Ultimo aggiornamento: 29/07/2021

Il nostro metodo

4Prodotti analizzati

45Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

215Commenti valutati

Quando si parla di pouf, vengono in mente diversi mobili, come divani, sofà e, soprattutto, quel tipo di poggiapiedi che abbiamo in soggiorno. A volte puoi anche conservarci delle cose sopra. Sono ideali per aggiungere un tocco di minimalismo e modernità a qualsiasi spazio della casa. Sono anche molto comode ed eleganti.

Cosa sai di questi mobili? Quale starebbe meglio nel tuo salotto? E se ne metti uno in camera da letto? Oggi chiariremo tutti i tuoi dubbi. Continua a leggere e scoprirai un mondo affascinante che amerai.




Le cose più importanti

  • Il pouf è un piccolo mobile che serve sia per riposare i piedi e sedersi, sia per riporre oggetti all’interno. Ci sono molti stili e dimensioni diverse.
  • Puoi posizionarlo dove vuoi nella tua casa, all’interno o all’esterno. Il modo più usuale è quello di metterlo nel soggiorno e di solito si combina perfettamente con la decorazione della stanza.
  • Alcuni degli aspetti che dovresti prendere in considerazione quando scegli quello ideale per te sono i materiali utilizzati e la tappezzeria. Tuttavia, anche lo stile e la capacità di stoccaggio sono molto importanti.

Pouf: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui pouf

Ci sono molti tipi di pouf. La tua scelta dipenderà dall’uso che vuoi farne. È anche un mobile perfetto da usare come decorazione e, combinato con altri, darà quel tocco speciale e distintivo a qualsiasi tuo spazio. Di seguito, vorremmo rispondere alle domande più frequenti che potresti avere se stai pensando di acquistare un pouf.

chica en sala

È molto importante che tu scelga un pouf che si abbini all’arredamento del resto della stanza. (Fonte: Heftiba: SSXMwK154/ Unsplash)

Cosa sono i pouf?

Un pouf è un mobile su cui ci si può sedere in modo simile a un divano, ma soprattutto a un divano. Inoltre, come vedrai di seguito, anche se ci sono molti usi per questo prodotto, il più comune è come poggiapiedi. È anche perfetto per essere usato come decorazione, combinandosi con lo stile della stanza in cui lo collocherai.

Al giorno d’oggi, è stato configurato come un sedile dell’altezza di un piccolo sgabello. Non ha schienale o braccioli. È imbottito e la sua tappezzeria copre l’intera struttura.

Si dice che negli ottomani autentici, il materiale del telaio è completamente coperto dalla tappezzeria.

La sua origine si trova intorno al XVIII secolo, in Francia, dove iniziarono a chiamare i divani tipo divano.

Quali sono i vantaggi dei pouf?

Come vedrai, questi mobili sono ideali per qualsiasi spazio. Successivamente, ti parleremo dei principali vantaggi di questo mobile che dovresti avere nella tua casa se non ne hai già uno.

  • Versatile: perché può svolgere più di una funzione. Poggiapiedi, tavolo, posti a sedere, deposito, tra gli altri.
  • Stile e tappezzeria: si adatta a qualsiasi spazio, grazie al fatto che ci sono molti stili, e anche il tipo di tessuto può essere adattato alla decorazione della stanza.
  • Posti a sedere aggiuntivi: anche se la maggior parte di essi non sono molto comodi, possono essere utilizzati come posti a sedere ausiliari quando ricevi visite a casa.
  • Eleganza: soprattutto per il materiale in tessuto, portano molta eleganza e minimalismo all’arredamento.
  • Ordine: Ti permettono di immagazzinare oggetti all’interno.
  • Spazio: con un pouf, puoi sfruttare al massimo tutto lo spazio e anche gli angoli di ogni stanza.

Quali tipi di pouf esistono?

C’è una grande varietà di pouf. Pertanto, di seguito ti spieghiamo i più comuni che puoi trovare sul mercato:

Tipi di pouf Caratteristiche
Poltrona o divano ottomano Questo è il modello tradizionale e più comune. Di solito è un sedile a forma di stivale. Di solito è di forma rettangolare e ha un rivestimento imbottito.
Sgabello ottomano Conosciuto anche come sgabello. È simile al modello precedente, ma molto più piccolo e di solito può essere utilizzato solo da una persona. Tuttavia, è perfetto da posizionare in fondo al letto per riporre coperte e cuscini.
Poggiapiedi ottomano Come suggerisce il nome, è perfetto per completare un divano o una poltrona nel tuo soggiorno. Ti permette di riposare i piedi mantenendo il corpo disteso in una posizione di riposo. Puoi anche riporre quello che vuoi all’interno, di solito coperte e riviste.
Ottoman puff Il suo uso è simile a quello dello sgabello ottomano. Tuttavia, si distingue per il suo design più minimalista e moderno.
Tavolo ottomano Il suo uso principale è quello di completare il divano. Viene usato principalmente come tavolino da tè e anche, ovviamente, per sedercisi sopra.
Ottomano letto Perfetto per sfruttare al massimo lo spazio ed è anche molto comodo. Il letto canapè è un adattamento del letto ottomano.

A cosa servono i pouf?

Normalmente, un pouf di solito ha due funzioni. Come seduta o come scatola imbottita. Tuttavia, può anche essere usato come elemento decorativo in casa. Tutto dipende dall’uso che ne vogliamo fare.

  • Seduta: generalmente viene utilizzata per riposare i piedi mentre sei sdraiato sul divano. Ma è anche comodo per sedersi quando arrivano gli ospiti. Grazie al materiale di cui è fatta, è una seduta comoda, ma poiché non ha uno schienale, non è comoda come una sedia.
  • Mobili contenitori: i pouf più tipici possono essere aperti per riporre oggetti all’interno. Tuttavia, altri modelli hanno anche un foro visibile per metterci le cose. Questi ultimi sono usati principalmente come tavoli da tè.

Come dovrebbe essere usato un pouf?

Come abbiamo detto sopra, è un mobile molto versatile. Normalmente viene utilizzato soprattutto per riposare i piedi, per sedersi e per riporre le cose all’interno.

Per esempio, coperte, libri, giocattoli o il telecomando della TV. Può anche essere usato come tavolo da tè o semplicemente come elemento decorativo. Grazie al materiale di rivestimento, aggiunge eleganza e un tocco distintivo.

È anche molto pratico e può essere posizionato ovunque in casa. È perfetto per essere utilizzato in una casa piccola, perché ti aiuterà anche a risparmiare spazio.

sala de estar

Il posto più comune dove mettere un pouf è il soggiorno. Inoltre, non dimenticare di abbinarlo al resto dell’arredamento. (Fonte: Spratt: Q2QhOxN5enk/ Unsplash)

In quale parte della casa possono essere posizionati i pouf?

In realtà, puoi posizionarlo dove vuoi, sia all’esterno che all’interno. Questo dipenderà, tuttavia, dal materiale di cui è fatto. In ogni caso, ecco una breve lista dei posti migliori nella tua casa per posizionare questo tipo di mobili:

  • Camera da letto: è particolarmente adatto alla parte inferiore del letto. Lì puoi riporre le coperte e i cuscini del tuo letto. In molte occasioni, anche il letto è stato convertito in un pouf, un’opzione altamente raccomandata se vuoi guadagnare spazio nella tua stanza.
  • Soggiorno o salotto: Questa è forse l’opzione più tipica. Come abbiamo detto prima, di solito viene utilizzato per riposare i piedi mentre sei seduto sul divano o su una poltrona. È anche perfetto se hai ospiti extra in visita.
  • Ufficio:se hai un ufficio spazioso e puoi inserire una poltrona, perché non aggiungerci un pouf? E se è in combinazione con la poltrona e il divano, lo spazio sembrerà più elegante e accogliente.
  • All’esterno: ci riferiamo a giardini e terrazze. Una buona opzione, anche se il materiale di rivestimento deve essere impermeabile. In questo modo, eviterai di doverti preoccupare del cattivo tempo.
  • Corridoio o ingresso: in questi spazi, di solito viene utilizzato per riporre le cose. In questo modo, tutto è più ordinato e più in ordine e tu guadagnerai un po’ di spazio.

Criteri di acquisto

Quando decidi di acquistare un prodotto, devi prendere in considerazione una serie di caratteristiche per sapere quale si adatta meglio alle tue esigenze. Per questo motivo, di seguito abbiamo selezionato i fattori essenziali che dovresti analizzare:

Materiali

Se ti concentri sulla struttura dei mobili, di solito sono fatti di legno. Tuttavia, è anche comune che sia fatto di metallo. Tuttavia, il materiale del telaio non ha alcuna influenza sul pouf, poiché ha la stessa forza e durata.

Quello a cui dovresti prestare attenzione è il materiale che lo copre. Questo può essere velluto, tessuto, pelle, tra gli altri. Dovresti fare particolare attenzione al lino, perché è un materiale molto delicato. La tua scelta dipenderà dallo stile del soggiorno o dello spazio in cui lo collocherai, perché deve abbinarsi.

cuarto con otomanas

I pouf sono pezzi d’arredamento molto versatili che aggiungono un tocco di eleganza a qualsiasi angolo o stanza della tua casa. (Fonte: Katarzyna Bialasiewicz: 97864605/ 123rf)

Capacità di stoccaggio

A seconda dello spazio in cui vuoi posizionarlo, avrà dimensioni e capacità di stoccaggio diverse. Per esempio, è chiaro che sarai in grado di riporre più cose su un pouf letto che su un pouf letto.

Tutto dipende dai tuoi bisogni e dall’uso che vuoi fare del mobile. In ogni caso, e anche se non sembra, questi mobili hanno un sacco di spazio all’interno per riporre tutti i tipi di oggetti come coperte, giocattoli, lenzuola, cuscini, riviste, o qualsiasi cosa tu voglia che ci possa stare ed è utile riporre lì. Il più comune, di solito ha una capacità di circa 80 litri.

Tappezzeria

A seconda dei materiali con cui coprirai la struttura, essa avrà una maggiore durata. Al giorno d’oggi, ci sono molti tipi di tappezzeria, come quella antimacchia, vellutata, in pelle o in cotone. Di seguito ti spieghiamo quelli più raccomandati:

  • Rivestimento in pelle naturale: Questo è il più raccomandabile, perché fornisce un prodotto di qualità superiore.
  • Pelle sintetica: è una buona alternativa, più economica e anche di buona qualità.
  • Tappezzeria in lino: in questo caso, dovresti considerare che anche se mostra eleganza, è un materiale che richiede molta cura.

Stile

Ci sono molti stili diversi di pouf. Per esempio, moderno, classico o vintage. Per la tua scelta, dovresti prendere in considerazione l’arredamento che hai già stabilito nella stanza e adattare lo stile dei mobili ad ogni spazio. In altre parole, dovresti scegliere un pouf che si abbini alla decorazione del tuo soggiorno, dell’ufficio, del terrazzo o di qualsiasi altra cosa tu scelga. Ma quali sono le sfumature di ogni stile? Ecco i principali:

Stile Tonalità
Minimalista Si distingue per l’uso di tonalità chiare e soprattutto del bianco.
Retro e vintage Toni brillanti e allegri come, per esempio, la palette di rossi, gialli e blu.
Classico Toni marroni e neri. Anche i pouf di velluto possono essere inclusi in questo stile.
Moderno Soprattutto colori neutri, ad esempio il grigio.

Top

La maggior parte dei pouf ha un coperchio che può essere aperto liberamente. Tuttavia, ci sono alcuni pouf in cui il rivestimento è attaccato ad un’estremità alla parte inferiore. Inoltre, come detto sopra, ce ne sono alcuni che non hanno bisogno di un coperchio perché hanno già un foro aperto nel mezzo.

Non dimenticare che il mobile deve avere una buona capacità di resistenza. Questo è molto importante perché una delle funzioni principali dei pouf è che vengono utilizzati per sedersi, per salirci sopra per raggiungere luoghi alti, tra le altre cose. Allo stesso modo, un mobile standard di questo tipo può sostenere circa 300 chili.

Riassunto

I pouf sono pezzi d’arredamento molto versatili che aggiungono un tocco di eleganza a qualsiasi angolo e stanza della tua casa. E, grazie ai loro numerosi stili, si fondono perfettamente con l’arredamento di qualsiasi spazio.

Ci sono molti tipi di mobili pouf come poggiapiedi, poggiareni, letti o divani in stile divano. Anche se la scelta dipenderà anche dall’uso che ne farai e dallo spazio in cui lo vorrai collocare. Per questo motivo, i pouf per esterni dovrebbero sempre essere fatti di materiali impermeabili.

E tu, hai un pouf a casa? In quale stanza? Cosa pensi del nostro articolo? Non dimenticare di lasciarci un commento e di condividerlo sui tuoi social network.

(Featured Image Source: skdesign: 54596022/ 123rf)

Recensioni