Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

Il tavolino è il grande sconosciuto tra i tipi di tavolo. Tuttavia, la sua mancanza di popolarità non significa che non abbia una funzione. Niente potrebbe essere più lontano dalla verità, poiché questo mobile è capace di decorare come nessun altro. Inoltre, grazie alla sua enorme versatilità, possiamo trovare molti usi diversi a seconda della stanza in cui lo collochiamo.

Negli ultimi anni, abbiamo passato molto tempo in casa. Questo ci ha portato ad apprezzare quanto sia importante sentirsi a proprio agio a casa. I tavolini ci aiutano a raggiungere un’atmosfera piacevole, un maggiore ordine ed equilibrio e una decorazione squisita.




La cosa più importante da ricordare

  • Un tavolino è una superficie che sostiene il resto dei mobili (divani, librerie, scrivanie). Sono di piccole dimensioni e sono disponibili in una varietà di forme e stili.
  • Di solito pensiamo ad un tavolino sul lato di un divano. Tuttavia, questa è solo una delle sue funzioni. Può essere posizionato in bagno, in terrazza o in cucina. È quasi impossibile non approfittare di questo complemento funzionale.
  • Alcuni sono pieghevoli, hanno ruote, cassetti o portariviste. Prima di comprarlo, dovremmo considerare se gli daremo un uso più funzionale o più estetico, tra le altre cose.

Tavolino: la nostra selezione

Dopo una ricerca approfondita, ecco i migliori modelli di tavolini. Esiste una grande varietà di alternative, ognuna con le proprie caratteristiche che mirano a una funzione o un’altra.

Guida all’acquisto: cosa dovresti sapere sul tavolino

Includere un tavolino come parte del nostro arredamento porta con sé innumerevoli vantaggi, sia funzionali che estetici. Ti spieghiamo i diversi usi che possiamo farne a seconda di dove lo posizioniamo e ti diamo qualche idea per combinarlo al meglio, non perdertelo!

Mesa Auxiliar

Possiamo combinare perfettamente un tavolino da caffè con un tavolino nello stesso soggiorno. L’intera decorazione sembrerà molto più armoniosa. (Fonte: Collov Home Design: HmHArS-HvNw/ Unsplash.com)

Cos’è un tavolino e qual è la sua funzione?

Un tavolino è definito come un piccolo tavolo che sostiene il resto dei mobili. Può essere collocato in qualsiasi stanza della casa, fatto di diversi materiali e presentato in diverse forme e stili. Si differenzia dagli altri tipi di tavoli che possiamo avere in casa, come il tavolo da pranzo, la scrivania, il comodino o il tavolino. Per quanto riguarda la sua funzione, non c’è quasi limite al numero di usi che possiamo dare a questo prezioso mobile.

È comune confondere il tavolino da caffè con il tavolino. Il primo è solitamente collocato nello spazio tra il divano e la televisione. Il secondo può essere situato in qualsiasi punto della casa. Tuttavia, al giorno d’oggi, con la grande varietà di modelli, è possibile utilizzare il tavolino come tavolino da caffè senza alcun problema.

Vale la pena comprare un tavolino?

Questa è una domanda che può sorgere quando consideriamo di comprarne uno. Tuttavia, possiamo dirti che il tavolino è un tipico oggetto che ti servirà sempre, che ti piaccia o no.

A causa della sua grande versatilità, è impossibile non trovare un qualche tipo di utilizzo per esso. Itavolini non si distinguono solo per la loro praticità, ma anche per il loro contributo alla tua casa. L’equilibrio tra funzionalità ed estetica è garantito.

Di solito sono di dimensioni relativamente piccole, quindi non sono d’intralcio in casa. Inoltre, se hai problemi di spazio, devi sapere che alcuni di essi possono essere piegati, in modo da poterli togliere e rimettere quando ne hai bisogno.

Allo stesso modo, molti di essi hanno delle ruote sul lato inferiore, in modo da poterli spostare liberamente per la casa per dare loro un uso specifico temporaneo in cucina e uno diverso nella sala studio.

Dove posso mettere un tavolino?

Beh, ancora una volta, il limite è nella tua immaginazione. La verità è che il tavolino può essere posizionato quasi ovunque in casa. In ogni situazione, sarà accompagnato da certi oggetti e svolgerà una funzione o un’altra. Ecco una tabella con idee di possibili usi a seconda del luogo:
Soggiorno Possibili usi
Soggiorno Ai lati del divano, può essere usato per mettere le bevande ed evitare che si rovescino sul tessuto. Mettendo una lampada, possiamo prolungare il nostro tempo di lettura fino a tardi. Possono anche essere utili per conservare le riviste se hanno la struttura di un portariviste. Per lavorare al computer dal divano, sarebbe meglio utilizzare un tavolino regolabile con ruote. Otteniamo una postura più adatta al collo e alla schiena.
Corridoio o ingresso Mettendo una piccola ciotola o contenitore su di esso, può essere utilizzato per raccogliere le chiavi quando si entra e si esce di casa. Da un punto di vista estetico, mettendo un vaso, un recipiente o una cornice per foto su di esso, renderemo il ricevimento degli ospiti molto più elegante.
Cucina Possiamo metterci alcuni oggetti come spezie, bottiglie, un set di tazze. In altre parole, tutto ciò che può essere visto e che usiamo spesso. Ci fornisce uno spazio negli altri cassetti.
Sala studio/lavoro In questo caso, può svolgere una funzione estremamente utile: liberare e liberare il tavolo da lavoro o da studio da carte e libri. Questo ci aiuterà a concentrarci meglio e a sentirci più tranquilli perché lo spazio è meno ingombro. Può anche essere usato per la stampante.
Camera da letto Alcune persone li usano come comodini, anche se possono anche essere messi più lontano dal letto. Per esempio per depositare libri, portafoto, portagioie o altri oggetti che usiamo regolarmente.
Bagno Può servire come supporto per i nostri asciugamani, creme e oli essenziali. Indubbiamente, raggiunge un’atmosfera molto più sofisticata e rilassante.
Giardino o terrazza Il tavolino si espande anche agli spazi aperti. È estremamente suggestivo posizionare un set di vasi che danno freschezza, così come posizionare il posacenere o semplicemente sostenere il cellulare.
Qualsiasi stanza Nel resto delle stanze, può essere particolarmente utile per riempire e decorare un angolo che siamo stati un po’ morti. Combinandolo, per esempio, con uno specchio sulla parte superiore e un vaso sopra, può dargli un tocco totalmente rinnovato.

Cosa posso mettere su un tavolino?

Come abbiamo visto, c’è un numero infinito di usi possibili. Quello che ci metterai sopra dipenderà in gran parte dal motivo del tuo acquisto. In generale, ecco una lista di possibili oggetti da mettere su un tavolino

  • Per decorare: Vasi, vasi, portacandele, piccole sculture, cornici per foto, vasi di fiori, oggetti vintage.
  • Per lo stoccaggio o il supporto: Libri, ciotole per chiavi o soldi, riviste, ciotole per pesci, telefoni (cellulari o fissi).
  • Per lavoro/uso quotidiano: lampada da tavolo, posacenere, stampante, ricarica di dispositivi elettronici.

Mesa Auxiliar

Nordic è una perfetta combinazione di bianco, nero e colori pastello. Questo stile è originario dei paesi del Nord Europa, quindi non è sorprendente che sia sempre alla ricerca di luminosità. (Fonte: Nilov: 6707628/ Pexels.com)

Come decorare un tavolino?

La decorazione di un tavolino è uno dei maggiori dilemmi che affrontiamo quando ne compriamo uno. Tuttavia, il punto di partenza per la sua risoluzione è la scelta dello stile decorativo del tavolo, a seconda dello stile della nostra casa. La varietà di stili offerti dai tavolini è molto ampia. Tuttavia, ecco i più caratteristici

  • Stile nordico: è caratterizzato da un design pratico e funzionale, sempre alla ricerca di una grande luminosità. Alcuni tavolini tipici di questo design sono quelli dipinti in bianco o in colori pastello e con linee pure.
  • Stile vintage. Se quello che stiamo cercando è di ottenere un’atmosfera antica e nostalgica del passato, la cosa migliore da fare è optare per quei tavolini fatti di legno consumato. Possiamo considerare altri aspetti, come divani in stile Chesterfield, stampe floreali, vecchie cartoline, cassette o vinili.
  • Stile industriale: grandi finestre, muri di mattoni, mobili metallici e colori scuri predominano, emulando lo stile di vita di New York. In questo caso, sarebbe ideale che il nostro tavolino da caffè si combinasse con le sedie tipo Tólix, in legno e con piccole caratteristiche metalliche.
  • Stile minimalista: si distingue per la sua ricerca dell’ordine, la sobrietà e l’evitamento di tutto ciò che è sovraccarico. Pertanto, il tavolino deve essere il più semplice possibile, optando per linee rette, con una figura chiara e semplice e con colori come il bianco o il nero.
  • Stile rustico: La forte dominanza del legno è evidente in tutti i mobili e anche nel nostro tavolino. In questo senso, potrebbe essere combinato con cornici di legno, fiori secchi, cesti di vimini o candele che forniscono il calore così tipico di questo design.

Dovresti sempre pensare a come il tavolino si inserisce nel design generale. Ma non preoccuparti se non hai ancora deciso quale stile ti si addice meglio, perché questo richiede tempo.

Criteri di acquisto

Sappiamo che scegliere un tavolino può essere un po’ travolgente di fronte a una così grande varietà di modelli. Ecco quindi alcuni dei criteri che puoi considerare per rendere il tuo acquisto il più accurato e preciso possibile.

Caratteristiche

I tavolini possono avere una struttura semplice o avere caratteristiche intrinseche che ti interesseranno in determinate occasioni. A seconda di ciò che stiamo cercando con loro, dovremo dare delle priorità

  • Mobilità: se vogliamo spostarlo da un lato all’altro della casa, abbiamo bisogno che abbia delle ruote. Inoltre, se abbiamo intenzione di lavorare al computer per un po’, dal divano, e il resto del tempo vogliamo tenerlo lontano.
  • Spazio: Il fatto che sia pieghevole è particolarmente utile se abbiamo problemi di spazio in casa. Così, quando non lo stiamo usando, non occuperà spazio. Sarà anche ideale per riunioni con molti ospiti, dove abbiamo bisogno di spazio extra per un certo periodo di tempo. Per esempio, per l’ora di cena.
  • Stoccaggio: se ne abbiamo bisogno per liberare altre aree, sarebbe opportuno che avesse cassetti o ripiani. In questo caso, il tavolino soddisfa la funzione di un mobile più completo, dato che può contenere un numero maggiore di oggetti.
Aspetto prioritario Mobilità Spazio Stoccaggio
Esempio Mesa auxiliar con ruedas Mesa auxiliar plegable blanca Mesa auxiliar con cajones
Deve includere Ruote Sistema pieghevole Cassetti o ripiani

Utilizzo

È conveniente considerare l’uso che ne faremo e quale obiettivo stiamo cercando. In altre parole, cosa vogliamo risolvere con il tuo acquisto?

  • Se la risposta a questa domanda è “per riempire un angolo vuoto o per avvicinarsi ad uno specifico stile decorativo”, dovremmo dare la priorità ad elementi estetici come la sua forma, il suo colore, la sua originalità o il suo design.
  • Se invece la risposta è “liberare spazio sulla scrivania, tenere gli oggetti quotidiani a portata di mano, appoggiare le stoviglie e/o lavorare”, dovremmo considerare quali caratteristiche specifiche ci aiuterebbero a raggiungere questo obiettivo (per esempio, che sia più o meno grande e che si possa spostare facilmente)

Tuttavia, insistiamo ancora una volta che un obiettivo non esclude l’altro. Si tratta semplicemente di analizzare in anticipo quale sarà l’uso principale.

Materiale

Ci sono diversi materiali per i tavolini. I più comuni e richiesti sono il legno (truciolato e MDF sono le opzioni più convenienti) e il metallo, che ci avvicinerà ad uno stile industriale. I tavolini di plastica sono la scelta ideale se verranno spostati o piegati spesso. Sono anche ideali per il bagno, poiché sono più resistenti all’umidità.

Dimensione

Il tavolino è un complemento, quindi le sue dimensioni non dovrebbero essere sproporzionate. La stragrande maggioranza di loro è di solito sotto il metro di altezza. Possiamo anche considerare quelli che sono regolabili, che ci permettono di giocare con l’altezza.

Se parliamo di dimensioni maggiori, parleremo di altri tipi di tavoli come scrivanie, tavolini da caffè o tavoli da pranzo.

Un consiglio per quanto riguarda la forma: i tavolini arrotondati creano un’atmosfera più informale e spensierata, mentre le linee più dritte e squadrate forniscono una maggiore formalità.

Design

Ci sono alcuni tavoli dal design veramente innovativo. Con le sculture, per esempio. Se opti per questa alternativa, è consigliabile dargli uno spazio unico e non metterlo vicino a oggetti che potrebbero oscurarlo, in modo che la sua originalità possa essere capitalizzata al massimo.

Mesa Auxiliar

I tavolini nidificanti sono più accattivanti. Ci permette anche di aumentare la superficie per mettere gli oggetti sopra, o di posizionarli sotto. (Fonte: Curtis Adams: 3773576/ Pexels.com)

Un altro tipo di design che può essere interessante è quello a nido. Si tratta di 2 o 3 pezzi dello stesso stile e colore, ma di dimensioni diverse, per giocare visivamente con diverse altezze.

Conclusioni

A questo punto, ti sarai reso conto del ruolo importante e spesso sottovalutato del tavolino. È un accessorio che, nonostante non sia considerato importante o necessario, può essere molto utile in molte occasioni.

Con una tale varietà di design e usi, potremmo dire che c’è un tavolino per tutti. Inoltre, è un elemento di differenziazione nella decorazione delle nostre case. Se ti è piaciuto questo post, ti invitiamo a lasciarci un commento o a condividerlo sui tuoi social network. (Fonte dell’immagine in evidenza: Lisa: 1444424/ Pexels.com)

Recensioni