Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

23Ore di lavoro

5Fonti e riferimenti usati

74Commenti valutati

Hai un piccolo campo dove coltivi fiori? Avere un pluviometro ti aiuterà a misurare le precipitazioni che cadono in quel luogo, poiché è uno strumento meteorologico fatto per raccogliere dati di alta qualità. Continua a leggere per saperne di più su questo strumento.

Anche se ci sono vari design, tutti hanno la stessa funzione: catturare e calcolare il volume delle precipitazioni. Per poterlo utilizzare, deve essere installato in un luogo piano, come il giardino di casa tua, per esempio. Una volta lì, raccoglierà l’acqua in un piccolo serbatoio e il campione raccolto sarà essenziale per l’analisi da parte degli agricoltori o dei giardinieri.

Calcolare quanta di questa risorsa naturale cade in una zona è fondamentale per migliorare i raccolti e garantire il sostentamento alimentare del lavoro agricolo. Pertanto, in questo numero parleremo del pluviometro, uno strumento con applicazioni professionali e domestiche.




Sommario

  • Questo dispositivo viene utilizzato per prendere un campione esatto di quanta acqua cade su un luogo. È facile calcolare il valore esatto in millimetri. Si tratta di un dispositivo dall’aspetto semplice, simile ad un tubo, che è in grado di prevedere i cambiamenti del tempo nelle stagioni con forti precipitazioni.
  • Qual è lo scopo dell’attrezzatura che stai cercando? Con questo in mente, considera se hai bisogno di una tradizionale o di una digitale. Anche se entrambi misurano quanta pioggia ha piovuto, funzionano in modo molto diverso. Quest’ultimo potrebbe influenzare la lettura finale.
  • Nell’ultima sezione del nostro testo ti presentiamo cinque criteri di acquisto. Sarai in grado di distinguere tra: sistema di attacco, indicatore di pioggia, design, dimensioni e materiali. Confrontarli tra loro è di vitale importanza per prendere la decisione giusta.

Pluviometro: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Decidere di quale hai bisogno può essere un po’ complicato. Ecco perché abbiamo compilato del materiale autentico in una guida all’acquisto appositamente per te. Dai un’occhiata ai dettagli più importanti di questo dispositivo a forma di cilindro che è stato utilizzato fin dai tempi antichi.

È uno strumento multifunzionale per esperti e dilettanti. (Foto: Rafael Ben-Ari/123rf.com)

Cos’è un pluviometro e quali sono i suoi vantaggi?

È un dispositivo meteorologico fatto di vetro, plastica o metallo usato per misurare le precipitazioni in un dato ambiente. Questi includono pioggia, grandine, neve, pioggerellina, rugiada e nebbia. In breve, qualsiasi tipo di acqua o condensa che cade dall’atmosfera sul pianeta terra. A seconda del modello, è prodotto per uso manuale o meccanico.

In ogni caso, questo dispositivo è posto in un luogo elevato dove non è impedito a ricevere il prezioso liquido. Una volta lì, raccoglierà gradualmente l’acqua fino ad indicare una misura espressa in millimetri, centimetri o pollici. La sua funzione è direttamente legata alla memorizzazione dei dati, che saranno utilizzati da coloro che praticano attività che sono interessate dalle precipitazioni.

Per esempio, è essenziale nell’agricoltura, negli sport all’aperto, nella manutenzione delle aree verdi e nella coltivazione di fiori su diverse scale.

Vantaggi
  • Fornisce misurazioni accurate
  • Fatto di vetro, plastica o metallo
  • Uso professionale e amatoriale
  • Facile da spostare e pulire
  • Sicuro da installare
  • Rispettoso dell”ambiente
Svantaggi
  • Alcuni sono di scarsa qualità
  • Adatto solo per aree localizzate
  • Richiede una supervisione costante
  • Può soffrire di urti o ammaccature
  • Richiede una sostituzione di tanto in tanto

Misuratore di pioggia tradizionale o digitale – cosa cercare

Sul mercato troverai diversi tipi di dispositivi. In questo contesto, abbiamo preso l’iniziativa di spiegarti quali sono le variabili più comuni. Conoscere le loro qualità è essenziale per prendere una decisione finale di acquisto. Continua a leggere e impara a distinguere tra i due modelli che ti presentiamo.

Tradizionale. Lo troverai anche come pluviometro manuale. Questo è il prodotto standard comunemente venduto nei negozi. Ti permetterà di misurare semplicemente la caduta dell’acqua nel suo contenitore cilindrico, caratterizzato da una scala segnata in rosso o nero, che mostra direttamente il calcolo. È fatto per i dilettanti o le persone che svolgono piccoli lavori agricoli. Ha la capacità di raccogliere tra i 100 e i 280 millimetri. Tuttavia, richiede una lettura personalizzata dei dati ogni 12 ore, che richiede un’analisi soprattutto durante le stagioni più piovose dell’anno.

Digitale. Inoltre, questo modello è chiamato pluviometro a braccio oscillante. È molto diverso dal precedente, in termini di struttura e design. Ha un contenitore rettangolare con un contrappeso all’interno, adatto ad espellere l’acqua verso un circuito elettronico che la misura. Si distingue anche perché non richiede una revisione immediata, poiché invia i dati raccolti ad una console. Questi dati vengono visualizzati digitalmente su uno schermo quadrato ogni volta che il bilanciere svuota il liquido all’interno. Un altro vantaggio è che fa fronte all’evaporazione, a differenza dell’attrezzatura analogica.

Tradizionale Digitale
Lettura Personale Computerizzato
Forma Circolare Rettangolare
Equivalente Manometro per la pioggia manuale Manometro per la pioggia a secchio ribaltabile
Uso Amatoriale Professionale
Evaporazione No

Criteri di acquisto: fattori che permettono di acquistare e valutare i diversi modelli di pluviometri

Per acquistare questo versatile strumento, è essenziale prestare particolare attenzione ai fattori specifici di ogni variabile. Qui ti mostriamo in dettaglio quali sono, in modo che tu possa confrontare le condizioni offerte da ognuno di loro in base ai tuoi obiettivi

Sistema di bloccaggio

Non c’è dubbio che l’adattamento del tuo pezzo influenzerà la sua durata. Dovresti quindi scegliere un’attrezzatura che sia adatta alle condizioni del tuo terreno in termini di montaggio. Dai un’occhiata a quanto segue e determina quale sistema di fissaggio è giusto per te.

Con viti. Vuoi tenerlo saldamente in una zona specifica? L’installazione a vite è un’alternativa pratica che ti aiuterà a posizionarlo orizzontalmente o verticalmente. Controlla se il prodotto viene fornito con questi accessori inclusi. In caso contrario, dovrai procurarteli separatamente.

Utilizzando un’asta. Questa opzione rappresentata da una sottile asta di metallo posiziona il pezzo a terra. Scegli un dispositivo tradizionale che contenga questo tipo di supporto. Questo è raccomandato se dovrai misurare le precipitazioni su una varietà di superfici. Per esempio, nel tuo giardino o in una zona di coltivazione.

Aerial. Hai un laboratorio meteorologico? Allora la cosa migliore per te è comprare un dispositivo scientifico, digitale o tradizionale, che sia sospeso in aria grazie ad un corpo centrale fisso incastrato nel terreno. Chiedi un consiglio personalizzato prima di deciderne uno in particolare.

Questo è l’aspetto di uno speciale pluviometro di metallo per analisi scientifiche. (Foto: Alberto Masnovo/123rf.com)

Indicatore di pioggia

Ora sai come funziona il dispositivo. Ora, il prossimo passo è quello di definire con quale tipo di misuratore ti trovi più a tuo agio in base ai tuoi obiettivi di lavoro. In questo scenario, è meglio sceglierne uno preciso che non lasci spazio a dubbi. Guarda le due opzioni che puoi selezionare.

Analogico. Ti consigliamo di optare per uno strumento con questa qualità se sei un hobbista che osserverà personalmente quanta acqua conserva ogni giorno. Acquista un dispositivo tradizionale o manuale in una qualsiasi delle sue presentazioni, preferibilmente con i millimetri evidenziati in grassetto in modo che siano visibili a distanza.

Elettronica. Non hai tempo di controllarla quotidianamente? In questo caso la cosa migliore da fare è portare un dispositivo digitale a casa o nel tuo laboratorio, perché? È progettato per visualizzare automaticamente su uno schermo la quantità di liquido che è caduto. Considera che sono venduti a prezzi più alti.

Design

Devi essere consapevole che il design influenza le prestazioni del dispositivo, in particolare le caratteristiche del sistema di raccolta. Detto questo, ti invitiamo a verificare con quale ti senti più a tuo agio in base alle tue aspettative a lungo termine. Ricorda che questo criterio è fondamentale per confrontare ogni modello.

Cilindro graduato. È il più raccomandato per gli appassionati del tempo che vogliono metterlo nel loro giardino. Tuttavia, prima di acquistarlo, considera la possibilità che l’acqua immagazzinata possa evaporare, quindi in alcuni casi le misurazioni non saranno accurate.

Cilindro con coperchio. Anche questo ha la forma di un tubo. Tuttavia, questa volta ha un coperchio conico con un foro al centro per evitare l’evaporazione. Hai bisogno di fare letture accurate? Scegli un manipolo di questo modello. È ideale per i professionisti dell’agricoltura e della floricoltura.

Rettangolare. Grazie al suo sistema meccanico evita che il liquido si disperda. Pianifica di ottenere un dispositivo digitale se hai bisogno di misurazioni fisse, perché svolgi attività influenzate dalle precipitazioni. Per esempio, questo suggerimento è utile per coloro che hanno impianti sportivi o centri ricreativi al mare e in montagna.

Dimensione

A volte le dimensioni dell’unità possono causare confusione tra gli acquirenti. Una domanda comune ruota intorno a quale sia la dimensione più adatta. Di nuovo, questo è definito da dove sarà collocato, qual è il suo design e quali funzioni servirà in un dato periodo di tempo.

Piccolo. È lungo tra i 12 e i 30 cm. È suggerito esclusivamente per lavori legati all’agricoltura, alla floricoltura e al bestiame. D’altra parte, è perfetto per i dilettanti. Per acquistare uno di questi, è meglio portare a casa un cilindro tradizionale con o senza coperchio conico.

Medio. Le loro dimensioni vanno da 30 a 60 cm. Quelli di queste dimensioni sono usati nei laboratori di meteorologia. Monitorizzi le condizioni meteorologiche in modo professionale? Considera di prendere un pluviometro con la capacità di immagazzinare abbastanza acqua durante i periodi più piovosi dell’anno.

Ottimo. Hai bisogno di uno strumento che misuri la condensa dalla neve o dalla grandine? Scegli uno scientifico con caratteristiche professionali. Può essere posizionato sulla cima di una montagna o su un terreno roccioso, dato che è lungo più di 60 cm. Prima di finalizzare il tuo acquisto, chiedi al venditore un consiglio personalizzato.

Materiali

Questo è senza dubbio uno dei fattori principali da considerare. Di che materiale dovrebbe essere fatto il mio strumento? Se questa domanda ti sta passando per la mente, è il momento di chiarire il dubbio, perché la cosa giusta è che dovrebbe essere fatta di elementi di alta qualità adatti all’uso che riceverà.

Plastica. Anche se i meccanismi manuali fatti di questo materiale sono comunemente venduti, è raccomandato solo per casi particolari. Per esempio, danne uno a tuo figlio per un progetto scolastico o mettilo in un piccolo giardino. Tieni conto che si deteriora nel tempo e non è così resistente.

Vetro. Vuoi un modello elegante e compatto? Ti consigliamo di aggiungerne uno in vetro al tuo carrello. Naturalmente, l’installazione deve essere lontana da alberi, rami, pietre e qualsiasi oggetto che possa romperla. Evita che i bambini ci giochino vicino se è collocato in un cortile.

Metal. Naturalmente, questo elemento è durevole ed è molto richiesto dagli esperti del meteo e dai professionisti. Ne hai bisogno per la cima di una montagna innevata? Questo è quello che fa per te. Sarà utile se la combini con un sistema di supporto sopraelevato per tenerla al riparo dalle intemperie.

(Foto in evidenza: Patrick Kaiser/123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni