I proiettori portatili sono stati una vera e propria rivoluzione per gli appassionati di cinema, perché permettono di godersi un po’ ovunque tutti i vantaggi di una serata al cinema. In Nuovo Cinema Paradiso, il classico italiano di fine anni ’80, il giovane Salvatore viene letteralmente stregato quando vede per la prima volta la bellezza della settima arte. Cos’avrebbe pensato se avesse saputo che, oggi, qualsiasi posto può diventare la sala di un cinema in miniatura?

Se sei un tipo che preferisce muoversi costantemente da un luogo all’altro, si tratta del dispositivo che fa per te: esso ti consentirà infatti di non dover rinunciare ad una buona esperienza audiovisiva per colpa della tua indole nomade. In questa guida, andremo a scoprire quali sono i migliori proiettori portatili di quest’anno, per far sì che anche tu possa avere il tuo Cinema Paradiso personalizzato.

Le cose più importanti in breve

  • Le dimensioni ed il peso sono due fattori fondamentali per un proiettore portatile: queste caratteristiche lo renderanno più o meno maneggevole e facile da trasportare. Inoltre, più il proiettore è piccolo, più sarà facile collocarlo in stanze molto piccole.
  • La connettività andrà a determinare molto l’uso del proiettore, perché sarà possibile connetterlo ad un certo numero di dispositivi. Alcuni proiettori hanno delle porte USB, e altri possiedono anche la tecnologia Bluetooth.
  • La qualità dell’immagine è uno dei criteri d’acquisto più importanti. Bisogna comunque tenere in considerazione che un proiettore portatile non avrà la stessa risoluzione di un monitor o di uno schermo più grande. La maggior parte di essi è dotata del Full HD, ma alcuni modelli, soprattutto i più vecchi, si fermano all’HD.

I migliori proiettori portatili sul mercato: la nostra selezione

I proiettori portatili sono dei dispositivi estremamente versatili, che consentono di godersi film, video, serie TV e videogiochi con le dimensioni di uno schermo gigante. La lista che segue comprende 4 tra i migliori proiettori portatili disponibili sul mercato, tutti molto validi e con un rapporto qualità/prezzo davvero competitivo.

Il più venduto

Uno dei proiettori più venduti e meglio recensiti è questo articolo dotato di porte HDMI, USB, SD, AV e VGA. La risoluzione massima di 1080p e il rapporto di contrasto di 2000:1 lo rendono un prodotto perfetto per gli amanti del cinema che però non vogliono rinunciare ad uno spettacolo all’aria aperta o in una stanza ben illuminata. I 4000 lumen, infatti, riescono a trasmettere un’immagine nitida in ogni situazione.

Il migliore per rapporto qualità/prezzo

Il proiettore di VicTsing possiede una risoluzione Full HD da 1080p e le porta HDMI, USB e VGA che permettono la connessione a vari dispositivi; l’articolo possiede degli altoparlanti integrati e un sistema di raffreddamento che consente di ridurre notevolmente il rumore durante il funzionamento. La lampada LED può essere utilizzata per molti anni, poiché possiede un’autonomia di 50.000 ore.

Il preferito dalle recensioni

Questo proiettore è dotato di due porte HDMI per permettere un collegamento più veloce e, tra le altre cose, possiede una risoluzione 1080p in Full HD nativo un rapporto di proiezione di 16:9. Sono presenti inoltre due altoparlanti con una qualità sonora molto buona. L’articolo pesa meno di 1,5 kg, ed è quindi perfetto per essere trasportato.

Il design più elegante

La lampada del proiettore Vamvo possiede una lampada LED con un’autonomia di 50.000 ore e proietta un’immagine in 1080p Full HD. Dotato di molteplici porte (HDMI, VGA e USB) può essere collegato a ogni tipo di dispositivo. Nella confezione del prodotto viene inclusa anche una pratica borsa per il trasporto, in cui inserire i cavi di alimentazione e di collegamento.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui proiettori portatili

I proiettori portatili sono un’opzione eccellente per avere un’esperienza fantastica con i videogiochi che si amano o per godersi i propri film preferiti su un grande schermo, senza doversi per forza recare al cinema. Tuttavia, prima di comprare un proiettore, occorre fugare tutti i dubbi che si possono avere circa l’utilizzo o il dispositivo in sé. Nella sezione che segue, andremo a rispondere alle domande più frequenti.

La maggior parte dei proiettori è dotata della risoluzione Full HD, ma alcuni modelli si fermano all’HD. (Fonte: Smith: 546377767/ 123rf.com)

Quanto lontano dallo schermo devo posizionare il proiettore portatile?

La risposta a questa domanda può variare in base al modello: la maggior parte dei proiettori portatili ha una portata tra uno e cinque metri. Devi sapere che, più allontani il proiettore dal muro o dallo schermo, più grande sarà l’immagine proiettata.

Alcuni proiettori consentono di modificare le dimensioni dell’immagine senza dover muovere il dispositivo. Tuttavia, questo non è il caso dei proiettori portatili, soprattutto di quelli più economici: infatti, essi consentono di regolare l’immagine semplicemente in base alla distanza dalla parete di proiezione. Se consulti queste informazioni prima di finalizzare l’acquisto, non ti ritroverai brutte sorprese.

Cos’è il rapporto di proiezione di un proiettore portatile?

Il rapporto di proiezione si riferisce alle dimensioni dell’immagine proiettata, in base alla distanza del proiettore dallo schermo. Ad esempio, il modello di Vamvo proietta un’immagine di 200 pollici da circa 4,5 metri, e di 44 pollici da 1,5 metri.

I produttori di proiettori portatili consigliano di utilizzare il dispositivo in stanze molto buie. (Fonte: Luckybusiness: 22631666/ 123rf.com)

La stanza in cui proietto deve essere completamente buia?

Molti produttori consigliano di utilizzare il dispositivo in una stanza il più buia possibile, perché la luce filtrata proveniente dall’esterno potrebbe ridurre la qualità dell’immagine proiettata. Se la stanza nella quale userai il proiettore è completamente buia, un proiettore con un’intensità di 1500 lumen dovrebbe andar bene.

Al contrario, se nella stanza entra molta luce, è necessaria una maggiore intensità se si vuole ottenere un’immagine ottimale. Ad esempio, negli uffici, dove è necessario un minimo di luce durante le proiezioni, sono necessari proiettori che arrivano ad addirittura 3000 o più lumen; se vuoi proiettare all’esterno, anche se di notte, sarai particolarmente soggetto a contaminazioni luminose.

Ho bisogno di altoparlanti per utilizzare un proiettore portatile?

La maggior parte dei proiettori portatili possiede delle casse incorporate: si tratta di una caratteristica ideale, perché il dispositivo sarà più facile da trasportare e non si sarà costretti a portare con sé altri elementi. Ovviamente, la qualità audio varia da modello a modello. In linea di massima, però, il suono non è buono ed avvolgente come quello proveniente da una buona apparecchiatura audio.

Occorre fare molta attenzione alle caratteristiche delle casse incluse nei proiettori portatili: se non combaciassero con le nostre esigenze, dovremmo optare per un altro modello. In molti casi, per una qualità audio ottimale, occorre utilizzare dei dispositivi audio esterni, collegandoli al proiettore o alla fonte del video.

David LynchRegista

“Il cinema è fatto per il grande schermo e per un suono potente. Serve a far entrare le persone in un’altra dimensione, per un’esperienza mai vista prima”.

Come si alimenta un proiettore portatile?

L’alimentazione è un fattore molto importante, da considerare bene se si vuole viaggiare con il proiettore. Molti proiettori vengono alimentati collegandoli ad una presa elettrica, ma ci sono altri modelli dotati di una batteria: si tratta di una possibilità interessante, perché può conferire all’utente maggiore mobilità.

Quali dispositivi posso collegare al mio proiettore portatile?

La risposta a questa domande può variare da modello a modello: i migliori proiettori sul mercato sono molto versatili, tanto che sono compatibili con vari dispositivi. La maggior parte di essi può essere collegata a computer, televisioni, console, lettori DVD, smartphone, tablet, chiavette USB e schede SD. C’è l’imbarazzo della scelta!

Quali materiali posso riprodurre su un proiettore portatile?

Il materiale che potrai riprodurre dipende esclusivamente dal dispositivo che collegherai al proiettore: se connetti un computer o un lettore DVD, ad esempio, non dovrai preoccuparti dei formati. In questi casi, infatti, il proiettore funge da schermo per questi dispositivi, perché saranno essi a riprodurre il materiale.

Il problema potrebbe sorgere se si vogliono riprodurre file che si trovano in una chiavetta USB o una scheda SD. Il formato dell’immagine o del video deve essere compatibile con il proiettore, ma questo non dovrebbe essere un problema: i formati supportati (MP4, AVI o MOV) sono anche i più famosi. Tuttavia, sempre meglio verificare nelle indicazioni del produttore.

Alcuni proiettori consentono di modificare le dimensioni dell’immagine senza dover spostare il dispositivo. (Fonte: Luckybusiness25151734/ 123rf.com)

La qualità dell’immagine del proiettore è buona?

Oggi, praticamente tutti i proiettori portatili offrono una qualità dell’immagine in Full HD. I modelli che ti abbiamo mostrato nella Classifica supportano tutti questa risoluzione, ma occorre comunque fare delle precisazioni.

Da una parte, bisogna tenere in considerazione che, normalmente, un proiettore portatile non ha una qualità dell’immagine buona come un proiettore tradizionale: infatti, molte volte la risoluzione va sacrificata a favore della mobilità e del design. Dall’altro lato, poi, la maggior parte dei proiettori non raggiunge neanche lontanamente la qualità degli schermi e dei televisori moderni.

Molte volte, i proiettori portatili vengono alimentati a corrente. (Fonte: Luckybusiness:87159443 / 123rf.com)

Il vantaggio principale di un proiettore portatile sta nel prezzo, perché con un dispositivo relativamente economico è possibile riprodurre un’immagine molto più grande. Con 5000 euro, ad esempio, puoi acquistare uno schermo da 85 pollici; per meno di 100 euro, invece, potresti avere un proiettore che ti dà un’immagine di 170 pollici e che, per di più, puoi portare dove vuoi.

Criteri di acquisto

I proiettori portatili sono un dispositivo fondamentale se si vuole portare il cinema sempre con sé o se si vuole vedere una partita di calcio con gli amici. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti da tenere bene a mente per scegliere il proiettore perfetto per le proprie necessità. Nella sezione che segue, andremo a mostrarti i criteri principali per essere sicuro di fare un acquisto vantaggioso.

  • Dimensioni e peso
  • Qualità dell’immagine
  • Connettività
  • Utilizzo
  • Suono

Dimensioni e peso

Un buon proiettore portatile deve essere, tra le altre cose, facile da trasportare: quindi, deve essere piccolo e leggero. I proiettori che ti abbiamo proposto nella Classifica non superano i 30 centimetri di larghezza e sono facilmente trasportabili: cerca di optare per un modello che abbia queste misure.

Per quanto riguarda il peso, alcuni modelli non superano i 4 kg, ma sempre meglio optare per un modello che pesi al massimo uno o 2 kg. Per poter prendere una decisione su questo aspetto, devi sapere precisamente quanto spesso andrai a trasportare il proiettore.

Alcuni proiettori possiedono delle porte USB e la tecnologia Bluetooth. (Fonte: Luckybusiness: 22631666/ 123rf.com)

Qualità dell’immagine

Questo fattore andrà ad influire molto sull’esperienza audiovisiva. Molti dei proiettori portatili offrono una qualità Full HD, mentre altri si fermano all’HD. Inoltre, è importante sapere che i proiettori portatili non possono offrire la stessa qualità video di monitor e televisori moderni.

Robert EnglundAttore e regista

“Ci saranno sempre film pensati per il grande schermo, ed è così che dovrebbero essere guardati”.

Connettività

Il progresso tecnologico ha portato una grande rivoluzione per quanto riguarda le opzioni di connessione. Oggi, i proiettori, anche portatili, sono dotati di molteplici porte che permettono di collegarli a computer, console, lettori DVD, smartphone e tablet. Alcuni modelli possiedono uscite HDMI, AV, VGA e USB, e non tutti vengono venduti con i cavi necessari al collegamento.

Per questo motivo, occorre controllare le indicazioni del produttore circa il collegamento ad altri dispositivi. Inoltre, alcuni proiettori portatili sono dotati della tecnologia Bluetooth, che è molto utile se si vogliono riprodurre immagini o video dal proprio smartphone.

Utilizzo

Al momento dell’acquisto di un proiettore portatile, devi tenere bene a mente l’utilizzo che andrai a farne: questo dispositivo è perfetto per vedere film e serie tv, giocare ai videogiochi o guardare eventi sportivi. Inoltre, non dimenticare l’utilità dei proiettori quando si tratta di visionare fotografie o presentazioni con testo.

Devi fare attenzione anche alla frequenza con cui andrai a trasportarlo. Alcuni proiettori hanno un design studiato appositamente per favorirne il trasporto, ma questo fattore va a compromettere altre caratteristiche, come la qualità dell’immagine. Quindi, è importante trovare un modello i cui parametri siano in perfetto equilibrio.

Se cerchi… Devi comprare…
Una buona qualità dell’immagine. Un proiettore di qualità. Full HD.
Un buon contrasto. Un proiettore che abbia un rapporto di contrasto di almeno 2000:1. Se questo è superiore, ancora meglio.
Ottima portabilità. Un proiettore piccolo e leggero. Esistono modelli che pesano meno di un kg.
Non dover dipendere dalle prese della corrente. Un proiettore che abbia una batteria incorporata.

Suono

La maggior parte dei modelli è dotata di un sistema per riprodurre i suoni, ma solitamente, la qualità non è delle migliori: in questi casi, è meglio collegare il dispositivo ad altoparlanti esterni o utilizzare le cuffie. Se invece si collega il proiettore a un computer o a una televisione, è possibile far riprodurre il suono a quest’ ultimo dispositivo.

Conclusioni

Se alla fine del XIX secolo avessi detto ai fratelli Lumière, i padri del cinematografo, che nel 2019 saresti stato capace di goderti la settima arte comodamente a casa tua, ti avrebbero preso per pazzo. E invece, sono nati i proiettori portatili!

Grazie a questo apparecchio, puoi vedere le tue serie tv e film preferiti praticamente in qualsiasi luogo. Non dimenticare di trovare il connubio perfetto tra dimensioni e prestazioni, tra cui la qualità dell’immagine. Dopodiché, devi solo scegliere il dispositivo da connettere… buona visione!

Se questi consigli ti sono sembrati utili, non esitare a lasciarci un commento o a condividerli sui tuoi profili social! Magari, potresti sentirti come il giovane Salvatore nella cabina di proiezione.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Arūnas Naujokas / unsplash.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX Redazione
REVIEWBOX
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.