. È dotata di imbottitura e fondale antiscivolo.

La sua qualità principale è appunto la praticità: una volta ripiegata occupa davvero pochissimo spazio ma, una volta aperta, si rivela essere una piscina per animali vera e propria. Alcuni utenti l’hanno riutilizzata come cuccia o come angolo gioco per la spiaggia, o addirittura per lavare i propri animali una volta in casa, quindi pare che sia anche piuttosto versatile.

PawHut piscina pieghevole portatile per cani (140cm x 30cm)

Questo modello pesa poco più di 6 kg, ha un diametro di 140 cm ed è alta 30 cm. È fatta in PVC e legno, quindi è abbastanza robusta e allo stesso tempo facile da pulire. Il sistema di drenaggio è molto pratico e consiste in un tappo laterale da aprire e chiudere. È un modello pieghevole facile da riporre e trasportare. Disponibile in un’ unica variante di colori blu e azzurro.

Un acquisto consigliato proprio per via della praticità e immediatezza d’uso. Buoni i riscontri anche a livelli di resistenza e durata. Svariati utenti la usano da anni senza problemi e senza bisogno di fare troppa manutenzione. Perfetta per la spiaggia e per le vacanze.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla piscina per cani

Una piscina fresca in un’estate calda può fare una grande differenza nella vita di una cane: il caldo è uno stressante per tutti e per lui lo è ancora di più, dato che non può sudare e fare la doccia. Una piscina è davvero un grosso regalo!

piscina-per-cani-prima-xcyp1

I cani si divertono molto a sguazzare nell’acqua fresca.
(Fonte: Guilherme Martins: 28150680/ 123rf.com)

A cosa serve una piscina per cani?

Potersi rinfrescare è fondamentale per un cane, specialmente quando nei giorni più caldi. Dopo aver giocato e passeggiato a lungo sotto il sole ha fisicamente bisogno di un po’ di refrigerio e una piscina e il modo perfetto di fornirglielo.

I cani infatti sono quasi sprovvisti di ghiandole sudoripare e a differenza degli essere umani faticano a scaricare il calore, così che l’estate diventa spesso una momento di sofferenza. Una piscina può aiutarli davvero molto ad evitare colpi di calore e problemi cardiaci legati al caldo.

Quali precauzioni devo prendere prima di lasciar tuffare il mio cane in piscina?

Se vuoi che la tua piscina duri a lungo pur avendo un cucciolo impetuoso, dovrai prendere alcune precauzioni. Alcune temporanee e altre permanenti, per tutelare la salute sia del cane che della tua famiglia (queste legate più che altro alla pulizia dell’acqua).

  • Accorciagli le unghie: Anche la piscina più resistente potrebbe, a lungo andare, graffiarsi e rovinarsi (se non addirittura finire per bucarsi).
  • Fallo sverminare: Questa è una cosa che dovresti fare comunque e almeno una settimana prima di usare l’acqua della piscina, se non vuoi che diventi un focolaio di batteri.
  • Vaccinalo: Vaccinare il proprio cane è estremamente importante, a maggior ragione se condivide la piscina con bambini o altri cuccioli.
  • Monitora il suo comportamento con attenzione durante i prima bagni: Riprendilo se morde o graffia la piscina, ricompensalo se invece si comporta in modo migliore.
  • Mettilo a suo agio: Stagli particolarmente accanto ai suoi primi bagni e assicurati che si diverta e si senta a suo agio. Se ti sembra annoiato o spaventato, guidalo delicatamente e gradualmente verso l’acqua.

piscina-per-cani-xcyp1

La capienza e la grandezza della piscina sono i primi elementi su cui focalizzarsi al momento dell’acquisto.
(Fonte: Dmosreg: 53757377/ 123rf.com)

Posso mettere cloro nell’acqua della mia piscina per cani?

Naturalmente si, a patto che non esageri. Il cloro elimina la maggior parte di funghi e batter igienizzando l’acqua, ma una quantità esagerata potrebbe irritare la cute e gli occhi del tuo cane e della tua famiglia.

Dopo il bagno sciacqua il pelo del tuo cane con acqua dolce per eliminarne tutte le tracce e asciugalo con una salvietta morbida. Il cloro può causare allergie e blande irritazioni ma con queste precauzioni si elimina facilmente.

Cos’è un colpo di calore e in che modo una piscina per cani può aiutare?

I cani sono particolarmente vulnerabili ai colpi di calore estivi (repentini aumenti della temperatura corporea), data la scarsità di ghiandole sudoripare e la difficoltà del loro organismo ad autoregolarsi. Numerosi studi veterinari dimostrano come questi episodi possano portare all’invalidità o addirittura alla morte.

Se noti che il tuo cane ansima o barcolla, oppure è bollente, fa in modo di rinfrescarlo il prima  possibile perché sono i primi sintomi di un colpo di calore. Portalo all’ombra e cerca di farlo bere o di bagnarlo con acqua fresca (immergerlo lentamente in piscina sarebbe l’ideale).

piscina-per-cani-seconda-xcyp1

La piscina per cani può essere sia un luogo di gioco che di pulizia.
(Fonte: Dmosreg: 78196037/ 123rf.com)

Oltre alla piscina, cosa posso usare per proteggere il mio cane dal caldo?

I cani si stancano molto facilmente quando fa caldo ed è importante che abbiano sempre a disposizione acqua fresca da bere, oltre ad una serie di giacigli freschi e all’ombra. Potresti addirittura creare per lui un piccolo rifugio estivo al riparo dal sole.

Una toelettatura può essere una buona idea, dato che tagliare il pelo ne favorisce la muta. Evita inoltre che giochi al sole e di portarlo a passeggio nelle ore centrali della giornata. Porta sempre un po’ di acqua con te, per farlo bere o rinfrescarlo.

Cosa faccio se il mio cane rifiuta la sua piscina?

Ti abbiamo spiegato come una piscina sia un accessorio estivo importante per il tuo cane, anche se lui potrebbe non pensarla allo stesso modo. Alcuni cani infatti non amano fare il bagno, anche se sarebbe meglio educarli ad accettare l’acqua. Non solo per difendersi dal caldo, ma anche per una questione di pulizia e salute. In casi come questo, potresti:

  • Quando si trova vicino all’acqua, coinvolgilo con i suoi giochi preferiti. Usali per avvicinarlo alla piscina e guadagnare così la sua fiducia.
  • Se non ama giocare, attiralo con snack e piccole ricompense da gustare.
  • Cerca di fargli immergere la zampe nell’acqua. Farlo mentre è impegnato in un’attività gradevole, lo aiuterà a collegare la piscina con ricordi gradevoli.
  • Ricordati che, anche se la piscina è profonda e il cane piccolo, non corre grande pericolo: la maggior parte delle razze canine è in grado di nuotare istintivamente. Per sicurezza non perderlo di vista.
  • Se ti sembra a disagio fallo uscire, prima che inizi a collegare l’acqua alla paura.
  • Se non ama nuotare, riduci il livello dell’acqua così che possa giocare al fresco senza doversi immergere per forza.
  • Non obbligarlo a giocare nella piscina o finirà per odiarla. Non succede spesso ma è meglio non correre questo rischio.

Il cane può mangiare al momento di fare il bagno?

I veterinari consigliano di lasciar passare almeno un paio d’ore tra la merenda e il bagno, dato che lo sbalzo di temperatura potrebbe alterare la digestione del cane e farlo vomitare (o causargli diarrea). Per evitare questi spiacevoli inconvenienti è meglio evitare di esagerare con le ricompense commestibili anche durante il gioco.

piscina-per-cani-particolare-xcyp1

Dopo il bagno lava il tuo cucciolo in acqua dolce senza cloro.
(Fonte: Guilherme Martins: 28150675/ 123rf.com)

Quali razze canine hanno più difficoltà a nuotare?

Generalmente i cani hanno un buon rapporto con l’acqua e nuotare li diverte, tuttavia alcune razze presentano caratteristiche morfologiche o caratteriali che rendono difficile quest’attività. Ad esempio quelle razze che hanno il muso schiacciato o camuso: bulldog, carlini, Chow Chow, Shi Tzu e simili.

Vi sono anche razze abili nella corsa ma curiosamente negate per il nuoto, come ad esempio levrieri, Basset Hound o Bull Terrier. Idem per i bassotti, per via del corpo lungo e delle zampe corte. Questi cani probabilmente trovano più divertente immergersi in pozze d’acqua in cui si bagnano solo le zampe.

Cosa devo fare dopo che il mio cane è uscito dall’acqua?

La cosa migliore è asciugarlo il prima possibile, dato che il pelo e le orecchie dei cani non amano l’umidità. Risciacqualo con acqua dolce (se è stato a contatto con acqua salata o cloro) e asciugalo con una salvietta o lascialo giocare al sole. Ricordati: l’umidità è la culla di fughi e batteri!

L’acqua nelle orecchie è anche causa di otite, per cui cerca di asciugare le orecchie del tuo cane meglio che puoi! Naturalmente sarà bene anche asciugare il bordo della piscina, per evitate tuffi e scivolate fuori orario.

piscina-per-cani-terza-xcyp1

Chiedi sempre al tuo veterinario se la piscina è adatta allo stato di salute del tuo cane. (Fonte: annaav: 30924645/ 123rf.com)

Posso ospitare un cucciolo nella piscina del mio cane?

Naturalmente si! A petto però che gli altri cani adulti lo accettino e non si mostrino aggressivi. E sopratutto che abbia ricevuto e completato il primo ciclo di vaccinazione e antiparassitari (cosa fondamentale).

Talvolta i cucciolo possono provare diffidenza nei confronti dell’acqua, motivo per cui è meglio immergerli gradualmente in poca acqua, specialmente se sono presenti altri cani adulti. Se hai dubbi o incertezze, non esitare a chiedere un parere al tuo veterinario.

Possa usare la piscina del mio cane per lavarlo?

Si, la piscina per cani può essere sia un luogo di svago che di pulizia per il tuo cucciolo. Anche se ovviamente dovrai usare prodotti diversi ed evitare di mettere cloro nell’acqua. Ricordati che per una pulizia ottimale devi sempre usare uno shampoo apposito per animali.

piscina-per-cani-quarta-xcyp1

Una piscina per cani può essere un vero salvavita in caso di colpo di calore estivo. (Fonte: damedeeso: 32316530/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Ti sarai accorto che scegliere una piscina per cani non è tanto facile: quella giusta deve essere resistente e adatta ad ospitare sia il tuo cucciolo che la tua famiglia. Qui sotto troverai una serie di fattori che secondo noi sono importanti da considerare per fare un acquisto di successo:

  • Capienza e dimensioni
  • Fondale
  • Drenaggio
  • Materiali
  • Accessori

Capienza e dimensioni

Il diametro della piscina per cani è uno dei fattori più importanti da tenere in conto durante l’acquisto: se non è rotonda devi pensare anche alla differenza tra un lato e l’altro. Altrettanto importanti per il suo posizionamento sono l’altezza dei bordi e la capienza massima.

Possibilmente le misure della piscina devono essere commisurate a quelle del cane, specialmente se ne hai più di uno o conti di ospitare quelli di amici e famigliari. Se poi pensi di usarla anche tu insieme alla tua famiglia, devi acquistarne una bella capiente. Insomma, tieni conto anche del motivo e dei soggetti per cui hai deciso comprarla.

Fondale

Il fondale della piscina deve essere robusto abbastanza da offrire resistenza e stabilità, anche quando viene appoggiato su superfici non perfettamente orizzontali (come un prato o della terra battuta). È importante che la piscina sia equilibrata e non barcollante, se non vuoi che si ribalti.

Fortunatamente la maggior parte delle piscine per cane ha un fondale antiscivolo che previene il rischio di ribaltamenti anche quando i suoi ospiti si muovono in modo irruento. In ogni caso fai in modo di non superare quello che è il peso massimo consentito indicato sulla confezione: superarlo vuol dire quasi sicuramente rompere o lacerare la piscina.

Drenaggio

La piscina deve poter essere svuotata in modo semplice e veloce, dato che questo tipo di manovra è importante anche per motivi di sicurezza e igiene. Fai quindi in modo di sceglierne una che abbia un sistema di drenaggio pratico e intuitivo: in caso contrario, dato il peso dell’acqua, potresti rischiare di spargere acqua ovunque e metterci una vita ad asciugare tutto.

Il sistema più comune prevede la presenza di uno o due tubi laterali chiusi da un tappo facile da aprire ma a tenuta stagna. Per una maggior sicurezza puoi anche posizionare un telo impermeabile sotto la piscina o dei secchi in prossimità dei bocchettoni. Esistono anche sistemi di drenaggio elettronici.

Materiali

La plastica è sicuramente il materiale più usato nella costruzione di piscine per cani, specialmente sotto forma di PVC o PET (tereftalato di polietilene). Questo di solito permette la creazione di piscine rigide che non devono essere gonfiate. Naturalmente esistono anche altri tipi di plastica ma, dato che gli animali possono essere irruenti, questi sono i più resistenti.

Accessori

Se vuoi che la tua piscina funzioni ancora meglio, puoi arricchirla con una serie di accessori che ti elencheremo qui sotto. Questi oggetti hanno lo scopo di rendere l’esperienza acquatica tua e del tuo cane ancora più divertente e leggera, oltre che per migliorare l’igiene e la durata della piscina:

  • Telo coprente: ideale per coprire la piscina quando non la usi ma rimane piena, per evitare che l’acqua si sporchi. In questo modo dovrai svuotare e riempire la piscina meno volte.
  • Piattaforma/scaletta: alcuni cani non riescono a tuffarsi direttamente in acqua, oppure non ne sono capaci. Una piccola scaletta semplificherà loro le cose.
  • Tappetino antiscivolo: Ideale per la sicurezza della tua famiglia e del tuo cucciolo in quei casi in cui la piscina è posta su superfici potenzialmente scivolose. Deve circondare tutta la piscina e l’area in cui ti muoverai.
  • Ciotola per l’acqua: L’acqua della piscina, piena di cloro e batteri, è assolutamente inadatta ad essere bevuta: fai in modo di avere a portata di mano dell’acqua potabile che il tuo cucciolo possa bere quando ha sete.
  • Toppe: Può capitare che la piscina si buchi o si laceri e che, per vari motivi, sia impossibile acquistarne una nuova: una toppa in nastro adesivo waterproff è quello che ti serve!
  • Manichetta con adattatore per lo svuotamento: Un valido aiuto per ottenere un drenaggio più pratico e veloce, grazie ad una semplice manichetta potrai far defluire l’acqua in men che non si dica.
  • Depuratore: Serve a mantenere pulita l’acqua senza dover svuotare la piscina, adatto sopratutto a quelle di grandi dimensioni (è un ottimo modo per non sprecare acqua).
  • Rete: Serve per rimuovere manualmente i detriti dall’acqua (foglie, rametti, insetti e qualsiasi altra cosa possa cadere nella piscina).

Conclusioni

La maggior parte dei cani adora tuffarsi in una piscina per sguazzare nell’acqua fresca, specialmente nei mesi più caldi, quando le alte temperature diventano addirittura pericolose per la loro salute. Fortunatamente esistono piscine per cani di tante forme e materiali diversi, più o meno resistenti.

Una piscina per cani, se di dimensioni adeguate e ben pulita, potrebbe essere un’occasione di svago anche per te e la tua famiglia, perciò pensa anche a questa possibilità al momento dell’acquisto. Accertati che il tuo cane sia entusiasta quanto te e, se lo vedi incerto o spaventato, abitualo gradualmente a questa novità.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social e raccontaci nei commenti la tua esperienza con la piscina per cani. Non vediamo l’ora di leggerla.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Romolo Tavani: 23531934/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni