Stufa a legna
Pubblicato: 29/10/2020

Il nostro metodo

18Prodotti analizzati

12Ore di lavoro

9Fonti e riferimenti usati

145Commenti valutati

La stufa a legna è uno dei tanti modi per combattere il freddo che ci permette di non rinunciare a una finitura elegante e tradizionale allo stesso tempo. Non è solo una questione di design e aspetto decorativo di una casa, poiché essendo un dispositivo piuttosto economico, usare questo tipo di riscaldamento ti farà risparmiare energia e soldi.

E non è tutto! A seconda della stufa a legna che scegli potrai anche portarla con te durante le escursioni per riscaldarti o per cucinare all’aria aperta. Di questo e molto altro parleremo in questo articolo. Pronto per sapere tutti i segreti sulla stufa a legna? Iniziamo!




Le cose più importanti in breve

  • Le stufe a legna sono l’ideale per chi cerca una soluzione ecologica, economica e tradizionale dal punto di vista estetico contro il freddo.
  • Esistono ottime stufe a legna portatili per chi ama fare escursioni o campeggio.
  • Se non disponi di prese d’aria adeguate, dovresti optare per un’opzione che ti consenta di avere degli scarichi dei fumi. Esaminiamo questo e altri criteri di acquisto nella sezione finale dell’articolo.

Le migliori stufe a legna sul mercato: la nostra selezione

Come abbiamo già chiarito nell’introduzione, le migliori stufe a legna non servono solo a combattere il freddo, visto che esistono anche modelli che permettono di cucinare all’aperto! In questa sezione abbiamo preparato una selezione di prodotti, ognuno dei quali è accompagnato da una breve descrizione e il motivo principale per cui l’abbiamo scelto rispetto ad altri.

La stufa a legna con il miglior rapporto qualità-prezzo

La stufa a legna in esame, venduta da GrecoShop, è senza dubbio la proposta che meglio combina l’alta qualità ad un prezzo ragionevole, offrendo una potenza nominale di 12 kW che la rende adatta a riscaldare ambienti anche superiori ai 200 mc. L’intera struttura è in acciaio e misura 49x46x103 cm. Sopra la camera di combustione è inoltre presente un piccolo forno da 36x37x23 cm, oltre al tradizionale scaldavivande sul lato superiore.

Il diametro del raccordo per lo scarico è infine da 13 cm. Per gli acquirenti si tratta di un prodotto davvero ottimo, versatile e poco ingombrante, ma in grado di soddisfare sia la necessità di calore che di cucina.

La miglior stufa a legna per ambienti fino a 180 mc

Questa stufa a legno Kamin garantisce una potenza di 9 kW, e perciò si adatta a stanze fino a 180 mc. Misura complessivamente 45x41x98 cm e pesa 60 kg, mentre il raccordo per il tubo di scarico è da 150 mm. La struttura è interamente in acciaio e dispone di uno scaldavivande sul piano superiore.

Gli utenti si ritengono soddisfatti dell’acquisto, apprezzando il buon rapporto qualità-prezzo che offre. La stufa in sé è piuttosto compatta, ma anche potente e bella da vedere.

La stufa a legna migliore per cucinare

La proposta di FRASCHETTI è una stufa a legna con forno e ampio piano cottura, rivelandosi particolarmente adatta a chi vuole usarla anche per cucinare. Le dimensioni della camera di combustione sono di circa 22x45x37 cm, quelle del forno di circa 40x49x21 cm, e infine quelle complessive della stufa di 93×62,3×87,4 cm.

Il diametro del tubo di scarico è da 150 mm, mentre la stufa raggiunge una potenza nominale di 10,5 kW. Gli acquirenti sono estremamente soddisfatti dal prodotto, pratico e robusto.

La miglior stufa a legna da campeggio

La stufetta realizzata da Lixada è pieghevole ed occupa pochissimo spazio, misurando soltanto 21x15x4 cm e pesando meno di 1 kg. Una volta aperta misura invece 21x15x4 kg, ed offre un piccolo scomparto per la legna più una griglia sulla parte superiore.

Una stufa a legna certamente di un’altra categoria, rispetto alle opzioni più convenzionali, ma quella in esame è un’ottima alternativa da portare con sé in campeggio. Le recensioni sono generalmente favorevoli, ed in questa fascia di prezzo gli acquirenti non hanno di che lamentarsi.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla stufa a legna

È bella da vedere, romantica e molti la vorrebbero nella casa dove non c’è il classico riscaldamento a gas. Eppure quanti di noi conoscono veramente la stufa a legna e il suo funzionamento? Prima di comprarne una, pensiamo sia giusto che tu conosca più dettagli possibili su un simile prodotto. Per questo abbiamo creato una sezione con le nostre risposte alle domande più frequenti sulla stufa a legna.

Persone che si riscaldano davanti a una stufa a legna

Esistono stufe a legna portatili se vuoi andare in campeggio o fare escursioni. (Fonte: Ozerova: 115349910/ 123rf.com)

Quanti metri quadrati può coprire il riscaldamento di una stufa a legna?

Come puoi immaginare, non esiste una singola risposta a questa domanda. Alcuni modelli possono arrivare a scaldare anche superfici molto grandi, mentre altri a malapena riscaldano una stanza di 15 metri quadrati. Sono vari i fattori che influiscono sulla potenza di riscaldamento di una stufa a legna, tra cui:

  • Marca: In linea generale, i marchi più specializzati nel settore sono in grado di offrire un’efficienza superiore anche con gli stessi vantaggi di quelli delle di marchi generici.
  • Potenza: Misurata in kW, mostra la naturale capacità di riscaldare della stufa a legna. Un esempio: una potenza di 12 kW potrebbe coprire una superficie tra i 60 e gli 80 m².
  • Sistema interno: La qualità dei materiali o il design interno della stufa a legna ne influenzano l’efficienza e la capacità di riscaldare.
  • Zona: Vivere a Bolzano non è la stessa cosa che vivere a Palermo. La zona climatica in cui vivi influenzerà la facilità di riscaldamento della stufa a legna.
  • Isolamento della stanza: Come si chiude la finestra? Ci sono molti mobili? La stanza stessa ei suoi accessi influenzano le prestazioni della stufa a legna.

Vantaggi e svantaggi della stufa a legna

Siamo convinti che una stufa a legna sia un ottimo investimento per chi vuole riscaldare un ambiente e non ha il gas a disposizione. Ma sono anche un ottimo acquisto le versioni portatili (soprattutto se ti piace il campeggio o cucinare all’aperto). Sì, perché molte delle migliori stufe a legna incorporano un forno con cui puoi cucinare. Vediamo pro e contro nella seguente tabella:

Vantaggi
  • Consuma meno energia di altre opzioni
  • Permette di risparmiare a medio-lungo termine
  • Il calore genera è molto piacevole
  • Il legno per alimentare la stufa si trova facilmente
  • Alcune opzioni permettono di usare altri combustibili (come per esempio le foglie)
  • È bella da vedere
  • Molti modelli permettono di cucinare
Svantaggi
  • Richiede una buona areazione e un sistema di scarico dei fumi
  • Non riscalda automaticamente

Come si mantiene una stufa a legna in ottimo stato?

Le migliori stufe a legna sono prodotti fatti per durare. Tuttavia, questo non significa che tu possa maltrattarle. Penderti cura in maniera adeguata della tua stufa a legna non solo la farà durare più a lungo, ma ne aumenterà l’efficienza. Ecco una breve guida per imparare a mantenere in buone condizioni una stufa a legna. Prendi nota!

  1. Il legno che usi dovrebbe essere asciutto e non avere troppa resina. Dovresti anche evitare che il legno abbia tracce di pittura, vernice o altri elementi simili.
  2. I legni migliori da utilizzare con una stufa a legna sono il faggio, il rovere, l’olmo, l’ulivo e il leccio.
  3. Non utilizzare combustibili liquidi. Se puoi, ricorri a gel accendifuoco e altre opzioni simili. Usa legna da ardere sia fine che spessa, quindi una mescola. Apri il tiraggio e, una volta accesa la stufa a legna, riducilo.
  4. Quando la rifornisci di legna, non dimenticare di fare attenzione. Apri le paratie lentamente per evitare problemi di fumo. Ricorda di non inserire più legna di quella che il modello accetta, può essere pericoloso!
  5. Per pulire l’esterno della stufa a legna non è necessario utilizzare prodotti speciali. Questo sì, se la vernice dovesse essersi scheggiata, puoi provare a usare un po’ di vernice anti-calore.
  6. Il vetro va pulito a freddo, altrimenti potrebbe rompersi. D’altra parte, ricorda di svuotare frequentemente la cenere. Per questo puoi usare un aspiracenere, un dispositivo appositamente progettato per queste attività.
  7. Le prese d’aria dovrebbero essere controllate di tanto in tanto, poiché la fuliggine può accumularsi e ostruirle.

Ragazzo davanti a una stufa a legna

A seconda della stufa a legna che scegli potrai anche portarla con te durante le escursioni per riscaldarti o per cucinare all’aria aperta. (Fonte: Ozerova: 115350279/ 123rf.com)

Come accendere una stufa a legna

Accendere una stufa a legna è un vero rito. Chi vive di fretta preferirà i sistemi automatizzati. Tuttavia, con le migliori stufe a legna, si ottiene un calore impareggiabile, avvolgente e molto naturale. Inoltre, come abbiamo detto, alcuni modelli sono portatili e altri ti permettono anche di cucinare. Però devi sapere come accenderla! I passi sono i seguenti:

  1. Usa legna sempre asciutta e, se possibile, di circa 4 cm di diametro. Entrambi gli aspetti facilitano la combustione.
  2. Verifica che le prese d’aria della stufa a legna siano completamente aperte.
  3. Come abbiamo indicato nella sezione precedente, combina tronchi piccoli con tronchi più grandi. Un buon sistema è quello piramidale: tronchi più grandi alla base e tronchi più piccoli in cima.
  4. Per evitare problemi di accensione, usa due o tre pastiglie accendifuoco. Una volta acceso, chiudi il portello o il vano corrispondente.
  5. Aggiungi piccoli pezzi di legno per mantenere il fuoco acceso fino a quando la fiamma si stabilizza. A questo punto, il fumo difficilmente si noterà.

Criteri di acquisto

Prima di buttarti a capofitto su una qualsiasi stufa a legno, dovresti prendere in considerazione alcuni criteri di acquisto. Solo così puoi essere sicuro di comprare un prodotto adatto alle tue esigenze, di cui poi non ti pentirai. Noi abbiamo preparato questa sezione con i criteri che riteniamo più importanti. Con questi siamo sicuri che non sbaglierai la scelta finale.

Materiale

A seconda dei materiali, puoi trovare fino a tre diverse stufe a legna:

  • Ghisa: le stufe a legna in ghisa sono pesanti, ma anche più robuste della media. Presentano alcune difficoltà di installazione, ma si comportano come poche altre. Trasmettono il calore in modo uniforme.
  • Acciaio: le stufe a legna in acciaio sono più leggere delle stufe a legna in ghisa. E sono anche più facili da installare. Si distinguono per i loro prezzi competitivi, ma non sono altrettanto efficienti.
  • Materiale refrattario: le stufe a legna in materiale refrattario sono piuttosto ingombranti. Grazie alla loro struttura conservano molto bene il calore e sono molto efficienti a livello di distribuzione. Sono ideali per gli ambienti grandi.

Donna con gatto in collo davanti a una stufa a legna

Le stufe a legna in ghisa hanno il vantaggio di trasmettere il calore in modo uniforme. (Fonte: Ozerova: 115349915/ 123rf.com)

Installazione

Per acquistare una delle migliori stufe a legna, devi tenere conto del processo di installazione. È complesso? Il modello è difficile da manipolare? Assicurati di questi aspetti, poiché potresti aver bisogno di ulteriore aiuto per installarla. Inoltre, dovrai tenere presente il punto dove posizionerai la stufa a legna. Hai abbastanza spazio nella stanza?

Essendo uno strumento con un grande potere calorifico, è necessario posizionarlo in un punto della casa che non danneggi nessun elemento della stanza (e più alto è il soffitto, meglio è, quindi in una mansarda non è consigliabile). È meglio posizionarla in un angolo, lontano dal passaggio di persone e dagli oggetti. Oh, e non metterla attaccata al muro! Lascia una distanza di sicurezza di 1 m circa.

Capacità termica

Abbiamo già accennato dei kW che dovrebbe avere una stufa a legna: per ambienti tra i 60 e gli 80 mq dovrebbero bastare circa 12 kW. Tuttavia, le dimensioni della stanza influenzano la capacità termica. Anche la quantità di mobili che si trova sul posto, nonché il grado di isolamento dello stesso (analizza, ad esempio, la capacità di chiusura delle finestre).

D’altra parte, la stufa a legna deve essere proporzionale all’ambiente. Se la larghezza, la profondità e l’altezza non corrispondono alle dimensioni della stanza in cui andrai a posizionare la stufa, sarà di scarsa utilità. Non importa quanta potenza abbia, non sarà in grado di riscaldare correttamente. Questo vale anche per una stufa a legna molto grande per un piccolo spazio, che può comportare svariati problemi.

Forno a legna

Alcune stufe a legna hanno un forno aggiuntivo che è ottimo per cucinare. (Fonte: Segundo: 101546883/ 123rf.com)

Scarico fumi e manutenzione

Quando vai a comprare una delle migliori stufe a legna sul mercato, tieni presente che il fumo deve uscire da qualche parte. Prendi nota di questi aspetti:

  • Posizionala in linea con le prese d’aria nella stanza. Nel caso in cui non le possiedi, dovrai realizzare uno scarico per i fumi. Ciò consente al fumo di fuoriuscire all’esterno, prevenendo problemi di salute.
  • Il condotto di uscita dei fumi deve avere un diametro di almeno 150 mm. È bene, indipendentemente dal diametro scelto, che questo sia maggiore di quello della stufa a legna stessa.

Ricorda che devi monitorare queste prese d’aria. Verifica regolarmente se su di esse si accumula o meno fuliggine. In tal caso, devi pulirle. Con questo, non solo migliorerai le prestazioni della tua stufa a legna, ma prolungherai anche la sua vita utile e, naturalmente, il fumo verrà eliminato meglio. Quest’ultimo fattore è la chiave per un’aria sana.

Conclusioni

Il freddo non è piacevole, soprattutto se vivi nell’entroterra italiano, dove gli inverni tendono ad essere rigidi. Per combatterlo, hai opzioni come le stufe a pellet, ma anche le migliori stufe a legna sul mercato. Queste ultime hanno il vantaggio di essere più economiche e, inoltre, possono offrire un’utile e interessante opzione per cucinare.

Per acquistare una delle migliori stufe a legna disponibili, bisogna valutare una serie di criteri. Ad esempio, non tutti i materiali offrono le stesse prestazioni. Inoltre, quanto è grande la tua stanza? È molto vuota, quindi hai bisogno di un’opzione più potente? Non dimenticare lo scarico fumi, chiave per evitare il dannoso accumulo di fumo nell’aria!

Se hai ancora dubbi sulla stufa a legna, lasciaci le tue domande nella casella dei commenti qui sotto. E non dimenticare di condividere questo contenuto con la tua famiglia e i tuoi amici sui social network!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Georgiev: 22695426/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni