Piede infortunato

Non tutti pensano di utilizzare una pomata infiammatoria quando hanno un qualsiasi problema in una zona specifica del corpo. La maggior parte di noi, quando ha un dolore muscolare, tende infatti a prendere un medicinale per bocca, senza pensare ai possibili effetti collaterali. È per questo che gli antinfiammatori locali vengono sempre più studiati e, quando le persone prendono coscienza, li preferiscono a quelli orali.

Probabilmente anche tu fai parte delle persone che vogliono cercare altri rimedi per i dolori muscolari, che non provochino danni al tuo organismo, e che però siano ugualmente efficaci. E noi cercheremo di darti tutte le informazioni che stai cercando, parlandoti di come trovare una buona pomata antinfiammatoria per i tuoi disturbi. Iniziamo!

Le cose più importanti in breve

  • Gli antinfiammatori topici sono ideali per i dolori muscolari acuti.
  • Le pomate antinfiammatorie sono state create per per lenire i dolori muscolari senza produrre effetti collaterali a lungo termine, come accade con i farmaci da assumere per via orale.
  • Leggi sempre i foglietti illustrativi degli antinfiammatori topici per vedere se vanno bene per il tuo problema specifico. Ne esistono per i dolori artritici, per le contusioni, le tendiniti, le borsiti, ecc…

Le migliori pomate antinfiammatorie sul mercato: la nostra selezione

Troverai infiniti prodotti per trattare i dolori muscolari e articolari. Sarai sicuramente sopraffatto entro pochi minuti dall’inizio della ricerca. Non scoraggiarti! Qui siamo per aiutarti a semplificare i compiti. In questa sezione infatti puoi trovare le migliori creme e pomate antinfiammatorie sul mercato. Le abbiamo scelte secondo le ottime recensioni e facendo un’analisi delle caratteristiche:

La pomata antinfiammatoria più venduta

Probabilmente conosci già il balsamo della tigre, che viene usato da anni come rimedio antidolorifico e antinfiammatorio, ma non solo. È un concentrato di 30 grammi che è sufficiente applicare in piccole quantità sulla parte dolorante, per trovare un sollievo quasi immediato. Dona freschezza grazie agli ingredienti che possiede, tra cui canfora, mentolo, olio essenziale di menta piperita, olio essenziale di Cajeput, olio essenziale di chiodi di garofano, cannella, vasellina e paraffina.

Le recensioni la ritengono una pomata eccellente, versatile perché può essere usata per molti tipi di dolori, compresi quelli muscolari e articolari.

La pomata antinfiammatoria preferita dalle recensioni

Se conosci il potere della canapa, questa pomata non dovrebbe sorprenderti più di tanto. È una delle più vendute e apprezzate sul mercato e viene usata per combattere dolori, distorsioni, tendiniti, ecc… Oltre all’olio di canapa, contiene altri principi attivi naturali (11 in totale), tra cui la canfora, il mentolo e l’olio di rosmarino. È in gel ed è disponibile nei formati da 300 e 500 ml.

Le opinioni odiano o amano questa pomata antinfiammatoria. Alcuni la ritengono perfetta per i diversi problemi, mentre altri (la minoranza) dicono che l’effetto è blando, non sufficiente per i dolori forti.

La pomata antinfiammatoria nel formato più conveniente

Come suggerisce il suo nome, la pomata antinfiammatoria Deep Heat Heat Rub allevia dal dolore grazie all’effetto del calore. Applicandola sulla pelle crea calore che penetra sulla zona dolente e aiuta a stimolare la circolazione, a rilassare eventuali rigidità e a ossigenare i tessuti che fanno male. Secondo il produttore è indicata per trattare i dolori reumatici, alla schiena, la fibromialgia, la lombalgia, le distorsioni e la sciatica.

Sono 3 confezioni da 100 mg cadauna. Tra le recensioni si leggono commenti come “ottima per dolori muscolari” o “prodotto eccellente che produce calore e sollievo immediato”.

La migliore pomata antinfiammatoria per le affezioni articolari e muscolari

PharmaNutra propone una crema antinfiammatoria da 50 ml con una formula studiata per trattare nello specifico le affezioni articolari e muscolari, da usare anche nei massaggi. Risulta utile anche nei periodi di riabilitazione dopo i traumi sportivi e tra gli ingredienti ha glicerina, olio di oliva, cera d’api, mentolo e vitamina E. Il produttore consiglia di applicarla 2 volte al giorno direttamente sulla zona da trattare.

La pomata risulta efficace nel trattare le diverse affezioni. Piace per la sua formulazione semplice e l’efficacia, anche se qualcuno non la ritiene sufficientemente valida per i dolori più forti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle pomate antinfiammatorie

Ora che hai una breve selezione delle pomate antinfiammatorie più utilizzate, è tempo di approfondire le caratteristiche che questo tipo di prodotti può offrire. In fin dei conti è normale avere dubbi prima di usare qualsiasi cosa sulla propria pelle. Nella sezione qui sotto risponderemo alle domande più frequenti sugli antinfiammatori di tipo topico, così da cercare di dissipare ogni tuo eventuale dubbio.

Donna con dolore alla schiena

In generale, per risultati davvero efficaci è necessario applicare il prodotto da 2 a 4 volte al giorno. (Fonte: maridav: 77835309/ 123rf.com)

Cosa si intende con pomata antinfiammatoria esattamente?

Gli antidolorifici e antinfiammatori sono un gruppo di farmaci usati per alleviare dolori muscolari, distorsioni, stiramenti e dolori articolari. Possono essere assunti per via orale o applicati direttamente sulla zona che fa male. Questi ultimi sono i cosiddetti antinfiammatori topici e si trovano sotto forma di pomate (gel e creme). È un’opzione preferita da chi vuole evitare gli effetti collaterali il più possibile.

Come agisce una pomata antinfiammatoria?

Quando gli antinfiammatori vengono assunti per via orale, agiscono bloccando l’effetto di sostanze chimiche chiamate enzimi cicloossigenasi (COX), le quali aiutano a produrre altre sostanze chiamate prostaglandine. Cos’hanno di negativo tali sostanze? Molte di esse sono coinvolte nella produzione di dolore e infiammazione nei posti dove ci sono lesioni o danni.

Quindi una riduzione della produzione di prostaglandine riduce il dolore e l’infiammazione. La pomata antinfiammatoria funziona allo stesso modo ma, invece di avere un effetto su tutto il corpo, funzionano solo nell’area in cui viene applicata. Lì viene assorbita dalla pelle e penetra in profondità nella zona del corpo in cui vi è infiammazione.

Uomo con dolore alla schiena

Se stai usando una pomata antinfiammatoria per il dolore muscolare acuto, dovresti applicarla fino a che durano il dolore e l’infiammazione. (Fonte: Allenden: 107008683/ 123rf.com)

Che vantaggi ha una pomata antinfiammatoria per la mia salute?

Se soffri di qualche dolore muscolare o articolare acuto, una pomata antinfiammatoria potrebbe fare proprio al caso tuo. Ecco quali benefici apporta:

  • Sollievo dal dolore e riduzione del gonfiore. Il prodotto agisce sulle articolazioni e sui muscoli quando viene massaggiato direttamente sull’area interessata.
  • Minor concentrazione di agenti che portano gli effetti collaterali. Gli effetti negativi dei principi attivi sono in concentrazioni molto inferiori rispetto all’assunzione per via orale. Questo si traduce in meno effetti collaterali per l’organismo.
  • Efficace su zone specifiche. Poiché la sua azione è topica, impiega molto meno tempo per fare effetto. Non ha bisogno di passare attraverso il tratto digestivo.
  • Meni effetti collaterali. E torniamo al punto forte delle pomate antinfiammatorie. A differenza dei medicinali di tipo orale, non avrai problemi di stomaco o ai reni usandole.
Dottor Claudio Ivan BrambillaEsperto

“Le pomate antinfiammatorie possono essere applicate localmente per un paio di giorni senza problemi”.

Quali sono i possibili effetti collaterali di una pomata antinfiammatoria?

Come puoi immaginare, questo dipende principalmente dagli ingredienti che contiene. La maggior parte delle pomate antinfiammatorie ‘da banco’ non danno problemi di nessun tipo. Tuttavia ci possono essere persone allergiche a qualche sostanza presente, anche se naturale. Qualcuno può avere una pelle particolarmente sensibile e reagire con eruzioni cutanee e/o prurito.

Nel caso in cui ti compaia qualche reazione dove hai applicato la pomata antinfiammatoria, devi interrompere il trattamento e chiedere al tuo medico cosa potrebbe averti dato fastidio. In questo modo potrai scegliere un altro prodotto che non contenga ciò che potrebbe aver irritato la tua pelle.

Che differenza c’è tra un antinfiammatorio topico e uno orale?

Il metodo di applicazione/somministrazione è ovviamente la differenza più evidente. Ma noi vogliamo spiegarti più esattamente perché dovresti preferire una pomata a delle pillole, quando possibile. Il motivo principale è perché il livello di assorbimento corporeo del farmaco applicato sulla pelle è di circa il 6% rispetto alla stessa dose per via orale.

Gli antinfiammatori assunti per via orale sono più efficaci e possono dare un sollievo più duraturo, ma le conseguenze a lungo termine possono essere disastrose. Un chiaro esempio è l’assuefazione, che si verifica quando un corpo è ormai abituato a determinati farmaci. Ma, come abbiamo già detto, anche i danni ai reni che devono smaltire i residui, o lo stomaco, che può essere danneggiato dai composti dei medicinali, per citare alcune conseguenze degli antinfiammatori assunti per via orale.

Come si applica una pomata antinfiammatoria?

Prima di tutto, dovresti seguire le indicazioni suggerite dal produttore della pomata antinfiammatoria. Una volta applicata sulla zona interessata, ti consigliamo di fare un lieve massaggio, per favorire l’assorbimento. Al termine del massaggio, lavati bene le mani per evitare di toccare le aree sensibili del tuo corpo, come gli occhi.

Solitamente per risultati davvero efficaci è necessario applicare il prodotto da 2 a 4 volte al giorno. Tuttavia ripetiamo che la cosa migliore è seguire il foglietto o le indicazioni che vengono vendute insieme al prodotto che scegli. Nella maggior parte dei casi comunque non potrai usare la pomata in zone sensibili come i genitali, bocca o vicino agli occhi.

Dolore al ginocchio

Le pomate antinfiammatorie possono essere applicate localmente per un paio di giorni senza problemi. (Fonte: Joerg [email protected]/31494462063 / Flickr.com)

Per quanto tempo devo applicare la pomata antinfiammatoria?

La durata può variare a seconda del motivo per cui devi seguire trattamento. Se stai usando un antinfiammatorio per il dolore muscolare acuto, dovresti applicare la pomata fino a quando il dolore e l’infiammazione persistono. Ma se viene usata per condizioni come i dolori articolari, il medico può consigliarti un uso a lungo termine.

Come posso complementare l’uso della pomata antinfiammatoria?

Qui sotto puoi trovare alcuni modi per ridurre l’infiammazione del tuo corpo per farlo soffrire meno sia per i dolori acuti che per quelli cronici:

  • Mantieni l’organismo idratato. Sembra una sciocchezza, ma l’idratazione influisce positivamente su una serie di processi corporei, anche sull’infiammazione. Inoltre, consente ai globuli rossi di trasportare l’ossigeno in modo più efficiente, con un conseguente miglioramento delle funzioni muscolari. L’acqua ‘lubrifica’ anche le articolazioni e riduce il disagio causato dall’artrite o dal mal di schiena.
  • Alterna ghiaccio e borsa dell’acqua calda. Il calore aiuta a calmare le articolazioni rigide e rilassa i muscoli, mentre il freddo aiuta a intorpidire il dolore acuto e a ridurre l’infiammazione. Applicalo per soli 15 o 20 minuti alla volta.
  • Versa olio di magnesio nella zona dolorante. l’olio di magnesio viene assorbito molto rapidamente dalla pelle, rilassando i muscoli quasi istantaneamente. Applicalo dopo la doccia e lascialo assorbire per circa 30 minuti prima di togliere eventuali residui.
  • Riposa. Anche se viviamo in un mondo in cui tutto va a volte troppo velocemente, non devi ignorare che uno stato infiammatorio richiede il giusto riposo. Questo non vuole dire rimanere fermi a letto, visto che dipende dal tipo di infiammazione, ma sicuramente non devi esagerare ignorando il dolore. Ascolta il tuo corpo e riposati quando lui te lo chiede.
Dottor Chris Van TullekenEsperto

“L’evidenza scientifica mostra che esiste una differenza molto piccola tra l’efficacia del freddo e del calore nel trattamento dei dolori muscolari, con un leggero vantaggio tra l’1% e il 3% per le terapie del freddo.”

Funziona davvero una pomata antinfiammatoria?

A volte potresti rimaner sorpreso dall’efficacia di alcune pomate antinfiammatorie, soprattutto quelle di origine naturale. In tanti le sottovalutano, mentre ci sono migliaia di persone che ogni giorno le usano per evitare composti chimici che non piacciono. Tuttavia, nessuna ti può garantire miracoli, come d’altronde nessun medicinale.

Quello che è sicuro è che, avendo sicuramente meno effetti collaterali, puoi sperimentare le diverse opzioni che il mercato ti offre, per trovare la pomata più indicata per te. Noi ti consigliamo di cercare prima pomate naturali, come quelle che abbiamo incluso nella nostra selezione. Se un dolore non dovesse passare, potrai chiedere un consiglio al tuo medico che ti indicherà una soluzione più adattata alle tue esigenze.

Golfista con male alla schiena

Le pomate antinfiammatorie funzionano bene per trattare il dolore e l’infiammazione muscolari acuti. (Fonte: Phonlamai: 96514203/ 123rf.com)

Che precauzioni devo prendere prima di usare la pomata antinfiammatoria?

Prima di tutto, ripetiamo un concetto essenziale: segui le indicazioni del foglietto illustrativo della pomata che hai acquistato. Poi, tieni presente anche questi nostri consigli:

  • Non applicarla su eczema o ferite aperte
  • Non utilizzarle con i bambini, almeno che non venga specificamente dichiarata l’idoneità
  • Lavati le mani prima e dopo la sua applicazione
  • In linea generale, non bendare la parte subito dopo aver posto la pomata
  • Non esporre la zona trattata al sole o alle lampade abbronzanti subito dopo l’applicazione

Criteri di acquisto

Arrivati a questo punto dell’articolo, probabilmente sei già convinto di acquistare una pomata antinfiammatoria che possa aiutarti in determinate situazioni. Prima di fare una scelta, dovresti però considerare alcuni aspetti, in modo da non sbagliarti. Secondo noi i criteri principali di cui dovresti tener conto sono i seguenti:

Ingredienti

Forse hai passato ore a guardare i diversi tipi di creme o gel perché sono veramente centinaia. Prima di tutto, assicurati che tra gli ingredienti della pomata che scegli non ci siano principi attivi che già sai che potrebbero darti fastidio.

Qui sotto trovi una tabella con la classificazione di ciascun antinfiammatorio topico con i rispettivi ingredienti. Se sei riluttante a usare i farmaci, tieni presente che molte delle opzioni sono basate su prodotti naturali.

Con effetto ghiaccio Con effetto caldo Anestetici locali Principi attivi naturali Non steroidei
Canfora Biofreeze Lidocaina Silicio Ibuprofene
Mentolo Vicks Vaporub Prilocaina Zenzero Ketoprofene
Eucalipto Trementina Versatis, cerotti Boswellia Serrata Piroxicam
Arnica Indometacina
Acido ialuronico Benzidamina
Capsaicina Diclofenac
Salicilati

Tipo di lesione

A seconda della posizione del dolore, esistono diverse pomate antinfiammatorie specifiche. Non è lo stesso trattare artrite, lombalgia, contusioni, tendiniti, distorsioni, lussazioni, distorsioni, crampi, torcicollo o borsite. Leggi attentamente le descrizioni dei prodotti per scegliere quella giusta per la zona da trattare.

Quantità

Prima di acquistare una pomata antinfiammatoria, dovresti anche assicurarti della quantità che userai. Se è per una superficie grande, come la schiena o una gamba, probabilmente avrai bisogno di un quantitativo maggiore che se dovessi usarla solo per una spalla. Considera che a volte ci possono essere offerte di due o più tubetti che potrebbe convenirti acquistare a seconda dell’uso che ne farai.

Opinioni degli utilizzatori

A volte le opinioni di chi ha già usato un prodotto possono aiutare moltissimo, e questo vale anche per le pomate antinfiammatorie. Un qualsiasi articolo potrebbe avere un’ottima pubblicità, ma leggendo le recensioni potresti scoprire che non è altro che marketing perché, in realtà, non è efficace come promette.

Ti consigliamo quindi, nei limiti del possibile, di fare qualche ricerca sull’esperienza che hanno avuto le altre persone usando la pomata antinfiammatoria che vorresti comprare tu e poi fare l’acquisto con più sicurezza.

Conclusioni

Se sei una di quelle persone che soffrono di disturbi di stomaco ogni volta che assumono un farmaco per via orale, sicuramente vorrai provare le pomate antinfiammatorie. Se hai ancora dubbi su quale prodotto applicare sulla tua pelle, consultare il tuo medico ti aiuterà per la decisione finale.

Ricordati comunque i nostri consigli e i criteri di acquisto che ti abbiamo presentato nella parte finale dell’articolo, siamo sicuri che ti saranno di aiuto. E se hai ancora dubbi, scrivici un messaggio, ti risponderemo quanto prima!

Se pensi che la nostra guida ti sia tornata utile, condividila sui social network, potrebbe essere di aiuto anche a qualcun altro!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Jozef Polc: 39482245/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Daniele Longo Redattore e traduttore
Scrivere mi è sempre piaciuto fin da piccolo e per questo ho voluto trovare una professione che mi permettesse di farlo. Sono appassionato di fai da te e fumetti, ma scrivo anche di tecnologia, salute e benessere, perché sono curioso e mi piace fare ricerche sui diversi argomenti.
Cintia Zapata Redattrice
Sono giornalista e correttrice di bozze. Ho scritto per diversi media in tutto il mondo per 13 anni. Sono sempre stata appassionata del lavoro da giornalista, fatto di ricerche, interviste e stesure di articoli di qualità. Ecco perché ho voluto seguire questa strada, perfezionandomi e migliorandomi giorno dopo giorno.