Scaffale bianco con stoviglie

Se stai cercando uno scaffale è perché probabilmente vuoi finalmente trovare una sistemazione a tutti quegli elementi decorativi che conservi da tempo in un cassetto. O magari devi mettere a posto delle scatole, o ancora dei libri e degli archivi con documenti importanti. Uno scaffale può avere molti impieghi, a seconda del suo stile, della sua capacità e del suo design.

Gli scaffali infatti non servono solo per mettere ordine in garage e cantine. Possono essere anche utili per arredare una stanza, oltre a dare un posto a molti oggetti che altrimenti resterebbero su un tavolo o che resterebbero chiusi in qualche armadio. Se vuoi compare lo scaffale più adatto per le tue esigenze, non perderti questa guida, troverai tutte le informazioni che ti servono al riguardo!

Le cose più importanti in breve

  • Gli scaffali servono per tenere in ordine la casa e altri ambienti. Tutto dipende da quale prodotto si sceglie e da come lo si utilizza.
  • Devi capire bene quali sono le tue esigenze per trovare il modello più adatto per te. Se lo userai in casa, dovresti provare a combinare estetica e funzionalità.
  • Sai cosa tener presente quando acquisti uno scaffale per una stanza specifica? Ti piacerebbe sapere quale profondità e altezza dovresti considerare se hai intenzione di usarlo per dei libri? La risposta a queste e altre domande interessanti le troverai nella nostra sezione dedicata ai criteri di acquisto.

I migliori scaffali sul mercato: la nostra selezione

Prima di passare alle informazioni più specifiche, abbiamo pensato di mostrarti una selezione di quelli che sono considerati i migliori scaffali sul mercato. Abbiamo scelto prodotti con diversi design e scopi di utilizzo, così magari puoi leggere le specifiche caratteristiche di ognuno e capire se uno di questi potrebbe essere la soluzione di cui hai bisogno. Ecco gli scaffali che abbiamo scelto:

Lo scaffale più versatile e il preferito dagli utenti

Uno scaffale in acciaio cromato dal design semplice, che può adattarsi bene a moltissimi tipi di arredamento. Ha 5 ripiani (disponibile anche nella versione da 3 o 4 ripiani), ognuno dei quali può caricare fino a circa 158 chilogrammi. La dimensione complessiva è 91,4 cm di larghezza, 35,5 cm di profondità e 182,8 cm di altezza.

Il rapporto qualità prezzo viene giudicato ottimo dalle recensioni, è facile da montare e ha un bel design. Qualcuno però dubita sull’effettiva portata di ogni ripiano, quindi sconsiglia di caricarlo tanto.

Il miglior scaffale a cubi modulabile

Songmics propone uno scaffale modulabile composto da 16 cubi di 30 x 30 centimetri, ognuno dei quali può supportare 10 chilogrammi. Il telaio è metallico, i pannelli sono in plastica impermeabile resistente alle muffe e i connettori sono in robusta plastica ABS. È disponibile in bianco e in nero.

Viene definito dalle recensioni uno scaffale pratico, funzionale e facile da montare, oltre che versatile visto i vari modi in cui può essere sfruttato.

Il miglior set di scaffali per lo stoccaggio

Questo set è una buona opzione se cerchi scaffali per il tuo garage o magazzino a un buon prezzo. Sono due scaffali trattati per resistere all’umidità e ognuno di essi misura 150 cm di altezza per 75 di larghezza e 30 di profondità. I cinque ripiani in MDF rivestito in metallo sostengono cadauno un peso di massimo 175 chili. Si montano senza viti né bulloni.

Le opinioni sono più che positive e il rapporto qualità prezzo è imbattibile. Vengono definiti come scaffali robusti, stabili e facili da montare.

Il miglior scaffale con design a scala

Se cerchi un oggetto di design, che sia versatile e che non sia troppo ingombrante, questo scaffale Homfa fa al caso tuo. Misura 60 cm di larghezza, 35 cm di profondità massima e 147 cm di altezza. È in ferro verniciato e ha una capacità di carico fino a 30 kg. La vernice è antiruggine e ha dei piedini removibili. 

Le recensioni, benché non moltissime, sono attualmente tutte positive. Testimoniano che è uno scaffale facile da montare e bello da vedere, oltre che facile da pulire.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli scaffali

Come può uno scaffale contribuire all’ordine? Basta saper trovare il modello giusto e forse un’idea ce l’hai già, dopo aver visto i migliori prodotti sul mercato. Però è normale avere ancora dubbi al riguardo ed è per questo che abbiamo preparato questa sezione, dove troverai le nostre risposte alle domande più frequenti su questo utile complemento d’arredo.

Arredamento angolo studio

La prima cosa che dovresti valutare è il materiale con cui è realizzato, poi il suo design e infine le misure, che siano appropriate per lo spazio che hai a disposizione.(Fonte: Białasiewicz: 82873135/ 123rf.com)

Quanti tipi di scaffali esistono?

Uno scaffale è una struttura che ha diversi spazi per riporre oggetti diversi o posizionare elementi decorativi. Possiamo dire che essenzialmente esistono due modelli di scaffali: per stoccaggio e da arredamento. Ecco nello specifico le caratteristiche dei due tipi:

  • Scaffali per lo stoccaggio. Sono fabbricati con materiali resistenti e progettati per essere utilizzati in magazzini, garage e luoghi simili. È importante prestare attenzione alla loro capacità di carico e a non superarla. Devono essere fissati al muro per evitare incidenti.
  • Scaffali da arredamento. La loro funzione principale è quella di arredare una stanza, anche se forniscono comunque uno spazio utile per riporre oggetti di vario tipo. Le opzioni si moltiplicano in termini di forme, dimensioni o design. Alcuni includono elementi che li rendono come librerie, anche se in realtà rimangono veri e propri scaffali.

Cosa devo tenere in considerazione quando compro uno scaffale per lo stoccaggio?

Oltre a quanto visto nella sezione precedente, ci sono altri problemi che dovresti tenere presente quando acquisti uno scaffale per lo stoccaggio. La prima cosa che dovresti valutare è il materiale con cui è realizzato, poi il suo design e infine le misure, che siano appropriate per lo spazio che hai a disposizione. Per quanto riguarda i materiali, passiamo in rassegna quelli più comunemente utilizzati:

  • Metallo. È possibile trovare modelli con diversi tipi di carico e assemblaggio. Ad esempio, alcuni ripiani di questo materiale vengono assemblati a incastro inserendo alcuni pezzi in altri con l’aiuto di un martello. Altri invece richiedono di essere fermati con dadi e bulloni e questi sono di solito quelli che possono sopportare più carico.
  • Resina. Gli scaffali in resina hanno il grande vantaggio di essere semplici da montare e anche da mantenere. Sono molto resistenti anche all’umidità. Tendono però a sopportare meno carico di quelli metallici.
  • Legno. Gli scaffali in legno sono più attraenti, ma non possono essere caricati con lo stesso peso dei due materiali precedenti. Sono adatti per riporre oggetti più leggeri.
Zona lavoro con scaffale a cubi

Quando acquisti uno scaffale dovresti considerare quale sarà il materiale più adatto alle tue esigenze. (Fonte: lightfieldstudios: 114250652/ 123rf.com)

Quanti tipi di scaffale da arredamento si possono trovare?

Menzionare i diversi tipi di scaffali da arredamento può essere complicato, visto che le opzioni sono quasi infinite. Tuttavia, vogliamo dirti quali sono le opzioni che puoi trovare più facilmente. Forse questa sezione ti può fornire soluzioni che potresti non aver considerato prima.

  • Scaffale per separare ambienti. È perfetto per creare divisori in una stessa stanza o per fare separazioni di aree diverse negli open space. Cerca sempre un modello leggero, meglio se di colore chiaro per non toglierti troppa luce, e che si integri bene con il resto dell’arredamento.
  • Scaffale a scala. Come suggerisce il nome, hanno la forma di una scala e si poggiano alla parete. In genere, i ripiani inferiori sono più larghi e le dimensioni si vanno riducendo fino a raggiungere la parte più alta. Sono molto comuni nei salotti, ma anche nelle camere da letto o nei bagni.
  • Scaffale sospeso. Possono avere più o meno ripiani, ma non hanno appoggio sul pavimento. Sono perfetti per posizionare libri e ornamenti di ogni tipo. È possibile usarli per sfruttare gli spazi liberi nelle pareti.
  • Scaffale ad albero. Sono mobili verticali e le loro diverse mensole imitano la forma di un albero. Possono essere molto pratici per posizionare libri o CD e sono molto belli da vedere.
  • Scaffale libreria. Sebbene i libri possano essere posizionati su diversi tipi di scaffali, questo modello è appositamente progettato per questo scopo. Di solito hanno una profondità non esagerata.
  • Scaffale a cubi. Sono costituiti da un singolo cubo o da diversi uniti. Puoi posizionare diversi tipi di oggetti decorativi e sono molto belli da vedere soprattutto in contesti di arredamento moderno.
  • Scaffali con forme geometriche. Oltre agli scaffali a cubi, esistono modelli con altre forme geometriche, come triangolare o esagonale. In questo caso sono molto più decorativi che funzionali.
Scaffalatura di legno

La verità è che il legno è sempre una buona scelta, sia massiccio che i derivati. (Fonte: Vladimir Mokry/ Unsplash.com)

Qual è il miglior materiale per uno scaffale da arredo?

Quando acquisti uno scaffale dovresti considerare il materiale giusto anche nel caso esso sia destinato ad arredare casa tua. In questo senso, il legno è sempre una buona scelta, sia il massiccio che i derivati. Ma puoi anche optare per materiali plastici che sono comunque versatili e di solito costano un po’ meno. Se vuoi conoscere meglio le varie opzioni presta attenzione al seguente elenco.

  • Legno. Sono molto resistenti e sono piacevoli da vedere, anche se costano di solito più degli altri materiali. Cerca sempre legni chiari se vuoi alleggerire l’ambiente.
  • Truciolato. È un sottoprodotto del legno ricavato dalle sue fibre. È abbastanza resistente e ha un prezzo più conveniente.
  • Melammina. Sono scaffali fatti con tavole di legno ricoperti da un foglio di melammina. HA una buona resistenza e una finitura piuttosto attraente.
  • MDF. Il pannello di fibra a media densità, o MDF è sempre un derivato del legno, ma più economico, che offre comunque dei grandi risultati in termini di resistenza ed estetica.
  • Plastica. La plastica è una buona opzione, poiché di solito viene usata per gli scaffali con design più moderni. Inoltre si pulisce bene ed è un’altra alternativa relativamente economica.
  • Metallo. Sebbene non siano più in voga come anni fa, puoi ancora trovare alcuni modelli di scaffale da arredo in metallo. Un esempio sono quelli in ferro battuto, che sono prestanti e molto belli da vedere, anche se richiedono un arredamento idoneo.

Come assicurarsi di utilizzare lo scaffale in modo corretto?

È molto importante fissare bene lo scaffale al muro per evitare che si ribalti. Segui le istruzioni del produttore e verifica prima dell’acquisto se questo tipo di ancoraggio è possibile. Controlla inoltre il peso massimo consentito e non sovraccaricare mai i ripiani. Se è uno scaffale sospeso, potrebbe essere necessario posizionare una staffa in modo che sia sicuro.

Criteri di acquisto

Sicuramente sai già quanto ti può essere utile uno scaffale e probabilmente hai già inquadrato quello che potrebbe essere il modello più adatto per le tue esigenze. Prima della decisione finale però, ti consigliamo di seguire alcuni criteri, in modo da non pentirti poi di un acquisto troppo frettoloso. Ecco cosa dovresti considerare:

Stanza di destinazione

Lo stesso scaffale è valido per tutte le stanze della casa? In alcuni casi potrebbe essere così, ma nella quasi totalità dei casi troverai modelli specifici per ogni stanza. È importante seguire le raccomandazioni del produttore al riguardo. Anche le indicazioni nella tabella qui sotto ti aiuteranno a prendere la decisione migliore.

Stanza Lo scaffale deve avere Cosa evitare
Camera da letto Un design piacevole. Meglio non appesantirlo con troppe cose sopra.
Camera da letto dei bambini I bambini devono accederci facilmente. Qualsiasi elemento che possa essere pericoloso.
Sala Una dimensione adeguata allo spazio disponibile e combinare funzionalità e design. Il disordine e il sovraccarico dei ripiani.
Cucina Praticità e adeguamento all’ambiente. Materiali belli, ma che non sopporti umidità e calore, come la plastica e alcuni tipi di legno.
Bagno Una misura contenuta, ma possibilmente vari ripiani e deve essere facile da pulire. Materiali che non sopportano l’umidità.
Ripostiglio e cantina Resistenza e funzionalità. Materiali che non sopportano bene l’umidità.

Design

Se la tua casa ha uno stile di arredamento molto particolare, è meglio se segui quella linea. Considera comunque che puoi trovare modelli con un design neutro, che puoi adattare bene in diversi ambienti. Se hai intenzione di scommettere su un pezzo con una forma originale, valuta se non potrebbe stancarti alla lunga, o che potrebbe passare di moda.

Se hai intenzione di posizionare oggetti decorativi sullo scaffale, è meglio che facciano contrasto tra di loro. Cioè, se sono pezzi molto suggestivi, è meglio che lo scaffale sia semplice. D’altra parte, puoi optare per un modello con uno stile più colorato se si tratta di elementi più elementari. Ricorda che nell’arredamento, a meno che tu non sia un grande esperto, “meno è sempre troppo”.

Profondità

La profondità dello scaffale è essenziale. A seconda dell’uso che ne farai potrai scegliere una profondità o un’altra. Gli scaffali per lo stoccaggio di solito sono profondi 50 o 60 centimetri. Quelli da arredo invece sono più stretti, si trovano a partire dai 15 centimetri. Per uno scaffale libreria considera almeno 30 cm per adattarlo alle dimensioni della maggior parte dei libri.

Se invece userai lo scaffale solo per dei soprammobili, una profondità di 20 centimetri potrebbe essere più che sufficiente.

William MorrisArchitetto e designer

“Non tenere niente in casa che non abbia uno scopo o che pensi che non sia bello”.

Altezza tra i ripiani

La distanza tra ogni ripiano dello scaffale è essenziale e varia anche in questo caso in base a come lo userai. Una buona opzione sono gli scaffali che ti consentono di scegliere l’altezza a cui posizionare i ripiani. Inoltre, non è necessario che tutti abbiano la stessa distanza. Se opti per una soluzione simile, prova a mantenere più spazio tra i ripiani in basso. Un modello a scala può essere perfetto in questi casi, sia per la sua estetica che per la sua funzionalità.

Conclusioni

Puoi sfruttare al massimo uno scaffale, se acquisti quello più adatto per la tua casa. Sai che può essere un elemento funzionale, ma anche decorativo. Quest’ultimo aspetto può essere meno importante se ne cerchi uno per un garage o un magazzino, mentre in casa è essenziale che l’aspetto sia gradevole alla vista.

Come abbiamo visto, è importante valutare alcuni criteri per lo scaffale, come i materiali, la sua profondità e l’altezza dei ripiani. Se è destinato alla casa, ricorda di valutare che si adatti agli altri elementi di arredo. Senza dubbio, una volta che avrai posizionato lo scaffale, mantenere l’ordine sarà più facile.

Speriamo che tu abbia trovato interessante l’intero contenuto di questa guida. Se così fosse, potresti condividere l’articolo sui social network e lasciarci un commento a cui risponderemo il prima possibile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: belchonock: 98606777/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX Redazione
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.