Scarponi da montagna
Ultimo aggiornamento: 07/10/2019

Il nostro metodo

18Prodotti analizzati

31Ore di lavoro

8Fonti e riferimenti usati

68Commenti valutati

In questo articolo approfondiremo un argomento di particolare interesse per gli amanti della montagna: gli scarponi. Assolutamente indispensabili per le uscite su terreni impervi e scoscesi, costituiscono un abbigliamento imprescindibile per tutti coloro che hanno intenzione di imboccare un sentiero sulle alture.

Resistenza del materiale, leggerezza e comodità sono sono alcuni dei criteri più importanti da valutare prima dell’acquisto, e li approfondiremo nella sezione a loro dedicata. Ci sono però anche tante altre cose da tenere presente prima di scegliere il giusto paio di scarponi da montagna, quindi se stai cercando quelli giusti per te, continua a leggere la nostra guida!




Le cose più importanti in breve

  • Gli scarponi da montagna devono essere leggeri, comodi, resistenti, flessibili e, se possibile, anche impermeabili.
  • Una corretta traspirazione della scarpa è fondamentale per la salute dei piedi.
  • Nel paragrafo relativo ai criteri di acquisto valuteremo aspetti rilevanti quali il materiale di fabbricazione, l’importanza della suola, la progettazione del modello di scarpa, eccetera.

I migliori scarponi da montagna sul mercato: la nostra selezione

Sono diverse le marche che fabbricano da anni o decenni scarponi da montagna di qualità, e altrettante sono le discipline sportive, amatoriali o agonistiche, che attirano sulle alture gli appassionati. Per non entrare in confusione, rischiando di scegliere un modello poco adatto alle proprie esigenze, abbiamo pensato di elencare e descrivere brevemente i modelli più apprezzati in circolazione.

I migliori per rapporto qualità prezzo

Scarponi da trekking fabbricati con materiale interamente sintetico, le suole in gomma apportano stabilità e trazione mentre il rivestimento esterno impermeabile evita che l’acqua penetri. Il sistema di chiusura tramite lacci permette di stringere il piede in modo da evitare le storte, e il gambale alto protegge a dovere le caviglie. Chi li ha acquistati li ritiene un ottimo acquisto per gli amatori, evidenziandone il buon rapporto qualità prezzo.

Gli scarponi da montagna più apprezzati dalle recensioni

Scarponi da montagna principalmente indicati per l’escursionismo, sono rivestiti in pelle mentre l’interno scarpa è realizzato con materiale sintetico, così come la suola. La chiusura a stringata e la progettazione ergonomica della calzatura la rendono ideale per affrontare le superfici scoscese, mentre il sistema di traspirazione garantisce protezione e salute dei piedi.

I migliori per un uso sporadico

Scarponi da montagna particolarmente adatti per il trekking, vista la facilità con cui la calzatura si adatta al piede. Il rivestimento esterno in cuoio garantisce la totale impermeabilità, mentre la suola in Vibram assicura una ottima aderenza al terreno. L’imbottitura protegge bene i piedi e le caviglie, evitando il rischio di storte compromettenti; gli acquirenti hanno apprezzato soprattutto il materiale di fabbricazione delle varie componenti, ritenuto di ottima qualità, e la buona durata nel tempo del prodotto.

Gli scarponi da montagna più adatti per i più esperti

Scarponi da escursionismo per esperti di escursioni in montagna, dotati di tutti i comfort quali impermeabilità, robustezza del materiale, comodità dell’interno scarpa e ottima aderenza della suola su ogni tipo di superficie. Particolarmente apprezzata la flessibilità del prodotto, che abbinato alla giusta calzatura consente di praticare diverse discipline sportive, non necessariamente limitate alla montagna.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli scarponi da montagna

Anche se si tratta di un prodotto abbastanza comune (immaginiamo che molti abbiano già messo almeno una volta un paio di scarponi ai piedi), è importante conoscerlo a fondo se si vuole massimizzarne il potenziale: in questa sezione risponderemo alle domande e ai dubbi più comuni che ruotano attorno all’argomento.

Tre paia di scarponi da montagna

Sul panorama internazionale si affacciano ormai da anni numerose marche che, nel tempo, si sono guadagnate la loro affermazione a livello mondiale. (Fonte: bubutu: 88572155/ 123rf.com)

Cosa sono gli scarponi da montagna?

Gli scarponi sono una particolare calzatura che ricopre il piede e tutta o una parte della caviglia (alcuni modelli raggiungono addirittura il ginocchio o l’inguine, ma sono adibiti per altri usi), con l’obiettivo di proteggere le estremità inferiori dai possibili pericoli che riservano i terreni impervi.

Entrando nel dettaglio degli scarponi da montagna, utilizzati appunto per attività sportive o ricreative sulle alture, possiamo dire che si caratterizzano per alcuni fattori quali resistenza, suole antiscivolo e impermeabilità, atti a garantire la necessaria sicurezza durante le escursioni su superfici irregolari e abrasive.

Quali vantaggi comporta l’utilizzo degli scarponi da montagna?

Sono ancora molti quelli che, noncuranti dei potenziali pericoli, si avventurano per i sentieri di montagna con ai piedi un semplice paio di scarpe da ginnastica. Magari ritengono che, pur di evitare di spendere soldi, valga la pena rischiare una storta o una brutta caduta. Il nostro consiglio, che rivolgiamo soprattutto agli appassionati, è di non lasciare nulla al caso: se una particolare attrezzatura (o calzatura) è stata elaborata per un uso specifico, perché non utilizzarla? Scopriamo i vantaggi degli scarponi da montagna:

  • Comodi
  • Leggeri
  • Resistenti
  • Flessibili
  • Impermeabili
  • Proteggono le caviglie
  • Ammortizzano il passo
  • Non limitano i movimenti.
Uomo in cima a una montagna

Se pensi di acquistare i tuoi scarponi online, può essere un’idea ritagliare su un foglio la forma dei tuoi piedi. (Fonte: rdonar: 47642824/ 123rf.com)

Come faccio a sapere qual è il numero giusto per i miei scarponi da montagna?

Stai riflettendo se acquistare i tuoi prossimi scarponi online, ma temi di sbagliare la misura? Niente paura, ecco un metodo per ridurre al minimo il margine di errore: prendi un foglio abbastanza grande, appoggiaci sopra il piede e segna con un puntino di matita le due estremità (alluce e tallone). Tramite un righello misura poi la distanza che intercorre, e comparala con la tabella delle misure che fornisce il venditore. Può sembrare un metodo banale, ma ti assicuriamo che funziona!

Se invece hai in programma di recarti in negozio, assicurati di lasciare un dito di spazio sia dietro il tallone che tra la punta del piede e quella della scarpa: calzature troppo strette costituiscono la prima causa di bolle ai piedi e gonfiori poco piacevoli, per questo consigliamo di optare per una misura un po’ più grande rispetto a quella usata nel quotidiano.

È vero che alcuni scarponi possono essere collegati ai ramponi?

Alcuni modelli delle marche migliori prevedono la possibilità di attaccare i ramponi agli scarponi, mediante apposite fessure a incastro. I ramponi altro non sono che dispositivi metallici di trazione che migliorano l’aderenza al terreno su superfici innevate o ghiacciate, e vengono quindi usati esclusivamente sui ghiacciai o sulle alture nei mesi invernali.

I ramponi, la cui misura deve combaciare con la suola, sono provvisti di punte chiodate nella parte inferiore che si piantano direttamente a terra, conferendo stabilità e fermezza ad ogni passo. Solitamente vengono fabbricati in acciaio o alluminio, con un’apposita lamina di gomma (o di plastica) posizionata in basso per evitare che ghiaccio e neve si attacchino alla suola, provocando scivolamenti.

Coppia in escurrsione

La lunghezza del gambale determina l’altezza dello scarpone, e di conseguenza la capacità di proteggere la caviglia. (Fonte: Bogicevic: 37766243/ 123rf.com)

Quali sono le tipologie di scarponi da montagna?

Ciò che determina l’altezza degli scarponi (e quindi il loro effettivo grado di protezione della caviglia) è la lunghezza del gambale, ovvero la porzione della calzatura destinata a fasciare la gamba. Deve essere ben imbottito nella parte superiore per apportare comodità ed evitare il logoramento, ne esistono tre tipologie: gambale basso, medio e alto; poiché il gambale basso non apporta alcuna protezione, ci concentriamo sugli altri due:

  • Gambale medio. Conferisce comodità e leggerezza, è raccomandato per escursioni di media montagna o su terreni poco accidentati. Facilita i movimenti e garantisce una buona stabilità, ma privilegia la traspirazione rispetto all’impermeabilità, per questo sono poco raccomandati nei mesi invernali.
  • Gambale alto. Gli scarponi con gambale alto sono, in genere, più robusti e meno flessibili, puntano su protezione e impermeabilità piuttosto che sui fattori di comodità e traspirazione. Ottimi per i percorsi impervi di alta montagna, sono poco indicati per i mesi caldi e i terreni poco scoscesi.

Come si puliscono gli scarponi da montagna?

Una spugna, un panno e qualche goccia d’acqua sono tutto quello di cui hai bisogno per pulire i tuoi scarponi. Ricordati di prendertene cura dopo ogni utilizzo, per evitare che le macchie di terra e i residui si secchino fino a incrostarsi (nel caso utilizza prodotti specifici, e informati attraverso il venditore per sapere come rimuovere la sporcizia in modo efficace).

Prima di cominciare sfila i lacci degli scarponi e rimuovi le solette, che puoi lavare a parte con un po’ di sapone. Con il panno inumidito rimuovi poi terra e quant’altro, mentre la spugna utilizzala per lo sporco più ostinato, ma senza grattare eccessivamente. Una volta ripuliti, lascia che si asciughino ma senza esporli direttamente al sole. Meglio avvicinarli ad una fonte di calore come la stufa o il camino, ed attendere finché non si seccano del tutto.

Un uomo con scarponi da montagna

Esistono diversi materiali di fabbricazione per quanto riguarda gli scarponi da montagna. (Fonte: lzflzf: 50084927/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Se ti sei convinto dell’importanza degli scarponi per dare un tocco più professionale alle tue escursioni, è il momento di individuare il modello più adatto a te. Per effettuare un acquisto consapevole devi tenere a mente alcuni aspetti importanti da valutare come il materiale di fabbricazione, la resistenza della suola e della soletta, il grado di protezione dei piedi, l’impermeabilità… Li approfondiremo tutti in questa sezione conclusiva.

  • Materiale
  • Impermeabilità
  • Suola
  • Soletta
  • Membrana

Materiale

I materiali di fabbricazione degli scarponi da montagna sono diversi, ma a prescindere da quali vengono utilizzati bisogna verificare sempre il livello di qualità della calzatura. Le migliori sono realizzate in cuoio o pelle sintetica, e apportano resistenza e protezione grazie ad un solido rivestimento esterno.

Per i modelli più comuni si impiegano materiali tessili di nuova generazione che contano con flessibilità, leggerezza e resistenza, perfetti per le camminate sui sentieri e per un uso sportivo. Le suole in gomma conferiscono buona presa e durano nel tempo, anche se ormai tutti preferiscono quelle in poliuretano: sono meno resistenti ma assai leggere, offrendo una presa migliore sul terreno.

Due escursionisti con cane

Gli scarponi da montagna sono dotati, solitamente, di suole in gomma, mentre gli ultimi modelli sono provvisti di suole in poliuretano. (Fonte: Loboda: 85408133/ 123rf.com)

Impermeabilità

Sono diversi i materiali resistenti all’acqua, ma non tutti sono ugualmente efficaci.

Trattandosi di una calzatura per un uso esclusivo all’aria aperta, può capitare di imbattersi in temporali improvvisi. Contare su un paio di scarponi impermeabili è il modo migliore per non farsi cogliere impreparati: proteggono i piedi e li mantengono al caldo, tenendoli al sicuro dall’umidità.

A prescindere dalla qualità, assicurati che il rivestimento esterno non pregiudichi la corretta traspirazione dei piedi. Solitamente se ci si rivolge a marchi affermati non c’è il rischio di acquistare prodotti scadenti, anche se provare la calzatura prima di comprarla offre sempre qualche garanzia in più.

Suola

La funzione delle suole è quella di garantire una buona trazione prevenendo scivolamenti e cadute. Alcune suole sono più indicate per certi terreni, ma quelle di ultima generazione sono perfette su ogni tipo di superficie. Le più classiche, quelle in gomma, sono state utilizzate per anni ma adesso, come specificato poco fa, l’opzione migliore è costituita da quelle in poliuretano (materiale che però fa lievitare il prezzo finale del prodotto).

Soletta

La soletta, che possiamo definire come la suola interna della calzatura, ha il principale compito di apportare comfort a chi indossa gli scarponi. Queste devono assorbire il sudore e arieggiare l’interno scarpa al fine di consentire una corretta traspirazione, per questo molte sono appositamente bucherellate. In alcuni modelli vengono fornite delle solette di ricambio assieme al prodotto, ma comunque puoi acquistarle a parte nei negozi specializzati.

Membrana

I modelli più all’avanguardia sono dotati di una membrana microporosa, che ha l’obiettivo di proteggere i piedi da freddo e umidità. Garantisce un’ottima ventilazione interna e mantiene i piedi al fresco, risultando perfetta per i periodi dell’anno più freddi e per le giornate piovose, ma è anche molto utile nei mesi estivi. Considera che si tratta di un elemento alquanto innovativo, e di conseguenza costoso. Se pensi che possa essere poco utile per le tue esigenze, meglio passare oltre.

Conclusioni

In questa breve guida abbiamo parlato in modo approfondito degli scarponi da montagna, una calzatura che non può mancare nel guardaroba di chi pratica sport e organizza escursioni sulle alture. Oltre a citare e descrivere i modelli più apprezzati, abbiamo risposto alle domande e ai dubbi più frequenti sull’argomento, con l’obiettivo di fornirti tutte le informazioni utili nel caso tu stia pensando di acquistarne un paio.

Ricordati di prendere le giuste misure e assicurarti che il materiale di fabbricazione sia impermeabile e di buona qualità. Valuta la durezza della suola e la traspirazione dell’interno scarpa, senza dimenticarti di verificare il grado di comfort che apportano le solette. L’aspetto estetico del prodotto non è certo il fattore più importante, ma i modelli in circolazione sono talmente tanti che sicuramente ne troverai ne troverai uno tanto comodo e funzionale quanto bello!

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento e condividilo sulle tue reti social, dando la possibilità ad altri di venirne a conoscenza. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Lzflzf: 50465922/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Gabriele Scrittore e traduttore
Impiegato amministrativo e freelancer, ma soprattutto grande appassionato di contenuti legati alle attività sportive e al tempo libero. Ho anche una curiosità innata ad approfondire e trattare tematiche di ogni tipo, quindi faccio volentieri ricerche per scrivere su qualsiasi argomento.