Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

Se stai pensando di dare un nuovo tocco alla tua casa, non puoi perdere l’opportunità di includere dei bei portacandele. Aggiungono un tocco diverso al tuo arredamento. Perché i portacandele, spesso sottovalutati, possono fare la differenza. Ci proteggono anche da possibili incidenti di fuoco.

Al giorno d’oggi, il loro uso è principalmente decorativo e possono essere un regalo perfetto per le occasioni speciali. Possiamo trovare portacandele in vetro, portacandele in legno, portacandele da esterno, in stile orientale o rustico, in oro o argento. E sapevi che alcune candele hanno proprietà terapeutiche? Preparati a scoprire l’infinito mondo dei portacandele!




La cosa più importante da sapere

  • Il portacandela è l’oggetto che contiene una candela. I tipi più comuni sono i candelabri o le lanterne. Oltre a questi, c’è una grande varietà di forme, dimensioni, colori e modalità.
  • Alcuni di essi hanno effetti armonizzanti e possono aiutarci ad affrontare meglio lo stress quotidiano. La decorazione della casa e il benessere sono diventati questioni molto importanti nei tempi moderni.
  • A seconda del colore, del materiale e della funzionalità che vogliamo dargli, otterremo un effetto o un altro nella decorazione delle nostre case.

Portacandele: la nostra selezione

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui portacandele

In questa sezione, spiegheremo tutti gli aspetti e le domande più frequenti poste dagli utenti. Da cos’è questo oggetto a come combinarlo con il resto dell’arredamento, in modo che tu possa scoprire il tuo portacandele ideale.

Se vuoi sorprendere il tuo partner o celebrare un’occasione speciale, i portacandele ti aiuteranno a creare un’atmosfera davvero romantica. (Fonte: Duque: 6401024/ Pexels)

Cos’è un portacandela e a cosa serve?

Un portacandela, conosciuto anche come portacandela, è un oggetto usato per tenere una candela. È un elemento di sicurezza, poiché impedisce che la cera sprigionata dal calore della candela cada su alcune superfici e causi incidenti indesiderati. Allo stesso modo, se ha una struttura chiusa, impedisce anche che la candela si spenga a causa delle correnti d’aria. Pertanto, il suo uso più importante è quello di fornire sicurezza quando vogliamo accendere una candela nella nostra casa. Tuttavia, da un punto di vista più estetico, il portacandele può essere fondamentale per ottenere una decorazione al top con i dettagli più squisiti.

Quali tipi di portacandele esistono?

Ci sono portacandele di diverse forme, dimensioni e colori. È vero, la loro classificazione a volte può essere abbastanza confusa. Ma non preoccuparti, qui di seguito ti mostreremo i principali stili di portacandele in modo che tu possa decidere quale si adatta meglio a te

  • Portacandele in stile tradizionale: questo stile di portacandele è il più comune. Se stai cercando qualcosa di semplice ed elegante allo stesso tempo, questa è l’opzione migliore. Di solito sono fatti di vetro, anche se possiamo trovare molti altri tipi. L’atmosfera ottenuta è totalmente minimalista e sofisticata.
  • Portacandele in stile rustico: se quello che stiamo cercando è un’atmosfera molto più accogliente e familiare, lo stile rustico sarà la nostra migliore opzione. Principalmente, questi portacandele sono di solito fatti di legno (la maggior parte include un contenitore di vetro per evitare che bruci). Indubbiamente, offre un’atmosfera perfetta per le fredde notti invernali.
  • Portacandele in stile orientale: questo tipo di portacandele ottiene un effetto esotico, avvicinandoci ad un’atmosfera marocchina-araba. Utilizza elementi geometrici che creano un sorprendente effetto di luci e ombre. Di solito sono fatti di metallo e alcuni sono ricoperti di rame.
  • Portacandele in stile zen: grazie a questo stile di portacandele si crea un’atmosfera rilassata che invita alla meditazione. È uno stile che sta prendendo piede negli ultimi anni. Possono essere fatti di vari materiali e c’è una vasta gamma di forme. Per esempio, spiccano i portacandele con figure di Buddha, con il fiore di loto o altri più originali, come quelli fatti con sale dell’Himalaya.
  • Portacandele in stile barocco: infine, lo stile barocco porta nella nostra casa un’atmosfera vintage con eleganza e ostentazione. Tuttavia, questo stile tende ad essere più caratteristico nei candelabri e non tanto nei portacandele. Vedremo la differenza più tardi. Di solito sono fatti di metallo e, senza dubbio, sono l’opzione principale per una cena romantica.

Ecco una tabella che riassume i principali stili visti:

Stile Materiale predominante Ambiente desiderato
Tradizionale Cristallo Minimalista, elegante, sofisticato
Rustico Legno Accogliente, familiare, caldo
Orientale Metallo Esotico, luce e ombre
Zen Assortito (Cristallo, legno, sale dell’Himalaya) Rilassante, calmante, purificato
Barocco Metallo Elegante, di classe, ostentato

Quali sono i vantaggi di usare un portacandele?

Come abbiamo spiegato, i portacandele sono fondamentali per la sicurezza e la decorazione della casa. Tuttavia, vorremmo ora menzionare i grandi benefici dell’uso delle candele, e quindi dei portacandele. Ci sono alcune candele profumate che espandono la fragranza degli oli essenziali (fatti estraendo piante naturali). Questo è noto come aromaterapia, che sta diventando sempre più accettata come medicina alternativa. Ha molti benefici ed è considerato per alleviare lo stress, la fatica e il mal di testa. Oltre ad altri disturbi di cui possiamo soffrire nella nostra vita quotidiana. Ovviamente, non è un sostituto della medicina, in quanto non è in grado di curare malattie gravi. Ma può essere un ottimo complemento per raggiungere il rilassamento mentale.

Quali sono le differenze tra un portacandele, un candelabro, un candeliere e una lanterna?

Spesso questi concetti sono usati in modo intercambiabile e sono spesso confusi. Per questo motivo, se vogliamo che il nostro acquisto sia il più riuscito possibile, è consigliabile conoscere le loro differenze:
Concetto Forma Caratteristiche
Candelabro Qualsiasi. È qualsiasi supporto ad una candela, comprende il resto dei termini.
Candelabro Allungato Ha 3, 5 o più rami laterali.
Candelabro Allungato Ha solo un braccio principale.
Lanterna o lanterna Rettangolare e chiusa Ha i lati trasparenti. Protegge la candela dal vento e dalla pioggia. Ideale per l’esterno

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un portacandela?

Da un punto di vista pratico, il portacandela è necessario per proteggerci da alcuni incidenti. Da un punto di vista più estetico, è essenziale ottenere una bella decorazione, curata con i dettagli più squisiti. Inoltre, i portacandele come quelli fatti di sale dell’Himalaya possono aiutare a ridurre le onde elettromagnetiche. Tuttavia, i portacandele possono spesso causarci mal di testa quando si tratta di combinarli con il resto dei mobili. O quando si tratta di abbinare le dimensioni della candela. In modo più schematico, ecco gli aspetti più positivi e negativi riguardanti l’uso di questo prodotto:
Vantaggi
  • Protegge dagli incidenti con il fuoco
  • Miglioramento significativo della decorazione
  • Differenziazione
  • Migliore atmosfera
  • Aromaterapia
Svantaggi
  • Difficile da combinare
  • Necessità di trovare la giusta dimensione della candela

Quando comprare un portacandele?

In realtà, qualsiasi momento è ideale per comprare uno di questi oggetti decorativi. Sia perché stiamo cambiando casa e dobbiamo decorare da zero. O perché ci annoiamo e vogliamo dare un tocco diverso alla casa.

Inoltre, i portacandele sono la scelta ideale per i regali. Sono piccoli, facili da trasportare e molto pratici.

Un tipo specifico di portacandele è il portacandele, che può avere 3, 5 o più braccia. Ci portano indietro nel tempo. (Fonte: Moerschy: 565353/ Pixabay)

Dove posso mettere un portacandele?

Ci sono infinite possibilità su come mettere un portacandele nelle nostre case. La stragrande maggioranza di essi sono di solito progettati per superfici piatte e orizzontali come i centri tavola, per esempio. Tuttavia, questa non è l’unica possibilità. Ci sono anche alcuni portacandele che sono ideali per essere appesi al muro in modo fisso (richiederà l’uso di viti per ancorare la piattaforma).

O modelli appesi usando delle corde, che stanno particolarmente bene sopra i tavoli da pranzo. Ma non si ferma qui. I portacandele sono anche ideali per decorare i nostri giardini o le nostre terrazze, soprattutto nelle serate estive. In questo caso, raccomandiamo che la struttura sia più simile a una lanterna, per proteggere la candela dalla pioggia o dal vento.

Come posso combinare il mio portacandele con il resto dell’arredamento?

In realtà, ogni casa è diversa, e dipenderà molto dallo stile che vuoi ottenere. Tuttavia, ecco alcuni consigli senza tempo che faranno risaltare il tuo portacandele nella tua casa

  1. Non qualsiasi spazio andrà bene. Cerca un posto dove i portacandele possano essere visti chiaramente: come centro tavola, su una parete non troppo ingombra, sul comodino.
  2. Combinalo con altri elementi decorativi come piante da interno, cuscini o quadri.
  3. Per quanto riguarda il colore, tieni presente che ci sono diverse alternative. Scegli colori complementari (viola e giallo) e toni simili (marrone, arancione, giallo). Oppure opta per una gamma monocromatica (per esempio, diverse tonalità di blu).
  4. Mai solo. I portacandele sono più belli in compagnia. Osa scegliere dimensioni diverse e mettile vicine – il risultato sarà molto più bello!

Criteri di acquisto

Se stai cercando di includere un portacandele nella decorazione della tua casa, dovresti prendere in considerazione una serie di aspetti prima dell’acquisto. La classificazione dei portacandele è schiacciante. Ecco perché in questa sezione abbiamo selezionato i criteri più importanti per aiutarti a prendere la decisione giusta.

Dimensione

La dimensione del supporto è davvero importante, poiché un supporto piccolo per una candela grande può causare alcuni pericoli. Questo include la caduta della cera su certe superfici. Ecco perché dovresti sempre cercare la dimensione giusta per ogni tipo di candela.

Ogni candela ha le proprie dimensioni e caratteristiche, quindi è difficile definire una classificazione esatta.

Tuttavia, ecco una tabella con le dimensioni generali e indicative, così come il tipo di portacandela che meglio si adatta ad esse. Tra le categorie piccolo e grande, ci sono innumerevoli misure, quindi ogni caso dovrebbe essere analizzato individualmente:

Dimensione della candela Dimensioni approssimative (diametro x altezza) Portacandela più adatto
Piccolo 4×1,5 cm (solitamente venduto in confezioni da 50 o 100) Qualsiasi tipo di portacandela. Esclusivamente per sale himalayano e portacandele appesi.
Grande 7 x 15 cm (anche fino a 20 cm) Lanterne, portacandele grandi.
Allungato 2x 20 cm (alcuni sono alti fino a 25 cm) Candelabri, portacandele.

Materiale

Come abbiamo visto, i portacandele sono solitamente fatti di diversi materiali e, a seconda di ognuno di essi, ci avviciniamo ad uno stile o un altro. In questo modo

  • Legno: ottieni un effetto accogliente e caldo.
  • Vetro o cristallo: danno un effetto minimalista, con stile, eleganza e semplicità.
  • Metallo: Fornisce solidità e ci porta verso uno stile più orientale o barocco. Molti di loro sono solitamente ricoperti di rame o altri elementi per completarlo.

Possiamo mettere i nostri portacandele quasi ovunque in casa. Una buona posizione è il bagno, per profumarlo contro i cattivi odori. (Fonte: Vakhtbovych: 6394682/ Pexels)

Colore

Quando si tratta di scegliere un portacandele o un altro, a seconda del colore che scegliamo, otterremo un effetto o un altro

  • Nero: Eleganza
  • Bianco: Purezza
  • Blu, viola: Tranquillità, relax
  • Arancione, marrone: Calore
  • Rosso, giallo: vitalità, dinamismo
  • Argento: Eleganza
  • Oro: Ricchezza, abbondanza

Funzionalità

L’intenzione che abbiamo quando usiamo il portacandele e la funzionalità che vogliamo dargli spiegheranno in gran parte la nostra decisione di acquisto

  • Se quello che stiamo cercando è semplicemente di raccogliere e proteggere la candela, un semplice e trasparente portacandela andrà bene. Oppure, con un colore che si abbina sufficientemente.
  • Se invece quello che vogliamo è ottenere una decorazione più personalizzata e dettagliata, sceglieremo forme più originali.
  • Se quello che stiamo cercando è di raggiungere la massima originalità, i portacandele da parete e i ciondoli saranno i nostri migliori alleati.
Sapevi che il colore può influenzare notevolmente il nostro umore?

Riassunto

Essendo arrivato fin qui, ti sarai reso conto che il mondo dei portacandele ha infinite possibilità. Abbiamo visto diversi stili e gli effetti che si possono ottenere con essi, a seconda del materiale o del colore del prodotto. Spesso non ci rendiamo conto di quanto siano importanti i piccoli dettagli. Ma la verità è che possono davvero fare la differenza.

Se, inoltre, vuoi sorprendere il tuo partner o una persona cara, i portacandele sono sempre una buona opzione per mostrare loro il nostro affetto. Se ti è piaciuto questo post e lo hai trovato utile, ti invito a lasciarci un commento o a condividerlo sui social network. Spero che tu abbia trovato il tuo portacandele ideale!

(Fonte dell’immagine in vetrina: Kivala: 1813496/ Pexels)

Recensioni