Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

29Ore di lavoro

8Fonti e riferimenti usati

76Commenti valutati

I filtri solari sono prodotti per uso topico il cui obiettivo principale è quello di proteggere la pelle dai raggi ultravioletti del sole. La loro funzione è molto importante per prevenire scottature, rughe premature, macchie e melanomi.

In questo articolo parleremo dei diversi tipi di creme solari, comprese le loro diverse varietà, modelli, funzioni, fattori di protezione solare, usi, formati, marche e qualità, così potrai confrontarle e scegliere la più adatta a te, a seconda del tuo tipo di pelle.

Ti diremo anche quali sono le migliori e più vendute creme solari su internet, i loro costi e i negozi dove puoi trovarle. Queste informazioni ti saranno di grande aiuto per fare la migliore scelta di acquisto secondo il tuo budget.




Sommario

  • Le creme solari sono prodotti per uso cosmetico e medicinale, progettati per curare la salute della pelle e prevenire l’ossidazione precoce. Prevengono anche i rischi maggiori, come le bruciature profonde, le irritazioni e persino il melanoma.
  • Oltre alle creme solari, ci sono i filtri solari che formano una barriera contro i raggi ultravioletti, impedendo loro di entrare nella pelle. Ci sono anche lozioni abbronzanti, la cui funzione principale è quella di accelerare il processo di colorazione della pelle.
  • È importante che tu prenda in considerazione alcuni fattori quando acquisti la protezione solare più adatta a te, come le sue diverse varietà, formati, usi, livello di protezione e possibili controindicazioni, tra gli altri aspetti.

Protezione solare: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle creme solari

L’obiettivo principale di questa guida all’acquisto è che tu conosca le caratteristiche principali del prodotto che sei interessato ad acquistare. Per questo motivo, ti spiegheremo in dettaglio gli aspetti più importanti delle creme solari, compresi i loro vantaggi e quei fattori che non sono così benefici.

Le creme solari proteggono la pelle dai raggi ultravioletti emessi dal sole. (Foto: MaryiaBahutskaya/ 123rf.com)

Cosa sono i filtri solari e quali sono i loro benefici?

I filtri solari sono prodotti che si applicano alla pelle per proteggerla dai raggi ultravioletti A (UVA) e/o ultravioletti B (UVB). La combinazione di entrambi è estremamente dannosa per la salute, in quanto può causare un invecchiamento precoce o addirittura il cancro alla pelle. I filtri solari o sunscreens sono venduti in diversi formati, come creme, gel, spray, ecc. e hanno diverse gradazioni in base al fattore di protezione solare (SPF).

Ci sono anche diverse dimensioni, design, marche e qualità di questi elementi fotoprotettivi. Tra i loro principali vantaggi, i filtri solari prevengono le malattie della pelle, che possono andare dalle scottature ai melanomi. Prevengono anche la comparsa delle prime rughe e delle macchie della pelle causate dall’ossidazione delle radiazioni solari.

Vantaggi
  • Proteggere la pelle dall”ossidazione cellulare
  • Prevenire lo sviluppo di melanomi
  • Prevenire la comparsa di rughe e macchie premature
  • Proteggere la pelle dalle scottature
Svantaggi
  • Può causare allergie
  • A volte sono molto pastosi
  • Alcuni lasciano la pelle oleosa
  • I migliori sono costosi

Protezione solare, crema solare o lozione abbronzante – A cosa dovresti prestare attenzione?

La famiglia dei filtri solari comprende la protezione solare, la protezione solare e la lozione abbronzante. Di seguito discuteremo le caratteristiche principali di ciascuno in modo che tu possa confrontarli e scegliere quello più adatto al tuo tipo di pelle.

Sunscreen. La protezione solare è una sostanza che viene applicata sulla pelle per evitare o prevenire i danni del sole, principalmente le scottature e l’ossidazione cellulare a lungo termine. Può essere disponibile in diversi formati e fattori di protezione solare (SPF), e non ha una protezione assoluta contro i raggi ultravioletti.

Sunblock. La protezione solare, come suggerisce il nome, blocca completamente i raggi UV, quindi è ampiamente utilizzata per la pelle sensibile (come quella dei bambini), o per la pelle molto bianca. Ha una consistenza spessa e densa ed è disponibile in diversi fattori, di solito da SPF 50 in poi.

Lozione abbronzante. Ha sostanze che attivano la melanina nella pelle e che accelerano il processo di abbronzatura. Anche se si possono trovare lozioni abbronzanti con un alto fattore di protezione, sono generalmente 15 e inferiori, il che implica un rischio maggiore di scottature, ossidazione e melanomi.

Sunscreen Sunblock Lozione abbronzante
Format Crema, gel, spray, ecc. Generalmente crema Crema, gel, olio, spray, ecc.
Texture Cremosa, oleosa, liquida Generalmente addensata Cremosa, oleosa
Durata 2 ore circa. 2 a 4 ore circa. 2 ore circa. quelli con SPF più alto
Fattore di protezione solare (SPF) SPF da 15 a 40 generalmenteh SPF 50 e oltre Generalmente meno di 15
Tipi di pelle Pelle bianca e marrone Pelle molto bianca e sensibile Pelle più resistente

Criteri di acquisto

In questa ultima sezione dell’articolo parleremo dei fattori più importanti da considerare quando si acquistano creme o protezioni solari, perché c’è una grande varietà e assortimento di questo prodotto e a volte può essere difficile scegliere quello più adatto.

Chimico, fisico o biologico

Anche i filtri solari o le creme solari possono essere classificati in chimici, fisici e biologici, che differiscono l’uno dall’altro principalmente per la loro composizione e il livello di protezione. Di seguito ne parleremo in modo che tu possa conoscere le loro particolarità e scegliere la migliore per la tua pelle.

Protezioni solari chimiche. Le creme con filtri chimici, come i filtri solari, hanno componenti che penetrano negli strati della pelle, assorbendo la radiazione solare e trasformandola in qualcosa che non è dannoso per la pelle, a seconda del tipo di fattore (SPF).

Filtri solari fisici. I filtri fisici, come le creme solari, sono polveri minerali che non penetrano nella pelle, poiché creano uno strato esterno che agisce come una barriera contro i raggi solari, motivo per cui la loro consistenza è di solito molto più spessa e densa.

Protezioni solari biologiche. I filtri biologici sono prodotti di origine naturale fatti come creme da olio di sesamo, avocado, aloe vera, ecc. e la loro funzione principale è quella di prevenire la formazione di radicali liberi. Generalmente il loro livello di protezione è basso, quindi sono usati come booster per altri filtri solari.

I filtri solari offrono la maggior protezione. (Foto: chezbeate / pixabay.com)

Formato

I filtri solari sono disponibili in una varietà di design e formati, adattati alle diverse preferenze di utilizzo. Di seguito ti parleremo di ognuno di essi in modo che tu possa scegliere quello che è più comodo, pratico e funzionale per te.

Crema. Questo è il formato classico per le creme solari. I filtri solari a basso SPF tendono ad essere assorbiti più rapidamente, ma non proteggono la pelle così tanto, mentre i filtri solari ad alta protezione, come le creme solari, impediscono l’arrivo dei raggi ultravioletti, ma sono molto più spessi e scomodi, poiché la loro consistenza è un po’ pesante.

Gel. I filtri solari in gel hanno una consistenza più leggera di quelli in crema, ma a volte possono essere un po’ oleosi, specialmente nel caso delle lozioni abbronzanti. Ma anche la marca e la qualità del prodotto giocano un ruolo.

Aerosol. L’aerosol è uno dei formati più nuovi e pratici, poiché è facile da applicare uniformemente e la sua consistenza è molto leggera, quasi eterea. È particolarmente raccomandato per la pelle grassa o con l’acne, e non tanto per la pelle secca (alla quale sono raccomandate le creme solari).

Resistenza all’acqua

È importante che la protezione solare, la crema o la lozione abbronzante siano resistenti all’acqua, dato che spesso non prestiamo attenzione a questo punto fondamentale. Non stiamo parlando solo di acqua di mare, ma anche di piscine e della sudorazione del corpo stesso dovuta al calore.

Ma una cosa su cui dobbiamo essere chiari è che nessuna crema solare è resistente all’acqua al 100%, anche se lo dice sull’etichetta. Pertanto, è consigliabile che se ti immergi in acqua con esso, o sudi troppo, lo riapplichi dopo 40 minuti o 1 ora, invece di 2 ore.

Un altro fattore molto importante è applicare la protezione solare almeno 20 minuti prima dell’esposizione al sole, dato che l’effetto non è immediato, soprattutto se sei a contatto con l’acqua. Questa regola include tutti i tipi di filtri e SPF.

Controindicazioni

Anche se non è il più comune, i filtri solari o gli schermi solari possono spesso produrre effetti collaterali sulla pelle. Di seguito discuteremo le possibili reazioni avverse che questi prodotti possono causare in alcuni casi.

Allergia. Può succedere (anche se non è il più comune) che i filtri solari chimici causino irritazione o prurito nelle persone con allergie o con la pelle molto sensibile. Si consiglia di testarli prima intorno al polso per verificare se causano qualche tipo di reazione. Se la protezione solare causa arrossamenti, bruciori, vesciche o fastidi, un’altra opzione è quella di cambiare la marca del prodotto (poiché a volte sono fatti con sostanze diverse), o optare per una protezione solare di origine fisica, che difficilmente causa effetti collaterali.

Burns. Le scottature non sono legate alla protezione solare in sé, ma alla sua bassa protezione UV. Inoltre, gli SPF bassi possono generare macchie, rughe premature e persino melanomi, a seconda del tipo di pelle, della predisposizione, del tempo e del programma di esposizione al sole, ecc.

(Featured image source: Sergey Novikov/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni