Scheda audio esterna attaccata alle cuffie
Ultimo aggiornamento: 13/08/2020

Il nostro metodo

10Prodotti analizzati

15Ore di lavoro

27Fonti e riferimenti usati

48Commenti valutati

Una scheda audio esterna o interna è sempre necessaria se si vuole ottenere la miglior qualità audio. Probabilmente lo sai già e ne stai cercando una proprio per questo. Fino a qualche anno fa esistevano soprattutto le versioni interne. Ultimamente però sempre più utenti decidono di optare per le schede audio esterne, visto che sono particolarmente versatili e hanno le stesse prestazioni di quelle interne.

Per prima cosa, non è necessario smontare un computer per poterne installare una. Basta connettere la scheda audio esterna a una porta USB e, visto che di solito è plug and play, puoi iniziare ad usarla subito. Inoltre puoi utilizzarla con diversi apparecchi. E, altro aspetto molto importante, salvo dispositivi professionali, ha un prezzo molto conveniente. Se vuoi saperne di più, continua a leggere!




Le cose più importanti in breve

  • Potresti aver bisogno di una scheda audio esterna per godere di una migliore qualità del suono, per effettuare registrazioni professionali o perché, per qualsiasi motivo, quella del tuo computer non funziona più bene.
  • Praticamente tutte le schede audio esterne si collegano tramite porte USB e molte di esse sono plug and play, quindi si collegano e sono pronte all’uso.
  • Per scegliere una scheda audio esterna, dovresti tener conto di criteri di acquisto come l’uso che ne farai e la risoluzione del suono, tra gli altri. Ne parleremo meglio nella sezione finale dell’articolo.

Le migliori schede audio esterne sul mercato: la nostra selezione

Per chi non è esperto, e a volte anche per chi lo è, può essere complesso scegliere una scheda audio esterna, soprattutto per la grande offerta che esiste sul mercato. Qui sotto puoi trovare una selezione di prodotti che, secondo le nostre ricerche, sono attualmente i migliori su Amazon. Prova a dare un’occhiata alla nostra lista se hai dubbi sulla scheda audio da scegliere!

La migliore scheda audio per principianti

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Piccola scheda audio esterna USB, molto economica, ma con ottime prestazioni. Offre due diverse modalità di connessione. Una prima forma di connessione con jack per microfono e un’altra per auricolari o altoparlanti amplificati. E una seconda connessione con triplo jack per collegare le cuffie.

Ha una comoda rotella per regolare il volume degli altoparlanti o delle cuffie. Ha anche un controllo per disattivare le cuffie (o gli altoparlanti) o il microfono.

La scheda audio esterna gaming con il miglior rapporto qualità-prezzo

La Sound Blaster G3 Gaming è una scheda audio esterna con connettività USB di tipo C, compatibile con Windows, Mac OS, PlayStation 4 e Nintendo Switch. È completamente plug and play, quindi non richiede complicati processi di installazione e configurazione.

Ti consente di regolare il bilanciamento tra il volume dell’audio dai microfoni e il suono del gioco in modo da poter scegliere in ogni momento su cosa concentrarti. Ha una modalità per innalzare i passi, suono 7.1 virtuale e molto altro ancora.

La migliore scheda audio esterna per Windows

Scheda audio esterna compatibile con Windows 7, 8, 10, Vista e XP (Professional x64 Edition, Service Pack 2 o superiori). Ha un rapporto segnale-rumore di 114 dB e una risoluzione del suono di 24-bit/96kHz. Dotata di preamplificatore Phono con equalizzatore RIAA.

Supporta la tecnologia SBX e grazie al suo amplificatore per cuffie, arriva a gestire modelli di qualità professionale (ad esempio, <= 330 ohm).

La miglior interfaccia audio per chi inizia l’autoproduzione musicale

Un’interfaccia audio USB dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, ideale se stai pensando di iniziare ad autoprodurti. Presenta una risoluzione del suono a 16 bit, 48 kHz (kilohertz). È dotata di un preamplificatore microfonico con alimentazione phantom 18V (volt).

Ha due porte di ingresso e due porte di uscita (una per gli altoparlanti e l’altra per le cuffie). Ha un ingresso combinato XLR/jack da 6,3 mm. È piccola e leggera, quindi puoi portarla ovunque.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla scheda audio esterna

Se stai per acquistare una scheda audio esterna, è importante che tu prima risolva tutti i possibili dubbi che potresti avere sul funzionamento di questo dispositivo. Affinché tu possa avere le idee più chiare, abbiamo preparato la sezione sottostante.

Donna che fa streaming

Una scheda audio esterna è l’ideale se desideri registrare podcast o interviste con un suono di alta qualità. (Fonte: Cervo: 101790575/ 123rf.com)

Qual è la differenza tra una scheda audio esterna e un’interfaccia audio?

Sebbene a volte siano usati come sinonimi, in realtà ci sono alcune differenze tra l’interfaccia audio e la scheda audio di per sé. Le schede audio esterne sono dispositivi elettronici generalmente collegati tramite una porta USB e in grado di elaborare l’audio in formato digitale.

Le interfacce audio, invece, possono essere definite come un insieme di elementi, inclusa una scheda audio. Inoltre, integrano ingressi, uscite, preamplificatori e componenti per il monitoraggio, tra gli altri. Anche la maggior parte di esse si connette tramite una porta USB. In generale, sono destinate ad applicazioni di tipo professionale.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle schede audio esterne?

La scheda audio esterna offre una serie di vantaggi, oltre a consentire di godere di una migliore qualità del suono. Ovviamente ha anche alcune limitazioni. Qui sotto ti elenchiamo i suoi principali pro e contro.

Vantaggi
  • Si connette a una porta USB.
  • È leggera e occupa poco spazio, quindi può essere trasportata facilmente.
  • Può essere utilizzata su diverse apparecchiature.
  • Non è necessario smontare l”apparecchiatura per installarla.
  • La maggioranza sono plug and play.
  • Ti permette di espandere il numero di connessioni.
  • Non ha bisogno di occupare alcuna porta di espansione dell”apparecchiatura.
Svantaggi
  • Occupa una porta USB.

Quali sono i motivi principali per acquistare una scheda audio esterna?

I motivi per cui potresti dover acquistare una scheda audio esterna sono davvero molto vari. Vediamo alcuni dei più importanti:

  • Il jack audio del laptop o del computer fisso ha smesso di funzionare. O semplicemente ti serve una connessione aggiuntiva.
  • Hai bisogno di un ingresso per microfono e la tua apparecchiatura non ne dispone.
  • La scheda audio integrata della tua apparecchiatura non funziona o ha iniziato a farlo.
  • Vuoi godere di un suono di qualità superiore nei tuoi giochi preferiti con il PC o con una console. Un suono più chiaro e accurato può avere una grande influenza sulle tue prestazioni nei giochi, specialmente in quelli multiplayer.
  • Vuoi collegare un sistema audio alla tua attrezzatura che ti permetta di ascoltare l’audio delle serie e dei film come se fossi al cinema.
  • Creare uno studio musicale per le tue registrazioni musicali professionali o semi-professionali.
  • Vuoi registrare podcast o interviste con audio di alta qualità.

Persone che giocano con una console

Le schede audio esterne ti consentono di godere di un suono di qualità superiore nei tuoi giochi preferiti quando giochi con il tuo PC o con una console. (Fonte: Mandic: 95011923/ 123rf.com)

Quali sono le più importanti tecnologie audio supportate dalle schede audio?

Alcune tecnologie audio fanno apparire il suono di un film, una serie, un documentario o un videogioco in tutto il suo splendore. Un modo per sfruttare i vantaggi di queste tecnologie è acquistare il software che consente di eseguirle. Un altro è sfruttare il fatto che alcune schede le includono come standard.

Attualmente, le due principali tecnologie multicanale sono Dolby e DTS. Le due sono costituite da cinque canali indipendenti ai quali va aggiunto il canale del subwoofer. In termini di qualità del suono, le differenze tra le due tecnologie sono minime. La principale differenza tra le due è che il sistema di compressione dei dati di Dolby è più efficace.

Sapevi che prima che esistessero le schede audio, i computer emettevano solo un segnale acustico la cui funzione era di avvertire di un errore o dell’avvio del computer?

Quali sono i vantaggi di una scheda audio esterna con supporto per il suono surround?

Una conseguenza di ciò che abbiamo appena letto è che sempre più schede audio offrono supporto per il suono surround. I due principali vantaggi di questo sono:

  • Nel caso dei videogiochi, il suono surround ti consente di ascoltare tutto ciò che accade intorno a te. Questo è particolarmente importante nei giochi FPS (sparatutto in prima persona).
  • Nel caso di un film o un episodio di una serie, vivrai un’esperienza cinematografica molto più completa.

Criteri di acquisto

La selezione dei criteri di acquisto appropriati è il primo passo nella scelta della miglior scheda audio esterna per te. Noi di REVIEWBOX.it abbiamo utilizzato i seguenti criteri per comporre la nostra selezione di schede audio:

Uso che farai della scheda audio esterna

Prima di scegliere le caratteristiche di cui hai bisogno per la tua scheda audio esterna, deve esserti chiaro l’uso che ne farai e il tipo di dispositivo con cui la userai. Ecco alcune linee guida a riguardo.

  • Potresti aver bisogno di una scheda audio esterna perché quella che è integrata nella scheda madre del tuo computer ha iniziato a guastarsi o perché il jack audio del tuo laptop ha iniziato a dare problemi. In tal caso, ne hai abbastanza con un dispositivo USB economico con funzionalità di base. E, naturalmente, sceglila plug and play, in modo da collegarla e via.
  • Nel caso in cui desideri una scheda audio per godere della migliore qualità quando giochi al tuo gioco preferito, ti serve una scheda gaming esterna, come la Sound Blaster G3 Gaming.
  • Per guardare serie, film o altri contenuti audiovisivi con una qualità del suono superiore, una scheda audio 5.1 o 7.1 è quello che fa per te.
  • Se vuoi una scheda audio esterna per creare il tuo studio di musica in casa, niente di meglio di un’interfaccia audio.

Famiglia sul divano che guarda la TV

Se devi collegare alla tua attrezzatura un sistema audio che ti permetta di ascoltare l’audio delle serie e dei film come se fossi al cinema, le schede audio esterne sono l’ideale. (Fonte: Atamanenko: 130187064/ 123rf.com)

Connessioni e canali audio

Il numero e il tipo di connessioni audio determineranno quanti e quali componenti è possibile collegare alla scheda. Pertanto, se si desidera collegare un sistema di altoparlanti 7.1, la scheda deve disporre dei collegamenti necessari. Le schede più economiche di solito hanno solo connessioni jack da 3,5 mm, quindi sono piuttosto limitate a questo riguardo.

In ogni caso, le schede audio a due canali (stereo) sono spesso considerate migliori per ascoltare la musica o registrarla. Tuttavia, le schede multicanale sono più adatte per l’intrattenimento. Pertanto, sono meglio per i giochi o per guardare serie e film. Le più comuni sono solitamente a sei canali (5.1.) e otto canali (7.1.).

Connettività e compatibilità

Praticamente, tutte le schede audio esterne sono dotate di connettività USB. Tuttavia, ciò non significa che siano compatibili con tutti i dispositivi e computer dotati di porta USB. Come è vero che alcune sono compatibili con alcune console e non con altre. Ci sono anche quelle compatibili con cellulari e persino tablet.

Sapevi che la società Creative Technology Limited, responsabile delle leggendarie schede audio Sound Blaster, ha le sue origini in un’officina di riparazione di computer?

Risoluzione del suono, campionamento e rapporto segnale-rumore

La risoluzione del suono è correlata alla frequenza di campionamento. Entrambe hanno un’influenza fondamentale sulla qualità del suono che una scheda audio può offrire. La prima è misurata in bit. Attualmente, 24 bit è considerato un valore ideale. La frequenza di campionamento, invece, viene misurata in kilohertz (kHz).

Per riferimento, ricorda che la frequenza di campionamento di un CD è 44,1 kHz. Può anche esserti utile sapere che le combinazioni di 24 bit 96 kHz e 24 bit 192 kHz sono comunemente utilizzate come formati audio ad alta definizione. Infine, il rapporto segnale/rumore viene misurato in decibel (dB) ed è importante che sia maggiore di 100 dB.

Modalità e funzioni incluse

Le schede audio esterne possono avere modalità operative diverse ed eseguire funzioni specifiche. Le schede gaming possono includere una modalità che semplifica il riconoscimento di diversi tipi di suoni, come i passi e la loro posizione per offrire un vantaggio ai giocatori.

Un’altra funzione interessante è quella che permette di bilanciare il suono dei microfoni, le voci dei personaggi e il suono ambientale del gioco. Questo ti permette di concentrarti sull’uno o sull’altro a seconda della situazione del gioco. Alcune schede hanno anche una modalità per migliorare la qualità e la chiarezza del suono, ideale per godersi l’ultima anteprima di un film.

Conclusioni

I motivi per cui potresti aver bisogno di una scheda audio esterna sono molto vari. Potrebbe semplicemente essere che la tua scheda abbia iniziato a non funzionare. O forse vuoi godere di una migliore qualità del suono. Oppure è anche possibile che ciò di cui hai bisogno sia un’interfaccia audio per applicazioni professionali o semi-professionali.

Le schede audio esterne offrono vantaggi significativi rispetto alle loro controparti interne. Per i principianti, non è necessario smontare l’apparecchiatura per installarle, poiché si collegano alla porta USB. Inoltre, possono essere utilizzate in diverse apparecchiature e, poiché sono molto leggere e piccole, possono essere portate ovunque.

Infine, se ritieni che questa guida sia stata utile nel tuo processo di scelta, puoi scriverci un commento o condividerlo attraverso i diversi social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Yossundara: 76331178/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni