Una scala può prestarsi a molteplici utilizzi: permette di raggiungere i punti più alti, cambiare lampadine, appendere tende, avvicinarsi al balcone della donna amata… Ma ricorda di non passarci sotto, altrimenti ti porterà sfortuna. Al di là degli scherzi e dei luoghi comuni, sono molte le occasioni in cui questo pratico strumento può risultare utile.

Per scegliere il modello più adatto a te, dovrai tenere in considerazione alcuni aspetti, come l’altezza che permette di raggiungere, il peso che può reggere, il tipo di materiale con cui è realizzato e, naturalmente, il suo design. In questo articolo ti spiegheremo tutto il necessario per poter acquistare la scala migliore per le tue esigenze. Pronto?

Le cose più importanti in breve

  • Se cerchi una scala per uso domestico, l’ideale sono quelle pieghevoli a tre gradini o di tipo sgabello.
  • In Europa, le scale vengono realizzate in base allo standard di qualità EN131, secondo cui nessuna scala può supportare più di 150 kg.
  • Esistono diversi tipi di scale, in base alla forma: per esempio, a forbice, ad appoggio o telescopiche.
  • Se si lavora su una scala ad altezze superiori ai 2 metri, è obbligatorio l’utilizzo di un’imbracatura.
  • Alcune scale per uso industriale, soprattutto quelle di tipo telescopico, una volta aperte completamente possono arrivare a misurare fino a 10 metri.
  • Le scale in vetroresina sono particolarmente indicate per lavori che comportano contatti con la corrente elettrica.

Le migliori scale sul mercato: la nostra selezione

Oggi, sul mercato, è possibile trovare un’ampia scelta di scale. A mano, pieghevoli, telescopiche, di legno, di alluminio o di vetroresina. Come puoi vedere, sono molte le opzioni disponibili, ma come capire qual è la più adatta a te? Non preoccuparti: per semplificarti l’operazione di scelta, abbiamo selezionato i quattro migliori modelli sul mercato.

La scala più venduta

È una scala domestica in alluminio a 5 gradini, con un’altezza da terra di 106 cm. Prodotta in Italia, è dotata di piedini in gomma antigraffio e gradini con scanalature antiscivolo. È leggera, facile da trasportare e antiruggine. La barra di protezione in resina è dotata di comode fessure per attrezzi e di un gancio per appendere secchi di vernice o altro. Minimo ingombro da chiusa (46x12x168 cm).

La migliore scala in legno

Il prestigioso marchio Foppapedretti presenta una robusta scala pieghevole a 6 gradini in legno massiccio di faggio verniciato. Le ruote, che rimangono appoggiate al pavimento a scala chiusa e sollevate a scala aperta, permettono di spostarla facilmente. È dotata di barriera di protezione, ampia pedana, ripiano porta-attrezzi, gradini e piedini antiscivolo. Il sistema di bloccaggio garantisce sicurezza impedendo chiusure accidentali della scala. Portata massima: 120 kg.

La scala preferita dagli acquirenti

Gli acquirenti sottolineano la leggerezza (è facilmente trasportabile con una sola mano) e al contempo la stabilità di questa scala in alluminio a 5 gradini dotata di tiranti di sicurezza e piedini in gomma antiscivolo. L’altezza da aperta all’ultimo scalino è pari a 170 cm. Ideale per utilizzo domestico, è particolarmente apprezzata anche per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Facile da riporre grazie al minimo ingombro da chiusa (larghezza 11 cm).

La migliore scala telescopica

Destinata ad un uso più professionale che domestico, questa scala telescopica multiuso a doppia salita è dotata di 4×4 pioli. Completamente regolabile, è realizzata in alluminio, leggera e facile da spostare. Supporta un peso massimo di 150 kg ed è dotata di piedini in gomma dura antiscivolo. Come scala d’appoggio permette di raggiungere un’altezza massima di 3,7 metri, mentre ripiegata di 1,8 metri. Materiale resistente e ben rifinito.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle scale

La scala è uno degli attrezzi che accompagnano l’uomo sin dall’antichità, perché raggiungere luoghi elevati è sempre stata un’esigenza fondamentale in molti lavori e occasioni. Qui di seguito ti spiegheremo tutto ciò che hai bisogno di sapere per poter scegliere la scala più adatta a te.

Esistono vari fattori che determineranno il modo in cui potrai utilizzare la tua scala.
(Fonte: rido: 33309551/ 123rf.com)

Che cos’è una scala?

Le scale sono strumenti pensati per raggiungere luoghi alti. Sono strumenti molto semplici: due aste verticali unite a vari pioli orizzontali. Salendo su questi pioli, detti anche gradini o scalini, potremo raggiungere punti elevati altrimenti irraggiungibili.

Nel corso del tempo, le scale si sono evolute. Oggi troviamo scale pieghevoli e multifunzione: queste ultime permettono di modificarne la forma, così da essere utilizzate per lavori diversi, professionali o domestici. Tradizionalmente, le scale erano realizzate in legno, ma oggi possono essere anche in alluminio, metallo o vetroresina.

Quali tipi di scale esistono?

Sul mercato possiamo trovare una grande varietà di scale di tipo industriale e domestico. Come abbiamo spiegato, possono presentare forme diverse ed essere realizzate con materiali diversi. L’utilizzo di ogni tipo di scala dipenderà dal tipo di lavoro che dovrai realizzare. Esistono scale adatte ad ogni esigenza e anche alcune che possono essere realizzate su misura.

Qui di seguito, in una tabella, ti mostriamo i diversi tipi di scale attualmente presenti sul mercato e i loro utilizzi più comuni:

Tipo di scala Materiali Utilizzi Caratteristiche
Scala d’appoggio Legno.
Metallo.
Utilizzi industriali e domestici.
Ideali per lavori che richiedono molta mobilità.
Scale portatili. Modelli fissi, estensibili manuali e estensibili meccanici.
Svariate altezze.
Occupano poco spazio.
A forbice Alluminio.
Vetroresina.
Metalli bianchi.
Per ogni tipo di utilizzo.
Quelle ad altezza regolabile sono ideali per lavori che richiedono mobilità.
Ottime per lavori che richiedono molta stabilità.
Portatili.
Possono essere dotate di piattaforma superiore.
Possono essere a singola o doppia salita.
Gradini larghi o semplici.
Domestiche o sgabelli Legno.
Alluminio.
Utilizzati nei magazzini.
Luoghi di lavoro o domestici di altezza limitata.
Per utilizzi limitati.
Altezza limitata.
Facili da maneggiare.
Leggeri.
Pieghevoli.
Piattaforme di lavoro Metallo.
Sono dotate di motore e parti elettroniche.
Lavori industriali.
Lavori di magazzinaggio.
Grande stabilità.
Ampio spazio.
Diverse altezze e misure per soddisfare le varie esigenze degli utenti.
I sistemi modulari permettono di lavorare ad altezze diverse.
Telescopiche portatili Alluminio.
Metalli bianchi.
Vetroresina.
Utilizzi industriali.
Lavori di manutenzione.
Spazi commerciali.
Si possono usare piegate o aperte.
Facili da trasportare.
Occupano poco spazio.
Articolate Alluminio.
Metalli bianchi.
Ideali per lavori che richiedono svariati compiti. Possono essere utilizzate come scale d’appoggio, a forbice o impalcatura.
Facili da maneggiare e trasportare.
Modelli di tipo elevabile.
In vetroresina Vetroresina Ideali per lavori elettrici, perché il materiale non è conduttore. Tutti i tipi di scala (come quelle a forbice o telescopiche, per esempio).
Non sono conduttori elettrici.

Quale tipo di scala è il più adatto per il mio lavoro?

Se conti di utilizzare la scala in maniera professionale, la decisione migliore è quella di optare per una scala di tipo industriale come quelle che abbiamo descritto nella sezione precedente. Questo tipo di scala è pensato per un uso intensivo e per offrire maggiore stabilità e sicurezza all’utilizzatore.

Le scale sono attrezzi che non devono mai mancare nelle nostre case.
(Fonte: Dmytro Sidelnikov: 82157011/ 123rf.com)

È importante sapere quale tipo di scala viene solitamente usato nei vari settori lavorativi, poiché ognuna di esse presenta caratteristiche particolari. Se usi spesso il trapano elettrico per fare fori nei muri, per esempio, avrai bisogno di maggiore stabilità. Qui di seguito, ti presentiamo una tabella con gli utilizzi più comuni dei diversi tipi di scale:

Materiale della scala Settori lavorativi
Alluminio e metalli Utilizzi industriali.
Logistica.
Commercio.
Depositi e magazzini.
Settore agricolo.
Vetroresina Manutenzione industriale.
Settore elettrico.
Telefonia e telecomunicazioni.
Legno Edilizia.
Decorazione.
Idraulica.
Impianti telefonici.

Come scegliere la scala più adatta alle mie esigenze?

Le scale presentano alcune proprietà generali che, a seconda delle loro caratteristiche, possono risultare più o meno utili nelle diverse situazioni. A questo proposito, prima di tutto devi definire chiaramente con quale obiettivo utilizzerai la scala. Come abbiamo spiegato nelle sezioni precedenti, questo influirà sulla scelta del tipo e del materiale.

Ma, ovviamente, non è tutto qui. Esistono altri fattori che determineranno il modo in cui potrai utilizzare la scala e quindi, qui di seguito, ti presentiamo un elenco delle caratteristiche su cui concentrarti per scegliere la scala più adatta alle tue esigenze:

  • Peso: dato che lavorerai stando sulla scala, dovrai verificare quale peso è in grado di reggere. Alcune scale supportano fino a 150 kg, ma si tratta di casi rari. Ricorda che devono reggere il tuo peso e quello dei tuoi attrezzi.
  • Lunghezza: una scala di circa 3 metri è più che sufficiente per quasi tutti i lavori, soprattutto in ambito domestico. Per utilizzi professionali, esistono modelli che raggiungono i 10 metri.
  • Gradini: i gradini delle scale possono essere semplici, arrotondati o squadrati. Le scale professionali sono dotate di gradini più larghi e ricoperti con qualche materiale antiscivolo.

Scala ad uso domestico, con o senza supporto?

Una scala ad uso domestico con supporto laterale facilita la salita e la discesa. Questo tipo di scala è consigliato se dovrà essere utilizzato da persone di una certa età o che necessitano di una maggiore stabilità. Lo svantaggio principale è che queste scale occupano solitamente più spazio di quelle senza supporti.

In alcuni settori e lavori, come per esempio nell’imbiancatura di interni, il supporto è solitamente attrezzato per sostenere strumenti di vario tipo. Alcune scale da imbianchino sono dotate, per esempio, di ganci per appendere i contenitori della vernice. In generale, per decidere se ti servirà o meno il supporto, rifletti sui tipi di lavori che conti di effettuare con la scala.

Utilizzare una scala non richiede esperienza né particolari conoscenze.
(Fonte: Anna Bizoń: 122780599/ 123rf.com)

Quali elementi di sicurezza devo ricercare in una scala?

Ora che conosci i principali fattori di rischio, devi anche sapere quali sono gli elementi indispensabili che una scala deve possedere per poterla utilizzare in tutta sicurezza. Tieni in considerazione che, anche se la maggior parte delle scale dispone di questi elementi di fabbrica, in alcuni rari casi non è così, quindi controlla bene.

Qui di seguito, ti presentiamo alcuni tra gli elementi più comuni e importanti per la sicurezza delle scale:

Elemento di sicurezza Funzione
Piedini di gomma Offrono maggiore stabilità.
Il piedino di gomma si abbassa con il peso e offre una superficie stabile e antiscivolo.
Cerniere di sicurezza Automatiche o manuali.
Quando il sistema si trova in posizione locked, rimane immobile. In tal modo, la scala non si apre né si chiude.
Tiranti di sicurezza I tiranti di sicurezza mantengono unita la struttura della scala.
Impediscono che possa aprirsi o chiudersi involontariamente.
Gradini larghi I gradini larghi facilitano la mobilità e la stabilità dell’utente sulla scala.
Rivestimento, elementi antiscivolo Alcune scale sono dotate di gradini rivestiti in gomma per evitare scivolamenti. I gradini stretti, solitamente, dispongono di scanalature che migliorano l’aderenza sulla superficie.
Piattaforma superiore Alcuni modelli di scale, in particolare domestiche, sono dotate di una piattaforma superiore.
Queste piattaforme sono ideali per raggiungere il gradino più alto e lavorare in totale sicurezza.

Che cos’è il certificato EN131?

Il certificato di sicurezza EN131 è uno standard normativo elaborato dal Comitato europeo di normazione CEN/CENELEC. Questa regolamentazione specifica i requisiti che le scale devono soddisfare e include la tipologia, le caratteristiche del design, le dimensioni, i materiali, i requisiti tecnici e le informazioni di marcatura.

In sintesi, questa norma identifica i requisiti di qualità minimi e massimi che le scale devono soddisfare per poter essere vendute nell’Unione europea. Qui di seguito, ti presentiamo nei dettagli alcuni di questi requisiti:

  • La portata non può essere superiore ai 150 kg. Tale peso include l’utilizzatore e i suoi attrezzi.
  • La norma EN131 non si applica alle scale di tipo sgabello.
  • La profondità dei gradini deve essere almeno di 20 mm.
  • I pioli più larghi di 80 mm vanno chiamati gradini.
  • La distanza tra i gradini deve essere uniforme, con uno scostamento massimo di +/- 2 mm.

Ricorda che l’uso di scale comporta alcuni pericoli evitabili.
(Fonte: visivasnc: 44245383/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Ora che sai tutto il necessario sulle scale, è il momento di capire quali sono i principali criteri di acquisto. Scegliere il modello migliore, che si adatti alle tue esigenze e al tuo budget, non è un compito semplice. Fortunatamente per te, abbiamo preparato la seguente guida per aiutarti nella scelta e renderti la vita più semplice.

  • Uso
  • Sicurezza
  • Materiali
  • Altezza
  • Trasportabilità

Uso

Questo è indubbiamente il fattore più importante da tenere in considerazione al momento di acquistare una scala. Come conti di utilizzarla? Vuoi una scala per la casa o per il lavoro? Nel caso delle scale per uso domestico, le migliori sono quelle di tipo sgabello o quelle pieghevoli con piattaforma superiore a 3 o 4 gradini.

Se vuoi una scala per uso professionale, dovrai cercare un modello industriale. In questo articolo ti abbiamo descritto i diversi tipi e i loro utilizzi più comuni, quindi non devi fare altro che scegliere quella che si adatta maggiormente alle tue esigenze.

Sicurezza

Al momento di scegliere una scala, la sicurezza è tra le prime cose su cui concentrarsi. Uno degli elementi principali, sotto questo punto di vista, sono i gradini. Le scale con gradini larghi e rivestiti di gomma sono migliori, perché ti aiuteranno a mantenerti stabile e lavorare con maggior comodità.

Un altro elemento che non può mancare nella tua scala sono i blocchi di sicurezza, che bloccano la posizione della scala e le impediscono di aprirsi completamente o di chiudersi mentre la utilizzi. I tiranti di sicurezza e le cerniere sono altri complementi ideali per assicurare la stabilità della scala, così come i piedini di gomma.

Materiali

Le scale tradizionali venivano realizzate in legno. Nonostante questo materiale si utilizzi ancora, oggi le più comuni sono di alluminio o metalli bianchi, più resistenti e leggere. Sono diffuse anche le scale in vetroresina, poiché questo materiale non è conduttore di elettricità e sono anch’esse molto leggere e facili da spostare.

Per quanto riguarda gli elementi di sicurezza delle scale, l’ideale è che siano dotate di piedini di gomma ad alta densità, per una maggiore stabilità. Dovresti inoltre scegliere un modello con gradini rivestiti in gomma e con tiranti di sicurezza in acciaio. Infine, anche se esistono modelli di tipo sgabello in plastica, noi li sconsigliamo, in quanto poco resistenti.

Altezza

Le scale domestiche presentano altezze diverse in funzione delle differenti esigenze. Quelle a tre gradini, solitamente, non superano i 2 metri di altezza, mentre quelle di quattro sono un po’ più basse di 3 metri. Queste scale sono ideali da tenere in casa o nei negozi e nelle officine, dove non c’è l’esigenza di raggiungere spazi troppo elevati.

Per lavori professionali o che richiedono di arrivare molto in alto, come nel caso di infrastrutture di telecomunicazione, manutenzione industriale o elettrica, l’ideale è disporre di modelli telescopici o pieghevoli che possano raggiungere i 10 metri di altezza. Sono scale molto solide, resistenti e affidabili, anche se un po’ più costose.

Trasportabilità

La maggior parte delle scale può essere piegata e trasportata con una certa facilità. Quelle a forbice o telescopiche sono leggere (sono quasi sempre realizzate in alluminio o vetroresina) e, appunto, facilmente trasportabili. Di solito, questi modelli non pesano più di 6 o 7 chili, cosa che permette di muoverle e riporle senza grossi problemi.

Nel caso dei modelli domestici, le misure sono solitamente inferiori. Queste scale non pesano più di 5 chili e, piegate, non misurano più di 30 centimetri di larghezza. Sono ideali da tenere in casa e da riporre in qualsiasi angolo senza che occupino troppo spazio.

Conclusioni

Sono molti i lavori di tutti i giorni che richiedono di salire su una scala: cambiare una lampadina, appendere un quadro o rimuovere la polvere da un mobile. E le scale non sono necessarie solo in casa, ma anche sul lavoro. Elettricisti, idraulici, commessi o commercianti, tutti possono godere dei benefici di una buona scala che permetta di raggiungere i punti più alti.

Sul mercato esiste una grande varietà di scale, con diverse forme, dimensioni e materiali. Con un’offerta così ampia, scegliere il modello migliore può risultare davvero complicato, se non conosci abbastanza questi attrezzi. Per aiutarti nella scelta, abbiamo quindi elaborato questa completa guida.

Se l’articolo ti è piaciuto, lasciaci un commento o condividilo con i tuoi amici e famigliari per poter trovare la miglior scala sul mercato.

(Fonte dell’immagine in evidenza: zerbor: 75174867/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
48 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...