Quando si tratta di arredare la propria casa è importante trovare il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità: sicuramente hai voglia di creare uno spazio bello ed accogliente, ma allo stesso tempo deve risultare anche pratico. Questo è un concetto importante da applicare in tutte le stanze e, senza dubbio, anche nei bagni. Alcuni elementi saranno imprescindibili per ottenere questo risultato, per esempio, un porta carta igienica.

Si tratta di un prodotto che può essere bello da vedere, ma che allo stesso tempo è molto pratico. Abbiamo preparato questa guida all’acquisto affinché tu possa trovare il miglior porta carta igienica per il tuo bagno. Scoprirai i dettagli più importanti da prendere in considerazione e le opzioni più interessanti che hai a disposizione. Dunque, non ti resta che prestare attenzione al testo che segue!

Le cose più importanti in breve

  • Sul mercato troverai tanti tipi diversi di porta carta igienica. Se vuoi fare l’acquisto giusto per te, devi considerare sia ciò che un prodotto ti offre sia le tue necessità.
  • Devi considerare sia il design del tuo bagno sia lo spazio disponibile per collocare questo articolo. È importante situarlo in un punto che ti permetta di utilizzarlo comodamente.
  • È importante scoprire qual è l’installazione che ti darebbe più vantaggi o semplicemente in che posizione è meglio collocarlo. Ricorda di valutare anche i vari materiali in cui si realizza questo prodotto. Questi, insieme ad altri aspetti, li analizzeremo nella sezione dei “Criteri di acquisto”.

I migliori porta carta igienica sul mercato: la nostra selezione

Il modo migliore per dare inizio a questa guida agli acquisti è mostrandoti quali sono i porta carta igienica più apprezzati sul mercato. Ti servirà a scoprire determinate caratteristiche di questo prodotto che possono risultarti sicuramente fondamentali. Chissà qualcuna sarà capace di sorprenderti. Inoltre, sapere quali sono i modelli più apprezzati dagli acquirenti ti aiuterà a prendere la tua decisione finale. Lo diciamo perché la selezione che segue è basata sulle loro opinioni.

Il più apprezzato dai consumatori

Quello proposto da Ruicer è il porta rotolo più venduto e apprezzato dai consumatori, merito di un design semplice e raffinato oltre che per la sua semplicità di installazione. È composto da un singolo pezzo in acciaio inossidabile satinato, da fissare alla parete del bagno tramite il nastro biadesivo predisposto sul retro dell’oggetto. La base è larga 9×4,5 cm, ed è adatto a rotoli fino a 12 cm di lunghezza.

Il porta carta igienica più elegante

Il porta carta igienica di Tissvic è realizzato in acciaio inossidabile con effetto cromato, caratterizzato da linee semplici ed eleganti. Ha una base da 13,5×10 cm, una lunghezza di 12,5 cm per il rotolo, ed un appoggio superiore per piccoli oggetti come un cellulare. Può essere montato con due viti o con del nastro biadesivo, entrambi forniti con il prodotto, o in alternativa con due ganci da acquistare separatamente.

Il più versatile

mDesign propone un porta rotolo semplice ma molto versatile, ed è disponibile in vari colori, alcuni cromati e altri opachi, in modo da adattarsi a qualsiasi ambiente. È formato da una struttura indipendente ed autoportante, alta 60,3 cm e con un diametro di circa 16,5 cm, con un braccio per il rotolo di carta igienica in uso più uno spazio per un paio di rotoli di scorta.

Il miglior porta carta igienica per rapporto qualità-prezzo

Il porta rotolo ZUNTO, semplice ma funzionale, è realizzato in acciaio inox 304 opacizzato. È composto da una piccola base da affiancare al muro con del nastro biadesivo preapplicato e non è previsto l’impiego di viti, più un braccio di 14 cm per il rotolo di carta igienica. A dispetto del prezzo economico, il prodotto risulta pratico e robusto, confermando un ottimo rapporto fra qualità e prezzo.

Guida all’acquisto: Tutto ciò che devi sapere su un porta carta igienica:

Dopo aver esaminato la lista che abbiamo creato sui porta carta igienica più apprezzati, siamo sicuri che già conosci meglio questo prodotto. Hai scoperto caratteristiche interessanti e modelli che si distinguono dagli altri. Nonostante ciò, ci sono altri aspetti che non puoi tralasciare. Per questo motivo, presta attenzione al resto di questa guida e riuscirai a fare l’acquisto giusto per te.

Un porta carta igienica

I porta carta igienica si possono collocare sulla parete o per terra.
(Fonte: Andriy Popov: 25349860/ 123rf.com)

Cos’è un porta carta igienica?

Un porta carta igienica è un accessorio per il bagno che serve a collocare, appunto, la carta igienica. In alcuni casi serve anche a conservarla in maniera pratica ed ordinata. Si tratta di un elemento decorativo, ma soprattutto funzionale.

Può essere realizzato in diversi materiali e, allo stesso tempo, ci sono vari design sul mercato. La maggior parte di essi vanno fissati alla parete o collocati sul pavimento.

A cosa serve un porta carta igienica?

C’è chi colloca la carta igienica sul wc, su una cesta o persino sul termosifone. Possono essere tutte opzioni valide, ma non sono le migliori. Inoltre, possono anche far apparire il bagno leggermente disordinato. Un porta carta igienica eviterà che questo succeda. Di fatto, la sua funzione principale è quella di favorire l’ordine, l’igiene e la pulizia. Anche se si tratta sempre di un elemento decorativo.

Dove si possono collocare i porta carta igienica?

I porta carta igienica si possono collocare sulla parete o per terra. I primi, si possono fissare alla parete in vari modi, come vedrai in seguito. Alcuni anche al mobile del lavandino. I secondi, chiamati anche “da terra”, si collocano per terra e si possono spostare da un posto all’altro. Inoltre, a volte dispongono di uno scopino o di un accessorio extra per collocare più rotoli di carta igienica.

Woody AllenAttore e regista

“I guai sono come i fogli di carta igienica: ne prendi uno, ne vengono dieci.”

Quanti tipi di porta carta igienica da parete puoi trovare?

Chiaramente, avere in casa un porta carta igienica è quasi inevitabile. Probabilmente ti stai chiedendo quali opzioni hai per poter scegliere quello corretto. Per questo motivo, è il momento di capire quali sono i modelli più reperibili sul mercato. Iniziamo con quelli che si fissano alla parete.

  • Porta carta igienica con coperchio. È uno dei modelli più classici. Il coperchio serve a nascondere la carta igienica e, allo stesso tempo, la mantiene lontana dalla polvere e dall’umidità. Si fissano sulla parete e di solito hanno un formato abbastanza piccolo. Generalmente sono di metallo, anche se ci sono quelli realizzati in altri materiali.
  • Porta carta igienica senza coperchio. È simile al modello precedente ma, come indica il nome, questi non hanno il coperchio. Il suo vantaggio principale è che puoi vedere facilmente quanta carta rimane prima che finisce il rotolo. Il resto delle caratteristiche sono molto simili a quelle del porta carta igienica con coperchio.
  • Porta carta igienica verticale. Si tratta semplicemente di un porta carta igienica senza coperchio che si fissa alla parete in posizione verticale. Di fatto, la maggior parte dei modelli di questo tipo si possono collocare in entrambi i modi.
  • Porta carta igienica con riserva. Sono come quelli verticali, ma in essi è possibile collocare più di un rotolo.
  • Porta carta igienica con mensola. Ci sono sempre più modelli che dispongono di una mensola sulla quale puoi appoggiare il cellulare o qualsiasi altro oggetto di cui tu possa aver bisogno in un momento così intimo.
  • Porta carta igienica pieghevole. Son dotati di un meccanismo che permette di muovere la barra nella quale si colloca il rotolo. Può essere per cambiarlo con più facilità o per adottare diverse posizioni, partendo sempre dalla stessa attaccatura.
  • Porta carta igienica con spazio extra Non è molto comune, ma alcuni porta carta igienica che vanno fissi alla parete, dispongono di spazio extra. Può essere una corda, che si utilizza per agganciarci dei rotoli, dei ripiani o altri elementi simili.
  • Porta carta igienica con scopino. Anche questo modello non è molto comune; vengono con uno scopino e sono adatti ad essere fissati sulla parete.
Bagno arredato moderno

Un porta carta igienica è un accessorio per il bagno che serve a collocare, appunto, la carta igienica.
(Fonte: Joey: 342800/ Flickr.com)

Quali sono i modelli di porta carta igienica da collocare sul pavimento?

Dopo aver elencato i modelli principali di porta carta igienica da parete, arriva il momento di elencare quelli che invece vanno collocati sul pavimento. Ma, prima di tutto, vogliamo fare una piccola precisazione, le ultime due opzioni della lista anteriore le troverai anche in questa qui. Tieni a mente che sono modelli che incontrerai più spesso per essere collocati sul pavimento.

Adesso, ti mostriamo i modelli esistenti di questa categoria.

  • Porta carta igienica “in piedi”. Consiste in un supporto che dispone di un porta carta igienica, che può essere sia orizzontale che verticale.
  • Porta carta igienica da pavimento con riserva. Questo porta carta igienica dispone di uno spazio extra per conservare vari rotoli di carta igienica. Può essere una barra o un cilindro per introdurre diversi rotoli. In questo ultimo caso, avrà una fessura per facilitare l’accesso alla carta igienica.
  • Porta carta igienica da pavimento con scopino. In questo prodotto ritroviamo due elementi in uno. Ci deve essere la distanza necessaria in modo tale da evitare schizzi; dev’essere utilizzato con attenzione.

È meglio un porta carta igienica da pavimento o da parete?

Dopo aver consultato queste due liste, è possibile che tu ti stia domandando se sia meglio un porta carta igienica da pavimento o uno da parete. La risposta è che entrambe sono buone opzioni. Nella tabella seguente puoi vedere quali sono le loro differenze principali.

Abbiamo preso in considerazione le caratteristiche più comuni di ogni modello, ma non dimenticare che ci sono sempre delle eccezioni.

Caratteristiche Parete Pavimento
Installazione più semplice
Prezzo più economico
Mantengono l’ordine
Spazi piccoli
Più prestazioni
Stabilità

In che maniera si fissano i porta carta igienica da parete?

I porta carta igienica da parete si possono fissare in tre modi. Il primo metodo, con dei chiodi e perforando la parete, è quello più stabile. Il secondo, è attraverso un adesivo che di solito i modelli che permettono questo tipo di montaggio lo includono nel prodotto.

È meno resistente rispetto al primo, ma più veloce. La terza maniera è attraverso delle ventose e rappresenta l’opzione meno resistente.

È meglio comprare un porta carta igienica da solo o un set completo?

Anche se non è necessario che tutti gli elementi di un bagno siano uguali è bello che abbiano un minimo nesso tra di loro. In altre parole, è meglio se sono abbinati. In questo modo, anche se sono elementi differenti, non daranno l’impressione di essere stati scelti a caso. Cerca di prendere questo aspetto in considerazione se per te è il momento di comprare tutti gli accessori del bagno e non solo un porta carta igienica.

Cos’è un porta carta igienica con asse estraibile?

L’asse del porta carta igienica è la parte in cui si collocano i rotoli, alcuni fabbricanti lo chiamano supporto. La maggior parte dei modelli in commercio dispongono di un’asse aperta. Questa permette di cambiare la carta igienica in maniera semplice. Altri, invece, hanno un’asse estraibile, che si inserisce in un’asse leggermente più grande. Da questa, potrai prendere il rotolo.

Porta carta igienica con coperchio

Il porta carta igienica con coperchio è il modello più classico. Il coperchio serve a nascondere il rotolo di carta igienica e, allo stesso tempo, lo mantiene lontana dalla polvere e dall’umidità.
(Fuente: Subin Pumson: 33907766/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un porta carta igienica?

Senza dubbio, sei quasi pronto per effettuare il tuo acquisto. Adesso conosci una gran quantità di caratteristiche che possiedono i porta carta igienica, ma è necessario che tu prendi in considerazione anche degli altri criteri che, allo stesso tempo, consideriamo importanti. Prima di classificarli, ti invitiamo a leggere quali sono i vantaggi e gli svantaggi principali di questo prodotto.

Vantaggi
  • È la maniera più igienica di collocare i rotoli
  • Ci sono opzioni diverse per qualsiasi tipo di bagno
  • Alcuni modelli hanno uno scopino integrato.
Svantaggi
  • A volte, la sua installazione ti obbliga a dover trapanare la parete
  • L’adesivo di alcuni porta carta igienica si potrebbe staccare con il tempo.

Criteri di acquisto

Adesso sì che ci avviciniamo alla fine di questa guida. Ma come ti abbiamo promesso, prima di arrivare alle conclusioni, vogliamo mostrarti i principali criteri d’acquisto. È molto importante che presti attenzione ad ognuno di essi e che tu li prenda in considerazione prima di prendere la tua decisione finale. Se seguirai questi passi, sicuramente sarai in grado di scegliere il prodotto che più fa per te.

  • Installazione
  • Posizione
  • Accesso al rotolo
  • Uso professionale
  • Materiali

Installazione

Ci sono tre forme per installare un porta carta igienica: con un trapano, con degli adesivi o delle ventose. Se vuoi che esso sia molto resistente, opta per il trapano. Se invece ti interessa di più un’installazione rapida, abbastanza resistente e che non rovini la parete, è meglio usare l’adesivo. Le ventose te le consigliamo solo come una soluzione temporale. Questa tabella ti aiuterà a capire qual è l’opzione migliore.

Metodo Resistenza Installazione rapida Danneggia la parete
Trapano Alta. No. Sí.
Adesivo Media. Sí. No.
Ventose Bassa. La più rapida. No.

Posizione

I porta carta igienica orizzontali sono più classici e risultano più belli da vedere, soprattutto se hanno un coperchio. Tuttavia, con quelli verticali è più facile accedere alla carta igienica. Ti consigliamo di optare per la seconda opzione se ciò che ti interessa è cambiare velocemente i rotoli. È una buona alternativa anche se hai dei bambini che spesso lanciano tanta di quella carta per terra.

Bagno con porta carta igienica

L’asse del porta carta igienica è la parte in cui si collocano i rotoli, alcuni fabbricanti lo chiamano supporto.
(Fonte: Katarzyna Bialasiewicz: 38884835/ 123rf.com)

Uso professionale

Se devi utilizzarlo in maniera professionale, l’opzione migliore è sempre quella di un porta carta igienica con chiave. In un posto pubblico non risulta appropriato che tutti possano accedere ai rotoli. Prima di tutto, non è molto igienico ed, inoltre, qualsiasi persona potrebbe portarseli via. Anche se un porta carta igienica è qualcosa di diverso, potrai trovare modelli con forme e dimensioni diverse.

Accesso al rotolo

Prima, era più comune dover smontare l’intero porta carta igienica per cambiare il rotolo. Al giorno d’oggi, invece, la maggior parte possiede un’asse aperta, che rappresenta l’opzione migliore. Un modello con asse estraibile sarà poco pratica e ti farà perdere tempo. Lo consigliamo unicamente per una questione di peso, nel caso in cui, per esempio, ci sono bambini piccoli che si divertono mettendo e togliendo i rotoli di carta igienica dal loro posto.

Per un accesso facile al rotolo non devi pensare solamente al tipo di asse, ma anche a dove collochi il porta carta igienica. Posizionalo vicino al wc, si deve poter raggiungere facilmente, ma non così vicino da poter subire schizzi di qualsiasi tipo. Inoltre, l’altezza deve essere adeguata: eviterai di dover adottare posture scomode per arrivare al rotolo.

Materiali

Il miglior materiale per un porta carta igienica è l’acciaio inossidabile di alta qualità. È molto resistente e non si rovina né con il passare del tempo né con l’acqua o umidità. Se ti affidi a questo materiale, vedrai che il tuo porta carta igienica durerà moltissimi anni, come l’intero bagno o di più. Inoltre, si pulisce in maniera molto semplice: dovrai solo evitare prodotti abrasivi.

Conclusioni

Un porta carta igienica è un accessorio essenziale per mantenere i rotoli sempre in ordine. Inoltre, li protegge dalla polvere e da qualsiasi altro tipo di sporcizia. Per trovare il modello che fa per te, è importante capire qual è quello che più si adatta sia al tuo bagno che ai tuoi gusti personali. L’estetica è importante, ma non dimenticare che la funzionalità lo è ancora di più.

Ricorda di prendere in considerazione aspetti come il tipo di installazione, il materiale o se preferisci un modello da pavimento o da parete. Ma soprattutto, ti ricordiamo che mettendo in pratica tutti i consigli di questa guida il tuo acquisto sarà un successo.

Speriamo che questa guida ti sia stata utile. Se è così, condividila sui tuoi social-network e lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Olga Miltsova: 74410122/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
34 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...