Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

23Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

75Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! In questa nuova lettura che sicuramente ti interesserà e ti aiuterà, abbiamo preparato alcune informazioni sulle mensole per la casa. Sai di cosa stiamo parlando, immagino che tu ne abbia già una in casa? Sei sicuro di averne tratto tutti i vantaggi necessari? Forse ha bisogno di essere rinnovata.

Bene, le mensole non sono altro che mobili e/o tavoli che portano design e ordine nella casa, vengono utilizzate per ospitare libri, oggetti, soprammobili o qualsiasi cosa ti venga in mente. Possono essere utilizzati in diverse aree come: salotti, camere da letto, bagni, corridoi, uffici, garage, ecc. Sono efficienti e molto utili, dato che il loro uso è molto versatile e comodo.

Per acquistarne uno, è altamente consigliato andare dal venditore di tua scelta e ottenere le informazioni necessarie per poter acquistare quello che meglio si adatta alle tue esigenze. Ecco perché ti diremo in dettaglio di cosa si tratta, quali opzioni hai, quali sono i loro vantaggi e svantaggi, tra gli altri dettagli.




Sommario

  • Uno scaffale è un pezzo di arredamento per la casa che ha lo scopo di aiutare a raggiungere l’ordine mettendo gli oggetti necessari su di esso, ma in un modo strutturato e progettato. Essere in grado di riporre quasi tutto su di esso ed essere in grado di adattarsi perfettamente al resto della decorazione della casa sono solo alcuni dei suoi vantaggi.
  • Ci sono due tipi di scaffali: scaffali a muro o galleggianti e mobili con scaffali. C’è una grande varietà di stili, design, colori e dimensioni. Al giorno d’oggi i mobili sono un oggetto che spicca e si fa notare, sono moderni, non sono più i vecchi mobili che occupavano molto spazio nei salotti dei nostri nonni.
  • Scegliere l’opzione migliore implica aver preso in considerazione fattori che sono della massima importanza per evitare errori, nel migliore dei casi, con una mensola a muro, dovresti riposizionarla. Sapere dove vuoi usarlo e le misure disponibili per posizionarlo, sono in linea di principio due dei componenti indispensabili per un acquisto di successo.

Scaffali: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Scegliere il miglior scaffale per la casa non è un compito facile. Ci sono così tante opzioni là fuori che possiamo precipitarci a comprare qualcosa che non è del tutto funzionale, che non si adatta o che non va abbastanza bene insieme. A volte hai bisogno di più di uno per lo stesso spazio o per spazi diversi. Dai un’occhiata a quello che ti presentiamo qui e valuta le tue alternative.

Riempire gli scaffali in una nuova casa, un modo per iniziare un nuovo ciclo.
(Foto: Daniel J?dzura/ 123rf.com)

Cosa sono gli scaffali?

Gli scaffali sono pezzi di arredamento integrati nella casa, sono uno dei più importanti perché possono ospitare qualsiasi numero di oggetti a seconda di dove sono posizionati, come libri, film, CD, fotografie, souvenir, piatti, oggetti per la cucina o il bagno, oggetti decorativi, ecc. Vengono anche utilizzati per separare gli spazi.

Come puoi immaginare, devi fare delle scelte tra la varietà di opzioni che esistono. Uno dei più importanti è se vuoi un mobile a pavimento o un’opzione montata a parete, conosciuta anche come galleggiante. Da queste premesse, c’è una vasta gamma di varianti che vengono innescate da ogni concetto.

E al giorno d’oggi la decorazione non ha limiti, se hai la creatività e i mezzi per farlo, puoi mettere qualsiasi cosa ti venga in mente, sono totalmente personalizzabili. Ricorda che ogni oggetto o mobile posizionato nella tua casa parla di chi sei e dei tuoi gusti, oltre a dare vita, colore, ordine e integrazione ai tuoi spazi.

Vantaggi
  • Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere
  • Sono fatti di materiali diversi
  • Possono essere usati per conservare oggetti o dividere spazi
  • Si integrano con il resto dei mobili
  • Possono essere usati in quasi tutti gli spazi
  • Sono versatili e funzionali
Svantaggi
  • Posizionarli da soli può essere complicato
  • Scegliere in modo sbagliato può ingombrare lo spazio
  • Alcuni non supportano molto peso

Qual è la differenza tra una libreria e uno scaffale?

Secondo il RAE, una libreria è un “mobile con ripiani per collocare i libri” e uno scaffale è “ciascuna delle tavole disposte orizzontalmente su un mobile o una parete per collocarvi degli oggetti”, quindi alla fine i due concetti sono intrecciati.

Mobili con ripiani o scaffali galleggianti – a cosa dovresti prestare attenzione?

Di quanto spazio hai bisogno? Quanto spazio hai, in quale zona della casa o dell’ufficio vuoi metterlo, lo userai solo per immagazzinare o dividerai anche qualche zona, di quanti ne hai bisogno? Queste sono alcune delle domande a cui dovresti rispondere per iniziare a definire il tipo di scaffale che può soddisfare le tue esigenze.

Come abbiamo detto prima, ci sono due tipi che innescano gli altri, questi sono i mobili che portano scaffali incorporati e quelli che sono posti sulla parete, chiamati anche galleggianti, entrambe le opzioni sono personalizzabili ma le loro caratteristiche sono diverse, vediamole.

Mobili con scaffali. Si tratta di una struttura fatta di legno o di qualsiasi altro materiale che non ha porte o cassetti (o almeno una parte di essa non li ha) e viene lasciata aperta, permettendo di vedere il contenuto all’interno. Può contenere tutti i tipi di oggetti, ci sono misure standard per libri di dimensioni regolari o più profonde.

Scaffali galleggianti. Questi sono scaffali o mobili che sono attaccati al muro. Possono essere fatti di materiali diversi e alcuni sono anche fatti della stessa muratura dei materiali da costruzione. Il loro scopo è lo stesso – per conservare qualsiasi tipo di oggetti – ma questa opzione ti permette di occupare pareti vuote.

Mobili con mensole Scaffali galleggianti
Posizionamento Possono essere posizionati ovunque ci sia spazio Devono essere installati
Dimensioni Sono disponibili in tutte le dimensioni Sono disponibili in tutte le dimensioni
Usi Per conservare oggetti e libri, separazione dello spazioh Conservazione di oggetti e libri
Aree di utilizzo Qualsiasi area in casa o in ufficio Qualsiasi area in casa o in ufficio

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare diversi modelli di Scaffali per la casa

Per essere assolutamente sicuri di fare un acquisto intelligente e infallibile, dobbiamo considerare le informazioni che ci aiutano a capire le nostre esatte esigenze. Essere informati è la base del successo anche quando ci si trova di fronte all’apparentemente ovvio. Ecco perché abbiamo preparato questo compendio di criteri da non perdere al momento dell’acquisto.

Materiale

Così come abbiamo parlato della versatilità che hanno in termini di funzionalità, ora vale anche la pena notare che sono versatili in termini di fabbricazione, dato che possono essere realizzati in diversi materiali. Questo aiuta ad avere una gamma più ampia di opzioni da dare al cliente e lui può trovare qualcosa che si adatti alle sue tasche, o alla decorazione che vuole.

Tra i materiali che possono essere scelti ci sono: legno, vetro, MDF, plastica, melamina, metallo, acciaio inossidabile, ecc. La scelta dipende dalla decorazione desiderata e dalla resistenza che si aspettano di sopportare. Vediamo alcune caratteristiche dei materiali più comuni:

Legno. È uno dei materiali più utilizzati, di solito puoi trovare opzioni in pino, ciliegio, quercia o faggio. Il legno dà un tocco fine, classico e accogliente alla casa. È anche un materiale di lunga durata e se protetto con la vernice può offrire resistenza.

Glass. Questo è un materiale che viene normalmente utilizzato per piccoli scaffali, più per scopi decorativi in quanto non sostiene molto peso. Ha lo svantaggio di essere molto fragile e di rompersi relativamente facilmente, quindi viene utilizzato per scaffali che non devono essere esposti.

MDF. È derivato dal legno, il suo acronimo sta per la sua caratteristica principale, “fibra a media densità” che viene estratta da fibre di legno e resine sintetiche compresse. Questo lo rende un materiale economico, sembra molto simile a un mobile in legno ma la sua qualità è inferiore.

Plastic. È un materiale così resistente che viene spesso utilizzato nelle camere dei bambini. Ci sono più colori per adattarsi al design della stanza. Quindi offre resistenza, varietà di design e bassi costi.

Metal. Il metallo è un materiale moderno ed è così forte che ci si può fidare di quasi tutto per conservarlo. Ma essendo duro può anche rappresentare un rischio moderato in casa, quindi se scegli questo materiale devi avere uno spazio preparato e per quanto possibile evitare incidenti.

Dimensione

Il primo passo per conoscere gli spazi è quello di misurare, quindi usa un metro a nastro e misura le dimensioni del luogo dove vuoi metterlo. Dovresti anche considerare le misure dei mobili, specialmente se ciò che vuoi mettere, per esempio, sono grandi enciclopedie, il che implica che gli scaffali abbiano una grande profondità.

La scelta giusta sarà decisiva per il modo in cui gli scaffali appariranno e funzioneranno nello spazio previsto. Generalmente, gli scaffali più alti occupano gran parte della parete e danno l’impressione di essere più costosi; la larghezza dovrebbe essere proporzionale all’altezza; la profondità dovrebbe permettere di riporre liberamente oggetti e libri.

In media le librerie misurano tra i 20 e i 30 cm di profondità, a seconda delle esigenze. Per la lunghezza una buona misura media è di 80 cm, e il suo spessore è di 2 cm. È importante pensare ai materiali rispetto alle dimensioni rispetto al peso, posizionare gli oggetti in base allo spazio e al supporto che lo scaffale ha.

Stile

Uno dei punti più importanti nel senso della funzionalità e della decorazione è lo stile. Se hai deciso che area e posizione avrà, allora dovresti anche sapere che tipo di scaffale vuoi e che design userai. Alcuni dei più comuni sono: standard, étagère, cubo, impalcatura, angolo, scala o incasso ma ce ne sono molti altri.

Per esempio, per installare una nuova mensola in soggiorno dove c’è una parete vuota che non vuoi ingombrare e mettere in evidenza solo i dettagli, allora puoi sceglierne una galleggiante a forma di cubo, dato che in base alla decorazione del resto dei tuoi mobili gestisci uno stile minimalista. Metti una pianta o un oggetto decorativo in ogni cubo e il gioco è fatto.

Per ogni stile di decorazione (minimalista, per bambini, rustico, contemporaneo, nordico, vintage, industriale, classico, deco, moderno, ecc.) c’è uno scaffale che vivrà felicemente nella stanza in cui lo collocherai, assicurati solo che sia funzionale e non troppo ingombrante in modo da non creare rumore visivo.

(Foto dell’immagine: Jozef Polc/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni