Robot lavapavimenti
Ultimo aggiornamento: 19/10/2020

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

9Fonti e riferimenti usati

80Commenti valutati

Benvenuto sul nostro articolo dedicato al robot lavapavimenti. A chi non piace tornare a casa e trovarla pulita e ordinata? Purtroppo con la vita frenetica di oggi non è così semplice. Dopo una lunga giornata di lavoro mettersi ad aspirare e passare lo straccio è decisamente improbabile. Fortunatamente la tecnologia sta facendo passi da gigante e avere aiuti “robotici” in casa ormai non fa più solo parte dei film di fantascienza.

Il robot lavapavimenti è un elettrodomestico “smart” che può aiutarci a mantenere la casa pulita quando non ci siamo. Ne esistono diversi modelli, che possono svolgere differenti funzioni. Alcuni dispongono di connettività Wi-Fi, quindi possono essere controllati e programmati con il cellulare e anche tramite assistenti vocali. Abbiamo creato questa guida affinché tu possa acquistare e usare al meglio un robot lavapavimenti. Iniziamo!




Le cose più importanti in breve

  • Esistono robot lavapavimenti che svolgono solo questa funzione e altri che aspirano anche polvere e sporco.
  • Imparare a usare un robot lavapavimenti è molto semplice e intuitivo, anche se esistono versioni più “smart” che devono essere impostate per dare il meglio nella pulizia di tutta la casa.
  • I criteri di acquisto che possono aiutarti al meglio nella scelta di un robot lavapavimenti sono l’autonomia della sua batteria e il tipo di navigazione che utilizza, tra gli altri. Nella sezione finale dell’articolo ne parleremo in maniera più approfondita.

I migliori robot lavapavimenti sul mercato: la nostra selezione

Abbiamo preparato per te una selezione completa con alcuni dei migliori robot lavapavimenti in modo che, nel caso in cui non desideri leggere l’intera guida all’acquisto, puoi scegliere più semplicemente il modello più adatto a te. Ovviamente abbiamo scelto solo quei robot che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo e che hanno soddisfatto o superato le aspettative di chi li ha acquistati.

Il robot lavapavimenti meno costoso

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Il robot lavapavimenti venduto da LEFANT sembra essere la meglio recensita fra le opzioni più economiche, ed offre le principali funzioni di questo tipo di elettrodomestico. È infatti in grado di spazzare e aspirare polvere e sporco, passando il panno e lavando i pavimenti.

Si adatta ad ogni tipo di pavimento e, secondo gli acquirenti, funziona molto bene anche con i tappeti, a patto che non siano troppo leggeri. Gode di un alto volume di vendite e decine di recensioni positive, in cui si apprezza la convenienza e l’efficacia del prodotto, governabile tramite app o telecomando.

Il robot lavapavimenti con il miglior rapporto qualità-prezzo

Lo Xiaomi 1C è un robot aspirapolvere e lavapavimenti, con potenza di aspirazione regolabile su 4 livelli di potenza e serbatoio per l’acqua da 200 ml. I sensori ottici lo aiutano ad orientarsi all’interno dell’abitazione, mentre la batteria da 2400 mAh gli consente di coprire fino a 120 mq con una singola carica.

Quando la batteria raggiunge il 15%, inoltre, il robot si recherà in automatico alla stazione di ricarica, per poi rimettersi al lavoro una volta raggiunto l’80%. Secondo i recensori funziona egregiamente, aspira con successo lo sporco e lava molto bene ogni tipo di pavimento.

Il miglior robot lavapavimenti di gamma media

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Il Proscenic M6 PRO è un robot di fascia media in grado di offrire funzioni avanzate come la navigazione laser LDS, che gli consente di realizzare una mappa dell’abitazione e di ottimizzare il processo di pulizia. Raggiunge una potenza di aspirazione di 2600 Pa, e grazie alla batteria da 3200 mAh è in grado di operare per oltre 100 minuti in totale autonomia.

Le funzioni di aspirapolvere e lavapavimenti possono essere usate insieme, o in maniera e indipendente. Può infine essere gestito sia tramite telecomando che app, e supporta Alexa e Google Assistant. Gli acquirenti ne sono entusiasti, è silenzioso e non hanno davvero nulla di cui lamentarsi; aspira e lava benissimo, dando all’utente la possibilità di delimitare le l’area d’azione.

Il robot lavapavimenti definitivo

L’iRobot Braava Jet M6 è un modello top di gamma che manca della funzione di aspirazione, ma che a detta degli acquirenti è quello che senza dubbio lava meglio, tanto da far concorrenza al tradizionale lavaggio manuale con mocio e secchio.

Spruzza un getto d’acqua davanti a sé, evitando con cura mobili e muri, per poi passare il panno. Può lavare sia a secco che con panni umidi, e crea inoltre una mappa dell’intera abitazione, lasciando all’utente la possibilità di scegliere le aree da lavare.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul robot lavapavimenti

Non è da molto tempo che il robot lavapavimenti ha iniziato a diventare popolare in Italia. Non sorprende quindi che sia ancora un prodotto piuttosto sconosciuto, e che molti utenti si pongano delle domande prima di acquistarne uno. La sezione qui sotto è stata preparata proprio per risolvere ogni eventuale dubbio al riguardo del robot lavapavimenti. Pronto a prendere appunti?

Donna che comanda un robot aspirapolvere

Esistono robot lavapavimenti che svolgono solo questa funzione e altri che aspirano anche polvere e sporco. (Fonte: Adamowicz: 110195522/ 123rf.com)

Cosa sono e come funzionano i robot lavapavimenti?

I robot lavapavimenti sono dispositivi elettronici “autonomi” la cui funzione principale è, come suggerisce il nome, quella di lavare il pavimento. I modelli più completi possono anche aspirare polvere e sporco, simultaneamente o in processi indipendenti. La loro modalità di funzionamento è piuttosto semplice e, allo stesso tempo, anche efficace.

Generalmente dispongono di un piccolo serbatoio d’acqua e una serie di panni in microfibra lavabili. Questi panni vengono si inumidiscono via via in modo tale che il robot, spostandosi lungo il pavimento, possa pulire l’area della superficie su cui si muove. Non può essere paragonato al tuo modo di passare lo straccio, ma è sufficientemente efficace per mantenere una casa pulita.

Fabio GandourMedico presso l’Università di Brasilia e dottore in Informatica
“Un robot è un dispositivo meccanico con un comportamento programmato e definito”.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un robot lavapavimenti?

I robot lavapavimenti hanno una serie di importanti vantaggi che possono rendere la tua vita molto più semplice. Li abbiamo riassunti nella tabella che segue insieme agli svantaggi, in modo che tu abbia un quadro completo prima di acquistarne uno.

Vantaggi
  • Sono molto facili da usare.
  • Sono silenziosi.
  • Si possono programmare.
  • Passano lo straccio al tuo posto quando tu non ci sei.
  • Occupano poco spazio e sono leggeri.
  • Hanno poca manutenzione.
  • Sono efficienti.
Svantaggi
  • La loro autonomia è limitata.
  • Non possono facilmente superare ostacoli.
  • Il pavimento non viene pulito come con lo straccio.

A chi è consigliato l’acquisto di un robot lavapavimenti?

Come abbiamo giù detto, difficilmente un robot lavapavimenti, per quanto tecnologico, può sostituire il lavoro manuale di pulizia del pavimento. Tuttavia, se usato in maniera intelligente, può mantenere la casa pulita più a lungo, in attesa del passaggio più a fondo fatto manualmente. Tornerà quindi particolarmente utile a chi non ha molto tempo per fare le pulizie, ma non solo.

Le persone anziane possono approfittarne per la stessa ragione, alleggerendo così le loro giornate di faccende domestiche. Può tornare utile anche a chi ha un ufficio da pulire durante la notte o a chi semplicemente ha bisogno di un aiuto perché ha una casa grande. Se ne può fare a meno, sì, ma quando è in casa, è indiscutibile la sua utilità.

Quanti tipi di robot lavapavimenti esistono?

Si possono distinguere due tipi di robot lavapavimenti: quelli che lavano solamente il pavimento e quelli che possono anche aspirarlo. Come puoi immaginare, con i primi puoi solo far passare lo straccio sulla superficie che vuoi pulire.

Gli altri invece si divino ulteriormente in due gruppi: quelli che hanno due serbatoi e li imposti per aspirare e poi pulire il pavimento e quelli che possono prima aspirare, ma poi richiedono un tuo intervento per cambiare il serbatoio e aggiungere l’acqua per passare al lavaggio.

Un robot aspirapolvere in azione

I robot lavapavimenti si distinguono per essere molto facili da usare, è solo necessario riempire il serbatoio dell’acqua, premere un pulsante e cambiare il panno o la scopa quando necessario. (Fonte: Iurii: 130914532/ 123rf.com)

Su quali superfici posso usare il robot lavapavimento?

In generale, i robot lavapavimenti sono adatti a tutti i tipi di pavimenti, siano essi legno, marmo, pavimenti, piastrelle o qualsiasi altro tipo di materiale. Nello specifico, nel caso dei pavimenti in legno, esistono modelli che consentono di regolare la quantità di acqua rilasciata nel caso in cui si fermi per un tempo in una posizione.

Ovviamente, come puoi immaginare, non sono adatti per tappeti o moquette. Le loro prestazioni non sono molto buone su pavimenti con superfici ruvide, come i pavimenti rustici. Inoltre, tieni sempre in considerazione che più ostacoli ci sono e peggiore sarà il risultato ottenuto. Quindi la superificie su cui lavora meglio un robot lavapavimenti è quella più libera possibile.

Che tipo di manutenzione richiede un robot lavapavimenti?

In generale, il robot lavapavimenti non richiede una manutenzione complessa. Ti consigliamo comunque di tenere conto di una serie di semplici indicazioni. Per cominciare, se usi panni che non sono usa e getta, ti conveniente rimuoverli dopo ogni uso e lavarli. Quindi assicurati di averne qualcuno di riserva.

Se ha anche un sistema di aspirazione, è importante svuotare regolarmente il serbatoio e pulire le spazzole. Ovviamente prima di ogni lavaggio è necessario assicurarsi che il serbatoio dell’acqua sia sufficientemente pieno. E controlla che la batteria sia carica, anche se la maggior parte dei robot lavasciuga, proprio come i robot aspirapolvere, torna automaticamente alla base per ricaricarsi.

Particolare su un robot lavapavimenti

I robot lavapavimenti possono integrare o addirittura sostituire robot aspirapolvere, poiché alcuni modelli possono svolgere entrambe le funzioni. (Fonte: Mironov: 120658238/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Avere i criteri di acquisto appropriati ti consentirà di scegliere il robot lavapavimenti più adatto a te. Questo, che risulta in generale fondamentale in qualsiasi processo di scelta, ha ancora più importanza per questa tipologia di prodotti che sono da poco sul mercato. Qui sotto puoi trovare i criteri che, secondo noi, sono i più importanti da tenere presente quando si sceglie un robot lavapavimenti.

Uso che farai del robot

Gli usi che farai del robot o il posto dove lo userai decideranno se un modello sia più adatto a te rispetto a un altro. Ecco alcuni consigli al riguardo.

Se hai bisogno del robot lavapavimenti per Ti conviene optare per un modello
Una persona anziana Facile da maneggiare e controllabile direttamente dalla console del robot. Idealmente, per il funzionamento sarebbe meglio che avesse solo uno o due pulsanti. Meglio se non pesa troppo, affinché possa essere spostato semplicemente quando necessario.
Un locale commerciale o una casa grande Con una batteria con grande autonomia e un grande serbatoio dell’acqua.
Lavare il pavimento di un bagno o una cucina Capace di pulire anche gli angoli più inaccessibili.
Aspirare e lavare i pavimenti Che abbia entrambe le funzioni.
Pulire in più stanze superando ostacoli Un modello che prevede l’uso della mappatura di casa.

Sistema di pulizia

Non tutti i robot lavapavimenti utilizzano gli stessi sistemi di pulizia. Abbiamo già detto che alcuni modelli sono anche aspirapolvere, il che risulta molto utile per chi non ha tempo di aspirare il pavimento tutti i giorni. Questi però hanno sempre un prezzo più alto dei semplici robot che lavano solo il pavimento.

In relazione al sistema di lavaggio, si trovano modelli che strofinano il pavimento praticamente come se fossero un mocio, mentre altri passano semplicemente un panno umido sulle superfici. Alcuni modelli hanno un getto d’acqua emesso per le macchie più ostili. Inoltre si può distinguere anche tra modelli che usano un panno riutilizzabile e quelli che invece utilizzano i panni usa e getta. La possibilità di lavare e riutilizzare i panni può significare un notevole risparmio economico.

Un robot bianco

Uno dei vantaggi dei robot lavapavimenti è che sono molto silenziosi. (Fonte: Krolfoto: 97186603/ 123rf.com)

Potenza, capacità di aspirazione e rumore

Se opti per un sistema completo con aspirazione e lavaggio, devi verificare la capacità di aspirazione del robot, che la maggior parte dei produttori esprime in pascal (Pa). Un valore di 1.500 Pa dovrebbe essere più che sufficiente per te. Anche la sua potenza misurata in watt (W) può servire come riferimento.

L’operazione di aspirazione è generalmente più rumorosa del lavaggio, che normalmente è piuttosto silenzioso. Il rumore è espresso in decibel (dB). Come riferimento, può essere utile sapere che il livello di rumore di una normale conversazione è compreso tra 30 dB e 50 dB.

Autonoma e sistema di ricarica

L’autonomia della batteria dei robot lavapavimenti è solitamente non superiore a due ore. In ogni caso, i suoi tempi di ricarica non sono molto lunghi, tra due o quattro ore. Una maggiore autonomia non significa necessariamente che può pulire un’area più ampia. Per questo è importante che sia efficiente.

Quindi è fondamentale che il robot disponga di un buon algoritmo per gestirne il movimento e che, in questo modo, copra una superficie maggiore in minor tempo. Molti modelli hanno un sistema automatico che riporta il robot alla base di ricarica quando la batteria scende sotto un certo livello di carica.

È possibile controllare il robot con un’applicazione per telefono cellulare, quindi è possibile ordinare al robot di pulire il pavimento mentre si torna a casa.

Sistema di navigazione

I robot che si occupano delle pulizie (aspirazione e lavaggio dei pavimenti) di solito hanno diversi sistemi di navigazione che integrano sensori che consentono loro di evitare ostacoli o cadute. Altri, invece, sono programmati per imparare dai propri errori, memorizzando gli ostacoli dopo averli colpiti. Quindi, ci sono modelli intelligenti che imparano la distribuzione delle aree che devono essere pulite.

In questo modo vengono ottimizzati per essere più efficienti e per poter fare un giro completo dell’intera superficie in minor tempo. Ci sono anche modelli che sembrano seguire un movimento casuale. I meno esperti potrebbero avere problemi a tornare alla base. Da qui l’importanza degli algoritmi di pulizia che utilizzano. Alcuni dei più comuni sono:

  • Navigazione parallela: il robot si muove in linea retta parallela e quando incontra un ostacolo cambia direzione.
  • Navigazione che segue la linea delle pareti: fa la pulizia seguendo la linea delle pareti o dei mobili.
  • Navigazione a spirale: si muove in modo circolare creando spirali da un punto di partenza.
  • Navigazione automatica senza mappatura: si muove in tutte le direzioni cercando di pulire l’intera superficie.
  • Navigazione automatica con mappatura: il robot è in grado di generare e salvare una mappa della casa. Così puo pulirla in modo ordinato e più efficiente.

Controllo e programmazione

I robot lavapavimenti possono essere controllati tramite la console che trasporta il dispositivo stesso. Molti modelli dispongono anche di un’applicazione mobile attraverso la quale è possibile programmare e configurare il suo funzionamento, poi si trovano quelli compatibili con gli assistenti vocali e, naturalmente ci sono anche quelli con telecomando.

Normalmente consentono la programmazione a ore e anche a giorni. D’altra parte, di solito includono diversi programmi, come la modalità automatica, la modalità sport, la modalità bordo o la modalità tappeto, tra gli altri. In alcuni casi è possibile vedere tramite l’app la mappatura in tempo reale della superficie che il robot ha già pulito.

Conclusioni

I robot fanno parte delle nostre vite da alcuni anni ormai. Non lo fanno ancora nel modo in cui sembravano anticipare i primi classici della fantascienza, ma ci rendono la vita molto più facile. Questo è il caso dei robot lavapavimenti che ti aiutano a pulire la casa.

Sono anche molto facili da usare. Devi solo riempire il serbatoio dell’acqua, premere il pulsante e cambiare il panno o il mop quando necessario. Per questo sono ideali sia per i giovani, il cui ritmo di vita non lascia molto tempo per i lavori domestici, sia per le persone anziane che vogliono liberarsi di quel pesante compito.

Se ritieni che questa guida sia stata utile nel tuo processo di scelta del robot lavapavimenti, puoi scriverci un commento o condividerlo sui diversi social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Miltsova: 81887757/ 123rf.com)

Recensioni