Ultimo aggiornamento: 29/07/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

70Commenti valutati

Dicono che bisogna fare tre cose nella vita: avere un figlio, piantare un albero e scrivere un libro. Come stai andando? Nonostante sia una delle frasi più conosciute, molti di noi non l’hanno ancora fatto. Bene, ora che il nuovo anno è arrivato, tanto vale iniziare. E la cosa migliore da fare è il modo più semplice: piantare un albero.

Sicuramente, se sei arrivato fin qui, sei un amante delle piante. Beh, sapevi che il tuo hobby è più alla tua portata di quanto pensi? Sì, tutto ciò di cui hai bisogno è una serra. A casa, ti chiedi. Sì, è vero. Oggi siamo venuti a parlarti proprio di questo. Unisciti a noi e scopri come allestire la tua serra personale. Ci siamo!




La cosa più importante

  • Per gli amanti delle piante, avere una serra è un sogno che diventa realtà. In esso puoi prenderti cura dei tuoi fiori, piante e raccolti in modo facile e sicuro. Queste strutture sono appositamente progettate in modo che la crescita di tutti loro sia ideale.
  • Al giorno d’oggi, abbiamo la fortuna di poter scegliere tra una moltitudine di modelli diversi adatti alle nostre esigenze. La dimensione della tua terrazza, del tuo balcone o del tuo giardino non ha più importanza perché ce n’è una specifica per ogni ambiente.
  • Tuttavia, quando si sceglie la serra più adatta, è essenziale considerare aspetti come le dimensioni, il materiale, la luce o il tipo di coltura che vogliamo.

Serra: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle serre

Ora che hai più o meno un’idea di ciò che puoi trovare sul mercato, possiamo iniziare a parlare di ciò che conta davvero: la pratica. E non c’è modo migliore per farlo che rispondere direttamente alle domande più frequenti degli utenti.

Per gli amanti delle piante, possedere una serra è un sogno.
(Fonte: Morisse: 39019588/ 123rf.com)

Perché è utile avere una serra a casa?

Alcune persone, anche se amano coltivare le piante, pensano di non poter fare molto in casa, e non sanno quanto si sbagliano! Ora possiamo avere una serra in casa e godere di tutti i vantaggi che ha da offrire. Tra questi:

  1. Le serre permettono che la crescita delle colture sia stabile e di buona qualità, poiché le proteggono dai cambiamenti climatici e prevengono il loro deterioramento.
  2. Con loro è possibile favorire la crescita delle colture fuori stagione, fornendoci prodotti sani e di qualità tutto l’anno.
  3. In una serra possiamo piantare specie esotiche, poiché ci permettono di creare un microclima specifico per questo tipo di coltura.
  4. Sarai in grado di coltivare in modo controllato ed evitare la comparsa di parassiti o malattie dannose per le colture.
  5. Se coltivi del cibo, potrai godere di una dieta sana ed equilibrata senza dover uscire di casa.
  6. Risparmiano soldi e sono molto redditizi in un tempo molto breve.

In breve, è il modo più pratico e funzionale per avere un orto urbano in casa e per godere del nostro hobby nel modo più redditizio possibile. Inoltre, con l’ampia varietà di modelli tra cui scegliere, sta diventando sempre più facile trovare quello che possiamo sfruttare al meglio.

Quali tipi di serre esistono?

Ok, abbiamo detto diverse volte che ci sono molti modelli tra cui scegliere. Ma cosa sono? Conoscere i diversi tipi di serre e le loro particolari caratteristiche e funzioni ci darà le chiavi fondamentali per prendere la decisione migliore. Quindi, le serre sono raggruppate in base alle loro dimensioni. Possiamo distinguere tra:

  • Serre di dimensioni “mini”: Le più piccole di tutte. Il loro vantaggio principale è che possono essere posizionati ovunque. Possono essere utilizzati per coltivare solo piccole piante o fiori. Alcune persone li usano anche come primo passo per far germinare i semi.
  • Serre verticali: Un po’ più grandi, ma anche progettate per piccoli spazi. Crescono verticalmente, come se fossero uno scaffale. Sono anche molto pratici perché sono molto facili da trasportare.
  • Serra media: La serra tradizionale. All’interno di questo gruppo possiamo anche trovare diverse dimensioni, così possiamo adattare la serra alle nostre esigenze. Di solito sono fatti di policarbonato e alluminio. Sono molto resistenti e durevoli.
  • Serre laterali: Simili alle precedenti, ma sono sostenute da un muro. Questo ci permette di avere una serra di medie dimensioni risparmiando spazio. Essendo attaccati ad una parete, trattengono meglio il calore.
  • Serre a tunnel: Le più grandi di tutte. Hanno una forma a tunnel con una parte superiore curva. Possono coltivare sia piante che alimenti e sono i migliori per questi ultimi.

Anche se questo è il modo più generale di classificare le serre, possiamo anche classificarle in base ai materiali che compongono il loro isolamento. Per esempio, ci sono serre con isolamento in vetro, plastica dura in polietilene, teli di plastica o policarbonato. Nella maggior parte dei gruppi sopra menzionati possiamo trovare i diversi tipi di isolamento.

Al giorno d’oggi, abbiamo la fortuna di poter scegliere tra una moltitudine di modelli diversi per soddisfare le nostre esigenze. (Fonte: Lohrbach: 40325844/ 123rf.com)

Dove dovrei posizionare la serra?

Una delle chiavi per assicurarsi che la serra dia i migliori frutti (e mai detto meglio) è la sua corretta posizione. Per scegliere il posto migliore dove posizionarlo, si dovrebbero prendere in considerazione i seguenti aspetti:

  • Dovrebbe essere un posto dove la serra può raccogliere più luce solare possibile.
  • Le aree ombreggiate, ad esempio da alberi o edifici, dovrebbero essere evitate.
  • È anche consigliabile che sia in un luogo protetto dal vento. Anche se le serre sono progettate per proteggere le nostre colture dai cambiamenti climatici, non fa male dare una mano.
  • L’orientamento migliore per la serra è est-ovest.

In questo modo ci assicuriamo che riceva il sole anche durante l’inverno. Se, per qualsiasi motivo, la maggior parte di questi requisiti non può essere soddisfatta, è meglio mettere le colture in vasi che possono essere spostati. È un compito più costoso e che richiede tempo, ma in questo modo otterrai i migliori risultati.

Cosa posso coltivare in una serra?

Questa è la domanda per eccellenza quando si parla di serre. È chiaro che ne vogliamo uno, ma abbiamo dei dubbi su cosa possiamo piantarci dentro. La cosa buona di questo tipo di struttura è che ci permette di coltivare una moltitudine di piante, incluso il cibo. Questo è di solito quello che ci interessa di più. Bene, nella tua serra potrai piantare:

Cibo Perché è adatto alla coltivazione in serra? (1) Come si coltiva?
Carota Queste colture sono molto resistenti al freddo, quindi sopportano bene i cambiamenti di temperatura. Nel primo anno i semi vengono piantati e la pianta si sviluppa e dà nuovi semi. Le migliori carote sono quelle che provengono dai semi del secondo anno dovrebbero essere seminate a otto centimetri di distanza.
Cipolla queste colture sono molto resistenti al freddo e all’umidità. Sono uno degli alimenti più facili da seminare. Si raccolgono tra i due e i quattro mesi Dovrebbero essere interrati a quindici centimetri l’uno dall’altro.
Spinaci Altamente raccomandati per la raccolta in inverno. Si raccolgono dopo quaranta giorni Dovrebbero essere seminati in gruppi di quattro semi a venti centimetri di distanza l’uno dall’altro.
Cavolfiore È anche una coltura ideale per le stagioni fredde, poiché è in grado di crescere con poco sole Prima della semina, il terreno dovrebbe essere preparato con del fertilizzante e annaffiato settimanalmente.

Anche se questi sono i più fruttuosi, è anche possibile coltivare prodotti alimentari come patate, aglio o pomodori in una serra. Naturalmente, oltre al cibo, le serre sono l’ambiente ideale per coltivare piante (anche esotiche), erbe come prezzemolo, menta o origano e qualsiasi altro tipo di fiori e piante ornamentali.

Come funziona la ventilazione di una serra domestica?

Se prima abbiamo detto che la posizione della serra era una delle chiavi del successo, l’altra è la ventilazione. A questo proposito, possiamo distinguere tra ventilazione artificiale e naturale. La ventilazione artificiale si ottiene per mezzo di ventilatori specifici per questo tipo di struttura. Questi controllano la temperatura interna e migliorano la produzione.

D’altra parte, se optiamo per la ventilazione naturale, fornita dalla natura, sarà necessario tenerne conto:

  • È meglio se le finestre sono in cima alla serra.
  • L’orientamento della serra dovrebbe essere favorevole al flusso d’aria e ai venti perpendicolari, specialmente nelle stagioni più calde.
  • Se la serra ha finestre laterali, dovrebbe essere posizionata in modo che l’aria entri il più direttamente e verticalmente possibile.
  • Bisogna evitare che alberi o edifici vicini interrompano il flusso d’aria nella serra.
  • Le finestre dovrebbero essere completamente ermetiche, specialmente nella stagione fredda.
elblogverde.comTítulo
“Una serra è un’area di coltivazione chiusa, statica e senza pareti, utilizzata per piantare e coltivare diverse piante e verdure, come lattuga, bietole, broccoli, spinaci, ecc.

Di quale manutenzione ha bisogno una serra?

La manutenzione delle serre domestiche è abbastanza semplice. Principalmente, dobbiamo assicurarci che la serra sia sempre nelle migliori condizioni di pulizia e condizione possibili, al fine di garantire i migliori risultati per le nostre coltivazioni.

Per fare questo, è sufficiente assicurarsi che non ci siano fratture nella struttura o elementi danneggiati

Per quanto riguarda la pulizia, è importante sia per le colture stesse che per il corretto funzionamento della serra. Naturalmente, i vasi e l’ambiente delle piante dovrebbero essere i più adatti possibile. Inoltre, è essenziale che i lati o la parte superiore attraverso cui la luce del sole entra nella serra siano puliti per permettere ai raggi di passare correttamente.

Criteri di acquisto

Non pensi che avere una serra a casa sia così complicato dopo tutto? Bene, se hai già deciso di prenderne uno, ti diamo gli ultimi consigli in modo che tu possa prendere la decisione migliore quando scegli il tuo. Per farlo, dovrai solo essere guidato dai principali criteri di acquisto. Te li mostriamo qui sotto:

Dimensioni

La prima cosa che dobbiamo avere chiaro quando compriamo una serra è il posto dove la metteremo, seguendo, quando possibile, le raccomandazioni che abbiamo menzionato prima. Una volta che abbiamo scelto il luogo più favorevole per le nostre coltivazioni, è il momento di pensare alle dimensioni della serra.

Fortunatamente, questo non sarà mai un problema, dato che possiamo trovare serre di dimensioni e forme molto diverse. Dalle serre di dimensioni “mini” alle grandi serre a tunnel, c’è una grande varietà di modelli. Ricorda che questa deve essere una struttura funzionale e pratica, quindi le dimensioni sono essenziali.

Con loro è possibile favorire la crescita delle colture fuori stagione, fornendoci prodotti sani e di qualità tutto l’anno. (Fonte: Dusan: 27857898/ 123rf.com)

Materiale

Un altro dei fattori più importanti nella scelta della serra ideale è il materiale utilizzato. Per questo, soprattutto nelle serre di dimensioni considerevoli, dobbiamo distinguere tra i materiali della struttura e quelli del tetto. Per una maggiore resistenza, i tetti sono solitamente realizzati in acciaio galvanizzato o in alluminio.

Possono anche essere fatti di legno, che è molto più bello esteticamente, ma meno resistente e durevole degli altri. D’altra parte, il tetto, che è la parte più importante per il corretto sviluppo delle colture, può essere fatto di diversi materiali:

Materiale Vantaggi principali
Policarbonato Il materiale più comunemente usato Fornisce isolamento termico Molto leggero, forte e durevole (fino a dieci anni di vita)
Plastica Fornisce un buon controllo della temperatura interna Può essere trattato con i raggi UV per aumentarne la durata (circa tre anni)
Vetro o vetro Conserva molto bene il calore e impedisce ai raggi UV diretti di entrare nella stanza Esteticamente molto lusinghiero

Ventilazione

Naturalmente, una volta che abbiamo scelto la dimensione e il materiale più adatto per la nostra futura serra, dobbiamo anche pensare alla ventilazione. Che sia artificiale o naturale, è importante che la struttura sia correttamente ventilata in modo che le colture possano crescere al meglio.

Luce

Lo stesso vale per la luce come per la ventilazione, può essere artificiale o naturale. Anche se la luce naturale è ideale, se il nostro ambiente non ha le caratteristiche necessarie, possiamo sempre ricorrere alla luce artificiale. Tutto quello che devi fare è comprare una lampada a spettro completo per migliorare lo sviluppo delle tue colture.

Se coltivi del cibo, potrai godere di una dieta sana ed equilibrata senza dover uscire di casa. (Fonte: Rawpixel: 90750515/ 123rf.com)

Tipo di coltivazione

E, naturalmente, finiamo per parlare delle coltivazioni stesse. Infatti, anche se è l’ultimo criterio di acquisto, è il più importante, poiché è quello su cui si basano tutti gli altri. Il resto dei criteri sarà sempre influenzato dal tipo di coltura a cui siamo interessati.

Riassunto

Vuoi diventare un vero contadino? Ora puoi farlo senza lasciare la tua casa! Grazie alle serre domestiche puoi coltivare tutto, dai piccoli fiori ai cibi più sani in modo facile, comodo e sicuro. Sono disponibili in diverse dimensioni e materiali in modo che tu possa sempre trovare quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Per scegliere il migliore, si consiglia vivamente di farsi guidare da diversi fattori come le dimensioni, i materiali e, soprattutto, la coltura che si intende coltivare. Dovresti anche prendere in considerazione le condizioni di cura e di semina di ognuno di loro. Davvero, una volta che hai iniziato, non è così difficile. Cosa stai aspettando?

Se hai trovato utile la nostra guida alle serre, condividila sui social network e lasciaci un commento. Cosa hai intenzione di piantare?

(Fonte dell’immagine: Lohrbach: 43121221/ 123rf.com)

Riferimenti (1)

1. Agropinos.com. (2020). Alimentos ideales para sembrar en tu invernadero. [online]
Fonte

Articolo informativo
Agropinos.com. (2020). Alimentos ideales para sembrar en tu invernadero. [online]
Vai alla fonte
Recensioni