Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

La prima apparizione delle staffe risale al I e II secolo a.C. in India. Da allora non abbiamo smesso di usarli. Con l’avanzare della tecnologia, la forma e le caratteristiche delle staffe sono cambiate da allora.

Oggi, sono una parte essenziale del kit di equipaggiamento di un pilota. Sapevi che le staffe possono essere fatte di diversi materiali, avere diverse forme e funzioni? In questo articolo troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere le staffe che meglio si adattano alle tue esigenze.




La cosa più importante:

  • È quasi imperativo usare le staffe per un cavaliere, quindi dobbiamo sapere come usarle.
  • Le staffe forniscono stabilità e sicurezza al cavaliere. Scegliere il giusto tipo di staffe ti aiuterà a farlo.
  • Le staffe sono un pezzo importante dell’attrezzatura di base per l’equitazione. Conoscere il loro peso, dimensione, materiale e sicurezza ci aiuterà.

Staffe: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa dovresti sapere sulle staffe

Se stai pensando di acquistare staffe per l’equitazione, è importante che tu conosca gli aspetti più importanti di questo prodotto. Di seguito, rispondiamo alle domande più frequenti su questo prodotto.

La dimensione è un fattore da prendere in considerazione quando scegli le tue staffe. Idealmente, la misura dovrebbe lasciare circa 1 centimetro di spazio tra le due staffe. (Fonte: Pixinoo: 28236467/ 123rf)

Perché comprare le staffe?

L’acquisto di un buon paio di staffe ti garantirà sicurezza, comfort e controllo quando cavalchi. Inoltre, scegliendo il prodotto giusto, saremo in grado di avere attrezzature di lunga durata. Pertanto, è importante pensare attentamente alla nostra selezione per sapere cosa vogliamo e quale prodotto sarà il più adatto.

Quali sono i benefici delle staffe?

Le staffe sono pezzi che permettono al cavaliere di un cavallo di metterci i piedi per reggersi mentre cavalca. Generalmente, sono pezzi di metallo che sono disponibili in una varietà di forme. Le staffe devono essere attaccate alla sella in modo che il cavaliere possa controllare meglio la sua cavalcatura. È un pezzo fondamentale che ci permette di salire a cavallo più facilmente e di avere una migliore stabilità durante la cavalcata.

Sapevi che le prime pseudo staffe erano una corda che univa la sella e l’alluce del cavaliere? Apparvero in India, tra il 1° e il 2° secolo a.C. Da lì andarono in Cina, intorno all’anno 300. A causa del clima più freddo della zona, iniziarono ad essere legati intorno al piede, e non solo sopra l’alluce

Quali tipi di staffe esistono?

Possiamo distinguere diversi tipi di staffe, alcuni di questi sono:

  • CLASSICO: Conosciuto anche come “staffe da caccia inglesi”. È uno dei design più adattabili, dato che possono essere utilizzati per quasi tutte le discipline.
  • PEACOCK SAFETY: Questa staffa ha la caratteristica di avere un elastico all’esterno. Così, in caso di una potenziale caduta del ciclista, il piede viene rilasciato facilmente e rapidamente perché la gomma si rompe o si allenta.
  • KOURNAKOFF: Si distinguono perché la scanalatura è spostata verso l’interno e i rami della staffa sono inclinati in avanti. Questo in modo che il tallone sia più basso della punta.
  • AUSTRALIANA SINGOLA: Conosciuta anche come “ramo ondulato”, poiché il ramo esterno è ondulato in modo che il piede del cavaliere non rimanga intrappolato nella staffa in caso di caduta.
  • CURVO: hanno una curvatura in avanti. Sono molto utili per coloro che hanno la tendenza ad incastrare troppo la staffa.

Perché la gomma antiscivolo è così importante?

La superficie ruvida, che si trova sulla suola interna delle staffe, serve una funzione vitale per il cavaliere quando cavalca. Questo perché la consistenza della gomma impedisce alla calzatura di scivolare liberamente, portando a possibili scivolamenti o a una scarsa aderenza. In questo senso, la gomma antiscivolo dà una buona presa ai nostri piedi. Così, ci permetterà di avere un movimento più controllato delle nostre staffe, risultando in una corsa migliore e più sicura.

Come usare correttamente le staffe?

Di seguito, condividiamo una serie di passi e raccomandazioni per te per utilizzare correttamente le tue staffe.

  1. Controlla la posizione quando hai i piedi nelle staffe.
  2. Assicurati di vedere che le piante dei tuoi piedi siano appoggiate sul ferro.
  3. Se è così, i tuoi talloni dovrebbero puntare verso il basso e le tue dita dei piedi dovrebbero puntare in avanti.

Ti raccomandiamo di avere qualcuno che ti aiuti a metterli. Ma, se questo non è il caso, assicurati che lo spazio tra le staffe e il cavallo sia lo stesso del tuo pugno.

Le staffe sono pezzi che permettono al cavaliere di un cavallo di metterci i piedi per avere un sostegno mentre cavalca. (Fonte: Acceptphoto: 145811884/ 123rf)

Cosa si raccomanda ai cavalieri principianti?

L’equitazione è uno sport che, come tutti gli altri sport, ha i suoi rischi. Pertanto, i motociclisti principianti dovrebbero prendere le misure e le precauzioni necessarie durante la guida per evitare potenziali incidenti.

Non è solo importante che siano consapevoli delle tecniche fisiche, per evitare qualsiasi imprevisto, ma anche quali tipi di staffe usare. Come detto sopra, la scelta è quasi intuitiva. Le staffe di sicurezza sono quelle giuste, perché sono progettate per salvaguardare la salute del cavaliere.

Criteri di acquisto

Quando si acquistano le staffe, ci sono diverse caratteristiche da considerare. Di seguito, abbiamo messo insieme gli aspetti che dovresti considerare per scegliere le staffe che sono coerenti con le tue esigenze.

Materiale

Il materiale del prodotto avrà determinate proprietà. Pertanto, definirà la qualità delle nostre staffe. Per esempio, la sua durata, la forza, il peso e il prezzo, tra gli altri.

  • Staffe di metallo: Queste sono forse le più popolari, grazie alla loro grande forza e lunga durata. Normalmente, il metallo di cui sono fatti è l’acciaio. Questo rende le staffe leggere.
  • Staffe di plastica: Questa è una delle opzioni più economiche. Sono disponibili anche diversi stili di staffe. Tuttavia, non è molto forte, è leggero e ha una breve durata di vita.
  • Staffe di legno: Questi sono prodotti insoliti che sono molto ben fatti. Sono a basso costo, ma hanno un’alta resistenza e una lunga durata. Tuttavia, la loro durata è inferiore a quella delle staffe di metallo.

Sicurezza

Le misure di sicurezza che un pilota dovrebbe prendere in considerazione sono state spiegate in questo articolo. Anche così, li riassumiamo qui sotto:

  • Larghezza: Non meno di 1 cm su entrambi i lati della staffa.
  • Materiale: è preferibile che sia resistente, come il metallo o l’acciaio.
  • Gomma antiscivolo: è consigliabile che sia nelle nostre staffe.
  • Sistema Peacock: Questo è il più raccomandato, in quanto è progettato per rispondere efficacemente alla potenziale caduta di un cavaliere.

È quasi imperativo usare le staffe per un cavaliere, quindi dobbiamo sapere come le useremo. (Fonte: Acceptphoto: 153840689/ 123rf)

Comfort

Il comfort per un pilota è fondamentale per una corsa di successo. Se non sei in condizioni ottimali, potresti sentirti insicuro e non in controllo. Queste emozioni possono anche essere trasmesse al cavallo e, di conseguenza, alla corsa stessa. Pertanto, assicurati di utilizzare staffe che siano adatte alle tue esigenze.

Peso

Il peso delle nostre staffe è estremamente importante.

  • Staffa leggera: raccomandata per il cavaliere esperto, con il risultato di una migliore mobilità e meno dolori muscolari o articolari, dato che non richiede tanta forza per essere applicata. Tuttavia, se sono troppo leggeri, ostacolano la mobilità dei nostri piedi per la corretta presa della staffa. Inoltre, in caso di caduta, non rimarrà al suo posto, ma rimarrà agganciato al piede del pilota, trascinandolo.
  • Staffa pesante: questa è la più consigliabile per coloro che stanno iniziando a cavalcare. Questo perché ci danno più controllo, solidità e fermezza nell’andatura. Tuttavia, dopo aver cavalcato a lungo, se non sei abituato, può causare dolore alle articolazioni nella parte inferiore del corpo.

Larghezza

La dimensione è un fattore da considerare quando scegli le tue staffe. Idealmente, la misura dovrebbe lasciare circa 1 centimetro di spazio tra le staffe. Altrimenti, se sono più stretti di così, è molto probabile che la scarpa non calzi.

Se lo fa, è molto probabile che, in caso di caduta, il cavaliere rimanga con il piede incastrato, mettendosi in pericolo. Inoltre, se le staffe sono troppo larghe, il piede può scivolare nella staffa, rendendo difficile il movimento del cavaliere. Questo si traduce in un minor controllo sul cavallo.

Riassunto

Le staffe sono pezzi, di solito fatti di metallo, che permettono al cavaliere di un cavallo di reggersi mentre cavalca. Sono attaccati alla sella. Danno al cavaliere sicurezza, comfort e controllo, poiché permettono al cavaliere di mantenere l’equilibrio sopra il cavallo.

A seconda della selezione che facciamo, le nostre staffe possono darci un’esperienza migliore o peggiore. Pertanto, dovresti analizzare le tue staffe in base ai criteri che abbiamo menzionato. Speriamo che questa guida sulle staffe ti abbia aiutato. Se hai delle domande, non dimenticare di lasciarle nei commenti.

(Fonte dell’immagine: Acceptphoto: 153840335/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni