Una serra
Ultimo aggiornamento: 11/06/2020

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

70Commenti valutati

Benvenuti sul nostro articolo dedicato alla serra da giardino. Solitamente, chi ha uno spazio esterno a disposizione cerca sempre di sfruttarlo al meglio. C’è chi lo utilizza per far giocare i figli o per far sgranchire il cane, mentre chi ha il pollice verde a la possibilità di sbizzarrirsi e intraprendere l’arte del giardinaggio.

Sicuramente, se sei arrivato fino a qui, sei un amante delle piante. Bene, lo sapevi che il tuo hobby può arricchire la tua tavola con prodotti freschi e di qualità tutto l’anno? Sì, tutto ciò che ti serve è una serra da giardino. Oggi siamo venuti a parlarti proprio di questo. Unisciti a noi e scopri come allestire la tua serra da giardino!




Le cose più importanti in breve

  • Per gli amanti delle piante, avere una serra è un sogno. In essa puoi prenderti cura dei tuoi fiori, piante e altre colture in modo facile e sicuro. Queste strutture sono appositamente progettate affinché la crescita di tutte sia ideale.
  • Attualmente, abbiamo la fortuna di poter scegliere tra una moltitudine di modelli diversi adattabili alle nostre esigenze. Le dimensioni della terrazza, del balcone o del giardino non contano più perché ce una soluzione per ogni ambiente.
  • Naturalmente, quando si sceglie la serra più appropriata, è essenziale esaminare aspetti come le dimensioni, il materiale, la luce o il tipo di coltura che preferiamo.

Le migliori serre da giardino sul mercato: la nostra selezione

Quando decidiamo di allestire una serra, molte volte possiamo sentirci un po’ persi. La verità è che non è una pratica molto comune (anche se è in aumento) e non ci sono molte informazioni al riguardo. Pertanto, prima di approfondire l’argomento, vorremmo consigliarti alcune delle serre da giardino preferite dagli acquirenti online.

La miglior serra da giardino “mini”

La serra in miniatura commercializzata da VERDELOOK misura 69x49x98 cm, ha un telaio in acciaio ed offre due ripiani per piante in vaso. A coprire il tutto è previsto un telo in PVC trasparente con porta a cerniera arrotolabile, per un pratico accesso alle proprie piante.

È una sera piccola e semplice da montare, ideale per balconi, verande, porticati o terrazzi, in modo da ripararla dal forte vento.

La miglior serra da giardino verticale

Per chi avesse bisogno di più posti per i propri vasi, VERDELOOK propone una serra verticale con telaio in acciaio alta 157 cm, con una base da 69×49 cm e composta da 4 ripiani. Un telo in PVC con un’ampia porta avvolgibile frontale ricopre l’intera struttura.

Si tratta di un prodotto conveniente e che gode di ottime recensioni, piuttosto facile da montare ma che necessita di una certa attenzione per il posizionamento, in modo da essere al riparo dalle correnti d’aria più intense.

La serra da giardino media preferita dagli utenti

La serra TecTake sembra essere quella preferita dagli acquirenti, in quanto vanta dimensioni che si adattano facilmente anche ai giardini più piccoli, pur offrendo spazio interno sufficiente per ospitare un gran numero di piante. Misura 186x120x190 cm ed è realizzata con una struttura d’acciaio tubolare dal diametro di 16 mm, ricoperta da una pellicola reticolata.

Per l’ingresso è prevista un’apertura con cerniera da 60×157 cm, mentre all’interno sono predisposte 4 mensole. Sono inclusi tiranti e picchetti per il fissaggio.

La miglior serra da giardino a tunnel

La serra a tunnel Outsunny ha una base ampia 3,5×2 m ed un’altezza massima di 2 m. È composta da un telaio di tubi d’acciaio con un diametro di 19 mm, con una copertura in pellicola reticolata verde a protezione delle piante, e con un ingresso a cerniera da 109×189 cm.

I due lati più lunghi ospitano un totale di 6 finestre per la ventilazione, larghe 40×40 cm e dotate di zanzariera. È una proposta spaziosa e robusta che vanta un ottimo rapporto qualità-prezzo, come confermano anche i recensori.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla serra da giardino

Ora che hai più o meno un’idea di cosa puoi trovare sul mercato, possiamo iniziare a parlare di ciò che conta davvero: la pratica. E non c’è modo migliore per farlo se non rispondendo direttamente alle domande più frequenti poste dagli utenti.

Donna sorridente in una serra

Per gli amanti delle piante, avere una serra è un sogno. (Fonte: Morisse: 39019588/ 123rf.com)

Perché è utile avere una serra da giardino?

Alcune persone, nonostante apprezzino il giardinaggio, credono che a casa non saranno in grado di fare molto. E non sanno quanto hanno torto! Ora puoi avere una serra per qualsiasi spazio e godere di tutti i vantaggi che ti offre. Tra loro:

  1. Le serre consentono alla crescita delle colture di essere stabile e di buona qualità, poiché le proteggono dai cambiamenti climatici e ne impediscono il deterioramento.
  2. Con loro è possibile promuovere la crescita delle colture fuori stagione, fornendo prodotti sani e di qualità durante tutto l’anno.
  3. In una serra puoi piantare specie esotiche, poiché consente di creare un microclima specifico per questo tipo di colture.
  4. Puoi coltivare in modo controllato ed evitare la comparsa di parassiti o malattie dannose per le colture.
  5. Se coltivi alimenti, godrai di una dieta sana ed equilibrata senza uscire di casa.
  6. Oltre a farti risparmiare, in brevissimo tempo diventano redditizie.

In definitiva, è il modo più pratico e funzionale per avere un giardino urbano a casa e godere del tuo hobby nel modo più redditizio possibile. Inoltre, con la grande varietà di modelli tra cui puoi scegliere, è sempre più facile trovare quella da cui trarre il massimo.

Quanti tipi di serra da giardino esistono?

Effettivamente abbiamo menzionato più volte che ci sono molti modelli tra cui scegliere. Ma quali sono? Conoscere i diversi tipi di serre, le loro caratteristiche e funzioni particolari ti fornirà i mezzi fondamentali per prendere la decisione migliore. Pertanto, le serre sono raggruppate in base alle loro dimensioni. Possiamo distinguerle tra:

  • Serra “mini”: la più piccola di tutte. Il suo principale vantaggio è che puoi posizionarla ovunque. In essa, però, puoi solo coltivare piccole piante o fiori. C’è anche che chi la usa come primo passo per far germinare i semi.
  • Serra verticale: un po ‘più grande, ma progettata anchessa per piccoli spazi. Si sviluppa verticalmente, come se fosse una libreria. Molto pratica perché è anche facile da trasportare.
  • Serra media: quella tradizionale. In questo gruppo possiamo trovare misure diverse, in modo da poter adattare la serra alle nostre esigenze. Sono generalmente realizzate in policarbonato e alluminio. Sono molto forti e durevoli.
  • Serra laterale: simile alla precedente, ma si appoggia ad una parete. Questo ci consente di avere una serra di medie dimensioni risparmiando spazio. Essendo attaccata al muro, trattiene meglio il calore.
  • Serra a tunnel: la più grande di tutte. Sono a forma di tunnel con la parte superiore circolare. In essa sia le piante che il cibo possono essere coltivati ​​ed è quella che offre i migliori risultati per quest’ultimi.

Sebbene questo sia il modo più generico per classificare le serre, possono differenziarsi anche a seconda dei materiali che compongono il loro isolamento. Ad esempio, ci sono serre con isolamento in vetro, polietilene rigido, telone di plastica o policarbonato. Nella maggior parte dei gruppi citati potrai scegliere tra i diversi isolanti.

Fiori dentro una serra

Attualmente, abbiamo la fortuna di poter scegliere tra una moltitudine di modelli diversi adattabili alle nostre esigenze. (Fonte: Lohrbach: 40325844/ 123rf.com)

Come devo posizionare la serra?

Affinché una serra possa dare i migliori risultati, uno dei fattori principali è il corretto posizionamento. Per scegliere il posto migliore per posizionarla, dobbiamo tenere conto dei seguenti aspetti:

  • Dovrebbe essere un luogo in cui la serra possa raccogliere quanta più luce solare possibile.
  • Le aree ombreggiate come alberi o edifici dovrebbero essere evitate.
  • La posizione riparata dal vento è raccomandabile. Sebbene le serre siano preparate per proteggere i nostri raccolti dai cambiamenti climatici, non fa male dargli una mano.
  • La miglior orientazione per una serra è est-ovest.

In questo modo puoi assicurarti che riceva sole anche durante l’inverno. Se, per qualsiasi motivo, la maggior parte di questi requisiti non può essere soddisfatta, è meglio posizionare le colture in vasi che possiamo spostare. È un compito più costoso che richiede dedizione, ma in questo modo otterrai migliori risultati.

Come funziona la ventilazione di una serra da giardino?

Se prima abbiamo detto che la posizione della serra era una delle chiavi del successo, l’altra è la ventilazione. In questo senso, possiamo distinguere tra ventilazione artificiale e naturale. La ventilazione artificiale è ottenuta da ventilatori specifici per questo tipo di strutture. Questi controllano la temperatura degli interni e migliorano la produzione.

D’altra parte, se optiamo per la ventilazione naturale, fornita dalla natura, sarà necessario tener conto che:

  • Si consiglia che le finestre siano posizionate nella parte superiore della serra.
  • L’orientamento della serra deve favorire l’ingresso di aria e venti perpendicolari, soprattutto nelle stagioni calde.
  • Se la serra ha finestre laterali, devi posizionarla in modo che l’aria entri il più direttamente e verticalmente possibile.
  • È necessario evitare che la vicinanza di alberi o edifici interrompano l’ingresso dell’aria nella serra.
  • Le finestre devono avere una chiusura completamente ermetica, soprattutto per le stagioni fredde.
elblogverde.comTítulo

“Una serra è una superficie di coltivazione statica chiusa, accessibile a piedi e utilizzata per la semina e la coltivazione di diverse piante e ortaggi, nel caso di lattuga, bietole, broccoli, spinaci e un lungo eccetera”.

Che manutenzione serve ad una serra da giardino?

La manutenzione delle serre da giardino è abbastanza semplice. Principalmente, dobbiamo garantire che la serra sia sempre pulita e nella migliore condizione possibile, al fine di garantire i risultati migliori delle nostre colture.
Sarà sufficiente assicurarsi che non vi siano fratture nella struttura o elementi deteriorati.

Per quanto riguarda la pulizia, è importante sia per le colture stesse che per il corretto funzionamento della serra. Naturalmente, i vasi e l’ambiente circostante dovrebbero essere i più adeguati possibile. Inoltre, è essenziale che i laterali o la parte superiore attraverso cui entra la luce solare siano puliti per consentire ai raggi di passare correttamente.

Criteri di acquisto

A questo punto, pensi sempre che avere una serra a casa sia complicato? Bene, se non la pensi così e hai già deciso di prenderne una, ti diamo gli ultimi consigli in modo che tu possa fare la scelta migliore. Per fare questo, dovrai solo prestare attenzione ai principali criteri di acquisto che ti elenchiamo di seguito:

Dimensioni

La prima cosa che devi tenere in conto quando andrai a comprare una serra è il luogo in cui la posizionerai, seguendo, quando possibile, le raccomandazioni di cui stavamo parlando in precedenza. Avendo scelto il posto più favorevole per le tue colture, è tempo di pensare alle dimensioni della serra.

Fortunatamente, questo non sarà mai un problema, in quanto puoi trovare serre di dimensioni e forme molto diverse. Dalle serre di dimensioni “mini” alle grandi serre a tunnel, esiste un’ampia varietà di modelli. Ricorda che questa deve essere una struttura funzionale e pratica, quindi le dimensioni sono essenziali.

Bambina che annaffia le piante in una serra

Con loro è possibile promuovere la crescita delle colture fuori stagione, fornendo prodotti sani e di qualità durante tutto l’anno. (Fonte: Dusan: 27857898/ 123rf.com)

Materiali

Un altro dei fattori più importanti nella scelta della serra ideale è il materiale in cui è fatta. Soprattutto per le serre di dimensioni considerevoli, dobbiamo distinguere tra i materiali della struttura e quelli della copertura. Per una maggiore resistenza, le strutture sono generalmente realizzate in acciaio zincato o alluminio.

Le puoi trovare anche in legno, molto più estetiche, ma meno resistenti e durevoli delle altre. Differentemente, la copertura, che è la parte più importante per il corretto sviluppo delle colture, può essere realizzata con materiali diversi:

Materiale Principali vantaggi
Policarbonato Il materiale più comunemente utilizzato

Offre un isolamento termico

É molto leggero, resistente e duraturo (fino a dieci anni di vita utile)

Plastica Offre un buon controllo della temperatura interiore

É possibile aggiungere un trattamento anti-UVA per aumentarne la vita utile (più o meno tre anni)

Vetro o cristallo Regolano molto bene il calore ed evitano l’azione diretta dei raggi UVA

Esteticamente sono molto eleganti

Ventilazione

Naturalmente, una volta che hai scelto le dimensioni e il materiale più adatti per la tua futura serra, devi anche pensare alla ventilazione. Sia artificiale che naturale, è importante che la struttura sia adeguatamente ventilata in modo che le colture possano prosperare nel miglior modo possibile.

Luce

Allo stesso modo della ventilazione, la luce può essere artificiale o naturale. Anche se l’ideale è quella naturale, se il tuo ambiente non soddisfa le caratteristiche necessarie, puoi sempre ricorrere all’artificiale. Sarà sufficiente acquisire una lampada a spettro completo e quindi migliorare lo sviluppo delle tue colture.

Serra da giardino aperta

Se coltivi cibo, godrai di una dieta sana ed equilibrata senza uscire di casa. (Fonte: Rawpixel: 90750515/ 123rf.com)

Conclusioni

Vuoi diventare un vero agricoltore? Ora puoi farlo senza uscire di casa! Grazie alle serre da giardino puoi crescere dai piccoli fiori agli alimenti più sani in modo facile, comodo e sicuro. Ne esistono di diverse dimensioni e materiali in modo che tu possa sempre trovare quella più adatta alle tue esigenze.

Per scegliere la migliore, ti consigliamo vivamente di valutare diversi fattori quali dimensioni, materiali e, soprattutto, ciò che intendi coltivare. A tal proposito, dovrai tenere conto anche delle caratteristiche di semina delle diverse colture. Davvero, una volta iniziato, non è poi così difficile. Che stai aspettando?

Se hai trovato utile la nostra guida sulla serra da giardino, condividila sui social network e lasciaci un commento e magari facci sapere cosa pensi di piantare!

(Fonte dell’immagine principale: Lohrbach: 43121221/ 123rf.com)

Riferimenti (1)

1. Agropinos.com. (2020). Alimentos ideales para sembrar en tu invernadero. [online]
Fonte

Perché puoi fidarti di noi?

Priscilla Scrittrice e traduttrice
Sono laureata in lingue e la mia passione principale è viaggiare. Grazie al lavoro di scrittrice freelance, posso girare il mondo mentre scrivo degli argomenti che preferisco, come i prodotti di bellezza, gli animali e l'arte.
Beatriz Scrittrice
La traduzione è la mia vocazione (e la mia professione) e la scrittura, la mia filosofia di vita. Sono una freelance da un po' di tempo e credo che gli ingredienti fondamentali per preparare un articolo di qualità siano il rigore delle informazioni e un tocco di buone maniere. Faccio ricerche quotidiane e scrivo di cosmetici, bellezza, educazione efficace e prodotti per la casa.
Articolo informativo
Agropinos.com. (2020). Alimentos ideales para sembrar en tu invernadero. [online]
Vai alla fonte