Non è ancora possibile sapere se, nel prossimo futuro, gli smartwatch potranno sostituire i telefoni cellulari in tutti i vari compiti come fare chiamate, inviare messaggi o controllare le notizie. Ciò che sembra ovvio è che sono qui per restare e che già oggi offrono sempre più servizi e funzionalità.

Una conseguenza della loro crescente popolarità degli smartwatch è che, al momento, ci sono molti produttori e modelli disponibili sul mercato. Questo è di sicuro un vantaggio, ma può risultare complesso riuscire a scegliere. In questa guida completa potrai trovare le risposte ai tuoi dubbi, per poter così prendere una serena decisione finale senza pentimenti.

Le cose più importanti in breve

  • In generale, si possono differenziare due tipi di smartwatch a seconda dell’utilizzo principale che ne viene fatto: lo sportivo e il casual.
  • Sebbene la maggior parte funzioni come complementi agli smartphone, ci sono sempre più modelli autonomi o, almeno, permettono di svolgere alcune attività senza necessità di connettersi al telefono cellulare.
  • La popolarità e le prospettive future degli smartwatch vanno di pari passo con lo sviluppo di ciò che è noto come Internet delle Cose (IoT – dall’acronimo inglese Internet of Things).

I migliori smartwatch sul mercato: la nostra selezione

Senza dubbio, un prodotto così raffinato offre moltissime possibilità per adattarsi alle tante esigenze di ciascun utilizzatore. In più, i brand lanciano diversi modelli, che sono in costante miglioramento. Per aiutarti ad avere una visione globale senza sentirti perso, eccoti una selezione di quelli che, secondo noi, sono i migliori smartwatch 2019:

Lo smartwatch più venduto

Disponibile in tre colori (blu, rosso e bianco) , l’orologio include cardio-frequenzimetro, cronometro e tracker per il monitoraggio dell’attività fisica (contapassi, calorie e distanza), oltre che delle funzioni base di chiamate, SMS e messaggistica istantanea. Garantito 24 mesi, è resistente all’acqua e compatibile con Android e iOS. La batteria garantisce un’autonomia dai 7 ai 10 giorni, anche con uso quotidiano. Può essere utilizzato anche per riprodurre musica e impostare promemoria.

Lo smartwatch con la batteria che dura più a lungo

Questo modello di Huwawei dispone di altimetro, barometro, bussola geomagnetica, giroscopio, sensore per il battito cardiaco, sensore di luce ambientale ed infrarossi. Compatibile con Android 4.4, iOS 9.0 e le loro successive versioni, ha un’autonomia di circa 2 settimane, a seconda dell’utilizzo. Include una tripla tecnologia GPS integrata con supporto GNSS e rilevazione dell’altitudine 3D. E’ disponibile in 4 colori: nero, arancione, verde o bianco.

Il miglior smartwatch di alta gamma

Questo modello Samsung offre 4 GB di memoria e processore Dual Core. Dispone di Bluetooth 4.2 e schermo tattile di 360 x 360 pixel. Tra i sensori inclusi vi sono accelerometro, giroscopio, barometro, cardio-frequenzimetro, luce ambiente. Permette di monitorare l’attività fisica, ma anche di effettuare chiamate e scrivere messaggi tramite comando vocale. Inoltre, è resistente all’acqua e disponibile in due versioni : Classic, più elegante, e Frontier, dal design più sportivo.

Lo smartwatch preferito dai runner

Lo smartwatch di Apple, disponibile in versione da 40 e 44 millimetri, bianco o rosa con cinturino intercambiabile, include un cardio-frequenzimetro elettrico e ottico per il monitoraggio del battito cardiaco. La cassa è in alluminio o acciaio inossidabile, a seconda del modello. Il prodotto dispone di GPS, accelerometro e giroscopio migliorati per il rilevamento delle cadute e gli avvisi sui passi, oltre alle funzioni base di chiamate, messaggi e riproduzione musica.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli smartwatch

Come ti abbiamo accennato all’inizio, sul mercato esistono veramente tanti modelli di smartwatch. In base alle tue esigenze puoi sceglierne uno, ma devi considerare molte altre cose importanti. Qui sotto risponderemo alle domande più frequenti fatte da chi, come te, vuole conoscere meglio gli orologi intelligenti. Scoprirai praticamente tutto su questi dispositivi. Continua a leggere!

Gli smartwatch sportivi sono l’ideale per attività all’aperto e per lo sport. (Fonte: Maridav: 54454567/ 123rf.com)

Cos’è uno smartwatch esattamente?

Uno smartwatch è un dispositivo che aggiunge funzionalità al classico orologio da polso, come la possibilità di connettersi e sincronizzarsi con il telefono cellulare. Inoltre, gli orologi intelligenti consentono l’installazione di alcune applicazioni e persino di scattare foto, registrare video ed effettuare telefonate.

Tra le caratteristiche che possono includere, ce ne sono alcune interessanti come l’accelerometro, il giroscopio, la bussola, il cardiofrequenzimetro, il barometro e l’altimetro. Senza dimenticare altri come geomagnetometro, il GPS, il microfono o la slot per schede di memoria esterne. Naturalmente, possono anche essere collegati tramite WiFi, Bluetooth o NFC.

Con l’aiuto di uno smartwatch puoi accedere alle applicazioni del tuo cellulare. (Fonte: Ammentorp: 44131230/ 123rf.com)

Perché dovrei comprare uno smartwatch?

Potresti aver bisogno di uno smartwatch per usufruire di molte delle funzionalità del tuo telefono direttamente dall’orologio. Ad esempio, se sei in una riunione, puoi leggere un messaggio di testo o saper di aver ricevuto un’email senza bisogno di controllare lo smartphone. Può tornarti utile anche mentre fai sport: non devi tirar fuori il telefono, ti basta controllare lo smartwatch per sapere se qualcuno ti ha cercato.

Nello sport inoltre ti può risultare utile in più modi, sia che tu sia un atleta di livello professionale che amatoriale. Con l’orologio intelligente infatti puoi controllare, pianificare e monitorare il tuo allenamento. Riuscirai così ad analizzare un gran numero di parametri in tempo reale per migliorare le tue prestazioni.

foco

Sapevi che i primi dispositivi potevano eseguire solo compiti di base: traduzioni, calcoli o eseguire giochi molto semplici?

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli smartwatch?

Sapevi che i primi dispositivi potevano eseguire solo compiti di base: traduzioni, calcoli o eseguire giochi molto semplici?

Al contrario, hanno ancora alcune limitazioni importanti che non ne favoriscono l’uso. La maggior parte dipende dagli smartphone, quindi finiscono per essere semplici accessori di questi. Inoltre, l’autonomia della batteria è abbastanza ridotta, essendo necessario ricaricarla spesso, sebbene non con la stessa frequenza di quella dei cellulari.

Vantaggi Svantaggi
Consentono di avere sul polso alcune delle caratteristiche dei telefoni cellulari In generale, dipendono da uno smartphone per eseguire la maggior parte delle loro funzioni.
Con gli orologi intelligenti puoi monitorare le tue condizioni fisiche quando ti alleni La loro batteria ha molta meno autonomia della batteria di un normale orologio.
Le notifiche sono accessibili molto più velocemente. Non è necessario prendere il telefono dalla tasca e sbloccarlo per vederle Hanno meno funzioni di uno smartphone.
Aiutano a ridurre il consumo della batteria del telefono.
Alcuni modelli permettono di pagare nei negozi.

A chi è consigliato lo smartwatch?

Per cominciare, sono consigliati a coloro che praticano sport regolarmente e vogliono godere di applicazioni come quelle che consentono di misurare i battiti o la distanza percorsa. Sono anche ideali per coloro che hanno bisogno di motivazione per svolgere attività fisica o vogliono monitorare i loro cicli di sonno.

Ti ricordi l’ultima volta che hai preso il tuo cellulare per fare solo una cosa? Gli smartwatch sono l’ideale per chi non vuole tirar fuori il cellulare di continuo, per svolgere determinati compiti o semplicemente per usare le applicazioni il minor tempo possibile.

foco

Sapevi che il primo orologio intelligente era Pebble Original? Dato il suo grande successo, aziende come Samsung e Sony hanno deciso di lanciare i propri modelli.

Che sistemi operativi utilizzano gli smartwatches?

Attualmente, ci sono due sistemi operativi che dominano sul resto. Si tratta del watchOS e del Wear OS. Il primo è il sistema operativo degli orologi intelligenti Apple. Poiché i loro modelli sono di solito i più venduti, è il più diffuso. Il secondo è Android e quello utilizzato dalla maggior parte degli altri produttori.

Tuttavia, ultimamente alcuni produttori hanno deciso di abbandonare il sistema operativo Wear. Questo perché è un sistema considerato un po’ in stallo. Pertanto, produttori come Samsung o Fitbit hanno scelto di sviluppare il proprio sistema operativo per garantire che i loro dispositivi offrano prestazioni migliori.

Gli smartwatch sono estremamente pratici e versatili. (Fonte: Scyther5: 42356401/ 123rf.com)

Quanti tipi di smartwatch esistono?

Come detto inizialmente, in linea di massima è possibile differenziare tra due tipi di orologi intelligenti: gli sportivi e i casual. Differiscono tanto nelle loro caratteristiche quanto nel loro design. I primi di solito hanno più autonomia, GPS e applicazioni per misurare le distanze e la frequenza cardiaca o il calcolo delle calorie bruciate.

Gli smartwatch casual, d’altra parte, possono anche includere funzioni specifiche per lo sport, ma in generale non lo fanno altrettanto efficacemente. Inoltre il loro design tende ad essere più elegante, mentre quello dei modelli sportivi in generale è più scenico. Nella maggior parte dei casi, la differenza si vede chiaramente.

Sportivo Casual
Design Hanno un design più ingombrante, in quanto sono più grandi e più pesanti. Anche se gli ultimi modelli stanno diventando più leggeri. Di solito presentano un design più attento ed elegante. Le loro dimensioni sono più piccole e sono più leggeri.
Applicazioni Includono applicazioni per misurare le distanze, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate. Di solito non includono le applicazioni per lo sport e, se le hanno, non sono altrettanto efficaci.
Batterie Hanno batterie con maggiore capacità, quindi, in parte, sono il motivo delle loro maggiori dimensioni In generale, l”autonomia della batteria è inferiore.

Criteri di acquisto

Quando vuoi comprare uno smartwatch, devi tenere in considerazione una serie di criteri importanti. Per facilitare il processo di scelta, abbiamo selezionato quelli che riteniamo gli aspetti più rilevanti. Speriamo che ti torneranno utili per trovare, nei limiti del possibile, un buon rapporto qualità-prezzo.

Uso che farai dello smartwatch

Potresti pensare di acquistare uno smartwatch per aiutarti nello sport. O forse stai pensando ad un modello casual. In ogni caso, l’utilizzo che ne farai sarà decisivo al momento di decidere quale orologio comprare. In generale, dovresti sapere che i modelli casual sono più leggeri e hanno un design più accattivante.

Se lo cerchi per lo sport, assicurati che abbia il GPS e applicazioni che ti consentano di misurare la distanza percorsa, di pianificare gli allenamenti, calcolare le calorie bruciate e persino misurare la frequenza cardiaca. Certo, sarebbe un bene se avesse una batteria con molta autonomia. Inoltre, la maggior parte dei modelli ti consente di scaricare i dati raccolti sul PC.

Gli smartwatch aiutano a ridurre il consumo della batteria del telefono cellulare. (Fonte: Scyther5: 42356371/ 123rf.com)

Sistema operativo e sincronizzazione

Come abbiamo visto, oggi esistono soprattutto due sistemi operativi diffusi: watch OS (iOS) e Wear OS (Android). Se non vuoi optare per nessuno di questi sistemi, puoi scegliere uno dei produttori che ha sviluppato il proprio sistema operativo. Come Fitbit, che è una proposta davvero buona.

Quindi, quando acquisti uno smartwatch, non devi concentrarti solo sui due sistemi operativi più noti. Dovresti pensare a quali sono le loro caratteristiche e se puoi sincronizzare le notifiche con Android e iOS. Puoi ricevere notifiche delle chiamate ricevute, messaggi WhatsApp e molte altre applicazioni.

Connessione

Oggi tutti gli orologi intelligenti hanno la possibilità di connettersi tramite WiFi e Bluetooth. E i modelli più recenti hanno la connettività 4G LTE come, l’Apple Watch Series 4, in cui è possibile inserire una SIM card nell’orologio e ricevere chiamate e messaggi direttamente sullo smartwatch.

Non c’è dubbio che pagare tramite cellulare è più comodo del pagare con la carta di debito o di credito. E, ovviamente, ancora di più che con in contanti. Bene, pagare con l’orologio è ancora più comodo. Per farlo, è necessario avere una connessione tramite NFC. I modelli come lo Xiaomi Mi Band 3 includono già questa funzionalità.

Design, peso e dimensioni

Nel caso di un orologio intelligente, il design è un aspetto fondamentale da considerare. Senza dubbio, non vorrai indossare uno smartwatch il cui aspetto non ti piace o non si adatta al tuo stile di abbigliamento. Fortunatamente, i produttori si stanno sempre più sforzando di offrire design attraenti per tutti i tipi di pubblico.

Il peso è un altro fattore che dovresti prendere in considerazione, dal momento che è un dispositivo che indosserai al polso per tutto il giorno. Per quanto riguarda la forma, ci sono modelli quadrati, che sembrano più gadget tecnologici che orologi e altri con design più rotondi. Un po’ per tutti i gusti.

Autonomia della batteria

Questo è, senza dubbio, uno degli aspetti chiave nella scelta di uno smartwatch. È inutile avere un orologio intelligente con funzioni multiple se devi ricaricarlo quotidianamente. Fortunatamente, ci sono attualmente modelli in grado di offrire autonomia fino a una settimana.

Tieni presente che, se desideri sfruttare le applicazioni per misurare il sonno, non potrai lasciarlo in carica durante la notte mentre dormi. Non deve interessarti solo l’autonomia della batteria, ma anche il tempo di ricarica. Il nostro consiglio è di optare per i modelli con ricarica veloce.

Certificazione IP

Un orologio intelligente non è come un telefono cellulare che porti in tasca o lo lasci nella borsa o nello zaino quando non lo usi. Uno smartwatch è un dispositivo che ti accompagna sempre. E questo significa portarlo in piscina o in spiaggia e, naturalmente, in bagno o mentre cucini e strofini i piatti.

Per questo motivo, è importante optare per un modello con certificazione IP68. Quindi, assicurati che sia water resistant e che tu possa indossarlo sempre, anche mentre fai la doccia. In generale, la maggior parte dei modelli di fascia alta ha questa certificazione. Tuttavia, lo stesso non si può dire per i modelli più economici.

View this post on Instagram

#audi #a3sportback #applewatch #apple #iphonexsmax

A post shared by Matteo Salis (@teo_salis95) on

Tipo di schermo

Per quanto riguarda lo schermo, ci sono tre aspetti da considerare: dimensioni, tipo di pannello e protezione del pannello. Il pannello influenza la visualizzazione delle immagini quando si tratta di eliminare i riflessi, e il consumo della batteria. Attualmente, si ritiene che il miglior tipo di pannello per gli orologi intelligenti sia l’OLED.

Naturalmente, è essenziale che abbia una protezione contro urti o graffi. Una buona opzione è il Corning Gorilla Glass. Ci sono diverse versioni di questo, il più recente è Gorilla Glass 5, pronto a sopravvivere a grandi cadute. Se preferisci, puoi anche scegliere di coprire l’orologio con un foglio protettivo aggiuntivo.

Conclusioni

I vantaggi e le applicazioni degli smartwatch non smettono di crescere. In questo modo, non è difficile immaginare che la popolarità di questi dispositivi continuerà ad aumentare. È vero, tuttavia, che la loro presenza nella nostra quotidianità è ancora molto piccola rispetto all’onnipresenza dei telefoni cellulari.

Inoltre, a tutto questo dobbiamo aggiungere lo stretto rapporto degli orologi intelligenti con il cosiddetto Internet of Things (IoT). Quindi non sorprende che nuovi modelli con nuove funzionalità non smettano di comparire. Questa è una bella notizia, anche se complica ancora di più la decisione nel momento di acquistare uno smartwatch.

Pensiamo che questa guida possa rendere il tuo compito molto più semplice. Se pensi che sia così, non esitare a lasciarci un commento o a condividerla sui diversi social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Ivanov: 104399997/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Dalila Coviello Redattrice e traduttrice
Le parole sono il mio più grande amore: ne ho scritte di mie, in italiano (Alice nel Paese dei call center, Nike Editrice, 2014), e da più di sei anni ne traduco da altre lingue, divertendomi ogni volta. Sono anche appassionata di digital, e social media e storytelling sono il mio pane quotidiano.