Ultimo aggiornamento: 07/10/2021

Il nostro metodo

16Prodotti analizzati

49Ore di lavoro

22Fonti e riferimenti usati

88Commenti valutati

Benvenuto al nostro grande test della scheda grafica 2021. Qui presentiamo tutte le schede grafiche che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti in rete.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare le migliori schede grafiche per te. Puoi anche trovare le risposte alle domande più frequenti nella nostra guida.

Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi comprare una scheda grafica.




Sommario

  • La scheda grafica è uno dei componenti più importanti del tuo computer. Una buona scheda grafica è necessaria per i programmi professionali di editing di immagini e video e per i videogiochi.
  • A seconda delle tue esigenze, puoi scegliere tra schede grafiche di fascia alta, media e bassa. Il prezzo di una scheda dipende principalmente dalle prestazioni e dalla qualità dei componenti integrati.
  • I criteri importanti che dovresti considerare quando acquisti una scheda grafica sono il tipo di memoria, il clock del chip, la dimensione del disco rigido, lo slot e le opzioni di connessione integrate.

Scheda grafica: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare una scheda grafica

Perché ho bisogno di una scheda grafica?

Giocatori, editor di video e immagini o un utente normale. Hanno tutti una scheda grafica o un chip grafico. Ma perché? Per i giocatori, le schede grafiche sono un must.

Senza questo hardware, i giochi attuali non possono essere giocati affatto o solo molto male. È anche indispensabile per i designer, gli artisti grafici e gli editor di immagini e video.

La scheda grafica è uno dei componenti più importanti del tuo computer; niente funziona senza di essa. Soprattutto se usi il tuo PC per l’editing di video o per giocare, dovresti pensare di comprare una scheda grafica potente. (Fonte immagine: Pixabay.com/ rwindr)

Una scheda grafica è ciò che crea le immagini e le visualizza sul monitor. Con una buona potenza di elaborazione, un’unità di elaborazione grafica (GPU) può ridurre il carico sul processore del computer.

Quando dovrei aggiornare la mia scheda grafica?

Tutti parlano sempre di aggiornamento. Le nuove schede grafiche hanno prestazioni ancora più potenti. Quando dovrei sostituire la mia vecchia scheda grafica? Un aggiornamento è solitamente necessario solo dopo alcuni anni. Non appena appare una nuova generazione di giochi le cui richieste di prestazioni non possono più essere soddisfatte, è il momento di aggiornare.

Se ti accontenti di impostazioni grafiche medie, la scheda grafica può facilmente durare 8-10 anni.

Gli unici problemi che potrebbero verificarsi spesso sarebbero un calo dei fotogrammi al secondo (FPS). Se questi sono inferiori a 30, l’occhio non li percepisce più come movimento fluido e può interrompere il flusso del gioco o del lavoro. Quando acquisti una nuova scheda grafica, assicurati che sia compatibile con le altre parti del tuo computer. Qui puoi cadere rapidamente nella trappola dei costi.

Quale scheda grafica ho bisogno per il mio lavoro?

Per i giocatori normali, le schede grafiche di fascia media sono spesso sufficienti. I giocatori professionisti e gli YouTubers spesso vanno per le versioni più costose, dato che di solito devono fornire prestazioni più elevate. È anche consigliabile per gli editor di video e immagini scegliere una scheda un po’ più costosa.

Quanto costa una scheda grafica?

I dispositivi professionali di Nvidia costano tra i 5.000 e i 10.000 euro. Naturalmente, questa carta non è destinata all’uso quotidiano. Normalmente, un dispositivo del genere è utilizzato solo dai professionisti, cioè YouTubers, designer, artisti grafici, ecc.

Con le schede grafiche da gioco di Nvidia, puoi trovare dispositivi fino a circa 1.000 euro. Con AMD, i prezzi sono simili. Il modello più costoso è di 1.500 euro. Naturalmente, queste sono ancora somme piuttosto alte, ma questo vale solo per i dispositivi più recenti. I modelli più vecchi, che sono per lo più necessari per un uso normale, sono di solito tra i 150-500 euro.

Scheda grafica esterna o chip (laptop/notebook)?

Ci sono varie opzioni per il computer portatile, ma qual è la migliore per il tuo uso? Di nuovo, devi decidere da solo cosa è necessario. Di regola, i chip grafici sono sufficienti per giochi semplici e medi. Fino a che punto hai bisogno di una grafica migliore dipende da te.

Quali alternative ci sono alla scheda grafica?

Sì e no. Come già detto, ci sono i chip grafici. Questi sono spesso utilizzati nei netbook e in altri dispositivi mobili. Naturalmente, c’è l’opzione di aggiornare con una scheda grafica esterna. Tuttavia, non c’è nessun altro dispositivo per sostituire una carta o il chip. Senza una scheda grafica, quasi nulla funziona.

Decisione: Quali tipi di schede grafiche esistono e qual è quella giusta per te?

Le opinioni variano molto quando si tratta del produttore della scheda grafica. A parte alcuni piccoli, la discussione riguarda principalmente i due più grandi produttori.

  • Scheda grafica di Nvidia
  • Scheda grafica di AMD
  • Scheda grafica di altri produttori

Anche questi sono divisi nelle seguenti categorie

  • High-end
  • Gamma media
  • Classe inferiore

Oltre alle schede grafiche, spesso ottieni programmi o funzioni gratis. Tuttavia, devi decidere da solo quale fornitore ti offre il miglior pacchetto. Nella seguente sezione, spiegheremo quali funzioni e pacchetti sono meglio forniti dai diversi tipi di schede grafiche. Quali sono le

Caratteristiche di una scheda grafica Nvidia e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Questo articolo riguarda più che altro per chi e per quale sistema operativo Nvidia è favorevole. Per test di performance più dettagliati, dai un’occhiata qui.

Nvidia è una delle aziende più conosciute quando si tratta di gioco e grafica. Producono le loro schede grafiche e i loro chip grafici dal 1993. Dal 1999 si sono concentrati principalmente sulla distribuzione dei chip grafici GeForce.

Oltre alle ben note schede grafiche per uso desktop, i chip GeForce sono ora disponibili anche per i notebook (GeForce Go) e persino per i telefoni cellulari (GoForce). Ma Nvidia non è solo conosciuta tra gli utenti di PC.

Dato che collaborano con Sony, puoi trovare i loro chip grafici nella Playstation 3 e anche in altri dispositivi. In generale, le schede grafiche e i chip Nvidia sono molto popolari tra i giocatori. Non sono solo le buone prestazioni a convincere, ma anche la compatibilità VR ad attirare i giocatori, che si può trovare anche da altri produttori, come AMD.

Vantaggi
  • Spesso più economico (test)
  • Bundle per i giocatori
  • Prestazioni
  • DirectX-12
  • Vari programmi gratuiti
  • Compatibile con Linux
Svantaggi
  • Maggiore consumo energetico (vecchi modelli)
  • Più spesso problemi con i nuovi giochi
  • Problemi di compatibilità

Tuttavia, gli utenti Linux criticano la mancanza di supporto per il loro sistema operativo. Gli editor di video e immagini sotto Linux hanno quindi problemi con questo. A causa del forte sviluppo del calore, è anche consigliabile avere abbastanza refrigeratori.

Se il PC o il dispositivo si scalda troppo, prima perde la batteria più velocemente o semplicemente si spegne. Questo potrebbe danneggiare il dispositivo e i dati potrebbero andare persi. Ecco perché i programmi per visualizzare e controllare la temperatura non sono solo consigliabili, ma anche sempre bene da tenere d’occhio non appena si chiama la scheda grafica.

Cosa distingue una scheda grafica di AMD e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

L’azienda AMD esiste dal 1969 e produce circuiti integrati. Acquistando ATI Technologies nel 2006, ora producono schede grafiche e i loro componenti. A differenza di Nvidia, AMD può fornirsi di parti importanti attraverso questa e molte altre acquisizioni, il che ovviamente fa risparmiare i costi di AMD.

AMD offre anche varie schede grafiche e chip. Le schede raccomandate per i giocatori di PC sono chiamate AMD Radeon. I dispositivi più professionali sono commercializzati con il nome di AMD FirePro. Ma AMD ha anche un settore secondario nelle console.

Per esempio, i chip grafici di AMD sono inclusi nella Xbox One S e si troveranno anche nella Xbox Scorpio, che uscirà più tardi quest’anno.

Vantaggi
  • Spesso più economico (test)
  • Bundle per i giocatori
  • Prestazioni
  • DirectX-12
  • Vari programmi gratuiti
  • Compatibile con Linux
Svantaggi
  • Maggiore consumo energetico (modelli più vecchi)
  • Problemi più frequenti con i nuovi giochi
  • Problemi di compattezza

Nel complesso, AMD non differisce molto da Nvidia in termini di prestazioni e grafica. Nuove possibilità sorgono attraverso vari programmi che sono relativamente facili da usare. Per esempio, un giocatore può definire certe impostazioni grafiche per certi giochi prima di iniziare il gioco.

Il prezzo è anche solitamente più basso, dato che AMD può fornirsi di componenti. Tuttavia, Nvidia di solito è un passo avanti in termini di prestazioni, ma AMD di solito può recuperare rapidamente. Anche se lo sviluppo del calore non è elencato qui, dovresti comunque prestare attenzione ad un sufficiente raffreddamento del dispositivo.

Per l’editing di immagini e video su Linux, AMD ha un chiaro vantaggio perché i loro driver sono compatibili con il sistema e i problemi possono essere risolti rapidamente. La funzione DirectX-12 ha addirittura messo AMD davanti a Nvidia nel 2016, che ha avuto problemi con i suoi driver.

Quindi le schede grafiche AMD Radeon e Nvidia GeForce sono una buona base per un PC da gioco.

Nel settore professionale, dovresti semplicemente confrontare i test di performance e scegliere secondo il tuo giudizio.

Cosa distingue le schede grafiche dagli altri produttori e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Dato che sia AMD che Nvidia sono i più grandi produttori sul mercato, i produttori più piccoli o cercano di trovare la propria nicchia o lavorano insieme. Per esempio, Intel si è specializzata in chip grafici integrati piuttosto che competere. Produttori come Asus, Gigabyte, MSI o Sapphire beneficiano del dominio dei due principali rappresentanti e producono per loro.

Ce ne sono anche altri, ma sono relativamente sconosciuti e hanno difficoltà ad affermarsi sul mercato. AMD e Nvidia possono ora attirare con offerte, pacchetti e programmi separati. Tutto sommato, è consigliabile optare per le offerte di AMD o Nvidia. Per trovare la giusta scheda grafica per il tuo budget e le tue esigenze, dai un’occhiata ai confronti.

Criteri di acquisto: Usa questi fattori per confrontare e valutare le schede grafiche

Quando si confrontano le schede grafiche, ci sono sempre molti dati diversi e confusi. Il seguente paragrafo ti spiegherà quali sono importanti per te e come confrontarli. In sintesi, stiamo parlando di

  • Tipo di memoria
  • Orologio a chip
  • Dimensione del disco rigido
  • Slot
  • VGA/ DVI/ HDMI/ DisplayPort

Nella seguente sezione puoi vedere come questi criteri devono essere considerati e come sono ottimali per te.

Tipo di memoria

Il cosiddetto Graphics Double Data Rate (GDDR) è un altro termine per indicare una memoria di lavoro DDR. Questi sono utilizzati come standard per la memoria principale nei PC. La GDDR può essere divisa nei seguenti tipi:

GDDR

Questo tipo è la prima generazione e, con una frequenza di clock di 166 – 400 MHz, è la memoria di lavoro più debole.

GDDR2

GDDR2 è un ulteriore sviluppo poco utilizzato della GDDR. A causa dell’alta generazione di calore alle alte frequenze, è stato usato raramente. Tuttavia, è stato implementato in alcune schede grafiche, come la GeForce FX 5800 Ultra. Anche se qui è possibile una frequenza di clock massima di 500 MHz, la maggior parte dei produttori tende ad utilizzare una frequenza di clock inferiore a 400 MHz.

GDDR3

Questo tipo non si trova solo nella PlayStation 3 di Sony, ma anche nella Xbox 360 di Microsoft. GDDR3 è stato ottimizzato per gestire gli alti clock di memoria e può offrire un throughput di dati di 83,2 GB/s con i suoi 700 – 1300 MHz.

GDDR4

Raddoppiando il prefetch, questo tipo può offrire una frequenza significativamente più alta. Con frequenze superiori a 1 GHz, supera chiaramente i suoi predecessori all’inizio. Tuttavia, anche se la GDDR4 è utilizzata in alcune schede grafiche, come la Radeon HD 3870, è riuscita ad affermarsi poco sul mercato. Infatti, il suo predecessore raggiunse presto frequenze di clock simili e quindi lo superò offrendo prezzi più bassi.

GDDR5

Il tipo attualmente più comunemente trovato sul mercato è disponibile tra 512 Mbit – 8 Gbit. Con frequenze di clock fino a 4 GHz, si possono raggiungere velocità di trasferimento fino a 8GT/s. Oltre alle schede grafiche come la ATI Radeon HD 4870, anche la PlayStation 4 di Sony utilizza questa memoria. Grandi aziende stanno ora producendo in massa questa memoria.

GDDR5X

La GDDR5X è stata introdotta come ultimo modello con la GeForce GTX 1080 lo scorso anno. Le velocità di trasferimento pianificate sono fino a 448 GB/s e quindi offrirebbero prestazioni significativamente superiori a quelle delle GDDR5.

Chip clock

Il chip clock indica quante ripetizioni al secondo sono possibili. Questo è relativamente importante perché migliora automaticamente le prestazioni. Con un clock di 1000MHz, abbiamo quindi 1 miliardo di ripetizioni. Spesso è possibile aumentare il clock del chip. Questo è chiamato overclocking (OC). Nei giochi, questo può spesso portare ad un miglioramento delle prestazioni del 10%, se non di più.

Poiché l’overclocking aumenta anche l’accumulo di calore. Quindi assicurati in anticipo che il tuo PC e gli elementi del sistema siano raffreddati a sufficienza e non possano surriscaldarsi.

Questo può portare a errori di sistema e crash che possono danneggiare non solo l’hardware ma anche il software.

Dimensione del disco rigido

La dimensione del disco rigido è anche chiamata alternativamente Video Random Access Memory (VRAM). Anche se la VRAM originale è stata sostituita da tecnologie migliori, la memoria di una scheda grafica è spesso ancora chiamata VRAM, RAM o VRAM può essere usato per classificare una scheda grafica.

Con dimensioni di 16 GB di RAM, come si trova nella GeForce Titan X, si può sicuramente parlare di una scheda di “fascia alta”. Ma anche la GeForce Dual-GTX1060 di Nvidia, che ha una RAM di 6 GB, conta ancora come “fascia alta”. Le schede grafiche di fascia media utilizzano solitamente da 2 a 4 GB di RAM.

Anche se ci sono ancora isolate schede di “fascia alta” da 4 GB, la maggior parte può essere classificata un po’ più bassa. Spesso 2 – 4 GB sono sufficienti per un uso normale. L’Asus GeForce GTX660 e la Gigabyte GeForce GTX 1050 Ti sono due buoni esempi della fascia media. Tutte le schede che hanno meno di 2 GB di RAM possono essere contate come sottoclassi.

Anche se spesso si comportano ragionevolmente bene, non sono più convincenti, specialmente nei programmi attuali. Per un PC normale, una sottoclasse va ancora bene, anche se molti lo sconsigliano. La Gigabyte GTX 660 è uno di questi dispositivi. Il grande vantaggio qui è, ovviamente, il prezzo. A soli 100 euro circa, la GTX 660 è una delle schede più economiche.

Sapevi che il ray tracing aiuta a visualizzare contenuti tridimensionali su uno schermo bidimensionale? Il calcolo grafico riguarda fondamentalmente la simulazione del mondo reale. Il Ray Tracing è utilizzato per calcolare i raggi di luce all’interno di uno spazio tridimensionale in modo che anche le superfici e gli oggetti nascosti siano inclusi nella generazione dell’immagine.

Slot

Ora che modelli come ISA e AGP appartengono al passato, anche il PCI è stato spinto fuori dal mercato. Il modello più recente PCI-Express è disponibile in quasi tutti i dispositivi al giorno d’oggi.

Il PCIe è riuscito a dominare il precedente standard PCI, dato che questo modello ora offre una trasmissione dati serializzata. Il suo predecessore, d’altra parte, aveva solo la trasmissione parallela dei dati. Dal 2012 esiste il PCI Express 3.0. Questo modello è ancora utilizzato come standard.

In generale, quando fai un confronto, presta attenzione a quale versione di PCIe viene utilizzata e al numero di corsie. Più alta è la versione e il numero di corsie, migliore è la larghezza di banda e la velocità di trasmissione.

Per illustrare questo: un PCIe con una sola corsia raggiunge una velocità di 985 MB/s. Con 8 corsie, il trasferimento dati è di 7877 MB/s. Un esempio estremo è un PCIe x32, cioè con 32 corsie. Qui è possibile raggiungere una velocità di 31508 MB/s.

Un’altra generazione sarà lanciata quest’anno. Il PCIe 4.0 dovrebbe permettere un trasferimento dati di 1969 MB/s per corsia. Finché questo non appare, tuttavia, il PCIe 3.0 dovrebbe essere disponibile in ogni caso.

VGA/ DVI/ HDMI e DisplayPort

Come già descritto sopra, si tratta di connessioni diverse. Offrono alcuni vantaggi e svantaggi. Il primo standard (VGA) è ormai molto datato e non è più utilizzato sulle moderne schede grafiche.

Se hai ancora una connessione VGA, è consigliabile un cavo di lunghezza inferiore ai due metri, altrimenti potrebbe esserci un’eccessiva perdita di qualità. Con DVI, invece, il cavo può essere lungo fino a 10 metri prima di portare ad una maggiore perdita di qualità.

Come già elencato sopra, la connessione DVI si differenzia in tre diversi standard. Grazie alla migliore trasmissione del flusso di bit, offre una migliore risoluzione e può essere utilizzato fino ad una risoluzione di 1920 x 1200 senza problemi.

I tre standard sono DVI-D, DVI-A e DVI-I. DVI-D può trasmettere solo segnali digitali e può anche essere convertito in HDMI con un adattatore. La connessione DVI-A, d’altra parte, trasmette solo segnali analogici ed è quindi effettivamente utilizzata solo come adattatore VGA.

DVI-I combina questi due e può trasmettere sia segnali analogici che digitali. Le connessioni DVI sono solitamente presenti nelle moderne schede grafiche. Oltre alle connessioni DVI, tuttavia, altre connessioni sono spesso integrate: Il successore HDMI, simile al DVI, si trova sempre su una buona scheda grafica.

Tuttavia, anche qui l’avvertimento che ci sono diversi tipi di connessioni HDMI che, oltre a diverse larghezze di banda, hanno anche diversi connettori. DisplayPort, anch’esso da definire come standard, dovrebbe essere sempre integrato.

La capacità di trasmettere risoluzioni a 2560 x 1600 con una profondità di colore a 10-bit lo distingue dai suoi predecessori. Il canale aggiuntivo per dispositivi esterni, come microfoni e telecamere, è anche un grande vantaggio di questa connessione.

Per informazioni più dettagliate sulle rispettive connessioni, leggi semplicemente la lista qui sopra. Speriamo che molte delle tue domande abbiano trovato risposta e che la confusione dei dati tecnici sia diventata un po’ più facile da capire. Ora sai quali dati e attributi dovrebbe avere una scheda grafica di fascia media o “alta” – non c’è niente che ostacola il tuo acquisto.

Fatti da sapere sulle schede grafiche

Qual è la migliore scheda grafica sul mercato?

È difficile definire una “migliore scheda grafica”. A causa della vasta gamma di prodotti, puoi trovare alcuni leader per alcune categorie, ma l’unica, migliore scheda grafica non esiste davvero.

Sapevi che l’intelligenza artificiale è usata nella costruzione delle schede grafiche? Aiuta ad aumentare la qualità dell’output grafico e a migliorare le prestazioni.

Ci sono molti test e confronti su vari portali online. Ma anche qui si nota relativamente presto che il discorso di AMD e Nvidia si sente. A parte questo, il portale Gamestar ha valutato la scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1080 Ti con 94/100 punti.

Questo è stato testato come parte delle schede grafiche più potenti per i giocatori. Al momento, AMD non può e non vuole controbattere, poiché la data di rilascio del processore Ryzen è imminente. Anche alcune schede grafiche di fascia alta sembrano essere in cantiere.

Quindi tutto questo potrebbe cambiare di nuovo tra qualche mese. Per l’editing video, tuttavia, il sito 144hzmonitors valuta la AMD Radeon R9 295X2 come la migliore scheda grafica dual-GPU.

Tuttavia, un dispositivo Nvidia è ancora considerato la migliore scheda grafica: Nvidia GeForce GTX 1070. Sia AMD che Nvidia offrono schede molto buone che possono essere utilizzate in molti settori. Nel settore dei giochi, tuttavia, raccomandiamo una scheda grafica Nvidia al momento, dato che AMD non prevede di rilasciare i suoi dispositivi di fascia alta fino al prossimo trimestre.

Quanto dura una scheda grafica?

Una scheda grafica non ha una data di scadenza o deve essere sostituita ad un certo punto. Naturalmente, è possibile che il dispositivo si rompa.

Con una cura normale, cioè rimuovendo la polvere, ecc., una scheda grafica può funzionare per un tempo relativamente lungo. Come per molti dispositivi tecnici, i produttori forniscono una garanzia con la scheda. Questo può variare, ma è una buona salvaguardia contro un difetto tecnico o altro.

Dove posso trovare i driver?

Gli FPS stanno calando, le prestazioni non sono più quelle di una volta e i programmi vanno in crash. È il momento di un autista! I driver sono la cosa più importante per i tuoi dispositivi tecnici. Se il tuo driver non è aggiornato, possono verificarsi problemi ed errori.

Un driver comunica con i dispositivi e scambia segnali di controllo e dati con loro. AMD offre varie funzioni per trovare il driver giusto. Da un lato, puoi utilizzare il software AMD Catalyst, che può svolgere anche altre funzioni oltre ai driver.

D’altra parte, puoi installare un driver finder automatico sul sito di supporto di AMD, che assegna il driver corretto e lo installa anche. Se questo non funziona, puoi anche cercare e installare il driver manualmente. Questo è simile per Nvidia.

Da un lato, puoi cercare manualmente il singolo driver. Tuttavia, c’è anche un software che si occupa di questo noioso compito per te e tiene tutto aggiornato. Tieni sempre aggiornati i tuoi driver. I dati errati possono portare alla perdita di dati o anche a crash.

Quali connessioni hanno le schede grafiche?

Dato che l’uso di una scheda grafica può variare, ci sono anche diverse connessioni. Questo è il motivo per cui ci sono differenze per le TV, i monitor o i proiettori, in modo che i vantaggi specifici possano essere utilizzati.

Al giorno d’oggi, una connessione VGA e DVI è diventata lo standard, ma anche HDMI sta diventando più diffusa. (Fonte immagine: Pixabay.com / rebcenter-moscow)

VGA

è uno dei primi standard di connessione. Anche se è stato sostituito dal DVI (Digital Visual Interface), può essere trovato ancora oggi. I vecchi televisori, per esempio, hanno solo una connessione VGA, mentre i monitor e i televisori più recenti offrono VGA e DVI, o addirittura fanno a meno di VGA.

DVI

La connessione DVI è comunemente utilizzata come standard al giorno d’oggi. A differenza della VGA, offre una migliore trasmissione bitstream e quindi una migliore risoluzione. DVI può essere utilizzato fino ad una risoluzione di circa 1920 x 1200. Dopo di che, dovrebbe essere utilizzato il doppio DVI. Tuttavia, esistono diverse connessioni DVI:

DVI-D

La connessione DVI-D può trasmettere solo segnali digitali. Di regola, hanno 18+1 contatti. Ci sono anche 12+1 contatti. Tuttavia, questi non possono trasmettere dati DDC.

DVI-A

DVI-A è l’opposto di DVI-A. È solo per i segnali analogici. Con i suoi 12+5 contatti, DVI-D è solitamente utilizzato come adattatore per una connessione VGA.

DVI-I

Questo connettore combina i due precedenti e può trasmettere sia segnali digitali che analogici. È disponibile in due varianti: Single Link (18+5) e Dual Link (24+5). DVI-I è anche spesso utilizzato come connessione tra un adattatore VGA e un’interfaccia DVI.

HDMI

HDMI è considerato il successore di DVI. Qui, i dati vengono trasmessi digitalmente e protetti con la protezione anticopia HDCP integrata. La connessione è compatibile con tutti i predecessori e può essere utilizzata bene con gli adattatori. !ATTENZIONE! Ci sono diversi tipi di HDMI. 1.1, 1.2, 1.3 e 1.3a hanno diverse larghezze di banda e anche diversi connettori.

DisplayPort

Questo connettore è in grado di trasmettere 2560 x 1600 con 10 bit di profondità di colore. C’è anche un canale aggiuntivo per dispositivi esterni come microfoni o telecamere. Anche qui, una connessione tramite adattatore è possibile e non pone quasi nessun problema.

Thunderbolt

Oltre ai dati DisplayPort, qui è possibile anche la trasmissione PCIE Express. La velocità di trasferimento è anche significativamente più veloce rispetto, per esempio, alla nuova connessione USB. Questo può essere utilizzato per applicazioni e programmi ad alta intensità di dati.

Spesso vale la pena mettere un po’ di lavoro nella ricerca per finire a scegliere la migliore scheda grafica per la tua casa. (Fonte immagine: 123rf.com / 72115117)

Fonte immagine: pixabay.com / rebcenter-moscow)

Recensioni