immagine in evidenza
Ultimo aggiornamento: 16/09/2020

Il nostro metodo

11Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

71Commenti valutati

Benvenuto all’articolo speciale di REVIEWBOX dedicato al proiettore per smartphone. Non ti stiamo raccontando niente di nuovo dicendoti che usiamo il telefono per sempre più attività quotidiane. In fin dei conti gli smartphone attuali sono dei mini computer capaci di realizzare praticamente le stesse funzioni dei grandi PC. E tutto questo restando nel palmo della nostra mano.

Quella che è una sua virtù, ossia le sue piccole dimensioni, è in realtà anche uno dei suoi maggiori limiti. Il suo piccolo schermo non è un problema per molte attività che svolgi, ma può esserlo quando vuoi vedere la tua serie TV preferita e non hai altri dispositivi a disposizione. Ecco perché potrebbe tornarti utile un proiettore per smartphone.




Le cose più importanti in breve

  • Gli smartphone e i proiettori sono la combinazione perfetta tra piccoli dispositivi e schermi di grandi dimensioni.
  • La connessione tra smartphone e proiettore può essere effettuata tramite Wi-Fi o via cavo, sia di tipo micro-USB a HDMI che del più comune tipo micro-USB a USB.
  • Quando acquisti un proiettore per smartphone dovresti tenere in considerazione criteri come il design, la sorgente luminosa e la luminosità, tra le altre cose. Ne parleremo nella sezione finale dell’articolo.

I migliori proiettori per smartphone sul mercato: la nostra selezione

Sul mercato si possono trovare moltissimi proiettori per smartphone, quindi trovare quello giusto può essere un compito piuttosto noioso. Non preoccuparti, noi di REVIEWBOX.it abbiamo preparato una selezione completa dei miglior proiettori per smartphone attualmente disponibili. Prova a dargli un’occhiata, forse trovi ciò che fa per te!

Il proiettore compatibile con smartphone più venduto e apprezzato

Il proiettore portatile APEMAN è a tecnologia LED, con risoluzione nativa 1280 x 720p (sebbene abbia il supporto per Full HD), con una luminosità di 4.500 lumen e un contrasto dell’immagine di 3000:1. Può generare schermi fino a 200″ (pollici) e viene con gli altoparlanti incorporati.

Per connetterti a un cellulare Android hai bisogno di un Miracast e di un dongle wireless. Per connetterti a un dispositivo iOS ti serve un cavo da HDMI a Lightning. Ottimo rapporto qualità prezzo.

Il miglior proiettore per smartphone con tecnologia laser

Se vuoi goderti la migliore qualità d’immagine, niente di meglio dell’LG CineBeam HU80KS, un proiettore con sorgente di luce laser, con risoluzione 4K. La sua luminosità è di 2.500 lumen e con compatibilità HDR10.

È in grado di generare uno schermo da 150″ a soli 4,3 metri dal muro. Offre connettività tramite HDMI, USB e bluetooth, tra le altre. Puoi usarlo come Smart TV grazie a webOS 3.5 e duplicare lo schermo del cellulare usando Miracast.

La miglior opzione Wi-Fi con supporto Full HD

Magnifico proiettore con risoluzione nativa 720p con supporto Full HD, con 4.800 lumen di luminosità, un contrasto di 2000:1 e connettività Wi-Fi. Con esso puoi goderti uno schermo fino a 300″. È compatibile con telefoni cellulari iOS e Android.

Inoltre, consente anche il collegamento via cavo tramite HDMI, VGA, AV e porta USB (non USB 3.0). E ha un lettore di schede microSD. La durata della lampada LED è di 50.000 ore.

Il miglior proiettore per smartphone con tecnologia Full HD nativa

Proiettore LED a marchio Artlii a risoluzione Full HD nativa con 280 lumen equivalenti ai tradizionali 6000 lumen e contrasto dinamico 7000:1. Ha una dimensione di proiezione da 50″ a 300″. Dispone di zoom ottico per regolare le dimensioni dello schermo.

Ha due altoparlanti stereo. È ideale sia per uso professionale che per proiettare il cinema in casa. Richiede un cavo adattatore da micro USB Type-C a HDMI per il collegamento allo smartphone.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul proiettore per smartphone

Non è tutto oro ciò che luccica. Con questo vogliamo dire che non tutti i proiettori per smartphone, pur se di marche famose, sono eccezionali. Per questo è giusto conoscere più informazioni possibili, in modo da non affidarsi solo al marketing e trovare il prodotto giusto acquistato con consapevolezza. In questa sezione ti aiuteremo a sapere più cose possibili sul proiettore per smartphone, in modo da non farti trovare impreparato al momento della scelta.

Donna in conferenza

Gli smartphone e i proiettori sono la combinazione perfetta tra piccoli dispositivi e schermi di grandi dimensioni. (Fonte: Mandic: 135045098/ 123rf.com)

Cos’è un proiettore per smartphone esattamente?

I proiettori per smartphone sono quei dispositivi che possono essere collegati al telefono cellulare per proiettare immagini. Queste possono essere visualizzate su un grande schermo appositamente progettato per il proiettore o semplicemente su una parete bianca. La connessione può essere stabilita tramite cavo o connessione Wi-Fi. In alcuni casi, è necessario utilizzare un’app per trasmettere il contenuto.

Come si trasmette l’immagine dal telefono al proiettore per smartphone?

Esistono fondamentalmente due modi per trasmettere l’immagine da un telefono cellulare al proiettore. Il primo metodo è tramite la connessione Wi-Fi. Questa offre una maggiore comodità, poiché non necessita di cavi e permette di posizionare il proiettore e il cellulare in due posti diversi. Naturalmente, richiede applicazioni specifiche, come DLNA o Miracast, per Android.

Se invece il tuo smartphone fosse un Apple, richiederà Epson iProjection o Airplay. L’altra possibilità è connettersi tramite cavo. I più comuni sono il tipo da micro-USB a HDMI (per video e audio digitali) e quelli tipici del tipo micro-USB a USB, che usiamo per collegare il cellulare al computer.

Proiettore acceso

Quando acquisti un proiettore per smartphone dovresti tenere in considerazione criteri come il design, la sorgente luminosa e la luminosità, tra le altre cose. (Fonte: Glasner: 114261528/ 123rf.com)

Quali altri dispositivi possono essere connessi al un proiettore per smartphone?

Certamente, e con poche e rarissime eccezioni, i proiettori per smartphone possono essere collegati agli stessi dispositivi a cui può essere collegato qualsiasi dispositivo. Tra questi sono inclusi:

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del proiettore per smartphone?

Avere un proiettore per il tuo smartphone offre molti vantaggi. Sia che voglia goderti le tue serie, film o videogiochi preferiti o sia che tu ne abbia bisogno per le attività professionali.

Vantaggi
  • Potrai goderti un grande schermo
  • Non avrai bisogno di un computer o un altro dispositivo per trasmettere i tuoi contenuti
  • Può connettersi a diversi dispositivi
  • Ti permette di risparmiare spazio
  • Puoi portarlo con te in qualsiasi posto
  • Ha molti tipi di applicazioni
  • Ti permette di goderti un”esperienza da cinema
Svantaggi
  • -La sua batteria di solito non ha molta autonomia

Quali sono i motivi per cui vale la pena comprare un proiettore per smartphone?

Le ragioni per cui potresti essere interessato all’acquisto di un proiettore per smartphone sono molto varie. Prima di tutto, potresti non voler acquistare una Smart TV, per mancanza di denaro o di spazio (o entrambi). La televisione “intelligente” offre sicuramente una grande qualità dell’immagine e magnifiche funzionalità, ma occupa molto spazio in soggiorno e il suo prezzo è più alto.

Un proiettore per smartphone puoi portarlo con te ovunque.

Un motivo per cui viene spesso comprato questo dispositivo, è che è un’opzione interessante soprattutto per chi viaggia e per i professionisti che devono fare presentazioni in diverse sedi. E, ovviamente, il principale motivo che spinge le persone ad acquistare un proiettore per smartphone è potersi godere un’esperienza video da cinema dove si vuole.

Quali condizioni deve soddisfare una stanza per poter utilizzare un proiettore per smartphone?

Al giorno d’oggi, non è più necessario disporre di enormi stanze o pareti per godere dei grandi schermi generati dai proiettori. Fortunatamente, esiste un’ampia varietà di modelli di proiettori con distanze di proiezione molto brevi. D’altra parte, a meno che non acquisti un proiettore con una grande luminosità, dovrai limitare quasi completamente la luce della stanza.

Per questo motivo è importante che lo spazio in cui si intende installarlo o utilizzarlo consenta di eliminare qualsiasi fonte di luce ambientale o artificiale. Inoltre, dovresti avere un telo per proiettore o una parete bianca liscia su cui proiettare le immagini.

Quanta vita utile hanno le lampade dei proiettori per smartphone?

Migliorare la vita delle lampade per proiettori è sempre stato uno dei grandi cavalli di battaglia dei produttori di queste apparecchiature. Fortunatamente, lo sviluppo negli ultimi anni di nuove tecnologie per generare luce, come i LED o il laser, ha notevolmente migliorato la loro durata.

In questo modo, come si può vedere nella tabella seguente, la loro vita utile dipende dalla tecnologia utilizzata.

Lampade ad alogenuri metallici LED Laser
Vita utile approssimata Da 2.000 a 6.000 ore. Oltre 20.000 ore. 20.000 ore o più, con modelli che assicurano una vita utile di 60.000 ore.

Criteri di acquisto

Su REVIEWBOX.it vogliamo semplificarti la vita. Per questo, abbiamo preparato un elenco completo di criteri di acquisto, che riteniamo possano aiutarti a scegliere il proiettore per smartphone più adatto alle tue esigenze. Pensiamo che sia un buon modo per risparmiare tempo, che puoi dedicare in seguito a goderti le tue serie preferite con il tuo nuovo grande dispositivo.

Design e dimensioni

Se hai intenzione di portare il proiettore per smartphone con te regolarmente, dovresti optare per un modello di mini proiettore. In generale, sono solitamente apparecchiature che utilizzano sorgenti luminose a LED. Alcuni miniproiettori sono di dimensioni davvero ridotte e possono persino stare nel palmo di una mano. Nonostante ciò, possono offrire una buona qualità dell’immagine.

D’altra parte, se vuoi che il proiettore rimanga in una posizione fissa, puoi optare per un modello più grande con caratteristiche migliori. Naturalmente, se hai intenzione di usarlo in un soggiorno, dovresti sceglierne uno con un design adatto all’arredamento. Se lo utilizzerai regolarmente in ambienti di lavoro, ti consigliamo di optare per uno con un design il più sobrio possibile.

Donna che usa un proiettore

La connessione tra smartphone e proiettore può essere effettuata tramite Wi-Fi o via cavo, sia il tipo micro-USB a HDMI o il tipico micro-USB a USB. (Fonte: Glasner: 114261519/ 123rf.com)

Fonte di luce e vita utile della lampada

Quando acquisti un proiettore per il tuo cellulare, è importante tenere in considerazione quale fonte di luce utilizza e la sua vita utile. Da un lato ci sono i proiettori che hanno le tradizionali lampade ad alogenuri metallici. Dall’altra ci sono i proiettori con tecnologia LED.

Alcuni proiettori usano la tecnologia laser o ibrida laser-LED.

I primi, in generale, sono più economici, ma hanno un costo di manutenzione maggiore poiché la vita utile della lampada è più breve. I proiettori a LED hanno un prezzo più alto, anche se non hanno costi di manutenzione, poiché non è necessario sostituire la sorgente luminosa. Il prezzo dei proiettori laser è ancora molto alto, sebbene le loro prestazioni siano superiori ai precedenti.

Luminosità e contrasto

La luminosità e il contrasto sono due dei fattori che influenzano maggiormente la qualità dell’immagine di un proiettore. Se il proiettore non ha un buon livello di luminosità, potrai proiettare solo in stanze dove c’è poca luce. La luminosità viene solitamente misurata in lumen o ANSI lumen, un’unità di misura molto più affidabile della prima.

Il contrasto indica la differenza tra un bianco più puro e un nero più profondo. È un fattore fondamentale per i proiettori da utilizzare per riprodurre film e serie TV. Maggior è il contrasto, meglio è. Sfortunatamente, il modo in cui molti marchi lo misurano non è molto affidabile. Inoltre, molti offrono il valore del contrasto dinamico, che è superiore a quello statico.

Martin CooperCreatore del telefono cellulare

“Sapevamo che un giorno tutti avrebbero avuto un cellulare, ma era difficile immaginare che questo potesse mai accadere nella mia vita. E ora abbiamo quasi 5 miliardi di telefoni nel mondo”.

Risoluzione dell’immagine

Se vuoi usare il proiettore per vedere film in casa, dovresti optare almeno per un prodotto con risoluzione Full HD (1.920×1.080 pixel). Questa è la risoluzione standard con la quale troverai la maggior parte dei contenuti disponibili su Internet. Se sei tra le persone più esigenti e vuoi goderti la migliore qualità dell’immagine, non esitare, scegli un proiettore 4K.

Nella tabella seguente abbiamo riassunto le principali risoluzioni che puoi trovare nei proiettori per smartphone.

Risoluzione Numero di pixel e formato Caratteristiche
SVGA 800 x 600 (formato 4:3) Qualità d’immagine molto basse, praticamente da medioevo.
XGA 1024 x 768 (formato 4:3) Gamma bassa, utilizzato negli ambienti aziendali.
WXGA 1280 x 800 (formato 16:10) Uso aziendale e multimedia.
HD ready 1280 x 720 (formato 16:9) Per  il cinema in casa, anche se attualmente rientra nella fascia bassa.
Full HD 1920 x 1080 (formato 16:9) Cinema in casa e ambito aziendale. Gamma media.
WUXGA 1920 x 1200 (formato 16:10) Si usa principalmente in ambiti professionali.
4K 3840 x 2160 (formato 16:9) Cinema in casa di gamma alta. Prezzi più elevati.

Connettività

Più opzioni di connettività ti offre il proiettore per smartphone, meglio è. In questo modo potrai connettere un maggior numero di dispositivi e avrai maggiore flessibilità per farlo. Come abbiamo visto, la connessione con il cellulare può essere effettuata tramite Wi-Fi o cavo, sia tramite una porta HDMI che USB.

Autonomia

Se stai pensando a un proiettore per smartphone da portare con te in luoghi in cui non è facile accedere a una presa elettrica, avrai bisogno di una batteria. In tal senso, ricorda che l’autonomia si misura in milliampere ora (mAh), sebbene alcuni produttori offrano queste informazioni in ore o minuti.

Conclusioni

I telefoni cellulari sono diventati ormai i nostri inseparabili compagni. Grazie alle loro magnifiche caratteristiche e per il fatto che stanno diventando dispositivi sempre più potenti, stanno relegando computer, tablet e persino televisori a un ruolo più secondario. Tuttavia, gli smartphone hanno un piccolo grande svantaggio, le piccole dimensioni del loro schermo.

E, sebbene, in generale la tecnologia si evolva verso dispositivi sempre più piccoli, la verità è che a tutti piace godere della magia del cinema o dei videogiochi attuali su schermi di grandi dimensioni. Non sorprende, quindi, che la combinazione di uno smartphone e un proiettore funzioni così bene.

Se ritieni che questa guida sia stata utile nel tuo processo di scelta del proiettore per smartphone, ti saremmo grati se ce lo facessi sapere lasciandoci un commento o condividendo l’articolo sui tuoi social network. Se dovessi avere dubbi, scrivici e noi ti risponderemo il prima possibile, promesso!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Fifoprod: 36034975/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Marco Scrittore
Mi sto laureando in lingue e viaggio per il mondo da quando avevo 12 anni. Sono anche un tipo sportivo e mi piace l'avventura. Grazie a queste mie passioni riesco a scrivere articoli su ciò che mi interessa cercando sempre di essere il più utile possibile per il lettore.