Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

16Prodotti analizzati

14Ore di lavoro

3Fonti e riferimenti usati

65Commenti valutati

Il vino Prosecco è conosciuto in tutto il mondo per le sue leggere bollicine e il suo sapore dolce e fruttato. La popolarità di questo spumante italiano sta crescendo grazie alla sua vasta gamma di varietà, perfetta per tutti i gusti. Rispetto al Cava catalano o allo Champagne francese, il Prosecco ha il gusto e il corpo che lo rendono ideale per le celebrazioni, ad un prezzo inferiore.

La produzione del Prosecco è centrata nella regione nord-orientale dell’Italia, dove viene coltivata l’uva Glera, precedentemente conosciuta come “uva Prosecco”. Da questa zona proviene il Prosecco con Denominazione di Origine, che assicura la sua ottima qualità e le sue proprietà intatte. Ecco tutto quello che devi sapere su questo fenomeno nel mondo del vino.




Le cose più importanti da sapere

  • Il Prosecco italiano è fatto dall’uva Glera, prodotta principalmente nei vigneti delle regioni di Conegliano e Valdobbiadene. Le diverse denominazioni di origine di questo vino esclusivo vanno dal Prosecco D.O.C. al Prosecco Superiore D.O.C.G.
  • Possiamo trovare diverse varianti di Prosecco, a seconda della sua dolcezza. Dal più basso al più alto contenuto di zucchero, possiamo scegliere tra Prosecco Brut, Extraseco e Seco.
  • Il Prosecco contiene un volume di alcol inferiore e meno calorie di altri vini. Questo lo rende perfetto per un consumo quotidiano moderato. Può essere consumato da solo o utilizzato in deliziosi cocktail.

Prosecco: la nostra selezione

Guida all’acquisto: tutto quello che devi sapere sul Prosecco

Il Prosecco è arrivato ad essere considerato un fenomeno nel mondo del vino. Questo è dovuto al suo gusto aromatico ma leggero, alla sua consistenza frizzante e all’alta qualità degli ingredienti con cui è fatto. Di seguito, risponderemo a tutte le domande che potresti avere su questo vino esclusivo.

chica tomando vino

Si possono trovare diverse varietà di Prosecco a seconda della loro dolcezza (Fonte: Piacquadio: 3755737/ pexels)

Cos’è esattamente il vino Prosecco?

Il Prosecco è un vino frizzante proveniente dall’Italia. È diventato uno dei vini più conosciuti al mondo. Non solo per il suo gusto e le sue caratteristiche, ma anche per il suo prezzo accessibile. È fatto utilizzando il vitigno Glera, che è esclusivo dell’Italia nord-occidentale. Il metodo da seguire, anch’esso italiano, è conosciuto come il Metodo Charmat. Il vino bianco viene prima fatto e poi subisce una seconda fermentazione. In questo caso, viene fatto in grandi serbatoi di acciaio inossidabile, dove viene rilasciata anidride carbonica per creare l’effetto frizzante(1). Le caratteristiche principali che differenziano il Prosecco dalle altre bevande alcoliche sono le seguenti

  1. Vino frizzante e rinfrescante
  2. Gusto citrico, leggermente di pera, dovuto all’uso di uve Glera(2)
  3. Colore giallo con piccole bolle
  4. Contenuto alcolico tra l’11 e il 12%
  5. Denominazione di origine controllata, dalle regioni di Conegliano e Valdobbiadene(2)

Quali tipi di Prosecco esistono?

In generale, possiamo distinguere tre tipi di Prosecco, a seconda del loro contenuto di zucchero residuo. Sono Brut, Seco ed Extraseco(3):

Tipi di Prosecco Caratteristiche
Prosecco Brut È il più secco e anche il più popolare. Caratterizzato dall’avere meno di 12 grammi di zucchero per litro.
Prosecco Extraseco Contiene tra 12 e 17 grammi di zucchero residuo per litro di bevanda. Si nota una dolcezza più evidente ed è perfetto per i cocktail.
Prosecco Seco È il più dolce, con tra 17 e 32 grammi di zucchero residuo per litro.

I vini Prosecco con meno zucchero sono quelli chiamati Extra Brut, con meno di 6 grammi. Brut Nature, noto per non avere zuccheri aggiunti dopo la prima fermentazione, ha meno di 3 grammi per litro. D’altra parte, anche se meno conosciuto, ci sono tipi con più zucchero residuo. In particolare, il Semiseco, con fino a 50 grammi di zucchero, e il Doux (dolce), con più di 50 g.

Quali sono i benefici per la salute del Prosecco?

Per anni, il consumo moderato di vino è stato collegato alla buona salute e ai benefici per il corpo e la mente(4). Oggi sono stati condotti diversi studi e alcuni dei benefici per la salute associati al consumo di vino sono stati dimostrati(5)

  • Proprietà antiossidanti: Grazie ai livelli di polifenoli (antiossidanti capaci di ridurre lo stress ossidativo) nell’uva, può ridurre il rischio di malattie come l’Alzheimer o il Parkinson(6).
  • Proprietà antinfiammatorie: diversi studi hanno osservato che il composto resveratrolo(7), che si trova anche nell’uva, può portare benefici alla salute(8, 9). Queste proprietà antinfiammatorie sono ulteriormente migliorate se combinate con l’esercizio fisico, la dieta e la riduzione dello stress.
  • Può giovare alla salute mentale: è stato scoperto che il consumo moderato di alcol, tra 5-15g al giorno, può ridurre il rischio di depressione(10). Tuttavia, un consumo eccessivo può portare all’esatto contrario.
  • Può produrre batteri sani: Alcuni studi hanno concluso che il consumo moderato di vino può promuovere la produzione di batteri intestinali sani(11), capaci di migliorare il metabolismo, specialmente nelle persone con obesità(12).

vino en copa

Un bicchiere di vino al giorno può essere benefico per la salute. (Fonte: Rainer: FsrwhhZLW4o/ unsplash)

Quanto alcol è consigliato?

Quando si parla di consumo moderato, è difficile sapere esattamente di quanto stiamo parlando. In generale, il consumo moderato è considerato intorno a un bicchiere al giorno, con problemi che iniziano a sorgere a partire da due o tre bicchieri al giorno(13).

Da tre a otto bicchieri al giorno, si può parlare di consumo eccessivo o addirittura di un problema di alcolismo(14). Questo abuso è legato a molti rischi per la salute, come malattie del fegato come la cirrosi; o danni al cervello e ad altri organi vitali(15). È anche legato a problemi emotivi, come irritabilità, ansia o depressione (14).

Quante calorie ha il Prosecco?

Tra le qualità nutrizionali del vino, il vino bianco è il meno calorico di tutti. In particolare, il Prosecco è considerato uno dei più sani, dato che contiene una media di 71 calorie per 100 ml(3). Bisogna considerare che, a seconda della varietà di Prosecco, avrà più o meno zucchero e il suo contenuto calorico varierà.

Quali cocktail possiamo preparare con il Prosecco?

Le bollicine e il gusto fruttato ma morbido del Prosecco lo rendono perfetto per preparare cocktail, specialmente se mescolato alla frutta. Nella seguente tabella, ti mostriamo alcune delle migliori combinazioni semplici ma deliziose con il Prosecco:

Cocktail Ingredienti Preparazione
Bellini Prosecco Pesca in sciroppo 1. Versa due cucchiai di sciroppo in un bicchiere 2. Riempi il resto del bicchiere con Prosecco e guarnisci con fette di pesca a piacere
Original Spritz Ice Prosecco Aperol Orange 1. Versa 2 parti di Aperol e 3 parti di Prosecco in un bicchiere con cubetti di ghiaccio 2. Aggiungi alcune fette di arancia e mescola bene con una frusta
Mimosa con Prosecco Succo d’arancia Prosecco 1. Riempi metà del bicchiere con succo d’arancia e il resto con Prosecco. 2. Per finire, guarnisci con fette d’arancia
Kiwi Prosecco Succo di kiwi Gin Prosecco Ghiaccio 1. Mescola il succo di kiwi e il gin in parti uguali 2. Riempi metà del bicchiere con Prosecco e il resto con la miscela di cui sopra e aggiungi il ghiaccio prima di mescolare 3. Guarnire con fette di kiwi
Litchi Prosecco Prosecco Limone Litchi in sciroppo 1. Spremi il limone e versa un cucchiaino di succo nel bicchiere 2. Aggiungi due cucchiai di sciroppo nel bicchiere e riempi il resto con il Prosecco 3. Guarnisci con un paio di lychees nel bicchiere.

Come servire il Prosecco

Un buon bicchiere di Prosecco può essere ideale per ogni occasione. Anche se di solito viene consumato come aperitivo, l’importante è servirlo in un bicchiere e fresco. Infatti, più dolce è il Prosecco, più freddo dovrebbe essere servito. Per i vini Brut, si raccomanda una temperatura tra i 6 e gli 8º C. Per i vini più dolci, tra i 4 e i 6º C.

Per quanto riguarda la bottiglia, è consigliabile aprirla con una leggera inclinazione, ruotando la bottiglia invece del tappo per evitare che salti fuori. Se non stiamo attenti, può perdere l’effervescenza e quel tocco frizzante speciale. Il bicchiere ideale può essere un flute o un bicchiere a tulipano, così come i flute da champagne.

fiesta elegante

Il Prosecco è un vino ideale da usare nei cocktail, ma anche da gustare da solo (Fonte: Sollie: 313715/ pexels)

Qual è il prezzo del Prosecco?

Uno dei fattori chiave della fama mondiale del Prosecco è il suo prezzo(3). Questo vino può essere considerato delizioso e speciale come uno Champagne o un Cava, ma ad un prezzo notevolmente inferiore. Inoltre, la sua consistenza frizzante e il suo tocco fruttato lo rendono più piacevole al palato.

Le bottiglie di dimensioni normali di Prosecco sono solitamente intorno ai 750 ml, intorno ai 10-20 euro. Ma puoi anche trovare marche e varietà più economiche, intorno agli 8 o anche 7 euro. D’altra parte, le confezioni multi-bottiglia sono disponibili sul mercato ad un prezzo molto competitivo.

Prosecco, Cava o Champagne?

Il Prosecco è solitamente più economico degli altri tipi di alcolici e viene spesso paragonato. Dato l’effetto frizzante e rinfrescante e la corposità di Cava, Champagne e Prosecco, ognuno di questi può essere utilizzato per brindare in occasioni speciali.

Ecco alcune delle caratteristiche principali di queste tre bevande famose nel mondo:

Prosecco Cava Champagne
Origine Italia Catalogna Francia
Vitigno Glera Macabeo, Parellada e Xarel-lo Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay
Metodo di fermentazione Charmat Champenoise Champenoise
Tipi Brut Nature, Brut, Extraseco e Seco Brut Nature, Extra Brut, Brut, Extraseco, Semiseco, Dry e Sweet Brut Nature, Extra Brut, Brut, Extraseco, Semiseco, Seco e Doux
Prezzo Il più economico € Prezzo medio €€ € Il più costoso €€€€€

L’uso di piccole particelle in polvere o scaglie di questo metallo prezioso sta diventando sempre più familiare. Molte bevande utilizzano l’oro per dare un tocco premium ed esclusivo, e il Prosecco è uno di questi. A causa della piccola quantità e concentrazione aggiunta a queste bevande, non è possibile trovare benefici diretti, ma le proprietà del suo consumo sono ancora in fase di studio. Soprattutto l’oro come trattamento contro disturbi come l’artrite reumatoide(16) o usato con proprietà antinfiammatorie(17).

L’oro aggiunto al Prosecco o ad altre bevande non ne altera il gusto o la consistenza.

Criteri di acquisto

La varietà di vini Prosecco disponibili oggi sul mercato è molto ampia. Pertanto, per aiutarti a fare la tua selezione, ecco i principali criteri di acquisto. Potrai trovare il tuo Prosecco preferito, perfetto per ogni occasione.

Tipi di Prosecco

Il livello di zucchero residuo nel Prosecco è ciò che determina il suo tipo. Secondo questa classificazione, ci sono tre classificazioni principali

  • Prosecco Brut: Quello con il più basso contenuto di zucchero, tra 0 e 12 g/L. I prosecco con meno di 3 g/L sono chiamati Extra Brut. I prosecco senza zuccheri aggiunti dopo la prima fermentazione sono chiamati Brut Nature.
  • Prosecco Extraseco: Per quegli amanti del vino che vogliono notare un po’ di dolcezza nella loro bevanda, ma non troppo. Hanno tra i 12 e i 17 grammi di zucchero residuo per litro.
  • Prosecco Dry: I più golosi si godranno questo Prosecco, con fino a 32 grammi di zucchero per litro.

Volume di alcool

In generale, il Prosecco è meno alcolico di altri vini. Questo livello di alcol più basso di solito significa un gusto più dolce e fruttato. Aggiungendo il suo basso contenuto di zuccheri e calorie, il Prosecco può essere più interessante per un pubblico più giovane o più attento alla salute(3).

Il Prosecco DOC ha solitamente l’11% di alcol, ma questa percentuale può variare leggermente. Al giorno d’oggi, hanno iniziato a comparire anche versioni non alcoliche del Prosecco, come il “Nosecco”.

copas de vino espumoso

Il vino Prosecco è il miglior accompagnamento per piatti di pasta, insalate o pesce, ma anche come aperitivo (Fonte: Zan: WrueFKpTlQs/ unsplash.com)

Denominazione di origine

La denominazione di origine è fondamentale per confermare che stiamo comprando una vera bottiglia di Prosecco. Tuttavia, a seconda della qualità possiamo trovare diverse denominazioni(3)

  • Prosecco D.O.C.: è la denominazione d’origine più tipica ed economica. Questi vini Prosecco provengono dall’uva Glera, prodotta con il metodo Charmat.
  • Prosecco Superiore D.O.C.G.: Questo è il Prosecco prodotto nelle zone di Conegliano, Valdobbiadene e Asolo, nel nord-ovest dell’Italia. Le uve di questa regione contengono proprietà speciali che ne esaltano la qualità.
  • Prosecco Superiore Rive D.O.C.G.: Nella regione orientale di Conegliano c’è una zona dove si coltivano le uve Rive, creando un’altra varietà esclusiva.
  • Prosecco Superiore di Cartizze D.O.C.G.: Infine, la denominazione di Prosecco più esclusiva proviene dalla zona di Cartizze, un vigneto di più di 100 ettari, ma produce meno quantità delle altre varietà. È ampiamente considerata la più alta qualità e quindi la più costosa.

Sparkling o Frizzante

Anche se possono sembrare uguali, i vini frizzanti e spumanti hanno alcune differenze chiave tra loro. Nel caso del Prosecco, si possono trovare entrambe le varietà. La versione frizzante crea bolle naturalmente nel processo di fermentazione. Il Prosecco frizzante, invece, contiene leggere bollicine prodotte dal gas carbonico. Oltre a questo processo di gassificazione, vale la pena notare alcune caratteristiche di ciascuna di queste varietà di Prosecco. Puoi scegliere quello che meglio si adatta ai tuoi gusti.

Gassificazione Bolle Vol% Alcool Pressione della bottiglia Prezzo
Frizzante Naturale, fermentazione in bottiglia Schiuma e poche bolle Tra il 10 e il 13% Vol Fino a 4 atmosfere di pressione (bottiglia più forte) Prezzo più alto
Frizzante Il gas carbonico è aggiunto artificialmente Molte bolle fini Può avere tra il 7 e il 14% Vol Fino a 2 atmosfere di pressione, bottiglia con tappo a vite Il più economico

Esiste anche una versione di Prosecco senza bolle o frizzante, ma è molto meno comune.

Sommario

Il vino è stato consumato per secoli fino ad oggi. Anche se sono apparse molte nuove varietà, è ancora uno dei prodotti protagonisti nelle occasioni speciali. Tra la vasta gamma di prodotti sul mercato, il Prosecco è una scelta molto adatta se stai cercando di provare qualcosa di nuovo e delizioso.

Ricorda che l’alcol dovrebbe essere consumato con moderazione, non superando uno o al massimo due bicchieri al giorno. In questo modo, puoi godere dei suoi potenziali benefici sia per il corpo che per la mente. Se hai trovato utile questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui social media e lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in primo piano: Martins Pormanis: 93550791/ 123rf)

Riferimenti (17)

1. Meneses Muñoz V. LOW: Una Oportunidad en el Mercado de Espumantes Parte I [Internet]. [Chile]: Universidad de Chile; 2016 (citado 13/04/2021)
Fonte

2. Gorostiaga Medina S. La denominación Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore. Un análisis del reconocimiento como DOCG y sus efectos en los mercados exteriores [Internet]. [España]: Universidad de León; 2018 (citado 13/04/2021)
Fonte

3. Bloom K. The Rise of Prosecco. Can South African MCC and Sparkling Wine Producers Compete? [Internet] 2020 (citado 13/04/2021)
Fonte

4. Fehér J, Lengyel G, Lugasi A. Cultural history of wine, the theoretical background of wine therapy. National Library of Medicine. Orv Hetil. 2005;146(52):2635–9 (citado 13/04/2021)
Fonte

5. Micallef M, Lexis L, Lewandowski P. Red wine consumption increases antioxidant status and decreases oxidative stress in the circulation of both young and old humans. Nutr J. 2007;6(1):27 (citado 13/04/2021)
Fonte

6. Copetti, C. Franco, Fernanda W. Machado, E., Soquetta, M. Quatrin, A. Ramos, Vitor. Moreira, J. Emanuelli, T. Sautter, C. Penna, N. Acute consumption of Bordo grape juice and wine improves serum antioxidant status in healthy individuals and inhibits reactive oxygen species production in human neuron-like cells. J Nutr Metab [Internet]. 2018;2018:1–11 (citado 13/04/2021)
Fonte

7. Imhof A, Woodward M, Doering A, Helbecque N, Loewel H, Amouyel P, et al. Overall alcohol intake, beer, wine, and systemic markers of inflammation in western Europe: results from three MONICA samples (Augsburg, Glasgow, Lille). Eur Heart J [Internet]. 2004;25(23):2092–100 (citado 13/04/2021)
Fonte

8. Chalons, P., Amor, S., Courtaut, F., Cantos-Villar, E., Richard, Tr., Auger, C., Chabert, P., Schni-Kerth, V., Aires, V., Delmas, D. Study of potential anti-inflammatory effects of Red Wine extract and resveratrol through a modulation of interleukin-1-beta in macrophages. Nutrients. 2018;10(12):1856 (citado 14/04/2021)
Fonte

9. Janssen, I., Landay, ., Ruppert, K., Powell, L. Moderate wine consumption is associated with lower hemostatic and inflammatory risk factors over 8 years: The study of women’s health across the nation (SWAN). Nutr Aging (Amst). 2014;2(2–3):91–9 (citado 14/04/2021)
Fonte

10. Gea A, Beunza JJ, Estruch R, Sánchez-Villegas A, Salas-Salvadó J, Buil-Cosiales P, et al. Alcohol intake, wine consumption and the development of depression: the PREDIMED study. BMC Med. 2013;11(1):192 (citado 14/04/2021)
Fonte

11. Pavlidou E, Mantzorou M, Fasoulas A, Tryfonos C, Petridis D, Giaginis C. Wine: An aspiring agent in promoting longevity and preventing chronic diseases. Diseases [Internet]. 2018;6(3) (citado 14/04/2021)
Fonte

12. Moreno-Indias I, Sánchez-Alcoholado L, Pérez-Martínez P, Andrés-Lacueva C, Cardona F, Tinahones F, et al. Red wine polyphenols modulate fecal microbiota and reduce markers of the metabolic syndrome in obese patients. Food Funct. 2016;7(4):1775–87 (citado 15/04/2021)
Fonte

13. Van de Wiel A, Poppelier A, Van Dalen WE, Van de Mheen D. How much alcohol is too much and why? Comments on socially accepted but excessive alcohol drinking patterns. Nederlands Tijdschrift Voor Geneeskunde [Internet] 146(51):2463-2465 (citado 15/04/2021)
Fonte

14. Alcohol use disorder (AUD). Substance Abuse Problems. U.S. National Library of Medicine [Internet]. (citado 15/04/2021)
Fonte

15. M. Corral-Varela FC. Aspectos neuropsicológicos de la dependencia del alcohol: naturaleza y reversibilidad del daño cerebral. Rev. Neurol. [Internet]. 2002; 35 (7): 682-687 (citado 15/04/2021)
Fonte

16. Fraser TN. Gold treatment in rheumatoid arthritis. Ann Rheum Dis. 1945;4(4):71–5 (citado 16/04/2021)
Fonte

17. Pedersen MØ, Larsen A, Pedersen DS, Stoltenberg M, Penkowa M. Metallic gold treatment reduces proliferation of inflammatory cells, increases expression of VEGF and FGF, and stimulates cell proliferation in the subventricular zone following experimental traumatic brain injury. Histol Histopathol. 2009;24(5):573–86 (citado 16/04/2021)
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Tesi
Meneses Muñoz V. LOW: Una Oportunidad en el Mercado de Espumantes Parte I [Internet]. [Chile]: Universidad de Chile; 2016 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Tesi
Gorostiaga Medina S. La denominación Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore. Un análisis del reconocimiento como DOCG y sus efectos en los mercados exteriores [Internet]. [España]: Universidad de León; 2018 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Tesi
Bloom K. The Rise of Prosecco. Can South African MCC and Sparkling Wine Producers Compete? [Internet] 2020 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Fehér J, Lengyel G, Lugasi A. Cultural history of wine, the theoretical background of wine therapy. National Library of Medicine. Orv Hetil. 2005;146(52):2635–9 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Micallef M, Lexis L, Lewandowski P. Red wine consumption increases antioxidant status and decreases oxidative stress in the circulation of both young and old humans. Nutr J. 2007;6(1):27 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Copetti, C. Franco, Fernanda W. Machado, E., Soquetta, M. Quatrin, A. Ramos, Vitor. Moreira, J. Emanuelli, T. Sautter, C. Penna, N. Acute consumption of Bordo grape juice and wine improves serum antioxidant status in healthy individuals and inhibits reactive oxygen species production in human neuron-like cells. J Nutr Metab [Internet]. 2018;2018:1–11 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Imhof A, Woodward M, Doering A, Helbecque N, Loewel H, Amouyel P, et al. Overall alcohol intake, beer, wine, and systemic markers of inflammation in western Europe: results from three MONICA samples (Augsburg, Glasgow, Lille). Eur Heart J [Internet]. 2004;25(23):2092–100 (citado 13/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Chalons, P., Amor, S., Courtaut, F., Cantos-Villar, E., Richard, Tr., Auger, C., Chabert, P., Schni-Kerth, V., Aires, V., Delmas, D. Study of potential anti-inflammatory effects of Red Wine extract and resveratrol through a modulation of interleukin-1-beta in macrophages. Nutrients. 2018;10(12):1856 (citado 14/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Janssen, I., Landay, ., Ruppert, K., Powell, L. Moderate wine consumption is associated with lower hemostatic and inflammatory risk factors over 8 years: The study of women’s health across the nation (SWAN). Nutr Aging (Amst). 2014;2(2–3):91–9 (citado 14/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Gea A, Beunza JJ, Estruch R, Sánchez-Villegas A, Salas-Salvadó J, Buil-Cosiales P, et al. Alcohol intake, wine consumption and the development of depression: the PREDIMED study. BMC Med. 2013;11(1):192 (citado 14/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Pavlidou E, Mantzorou M, Fasoulas A, Tryfonos C, Petridis D, Giaginis C. Wine: An aspiring agent in promoting longevity and preventing chronic diseases. Diseases [Internet]. 2018;6(3) (citado 14/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Moreno-Indias I, Sánchez-Alcoholado L, Pérez-Martínez P, Andrés-Lacueva C, Cardona F, Tinahones F, et al. Red wine polyphenols modulate fecal microbiota and reduce markers of the metabolic syndrome in obese patients. Food Funct. 2016;7(4):1775–87 (citado 15/04/2021)
Vai alla fonte
Rivista scientifica
Van de Wiel A, Poppelier A, Van Dalen WE, Van de Mheen D. How much alcohol is too much and why? Comments on socially accepted but excessive alcohol drinking patterns. Nederlands Tijdschrift Voor Geneeskunde [Internet] 146(51):2463-2465 (citado 15/04/2021)
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Alcohol use disorder (AUD). Substance Abuse Problems. U.S. National Library of Medicine [Internet]. (citado 15/04/2021)
Vai alla fonte
Articolo scientifico
M. Corral-Varela FC. Aspectos neuropsicológicos de la dependencia del alcohol: naturaleza y reversibilidad del daño cerebral. Rev. Neurol. [Internet]. 2002; 35 (7): 682-687 (citado 15/04/2021)
Vai alla fonte
Studio scientifico
Fraser TN. Gold treatment in rheumatoid arthritis. Ann Rheum Dis. 1945;4(4):71–5 (citado 16/04/2021)
Vai alla fonte
Studio scientifico
Pedersen MØ, Larsen A, Pedersen DS, Stoltenberg M, Penkowa M. Metallic gold treatment reduces proliferation of inflammatory cells, increases expression of VEGF and FGF, and stimulates cell proliferation in the subventricular zone following experimental traumatic brain injury. Histol Histopathol. 2009;24(5):573–86 (citado 16/04/2021)
Vai alla fonte
Recensioni