Alcuni biberon e prodotti per pulirli

Benvenuto sul nostro articolo dedicato allo sterilizzatore per biberon. Come è logico, i bambini presentano un maggiore rischio di contrarre virus e infezioni durante il primo anno di vita. Per questo motivo, è utile ricorrere ad ogni possibile metodo per cercare di ridurre tale pericolo. Uno di questi metodi consiste nell’eliminare i batteri con lo sterilizzatore biberon.

Anche se gli studi non sono del tutto concordi circa la frequenza e la necessità della sterilizzazione dei biberon, è indubbio che, se il tuo medico la consiglia o pensi che sia giusto farlo, non hai bisogno di leggere altro per convincerti: devi solo metterti all’opera e scegliere il miglior prodotto per la salute del tuo bambino.




Le cose più importanti in breve

  • Non sterilizzando i biberon, virus, batteri e parassiti possono accumularsi e far ammalare rapidamente il tuo bambino.
  • Gli sterilizzatori per biberon eliminano il 99,9% dei batteri in soli due minuti.
  • Più pezzi non garantiscono risultati migliori. Gli sterilizzatori richiedono pochi elementi, oltre ad acqua, tempo e alta temperatura.

I migliori sterilizzatori biberon sul mercato: la nostra selezione

Per non sentirti solo in questo arduo compito di scegliere il miglior prodotto per il tuo bambino e la sua sicurezza, vogliamo presentarti alcuni tra i migliori sterilizzatori per biberon secondo la scelta e la soddisfazione degli acquirenti. Continua a leggere per conoscere tutti i dettagli relativi a questi prodotti.

Lo sterilizzatore biberon preferito degli acquirenti

Lo SterilNatural 3 in 1 di Chicco è indubbiamente lo sterilizzatore elettrico meglio recensito dall’utenza, merito di un buon rapporto fra qualità e prezzo, della solidità dei materiali e della rapidità nel completare un ciclo di sterilizzazione. È possibile montarlo in 3 diverse configurazioni: full size per contenere fino a sei biberon, compact per un massimo di due biberon e piccoli accessori, e microwave per usarlo invece nel forno a microonde.

Il migliore da usare nel microonde

Il MAM 309380 è uno sterilizzatore a vapore da usare congiuntamente con un forno a microonde, con spazio sufficiente per ospitare uno o più biberon, tettarelle, ghiere ed accessori vari. Un vano apposito va riempito con 200 ml di acqua, che evaporerà durante il processo di sterilizzazione la cui durata è di circa 10 minuti in un forno da 800 W. Per gli acquirenti si tratta di un prodotto di qualità, conveniente e poco ingombrante, perfetto anche per i forni più piccoli.

Lo sterilizzatore biberon più versatile

OMORC propone uno sterilizzatore elettrico 5 in 1 versatile e potente, dotato di display LCD e 5 funzioni selezionabili da altrettanti pulsanti: riscaldamento latte, riscaldamento pappa, sterilizzazione, asciugatura, ed infine sterilizzazione con asciugatura. Risulta un po’ più ingombrante rispetto ad altre alternative, anche nella sua configurazione più piccola, ma è un difetto su cui gli acquirenti chiudono volentieri un occhio in favore della sua grande usabilità.

Il più semplice da usare

Il Philips Avent SCF286/02 è uno sterilizzatore elettrico modulare in grado di ospitare fino a 6 biberon, comprensivo di cestello per igienizzare anche stoviglie e accessori. L’utilizzo del prodotto è semplice ed immediato, come confermano gli acquirenti: è dotato di un solo pulsante e due spie luminose che ne indicano il funzionamento, e bastano appena 6 minuti per sterilizzarne il contenuto. Sembra sia anche facile da pulire e che occupi poco spazio.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli sterilizzatori biberon

Ora che conosci gli sterilizzatori per biberon più apprezzati dai consumatori, è il momento di addentrarci nei dettagli specifici di questi prodotti che ci aiutano a mantenere i nostri figli sani e salvi di fronte a qualsiasi germe in circolazione.

Biberon nello sterilizzatore

Gli sterilizzatori per biberon eliminano il 99,9% dei batteri in soli due minuti. (Fonte: Kaewsai: 93342628/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente uno sterilizzatore biberon?

Proteggere i bambini da germi e batteri è una grande preoccupazione per tutti i genitori. A partire dagli anni ottanta, il metodo di sterilizzazione per ebollizione diventò qualcosa di normale nelle case in cui erano presenti dei neonati. All’epoca, i biberon venivano collocati in una pentola piena d’acqua che veniva fatta bollire per 15 minuti o più.

Più tardi, questa tecnica cambiò e molte aziende cominciarono a produrre gli sterilizzatori per biberon per sostituire il metodo della pentola. La loro funzione è quella di eliminare i batteri da questi oggetti che tuo figlio usa quotidianamente. Qui di seguito, ti mostriamo i due diversi tipi di sterilizzatore biberon:

Caratteristiche Sterilizzatori elettrici Sterilizzatori per microonde
Progettazione Rapidi ed efficienti. Dopo la sterilizzazione, non rimane alcun odore.
Durata del procedimento Tra 8 e 12 minuti. Tra 3 e 8 minuti.
Durata della sterilizzazione dei biberon 6 ore. 3 ore.

Perché si consiglia di usare lo sterilizzatore biberon?

Durante il suo primo anno di vita, il tuo bambino si trova in una situazione molto vulnerabile alle malattie. Se i biberon non vengono sterilizzati, i virus, i batteri e i parassiti possono accumularsi su di essi e infettarli. Non è possibile creare un ambiente totalmente privo di germi ma, sterilizzando gli oggetti destinati all’alimentazione, puoi aiutare il tuo bambino a mantenersi in salute.

Quali vantaggi e benefici comporta uno sterilizzatore biberon?

Naturalmente, usare uno sterilizzatore biberon non comporta svantaggi ma solo benefici. Qui ti elenchiamo alcuni dei vantaggi offerti da questo dispositivo:

  • Elimina il 99,9% dei batteri nocivi in soli due minuti
  • Facile da usare
  • Sterilizza diversi tipi di biberon, parti di tiralatte e accessori
  • Leggero e compatto
  • Salvaguarda tuo figlio da diarrea, epatite A, rotavirus e gastroenterite
Vantaggi
  • Assicura una miglior pulizia rispetto ai vecchi metodi
  • Ridotto utilizzo di energia elettrica
  • Facilità di trasporto
Svantaggi
  • Si sconsiglia di usarlo con eccessiva frequenza
  • Se è necessario ripararlo, il costo non è alla portata di tutti
  • La sua vita utile è lunga, ma lo userai soltanto per 1 anno

Fin quando devo usare lo sterilizzatore biberon?

Continua a sterilizzare il biberon del tuo bambino per tutto il suo primo anno di vita. Sappiamo che è logico pensare che la sterilizzazione ha senso quando il bambino mette in bocca di tutto, ma il suo sistema immunologico è in fase di sviluppo ed è facile, per lui, contrarre infezioni durante tutto il primo anno.

Quando il tuo bambino avrà un anno, avrà ormai iniziato a produrre i propri anticorpi e sarà più resistente di fronte ai germi nocivi. Tuttavia, è una buona idea continuare a sterilizzare i biberon finché il bambino non smetterà di usarli.

Chi deve acquistare gli sterilizzatori per biberon?

Anche se, attualmente, l’Accademia Americana di Pediatria afferma che «la sterilizzazione dell’acqua, dei biberon e delle tettarelle non è necessaria, se l’acqua utilizzata per lavarli è sicura e c’è sufficiente refrigerazione», esiste comunque un acceso dibattito su come farlo e per quanto tempo.

I genitori di oggi preferiscono scegliere uno sterilizzatore elettrico, uno sterilizzatore per microonde, una busta per sterilizzazione.

Per questo, i genitori di neonati e bambini piccoli sono i migliori candidati all’acquisto di sterilizzatori per biberon.

Sicuramente, devi comprare uno sterilizzatore biberon se vivi in una zona con una scarsa qualità dell’acqua, se non hai accesso sicuro ad un ambiente pulito o se non vuoi utilizzare l’acqua bollente. In alcuni casi, esigenze particolari o bambini nati prematuri richiedono necessariamente la sterilizzazione, per evitare un ancor più pericoloso contatto con i germi.

Sterilizzatore biberon

Durante il suo primo anno di vita, il tuo bambino si trova in una situazione molto vulnerabile alle malattie. Se i biberon non vengono sterilizzati, i virus, i batteri e i parassiti possono accumularsi su di essi e infettarli. (Fonte: Kaewsai: 93056701/ 123rf.com)

Come usare correttamente uno sterilizzatore biberon?

La lamentela principale circa alcuni modelli di sterilizzatori è l’accumulo di sedimenti nella parte interna. Ciò che la maggior parte delle persone non sa, spesso a causa di mancanza di informazioni da parte dei produttori, è che tutti gli sterilizzatori elettrici devono essere sottoposti ad un’accurata pulizia periodica.

La prima cosa, nonché la più importante, è che gli elementi che inserisci nello sterilizzatore, che si tratti di biberon, tettarelle, parti di tiralatte o giocattoli, vanno puliti, prima di essere collocati nel dispositivo. Gli sterilizzatori, infatti, non sostituiscono un buon lavaggio con acqua calda e sapone.

In secondo luogo, tutti gli sterilizzatori, sia elettrici che per microonde, vanno svuotati e asciugati dopo ciascun utilizzo, perché le parti metalliche possono ossidarsi facilmente. È anche importante leggere le istruzioni, poiché ogni sterilizzatore è diverso: ad esempio, riguardo alla quantità d’acqua da inserire.

Infine, la maggior parte dei produttori raccomanda di pulire gli sterilizzatori dopo alcuni cicli di utilizzo. Come farlo? Semplicissimo: per effettuare un ciclo di decalcificazione, servono solo aceto e acqua (proprio come faresti con una macchina del caffè o un deumidificatore).

Sterilizzatore biberon visto dall'alto

Gli sterilizzatori per biberon assicurano una miglior pulizia rispetto ai vecchi metodi. (Fonte: Kliapitski: 119782608/ 123rf.com)

Come posso prendermi adeguata cura del mio sterilizzatore biberon?

Qui sotto, ti illustriamo nei dettagli i due principali passaggi da seguire per non danneggiare questi apparecchi.

  • Passaggio 1: Pulizia dopo una poppata. Lavati le mani con acqua e sapone e asciugale bene. Sciacqua il biberon e la tettarella con acqua fredda del rubinetto subito dopo la poppata. Poi, lavali con acqua calda e detersivo. Cerca di usare una spazzola per biberon per rimuovere tutti i residui di latte all’interno.
  • Passaggio 2: Sterilizzazione. Tutti gli elementi utilizzati per preparare gli alimenti del tuo bambino vanno sterilizzati, inclusi biberon, tettarelle, coperchi, dischetti sigillanti, coltelli e qualsiasi barattolo o recipiente. Tieni però presente che i biberon di vetro e gli utensili in metallo non vanno collocati in uno sterilizzatore per microonde.

Che cosa devo fare dopo aver usato lo sterilizzatore biberon?

Non è necessario rimuovere il contenuto dallo sterilizzatore, se non devi dare immediatamente da mangiare al tuo bambino. Mantenendo semplicemente il coperchio chiuso, i biberon saranno al sicuro dai germi. Tuttavia, non lasciarli nello sterilizzatore per più di 24 ore, perché torneranno ad essere esposti ai batteri dell’ambiente.

Quando devi dare da mangiare al tuo bambino, pulisci e disinfetta la superficie di lavoro che utilizzerai e lavati e asciugati le mani. Prendi un biberon dallo sterilizzatore e applica la tettarella, il coperchio, la ghiera e il coperchio esterno. Accertati di non lasciare in giro i biberon vuoti per molto tempo, perché perderanno velocemente la sterilità.

Un biberon in primo piano

La prima cosa, nonché la più importante, è che gli elementi che inserisci nello sterilizzatore, che si tratti di biberon, tettarelle, parti di tiralatte o giocattoli, vanno puliti, prima di essere collocati nel dispositivo. (Fonte: Kliapitski: 116820551/ 123rf.com)

Con quale frequenza devo usare lo sterilizzatore biberon?

In generale, non è necessario sterilizzare i biberon dopo ciascun utilizzo. Un’accurata pulizia con acqua e sapone dovrebbe essere sufficiente. Sterilizzare una volta a settimana è l’ideale per prevenire l’accumulo di batteri fuori controllo. Nel caso in cui il tuo bambino sia ammalato, la sterilizzazione dovrà invece essere effettuata quotidianamente.

Criteri di acquisto

Per riassumere tutto quanto abbiamo detto, vogliamo ora condividere con te i cinque aspetti da tenere in considerazione quando ti troverai di fronte al computer per effettuare l’acquisto di uno sterilizzatore biberon. Se ti rimarrà qualche dubbio circa i criteri che stiamo per elencare, consulta il produttore.

Dimensioni

Esistono sterilizzatori dai diversi design, adatti a diversi tipi di biberon. Di conseguenza, con un determinato sterilizzatore potrai usare soltanto determinati biberon. Le istruzioni sulla sicurezza del produttore sottolineeranno che non dovrai sovraccaricare il dispositivo. Per accertarti di non averlo riempito in eccesso, verifica che si chiuda correttamente.

Se hai molti oggetti da sterilizzare, suddividili in due volte. E se hai biberon di dimensioni non adatte al tuo modello di sterilizzatore, cerca di pulirli con qualche altro metodo. Inoltre, è importante che lo sterilizzatore sia compatto, così da occupare poco spazio nella tua cucina e, nel caso dei dispositivi per microonde, è ovviamente necessario che riescano ad entrare nel tuo.

Macchina per sterilizzare biberon

Qualsiasi sterilizzatore per biberon deve fungere da macchina multifunzione. (Fonte: Kaewsai: 93278079/ 123rf.com)

Accessori

Oggi, sul mercato, esistono almeno 15 modelli di sterilizzatori biberon elettrici e per microonde. Come succede con qualsiasi altro prodotto, solitamente si pensa che, più un modello è costoso, più benefici offrirà. Tuttavia, in questo caso, più caratteristiche non comportano necessariamente un miglior risultato.

I pochi strumenti necessari per sterilizzare i biberon usando il metodo del vapore sono alte temperature, umidità e tempo. Dal canto loro, i diversi pezzi da montare e smontare ad ogni ciclo di sterilizzazione complicano il processo e non facilitano assolutamente l’utilizzo dello sterilizzatore. Il miglior prodotto è quello semplice, formato da pochi pezzi.

Ciclo di lavaggio

Per la maggior parte dei modelli, il tempo necessario per la sterilizzazione è direttamente legato alla quantità d’acqua utilizzata nel procedimento. Più è l’acqua, più lungo sarà il ciclo. Per questo, la maggior parte degli sterilizzatori dispone di arresto automatico, indipendentemente da quanta acqua si inserisce.

Alcuni possono impiegare 12 minuti, per completare il ciclo, mentre altri soltanto 6. Se a questo aggiungiamo il tempo di riposo di 10 minuti dopo il ciclo, in alcuni casi la durata totale può arrivare a 22 minuti. Una vera tortura, per qualsiasi genitore che senta il proprio bambino piangere affamato.

Francesco MarchettiPediatra

“Un bambino sano con un sistema immunitario normale sviluppa un meccanismo di apprendimento grazie al quale familiarizza con gli agenti esterni che ci circondano. Quindi, non serve a nulla ossessionarsi con la sterilizzazione quotidiana degli oggetti, poiché ciò potrebbe ritardare il contatto del bambino con l’ambiente”.

Multifunzionalità

Qualsiasi sterilizzatore biberon deve fungere da macchina multifunzione. Negli anni dell’allattamento, lo sterilizzatore deve poter contenere biberon e parti di tiralatte. Più avanti, dovrà invece contenere stoviglie per bambini, come cucchiai e forchette di plastica. Può anche essere utilizzato per sterilizzare parti di macchine per aerosol.

Durabilità

Il problema inerente la plastica è il fatto che diventa morbida e flessibile, perciò è necessario prestare particolare attenzione quando si manipola uno sterilizzatore con acqua calda, soprattutto quando lo si estrae dal microonde. Dato che sono stati riportati diversi casi di lesioni dovute a questo tipo di sterilizzatori, è importante verificare che il prodotto sia robusto e solido.

Conclusioni

Ad alcuni genitori piacciono i modelli di sterilizzatori elettrici, perché sono robusti e compatti, mentre altri si affidano a quelli per microonde, per la loro convenienza. Ovviamente, è sempre possibile ricorrere al vecchio metodo della pentola con acqua bollente, che presenta però maggiori rischi di incidenti gravi.

In conclusione, la decisione su come e con quale frequenza usare lo sterilizzatore biberon dipenderà totalmente da te. Tuttavia, è indispensabile conoscere l’intera gamma di possibilità offerte dai diversi modelli, così da poter scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze. Parlane con il tuo pediatra e segui i suoi consigli, se ciò può aiutarti a sentirti più tranquillo.

Dato che ci piacerebbe sapere che cosa ne pensi al riguardo e quale sterilizzatore per biberon utilizzi, non esitare a lasciarci un commento alla fine di questo articolo. E condividilo con tutti i genitori che sono alla ricerca del miglior sterilizzatore per il loro bambino.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Stoica: 127652460/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Erika Cecchetto Redattrice e traduttrice
Lavoro prevalentemente come traduttrice, professione iniziata quasi per caso ma che si è poi rivelata la mia grande passione. Amo leggere e scrivere e, quando si presenta l’occasione, mi dedico alla scrittura di articoli e testi di vario genere, avendo cura di renderli sempre scorrevoli e di gradevole lettura.
Cintia Zapata Redattrice
Sono giornalista e correttrice di bozze. Ho scritto per diversi media in tutto il mondo per 13 anni. Sono sempre stata appassionata del lavoro da giornalista, fatto di ricerche, interviste e stesure di articoli di qualità. Ecco perché ho voluto seguire questa strada, perfezionandomi e migliorandomi giorno dopo giorno.