Il purificatore d’aria è un elettrodomestico che aiuta notevolmente in uno scenario dove a livello ambientale possiamo fare ben poco. È innegabile che sempre più persone soffrano di allergie e la qualità dell’aria è uno dei fattori che ci influisce maggiormente. Fortunatamente è possibile migliorare l’aria che respiriamo, almeno in casa nostra, grazie a questo dispositivo.

Tieni presente che passiamo la maggior parte del tempo al chiuso, per esempio a lavoro o a casa. Pertanto, prendersi cura dell’aria che si respira quando si è al chiuso è molto importante. È possibile installare un purificatore d’aria sia in casa che in ufficio. Con questa guida all’acquisto desideriamo aiutarti a scegliere il modello migliore.

Le cose più importanti in breve

  • Un purificatore d’aria può aiutarti a migliorare significativamente la qualità dell’aria di casa tua. È in grado di filtrare una grande quantità di aria in modo che le persone che vivono in casa godano di un ambiente sano.
  • È importante analizzare attentamente il dispositivo che si intende acquistare. Infatti, i purificatori d’aria non sono tutti uguali. Per fare l’acquisto migliore, dovrai prendere in considerazione le esigenze della tua casa e delle persone che ci abitano.
  • Per ottenere i migliori risultati è necessario mantenere il purificatore d’aria in perfette condizioni. Si tratta, infatti, di un dispositivo che necessita di una corretta manutenzione per funzionare al massimo della sua efficacia.
  • Un purificatore d’aria è un apparecchio dalle dimensioni non trascurabili. Per questa ragione è necessario analizzare il luogo in cui verrà posizionato in modo da non incappare in sorprese spiacevoli.

Classifica: I migliori purificatori d’aria sul mercato

Il modo migliore per iniziare questa guida all’acquisto è andare a scoprire i purificatori d’aria più apprezzati dal pubblico. Si tratta dei modelli che più hanno soddisfatto i loro acquirenti. In questo modo potrai conoscere le opzioni più adatte a te e scoprire alcune caratteristiche importanti.

Posto nº 1: PARTU BS-08

Il PARTU BS-08 è un purificatore d’aria per la casa a rilascio di ioni negativi, con un sistema di filtri a triplo strato fra cui uno HEPA ed uno al carbone attivo. È alto 388 mm e largo 175 mm, ed ha una copertura di 12 m², con una ventola a tre velocità che assicura la purificazione dell’aria a 360°. Dispone inoltre di luce notturna a 7 colori.

Chi ha provato il purificatore proposto da PARTU ne conferma l’efficacia, almeno negli ambienti piccoli; riduce sensibilmente gli odori sgradevoli, come per il fumo di sigaretta, e va in aiuto di coloro che soffrono di allergie al polline o simili. La velocità minima è pressoché inaudibile, mentre le altre tendono a farsi sentire in un ambiente povero di rumori.

Posto nº 2: Xiaomi Mi 2S

Lo Xiaomi Mi 2S è un purificatore d’aria con filtro multistrato dal design semplice e moderno, con uno schermo LCD che mostra i valori di umidità e temperatura. È dotato di funzionamento automatico o manuale, timer e connettività Wi-Fi per gestirlo via smarphone. Ha una base di 24×24 cm ed un’altezza di 52 cm, ed è adatto per ambienti ampi fino a 50 m².

I clienti sono entusiasti di come si comporta il Mi 2S, che non solo elimina particelle nocive e odori sgradevoli, ma è anche silenzioso e semplice da usare. Piace molto anche per il design e per la praticità di poterlo gestire tramite l’applicazione su smartphone, anche se non tutti sono riusciti a connettersi. È dotato infine di spina italiana.

Posto nº 3: Philips AC1215/10

Il purificatore d’aria Philips AC1215/10 ha una copertura stimata di circa 63 m², con un’erogazione d’aria pulita di 270 m³/h. Integra il sistema proprietario di filtraggio VitaShield IPS, in grado di trattenere particelle ultrasottili fino a 0,02 µm ed eliminando il 99,9% dei più comuni batteri e allergeni.

Il prodotto gode di recensioni per la maggior parte positive, e viene apprezzato principalmente per la silenziosità e la sua grande efficienza: rimuove con successo particolato e cattivi odori, fornendo inoltre sollievo agli utenti con allergie. Cambia modalità autonomamente, caratteristica che per qualcuno risulta poco comoda.

Posto nº 4: Pavlit TCL A1

Il Pavlit TCL A1 è in grado di purificare fino a 220 m³/h d’aria coprendo una superficie massima di 28 m². È dotato di un LED di stato che indica la qualità dell’aria nella stanza, e di un sistema di filtraggio con strati HEPA e ai carboni attivi. La ventola ha 4 velocità di rotazione, emettendo un rumore dai 28 ai 59 dB.

Le recensioni nei riguardi del TCL A1 sono perlopiù entusiaste, e del prodotto viene lodata la semplicità d’uso e l’efficienza nel purificare l’aria; piace molto anche il design minimalista, sebbene sia un tantino ingombrante. Sembra che il vero difetto dell’articolo riguardi la difficoltà nel trovare un filtro di ricambio.

Posto nº 5: Electrolux

La Elecrolyx Oxygen Collection è una serie di purificatori d’aria composta da tre modelli: l’EAP150 copre 32 m² con un filtro a 3 strati; l’EAP300 è adatto a superfici di 70 m², monta un filtro a 4 strati e produce ioni negativi; l’EAP450 produce ioni negativi ed è adatto ad ambienti fino a 103 m², ha un filtro a 5 strati, telecomando, e tutti i filtri sono lavabili.

Il responso degli utenti nei confronti dei vari modelli è estremamente positivo. Il prezzo dei purificatori è alto, ma adeguato; ciò che invece preoccupa è che, nonostante alcuni o tutti i filtri siano lavabili, essi prima o poi andranno sostituiti ed hanno un costo molto alto. La modalità per il rilascio di ioni negativi crea disagi a qualcuno, ma può essere spenta.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui purificatori d’aria

Ora che hai scoperto alcuni dei migliori purificatori d’aria sul mercato, conosci già diverse caratteristiche di questi dispositivi. In questo paragrafo esamineremo alcuni aspetti che è importante prendere in considerazione prima di effettuare una scelta. L’acquisto di questo dispositivo comporterà una spesa piuttosto importante, quindi non metterti fretta.

purificatore-daria-prima-xcyp1

Un purificatore d’aria può migliorare la qualità della vita della tua famiglia.
(Fonte: Graham Oliver: 68981205/ 123rf.com)

Che cos’è un purificatore d’aria?

Un purificatore d’aria è un apparecchio che ha lo scopo di eliminare alcune particelle dannose per la salute presenti nell’aria e che possono causare allergie di ogni tipo e aggravare le condizioni di chi già soffre di asma. Un purificatore migliora la qualità dell’aria della stanza o della casa in cui è collocato e si può utilizzare in qualsiasi spazio.

Umidificatore e purificatore d’aria sono la stessa cosa?

Molti sono convinti che l’umidificatore e il purificatore d’aria siano lo stesso apparecchio. Tuttavia, non è così. Sicuramente sono entrambi utili per migliorare la salute di chi li utilizza, ma presentano molte differenze. Gli umidificatori si limitano a regolare il livello di umidità nell’aria, qualcosa di positivo dal momento che un ambiente troppo secco o troppo umido risulta dannoso.

Come già sai, un purificatore d’aria serve per pulire l’aria. Gli umidificatori influenzano la salute indirettamente, mentre i purificatori lo fanno in modo più diretto. Di conseguenza, non è strano possedere entrambi gli elettrodomestici, in quanto ciascuno di essi svolge una funzione diversa ed entrambi miglioreranno la qualità della tua vita.

Milken Institute della George Washington University (USA)

“Ogni anno, circa 4 milioni di bambini in tutto il mondo soffrono d’asma a causa dell’inquinamento atmosferico, in particolare del biossido di azoto (NO2).”

Perché si dovrebbe avere un purificatore d’aria?

Esistono molte ragioni per installare un purificatore d’aria in casa propria o sul posto di lavoro. È opportuno che tu le conosca, in quanto ti aiuteranno a convincerti della grande utilità di questo strumento. Se ancora non sei sicuro del tuo acquisto, dopo aver analizzato questi aspetti non avrai più dubbi. Quindi fai attenzione.

  • Elimina gli allergeni. Con un purificatore d’aria eliminerai quasi tutti gli allergeni presenti nello spazio in cui è installato. Si tratta di un aspetto molto vantaggioso per tutti coloro che soffrono di allergie.
  • Migliora la qualità dell’ambiente. Il clima della tua casa migliorerà significativamente.
  • Elimina i cattivi odori. Aiuta ad eliminare vari odori presenti in casa, come quello del tabacco, degli animali domestici o del cibo.
  • Elimina la muffa. La muffa nuoce gravemente alla salute. Un purificatore d’aria ti aiuterà ad eliminarla e a prevenire la sua comparsa.

Quali tipi di purificatori d’aria esistono?

Sul mercato troverai diversi tipi di purificatori d’aria. In questo caso esamineremo le differenze in termini di filtri. È importante conoscere questa classificazione in modo da poter effettuare l’acquisto con piena conoscenza del prodotto che si sta acquistando. Quindi, fai attenzione alla seguente tabella che abbiamo preparato.

Tipo di filtro Che cos’è?
HEPA (High Efficiency Particulate Air, Filtro aria ad alta efficienza) È il dispositivo più semplice di tutti. Ha un filtro molto sottile e dalla durata abbastanza breve.
Filtro HEPA e prefiltro È un’opzione migliore rispetto alla precedente, ma non è un dispositivo completo. Pulisce l’aria fino all’82,3%. Ne esistono di migliori.
Filtro HEPA, filtro a carboni attivi e prefiltro Questo è un purificatore di fascia media, capace di filtrare tra il 95 e il 99% di particelle. Una buona alternativa.
Filtro HEPA, filtro a carboni attivi, filtro elettrostatico e prefiltro Un purificatore di fascia alta. Purifica più del 99% dell’aria. Deve montare un filtro elettrostatico di qualità.
HEPA, carboni attivi, elettrostatico, prefiltro e ionizzazione negativa Anche questo è un purificatore di gamma alta. La ionizzazione negativa elimina batteri e microrganismi. È una delle migliori opzioni.
HEPA, elettrostatico, prefiltro, carboni attivi, ionizzazione negativa e ossigenazione attiva È il miglior tipo di purificatore d’aria sul mercato. Elimina il 99,9% delle particelle nocive e dura più a lungo.

Quali tipi di filtri utilizzano i purificatori d’aria?

Indubbiamente, uno degli aspetti più importanti di qualsiasi purificatore d’aria sono i filtri. Esistono alcuni modelli privi di questo elemento, ma la maggior parte lo possiedono. Per tale ragione, è fondamentale che tu sappia ciò che offre ciascuno di essi. In questo modo, quando arriverà il momento di acquistare, scegliere tra un modello e l’altro risulterà più semplice.

Tipo di filtro Caratteristiche
Nylon È il filtro utilizzato negli impianti di aria condizionata.

È in grado di intrappolare polvere e altre particelle, ma solo di una certa dimensione. Per questa ragione, il resto dei filtri funzionerà meglio

Carboni attivi Per realizzarlo si utilizza del carbone poroso.

Serve a convertire le particelle gassose in particelle solide.

Elimina le particelle biologiche e quindi degli odori.

Filtro 4G È composto da fili di nylon molto sottili.

È ideale per trattenere i batteri più piccoli.

Riesce ad eliminare persino le particelle di polvere più piccole.

HEPA ad alte prestazioni Cattura piccole particelle di polvere, germi e batteri. Tutti questi elementi rimangono incollati al filtro.

Si combina sempre con un filtro per particelle più grandi.

Che cos’è la funzione ionizzante di un purificatore d’aria?

La funzione ionizzante, detta anche ionizzazione negativa, è un sistema studiato per eliminare batteri e altri microrganismi. Quando il purificatore d’aria rilascia gli ioni, questi intrappolano le molecole con carica positiva. Successivamente le particelle peseranno così tanto da cadere a terra. Non fluttueranno più nell’aria e sarà necessario spazzare il suolo.

È necessario tenere a mente che i purificatori d’aria che utilizzano la funzione ionizzante non montano alcun filtro. Quest’ultimo non è necessario, in quanto la funzione ionizzante non punta a catturare le particelle, ma ad appesantirle tramite una carica ionica in modo che possano essere raccolte successivamente dal suolo. Per questa ragione non dovrai cambiare alcun filtro.

purificatore-daria-prodotto-xcyp1

La pulizia del purificatore è importante per il suo corretto funzionamento.
(Fonte: Mariia Boiko: 123893008/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei purificatori d’aria?

Siamo quasi giunti alla conclusione di questa guida all’acquisto. A questo punto avrai già scoperto diverse caratteristiche interessanti dei purificatori d’aria. È possibile che abbia quasi preso la tua decisione, tuttavia ti restano da prendere in considerazione alcune questioni aggiuntive. Ma prima, eccoti i vantaggi e gli svantaggi di questo dispositivo:

Vantaggi
  • Offrono grandi prestazioni
  • Sono benefici per la salute di tutta la famiglia
  • Migliorano l’ambiente domestico
Svantaggi
  • Di solito hanno un prezzo elevato
  • Occupano molto spazio
  • Nella maggior parte dei casi dovrai cambiare i filtri regolarmente

Criteri d’acquisto

Come menzionato nel paragrafo precedente, è possibile che tu sappia già che tipo di purificatore desideri acquistare. Tuttavia, in caso contrario, esistono altre caratteristiche interessanti da considerare. Alcune ti giungeranno completamente nuove. In questo modo, alla fine di questa lettura potrai fare la tua scelta nel modo più sicuro possibile.

  • Potenza
  • Dimensioni
  • Rumore
  • Velocità
  • Dimensioni della stanza
  • Manutenzione
  • Mobilità
  • Utilizzo

Potenza

Il potere del purificatore d’aria determina la sua efficacia. Più è potente, più farà in fretta a pulire l’aria. Questo aspetto è molto importante. Soprattutto se devi purificare uno spazio molto grande, in quanto non tutti i modelli sono adatti allo scopo. In alcuni casi la potenza può essere regolata a piacimento.

Organizzazione mondiale della sanità (OMS)

“Entro il 2050, metà della popolazione mondiale soffrirà di qualche tipo di allergia.”

Dimensioni

Le dimensioni dell’apparecchio sono un altro aspetto da non sottovalutare. Non dimenticare che alcuni purificatori d’aria hanno dimensioni considerevoli. Di conseguenza, utilizzarlo in una stanza piccola potrebbe essere un problema. Inoltre, da un punto di vista puramente estetico potrebbe non piacerti una volta acquistato.

Rumore

Al momento di acquistare un purificatore d’aria uno degli aspetti più importanti da considerare è il rumore da esso prodotto. Un dispositivo particolarmente rumoroso può essere molto fastidioso. Pertanto, prima di decidere il modello che andrai ad acquistare, assicurati che sia abbastanza silenzioso. Verificare la presenza di una modalità “riposo” in modo che l’intensità si abbassi automaticamente durante la notte.

Velocità

La maggior parte dei purificatori d’aria offre diverse velocità di funzionamento. Servono per adattare l’azione del dispositivo alle necessità dello spazio in cui si trova. Ad esempio, puoi trovare la modalità turbo, la modalità notturna e altre ancora.

Dimensioni della stanza

Come abbiamo visto in precedenza, l’azione dei purificatori d’aria copre un determinato numero di metri quadrati. In questo modo, possono adattarsi alle esigenze di vari tipi di case. Dovrai tenere a mente questo aspetto, in quanto un purificatore troppo debole non sarà in grado di soddisfare appieno le tue esigenze. Mentre uno troppo potente ti farà sprecare energia, e quindi denaro.

Manutenzione

Al momento di acquistare qualsiasi elettrodomestico è importante sapere di che tipo di manutenzione ha bisogno. Dovrai verificare quali sono gli intervalli di pulizia dei filtri. Così come gli intervalli di sostituzione. In questo senso, ricorda di valutare anche il prezzo dei filtri.

Mobilità

Normalmente si acquista un singolo purificatore d’aria per tutta la casa. Pertanto, sarà necessario spostarlo da una stanza all’altra per usarlo. Di conseguenza è necessario prendere in considerazione la facilità con cui è possibile spostare il dispositivo da una parte all’altra. Diversamente, al momento di spostarlo potresti trovarlo troppo pesante o scomodo.

purificatore-daria-filtro-xcyp1

I purificatori d’aria che utilizzano la funzione ionizzante non montano filtri.
(Fonte: Olena Kachmar: 71051674/ 123rf.com)

Utilizzo

Infine, è necessario appurare se il dispositivo è destinato all’uso domestico o industriale. Fondamentalmente, la differenza sarà in termini di potenza e quindi di capacità di coprire determinati metri quadrati. Anche le dimensioni del dispositivo stesso sono importanti a tal proposito. Come è logico pensare, i modelli industriali sono molto più grandi di quelli progettati per essere utilizzati in casa.

Conclusioni

Un purificatore d’aria è un aiuto essenziale per ripulire l’aria dalle particelle dannose per la salute. Aiuta anche a eliminare gli odori sgradevoli, come quello del cibo, degli animali domestici o del tabacco. È essenziale per tutti coloro che soffrono di allergie o asma, così come di altre patologie.

Si tratta di dispositivi dal prezzo relativamente alto. A seconda di determinate caratteristiche può costare di più o di meno. Tuttavia, è sempre meglio puntare sui prodotti dal miglior rapporto qualità-prezzo. Verifica se il dispositivo utilizza dei filtri (e in caso positivo verifica di che tipo sono), quanti metri quadrati riesce a coprire e la sua potenza.

Hai trovato utili le informazioni che ti abbiamo offerto in questa guida? In caso positivo condividila sui tuoi social network preferiti e, se ti fa piacere, lasciaci un commento qui sotto!

(Fonte dell’immagine in primo piano: ANdreas Schindl: 27146999/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
28 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...