Primo piano su plotter da taglio
Ultimo aggiornamento: 09/08/2020

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

72Commenti valutati

Benvenuto sul nostro articolo dedicato al plotter da taglio. Se sei arrivato fino a qui, probabilmente sai che con questo dispositivo si possono personalizzare le magliette o i vestiti in generale, tra le tante cose. E magari vuoi sapere di più su come funziona, prima di comprarne uno. Il plotter da taglio è un’apparecchiatura periferica simile nella struttura ad una stampante, ma che invece è progettata per tagliare.

Esistono diversi tipi di plotter da taglio, in base alle loro caratteristiche tecniche. Come vedremo in questo articolo, se ne trovano di professionali e per l’uso hobbistico. Possono essere versatili come strumento domestico per l’elaborazione di creazioni artigianali e in plastica, il cosiddetto scrapbooking. Ma sono anche altri i suoi impieghi. Vuoi sapere come funziona e come trovare il miglior plotter da taglio in commercio? Continua a leggere!




Le cose più importanti in breve

  • Il plotter da taglio è un dispositivo, di dimensioni e caratteristiche tecniche variabili, ma con una funzione ben definita. Viene utilizzato per tagliare elementi precedentemente progettati e di carattere generalmente decorativo o informativo. Ad esempio l’insegna di un negozio, gli adesivi di un’auto o le stampe di un capo di abbigliamento.
  • Per quest’ultimo utilizzo, un sottotipo ampiamente utilizzato dai professionisti della serigrafia è il plotter da taglio per vinile adesivo. E cos’è il vinile adesivo? È quel foglio (o rotolo) di plastica autoadesivo che viene utilizzato per personalizzare i vestiti! È una pratica talmente comune che non ci soffermiamo mai a pensare a come vengono realizzati certi capi.
  • Quando devi scegliere un plotter da taglio, dovresti tenere a mente alcuni criteri di acquisto. Uno dei più rilevanti è il materiale che andrai a utilizzare con questo dispositivo. In base a questo dovrai seguire altri fattori di cui parleremo nella sezione finale dell’articolo.

I migliori plotter da taglio sul mercato: la nostra selezione

In questa sezione vogliamo rivedere alcune delle opzioni più interessanti che il mercato ci offre. I modelli di plotter da taglio elencati di seguito sono diversi tra loro. Questo è esattamente ciò che rende questo elenco uno strumento utile per i differenti utenti. Prova a dare un’occhiata alle opzioni che abbiamo scelto, potresti trovare anche il plotter da taglio per le tue esigenze!

Il plotter da taglio con il miglior rapporto qualità-prezzo

Il Brother CM260 offre tutto ciò che un plotter da taglio possa fornire per un uso hobbistico, scanner incluso, e lo fa ad un prezzo molto competitivo. È in grado di tagliare fogli di vario genere, inclusi cartone, tessuto, magnete e plastica. Può essere utilizzato da PC tramite porta USB (cavo di collegamento non incluso), tuttavia dispone di una seconda porta USB destinata a chiavette di memoria esterne, consentendo quindi l’uso della macchina direttamente dallo schermo a colori integrato, senza bisogno del PC.

Le sue dimensioni compatte da 50x17x20 cm lo rendono utilizzabile in casa ed ufficio, anche sulle scrivanie più piccole. Nel prezzo è incluso un foglio adesivo da 30,5×30,5 cm.

Il plotter da taglio con supporto più conveniente

Il plotter da taglio Yonntech è un prodotto poco costoso e adatto soprattutto all’uso lavorativo, e comprende il supporto con rotelle. Ha un’ampiezza di taglio di 28″/72 cm, ed è in grado di tagliare i materiali più comuni come carta adesiva, cartone, PVC e tessuto. Ha un piccolo display LCD e diversi pulsanti con il quale gestire la macchina, e può essere collegato ad un computer tramite porta USB o in alternativa porta seriale.

Ha diverse impostazioni per la stampa di caratteri, ma non include alcuno scanner. È fornito di cavo USB, software e driver per sistemi operativi Windows da 2000/XP in poi.

Il miglior plotter da taglio ad uso hobbistico

Il Silhouette America Cameo 4 ha un’ampiezza di taglio di 30,5 cm ed è in grado di esercitare una forza fino a 5 kg, consentendogli di tagliare non solo i materiali più comuni come carta e tessuto, ma anche quelli più spessi e resistenti come il cuoio, la gomma ed il legno di balsa. La lunghezza di taglio può invece arrivare fino a 3 m per i materiali più sottili, come il vinile, ed include un portarotolo.

Ci si può collegare sia tramite interfaccia USB che Bluetooth. È comprensivo di cavo USB, foglio adesivo da 12″ e software. Pur trattandosi di un prodotto in grado di trovare il suo posto in molti ambienti lavorativi, per l’uso hobbistico è senza dubbio un assistente versatile e completo.

Il miglior plotter da taglio semiprofessionale per il vinile

Per gli utenti più esigenti, il PixMax 9126 è una soluzione semiprofessionale veloce ed affidabile, ed è completo di supporto con ruote e portarullo in metallo. Grazie ad una larghezza di taglio di 72 cm è possibile tagliare anche fogli superiore al formato A1, e pur essendo in grado di tagliare i materiali più comuni, è specificatamente progettato per lavorare con fogli in vinile.

Inclusi nel prezzo si trovano il software SignCut PRO per 12 mesi, 3 lame Roland, cavo USB di collegamento, un rotolo in vinile nero da 5 m, un rotolo in vinile bianco da 5, penna a sfera, nastro e altri accessori.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul plotter da taglio

Il plotter da taglio è un dispositivo che, in generale la maggior parte delle persone non conosce. Iniziamo col dire che i suoi utilizzi sono sempre più vari e non sono più limitati al solo campo professionale della serigrafia. Tuttavia essendo appunto poco conosciuti, è normale avere dei dubbi al riguardo. Nella sezione che segue abbiamo inserito le risposte alle domande più frequenti sul plotter da taglio, per dissipare ogni eventuale incertezza che potresti avere su di esso.

Donne che lavorano in una serigrafia

Il plotter da taglio è un dispositivo, di dimensioni e caratteristiche tecniche variabili, ma con una funzione ben definita. Viene utilizzato per tagliare elementi precedentemente progettati e di carattere generalmente decorativo o informativo. (Fonte: Pelikh: 95565695/ 123rf.com)

Cos’è il plotter da taglio?

Facciamo una piccola premessa, spiegando prima cos’è il plotter. Un plotter è una speciale stampante che interpreta i comandi di un computer per realizzare disegni vettoriali su carta e, a differenza di una normale stampante, può disegnare linee continue direttamente dalla grafica vettoriale. Sostituendo la testina che disegno con una lama si ottiene il plotter da taglio che viene usato per tagliare vinile, tessuto, poster, cartelli personalizzati e molti altri tipi di prodotti.

Lo scopo del taglio è utilizzare questi disegni per la creazione di loghi, etichette o modelli su capi di abbigliamento e anche per la creazione di adesivi identificativi o divertenti. Il plotter da taglio di cui parleremo nell’articolo è indipendente dal plotter da disegno, che è un dispositivo di solito solo ad uso professionale e costoso.

Il plotter da taglio di solito si collega a un computer tramite WiFi, bluetooth o cavo USB. Sul computer o sullo schermo di alcuni modelli di plotter, a seconda delle loro funzionalità, possiamo modificare i disegni. In questo modo, le tue creazioni o quelle di qualcun altro saranno personalizzate e adattate alle dimensioni dell’oggetto su cui le useremo. Inoltre, alcuni plotter multifunzione possono anche stampare, il che ci consente di eseguire due azioni con la stessa macchina.

Per cosa può essere usato il plotter da taglio?

Il plotter da taglio è stato progettato principalmente per tagliare vinile adesivo per la decorazione di veicoli, luci o vetrine, schermi, tessuti, ecc… Alcuni plotter sono capaci di tagliare materiali più spessi, come cartone e calamite, tra gli altri. Il plotter da taglio, come il plotter stesso, ha, tra le altre cose, la capacità di controllare l’orientamento e la posizione della lama, il che lo rende particolarmente versatile.

Quali elementi compongono il plotter da taglio?

Il plotter da taglio è una macchina con una struttura interna relativamente semplice. La parte più importante, ovviamente, è la lama. Con essa verrà eseguito il taglio e le sue caratteristiche dipenderanno dalla possibilità di tagliare materiali più o meno spessi. Questa lama deve essere inserita in un portalama compatibile, a sua volta inserito nel cosiddetto carrello.

Questo ingranaggio in tre parti – carrello, portalama e lama – aziona la taglierina. L’importanza della lama si rivela in due aspetti fondamentali. In primo luogo, perché l’uso della lama sbagliata produrrà risultati imprecisi o scadenti. E in secondo luogo, perché anche l’uso di una lama usurata sarà dannoso.

Plotter da taglio in funzione

Il plotter da taglio di solito si collega a un computer tramite WiFi, bluetooth o cavo USB. Sul computer o sullo schermo di alcuni modelli di plotter, a seconda delle loro funzionalità, possiamo modificare i disegni. (Fonte: Ryzhov: 98277816/ 123rf.com)

Quanti tipi di plotter da taglio esistono?

Prima di tutto, potremmo dire che cambiano a seconda delle larghezza (le dimensioni più comuni sono 50, 60 e120). Fondamentalmente, i plotter da taglio si differenziano soprattutto nel modo in cui la testina taglia: a taglio tangenziale (più preciso ma costoso) e autopilotante. Inoltre si differiscono per la loro larghezza e i plotter da taglio più comuni possono essere di 50, 60 e 120 e 137 cm.

Per quello che riguarda il nostro articolo, essenzialmente possiamo dividere i plotter da taglio per uso domestico da quelli per uso professionale. Pertanto, il primo tipo sarà più compatto, semplice in termini di tecnologia e funzionamento e meno versatile. I plotter da taglio professionali di solito sono di grandi dimensioni, hanno più funzionalità tra cui anche le modifiche e la stampa delle immagini.

Posso stampare con un plotter da taglio?

Sì e no. Come abbiamo appena spiegato, in teoria un plotter da taglio serve solo per tagliare, come giustamente suggerisce il suo nome. Tuttavia esistono molti dispositivi multifunzione, soprattutto a livello professionale, che permettono di stampare e anche ritagliare i nostro progetti con la stessa macchina, collegandosi a un computer. Devi comunque tener presente che non tutti i plotter da taglio possono hanno questa funzione.

Per i professionisti della serigrafia la possibilità della stampa è ovviamente comoda, visto che fa risparmiare anche spazio (e soldi). Inoltre, potendo stampare direttamente sullo stesso plotter in cui taglieremo, il rischio di danneggiare i disegni è inferiore. Ma tieni presente che i plotter multifunzione – con stampa e taglio – sono più costosi e ingombranti. Pertanto compensano solo un uso molto frequente.

Ho bisogno di una connessione al computer per far funzionare il plotter da taglio?

No. Anche se abbiamo detto all’inizio dell’articolo che il plotter da taglio è un dispositivo periferico, non dipende per forza da un PC. È vero che in molti casi quella connettività con il computer sarà utile e quasi essenziale, ma esistono anche plotter da taglio scanner, come nell’esempio qui sopra, che possono lavorare in maniera indipendente. O che lavorano con una scheda SD o una chiavetta USB.

Ovviamente, soprattutto ad uso professionale il collegamento ad un computer è di grande aiuto. L’esistenza di diversi programmi e software permette di modificare e personalizzare i disegni vettoriali con totale precisione. Anche ad uso domestico è consigliata migliore questa opzione per divertirsi e ottenere il massimo dal proprio plotter da taglio. Ma non è per forza necessario avere un computer per usare un plotter da taglio.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’avere un plotter da taglio in casa?

Quando stai decidendo di comprare un plotter da taglio da mettere in casa, è normale valutarne i pro e i contro. Nella seguente tabella presentiamo in modo ordinato i vantaggi e gli svantaggi di avere a casa un plotter da taglio, ma ti anticipiano già che, soprattutto, dipenderà da due questioni: la frequenza con cui lo utilizzerai e lo spazio che hai disponibile.

Vantaggi
  • Permette di tagliare diversi materiali
  • I modelli multifunzione possono scansionare, modificare e anche stampare oltre che tagliare
  • È uno strumento utile per gli amanti dell”hobbistica e delle decorazioni domestiche
  • Con una buona manutenzione, hanno una vita utile lunga
  • I ricambi non sono eccessivamente costosi
Svantaggi
  • Pochi modelli sono davvero economici
  • Gli apparecchi multifunzione e professionale occupano molyo spazio
  • Con i modelli più economici i risultati potrebbero essere imprecisi

Criteri di acquisto

A poco a poco, stiamo avanzando nel nostro viaggio attraverso il mondo (piuttosto) sconosciuto del plotter da taglio. Se non lo conoscevi e adesso sei convinto delle sue caratteristiche e vuoi comprarlo, questa sezione ti può essere di aiuto. Perché in essa vedremo quali aspetti sono più rilevanti e decisivi nella scelta di un plotter da taglio. Vediamoli!

Quali materiali dovrai tagliare?

Come non usiamo lo stesso coltello per tagliare cibi di diversa consistenza e durezza, non usiamo lo stesso plotter per tagliare qualsiasi materiale. Ogni modello è solitamente particolarmente adatto per lavorare su uno o più materiali specifici. Alcuni marchi sono addirittura specializzati solo nella commercializzazione di plotter da taglio per materiali specifici.

La cosa migliore, se i tuoi lavori di serigrafia saranno diversi, è scegliere un modello compatibile con vari materiali. In generale, i modelli professionali tendono ad offrire una gamma più ampia di taglio dei diversi materiali. Quindi, non importa se lavori con carta, plastica, cartone o vinile tessile. Possiamo gestirli tutti con lo stesso plotter da taglio.

Spessore del taglio

È una caratteristica tecnica legata ai precedenti criteri di acquisto. Ha anche a che fare con uno dei componenti principali del plotter da taglio: la lama. Lo spessore che possiamo tagliare dipenderà dal tipo di lama che utilizziamo. A sua volta, il tipo di lama che utilizzeremo sarà condizionato dalla compatibilità con il nostro plotter.

Lo spessore medio di taglio di un plotter standard è di circa 0,8 millimetri.

Intorno a questo valore, dobbiamo cercare spessori vicini in modo che la nostra capacità di lavoro non sia troppo limitata. L’ideale è acquistare un plotter da taglio che ci consenta di utilizzare lame di vario tipo o grado. Ad esempio 30°, 45° o 60°, determinano la profondità del taglio.

Precisione del taglio

Come abbiamo anticipato, i plotter si differiscono soprattutto per come lavora la testina. Il plotter a taglio tangenziale è un sistema a controllo elettronico della testina più preciso, in cui la lama del plotter si muove abbassandosi e alzandosi di continuo (tipo macchina da cucire) e gira attorno al disegno per eseguire il taglio. Ha però un costo piuttosto elevato.

La maggior parte dei plotter da taglio casalinghi funziona con un sistema in cui la lama rimane a contatto con il materiale e non si alza e abbassa. Al suo interno ha dei cuscinetti che la fanno ruotare per seguire il disegno da ritagliare. Per la maggior parte dei lavori di tipo hobbistico è pienamente soddisfacente, pur essendo meno precisa della versione a taglio tangenziale.

Ricorda che anche la lama ha la sua importanza nella precisione, quindi assicurati che sia sempre in ottimo stato.

Multifunzione o solo da taglio?

Se quello che cerchi è esclusivamente un plotter da taglio che assolva rigorosamente il suo compito, non devi optare per un disposizione multifunzione. Se invece vuoi aggiungere anche funzionalità utili di cui potresti aver bisogno, allora sì, considera le diverse opzioni disponibili. Può essere un plotter da disegno che stampa e taglia, come anche uno scanner o un dispositivo che stampa e ritaglia.

Le soluzioni tutto-in-uno sono ovviamente versatili, ma, in linea di principio, costano di più e possono avere dimensioni maggiori. Quest’ultimo aspetto a dire il vero non è sempre vero, in quanto dipende anche dal carattere domestico o professionale dell’apparecchio. La scelta di un modello multifunzione o meno quindi si basa essenzialmente solo su due aspetti: esigenze e budget.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato del plotter da taglio, un dispositivo forse sconosciuto al grande pubblico. Tuttavia, la sua presenza è essenziale in qualsiasi attività di stampa o serigrafia. Inoltre, può diventare uno attrezzo ideale per l’hobbistica. Con il plotter da taglio possiamo infatti creare disegni unici di decorazione generale e per i nostri capi di abbigliamento.

Attraverso le diverse sezioni, abbiamo voluto creare una guida all’acquisto completa per i nostri lettori. Per fare questo, oltre a descrivere i migliori prodotti attualmente presenti sul mercaro, abbiamo visto le caratteristiche principali del plotter da taglio, risposto ai dubbi più frequenti su questo dispositivo e quali sono i principali criteri da seguire per non rimanere delusi da un errato acquisto.

Se hai trovato il contenuto interessante, condividilo con i tuoi amici sui tuoi social network, in modo che anche loro possano conoscere meglio il plotter da taglio. Puoi anche lasciarci un commento, o farci una domanda, noi ti risponderemo il prima possibile!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Ryzhov: 93389972/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni