Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

Il nostro metodo

13Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

73Commenti valutati

Da ora in poi, saprai quali sono i migliori modelli di unità di archiviazione SSD disponibili sul mercato. Ti spiegheremo le differenze tra i prodotti principali e a cosa dovresti prestare attenzione prima di fare il tuo acquisto. Documenti, fogli di calcolo, video, giochi, foto e programmi vari, di sicuro, sul tuo computer o notebook, ci sono centinaia o migliaia di file come questi.

Tutti questi occupano molto spazio nella memoria del tuo computer. L’SSD è l’evoluzione dei vecchi e già conosciuti HD. La funzione è la stessa: memorizzare i dati del tuo computer in modo che possano essere recuperati in seguito. Ma con l’SSD, la velocità con cui questo viene fatto è maggiore. Quindi, continua a leggere per scoprire tutti i vantaggi di questa tecnologia. Poi, puoi scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze.




Sommario

  • I drive SSD sono più silenziosi e veloci degli HDD. Questo tipo di memoria è più resistente agli urti e alle cadute.
  • Rispetto ad un disco HD, la capacità di una memoria SSD è più piccola. Confronteremo tutte le differenze tra loro.

SSD: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Aumentare la capacità di archiviazione del tuo computer porta benefici alla tua macchina in molti modi. Uno di questi è il tempo di risposta ai tuoi comandi. Se vuoi imparare tutti i dettagli su un SSD, resta con noi fino alla fine. In questo modo, siamo sicuri che saprai come scegliere per il tuo modello.

Homem segurando um SSD, ao fundo tem um notebook, uma planta, uma caneta, uma xícara de café e outros objetos sobre a mesa.

SSD è la stessa funzione dell’HDD, ma funziona diversamente. (Fonte: baloon111 / 123RF)

Cos’è un SSD?

Quando si parla di capacità di archiviazione, si tocca un argomento fondamentale. Dopo tutto, quei video di quel viaggio speciale o tutti quei documenti del college non possono essere scartati. Ci sono molti modi per archiviare i file sul tuo computer o notebook.

Ci sono chiavette USB, DVD e dischi rigidi esterni, che sono modi per archiviare i file al di fuori della macchina. Ma quando si tratta di archiviazione interna, l’ultima novità è l’SSD. I computer con questa memoria hanno più velocità nell’aprire programmi e file.

SSD è un acronimo che si riferisce al termine inglese Solid State Drive. È un disco di archiviazione che ha la stessa funzione di un HDD.

Quali sono le differenze tra un HDD e un SSD?

Nonostante abbiano lo stesso scopo, SSD e HD sono abbastanza diversi nel loro funzionamento. Tecnicamente parlando, l’SSD memorizza i dati grazie ad un circuito integrato a semiconduttore. Altri sistemi utilizzano tecnologie magnetiche o ottiche. Senza parti in movimento, la memoria SSD funziona silenziosamente.

È costruito intorno a due componenti, che sono: il controller e la memoria flash. L’unità disco non ha parti interne in movimento, il che lo rende estremamente silenzioso rispetto all’unità HD. Anche il modo in cui le informazioni vengono registrate porta vantaggi a questo hardware. Poiché si tratta di una memoria flash, le informazioni vengono registrate tramite cariche elettriche.

Pertanto, la velocità di lettura è molto più veloce di un disco rigido. Coloro che sono abituati ad utilizzare un disco rigido possono notare importanti cambiamenti quando passano alla tecnologia SSD. Le prestazioni di una macchina che ha questo tipo di disco di archiviazione sono molto migliori. Se Windows, per esempio, è installato su un tale disco, il sistema si avvierà rapidamente.

La velocità dell’SSD si noterà anche durante l’apertura di file e programmi. I produttori di queste memorie dicono che la velocità è aumentata di 10 o anche 20 volte.

Con queste unità, il computer consumerà meno energia e sarà anche possibile lavorare con temperature più alte. Un altro vantaggio che merita di essere evidenziato è la resistenza di questo hardware. Possono resistere a shock fisici e impatti.

Nel caso dei notebook, per esempio, questo è fondamentale, per evitare perdite in eventuali cadute. Vedi la tabella qui sotto per un confronto tra unità SSD e HDD.

SSD HD
Velocità Più velocità di lettura e scrittura Meno velocità di lettura e scrittura
Resilienza Più resistente agli urti Meno resistente agli urti
Noise Più silenzioso Fa più rumore
Capacità Capacità di archiviazione inferiore Capacità di archiviazione superiore
Costo Prezzo superiore Prezzo inferiore

Cosa dovrei sapere sulla capacità degli SSD?

Come abbiamo visto, ci sono diversi vantaggi dell’SSD rispetto all’HDD. Infatti, molti esperti considerano l’uno l’evoluzione dell’altro. Chiunque consideri l’acquisto di un tale prodotto, tuttavia, dovrebbe essere consapevole di alcuni punti. La capacità di archiviazione dei drive SSD è cresciuta negli ultimi tempi.

Oggi è già possibile trovare modelli con capacità che vanno da 120 a 1 TB. I più comuni ed economici hanno circa 240 GB.

Questo perché gli attuali SSD utilizzano una tecnologia conosciuta come Multi-Level Cell (MLC), che è in grado di memorizzare un massimo di due bit per cella. Se li confrontiamo con gli HDD, possiamo vedere che, per la stessa somma di denaro, è possibile acquistare un prodotto con una capacità molto più elevata. I modelli fino a 4 TB hanno prezzi competitivi.

Quindi, se hai bisogno di molto spazio di archiviazione, dovresti valutare se la capacità dell’SSD sarà sufficiente per le tue esigenze.

Sapevi che con 240 GB di capacità puoi archiviare 12 ore di video in 4k o 33 ore in risoluzione Full HD? Questa è ancora abbastanza capacità per 15.000 canzoni e 7.000 foto HD

Qual è la durata di vita di un SSD?

La durata di vita di un drive di archiviazione SSD è limitata. Questo perché la tecnologia SSD tiene conto dei cicli di scrittura. Con ogni scrittura, l’SSD consuma le sue celle, il che toglie parte della sua capacità di mantenere le cariche elettriche.

Dopo una certa quantità di registrazioni, la cella smette di funzionare. Nonostante questo, non c’è motivo di scartare l’acquisto di questa attrezzatura. Anche se c’è una limitazione, la vita utile è lunga. Ogni SSD ha un tipo di distributore d’uso.

La sua funzione è quella di evitare che le stesse parti della memoria vengano utilizzate troppe volte. Cioè, non appena un nuovo file viene creato o modificato, questo distributore cerca qualche area che sia meno utilizzata. In generale, i produttori stimano una vita fino a 10 anni con un uso intensivo. Tuttavia, c’è la possibilità che la durata di vita possa essere ancora più lunga.

La durata di vita di queste unità si misura in TBW o terabyte scritti. Le unità fino a 1 TB di capacità hanno tipicamente una durata di vita compresa tra 75 e 150 TBW. Per aiutare a monitorare questa durata di vita, i produttori forniscono un software che effettua la misurazione.

Vantaggi
  • Maggiore velocità per avviare e chiudere i file, i programmi e il sistema operativo
  • Nessun rumore
  • Più resistente
  • Meno dispendio energetico
Svantaggi
  • Minore durata di vita
  • Meno spazio di archiviazione
  • Prezzo più alto

Criteri di acquisto: Fattori per confrontare i modelli SSD

Quando si acquista un prodotto, è importante analizzare tutti i dettagli. Tutto questo per permetterti di utilizzare al meglio i tuoi soldi. Quindi, quando stai scegliendo quale SSD portare a casa, prendi in considerazione i seguenti punti.

Di seguito, parleremo un po’ di ognuno di loro in sequenza.

Capacità

La maggior parte delle unità disco di tipo SSD hanno una capacità che varia da 120 a 1 TB. Puoi anche trovare modelli con capacità maggiore, ma saranno sicuramente abbastanza costosi. Rispetto alle unità HDD, la capacità degli SSD è più piccola.

Quindi, se hai intenzione di migrare da uno all’altro, potresti dover rinunciare ad alcuni dei tuoi file se occupano già molta memoria. Prova a comprare un’unità che si adatti alle tue esigenze di spazio non solo per oggi, ma anche per qualche anno da ora. Idealmente, non dovresti dover cambiare o espandere la memoria troppo spesso.

Un’unità con una capacità fino a 240 GB è in grado di supportare una buona quantità di applicazioni, file, programmi e anche alcuni giochi più pesanti. Si raccomanda di lasciare sempre almeno il 20% della capacità libera in modo che tutto funzioni correttamente.

La capacità ideale per te dipende da come usi il tuo computer. Analizza la dimensione occupata dal sistema operativo e da ciò che hai già installato e fai la tua scelta.

Interfaccia con la scheda madre

Se stai pensando di aggiornare la tua macchina, fai attenzione. Gli SSD si collegano alla scheda madre del PC tramite la stessa interfaccia utilizzata dagli HDD, SATA (Serial ATA). Tuttavia, questa interfaccia ha diversi standard, i principali oggi sono SATA 2 e SATA 3.

SATA 3 supporta fino a 6 Gbps di flusso di dati. Controlla se la scheda madre del tuo computer ha questo standard. In caso contrario, il tuo investimento in un SSD sarà inutile perché la tua scheda madre non supporterà questa tecnologia di archiviazione.

SATA 3 è lo standard che ha reso possibile agli SSD di raggiungere alte velocità e diminuire i tempi di avvio per programmi e sistemi operativi pesanti.

Prestazioni

Cercare un drive SSD significa tempi di lettura e scrittura dei dati più veloci. In relazione a questo, ci sono quelli sequenziali e quelli casuali:

  • Sequenziale: Questo è più veloce e funziona con blocchi di dati più grandi.
  • Casuale: la velocità casuale utilizza blocchi di informazioni più piccoli, quindi è più lenta.

Entrambe le velocità sono importanti e influenzano sia le prestazioni che il prezzo. Quindi assicurati di conoscere ognuno di essi per scegliere quello più conveniente.

Dimensione

Gli SSD sono in media larghi 2,5 pollici. La dimensione è circa la stessa di un hard disk per notebook e più piccola degli hard disk per desktop. In entrambi i casi, assicurati di avere abbastanza spazio nel case del tuo PC o all’interno del tuo notebook.

Sapevi che la tecnologia che ha reso possibili i drive SSD è apparsa per la prima volta negli anni 70? Ma è stato solo intorno all’anno 2010 che ha davvero preso la forma che conosciamo oggi.

Durata

La durata di questi dispositivi è limitata. Controlla le specifiche tecniche di ogni prodotto per vedere quanto tempo ci si aspetta che duri.

Tuttavia, la durata di questi prodotti è lunga. Questi dischi sono molto più resistenti agli urti, ai colpi e alle cadute. Un altro fatto che non desta preoccupazione è la piccola possibilità di guasto meccanico. Questo perché queste unità non hanno parti interne in movimento.

Migrazione

Alcuni produttori forniscono strumenti che aiutano a copiare i file che si trovano sull’HD. In questo modo, non hai bisogno di installare tutto di nuovo individualmente.

Questo può essere un differenziale soprattutto per coloro che stanno installando la memoria in un notebook. In questi casi, non è possibile collegare HD e SSD sulla scheda madre allo stesso tempo per fare la migrazione.

(Fonte immagine in primo piano: pagefact / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni